LINUX CNC E RETROFITTING

Sezione dedicata a Linuxcnc
giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » lunedì 31 ottobre 2016, 14:00

SALVE A TUTTI AVREI BISOGNO DI UN AIUTO PER RETROFITTARE UNA CNC CON LINUXCNC A LOOP CHIUSO MA NON SO COME FARE QUALCUNO E IN GRADI DI AIUTARMI?MONTO MOTORI CC CON RESOLVER COLLEGATO AGLI AZIONAMENTI CHE RICEVONO DEI SEGNALI +O- 10 VOLT PER LA MOVIMENTAZIONE E DELLE RIGHE OTTICHE IN QUADRATURA CON 5 FILI ASSOLUTI GRAZIE MILLE IN ANTICIPO

eBay

eBay annunci

da eBay » venerdì 19 gennaio 2018, 12:48


Avatar utente
kalytom
Administrator
Administrator
Messaggi: 30643
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 9:17
Località: Poggiomarino (Na)
Contatta:

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda kalytom » lunedì 31 ottobre 2016, 17:06

è buona abitudine non utilizzare i caratteri maiuscoli nel forum.
Immagine

Dino
Senior
Senior
Messaggi: 806
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 23:08
Località: Dolomiti (BL)
Contatta:

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda Dino » lunedì 7 novembre 2016, 0:42

Ciao,
dalle poche informazioni che dai credo di intuire che hai una macchina con azionamenti pilotati in analogico (±10V) e retroazione dalle righe ottiche con segnale in quadratura, devi procurarti una scheda che piloti gli azionamenti in analogico (in velocità o coppia dipende da come sono settati gli azionamenti) e che legga i segnali di retroazione, posso consigliarti le schede Mesa (http://wiki.linuxcnc.org/cgi-bin/wiki.pl?Mesa_Cards oltre a quelle indicate nel link vanno bene anche le versioni ethernet, cerca con google e trovi tutto) che ho avuto la possibilità di utilizzare e vanno molto bene, ma puoi utilizzare anche una scheda della Pico Systems o altre che siano supportate da LinuxCNC e che abbiano le caratteristiche necessarie, ti dico subito, non per scoraggiarti ma perché ti renda conto, che dovrai configurare bene sia gli azionamenti (che non ho idea di cosa siano) che i parametri dei PID di LinuxCNC per avere un buon funzionamento senza risonanze, vibrazioni e precisione necessaria, non è molto difficile ma occorre un po' di pazienza ed aver capito bene come funzionano i vari componenti software ed hardware.

:-)
Dino
NON più moderatore della sezione EMC ( http://www.linuxcnc.org/ )
Felice utilizzatore di GNU/Linux http://www.gnu.org/ http://www.kernel.org/
Linux Registered User #192043 http://counter.li.org/
Sito internet http://dino.delfavero.it/

Avatar utente
gianfra
Member
Member
Messaggi: 338
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2007, 20:06
Località: REGGIO EMILIA

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda gianfra » domenica 13 novembre 2016, 10:07

sarebbe molto meglio usare servo con ingresso STEP DIR
encoder solo tra motore e servo
in analogica 0-10v la vedo dura
gianff

giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » lunedì 14 novembre 2016, 22:26

chiedo scusa per il maiuscolo ma non sono pratico di forum,per rispondere ai vostri consigli ho fatto alcune considerazioni ,per le uscite in analogico +o-10v ho intenzione di costruire un ponte h pilotabile in frequenza ,ed il comando motori in teoria e a posto, per cortesia corregetemi se dico delle cavolate ,invece per il controllo di posizione ancora non ho affrontato il problema,far gestire all azionamento la posizione del motore secondo me non he corretto a livello di cnc perche se dovesse succedere qualsiasi cosa il cnc andrebbe per fatti suoi,tato come siu motori passo passo,unaltra cosa pilotare un motore in step e dir e una cosa, pilotarne 4 a 3000 giri l uno secondo me non funziona

Avatar utente
gianfra
Member
Member
Messaggi: 338
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2007, 20:06
Località: REGGIO EMILIA

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda gianfra » lunedì 14 novembre 2016, 22:36

il problema e' collegare gli encoder a EMC2
se i servo sono buoni solitamente non perdono passi
poi ovviamente non e' il massimo della sicurezza
quello che metti in mezzo ( ponte h ) non deve assolutamente sbagliare
che potenze inpieghi
andrebbero poi montati tutti i finecorsa di max/min corsa
EMC2 controlla tranquillamente 3-9 assi
gianff

giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » martedì 15 novembre 2016, 9:29

i ponte h serve solo a trasformare il segnale digitale in analogico piu o meno 10 volt da 0.5 amper o anche meno per pilotare l azionamento motore,per il collegamento delle righe ottiche chiedo se qualcuno lo abbia gia fatto,si e vero se i servo sono buoni non perdono passi ,ma per la dinamica della macchina deve essere il controllo che la gestisce (non so se mi sono spiegato bene )

Dino
Senior
Senior
Messaggi: 806
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 23:08
Località: Dolomiti (BL)
Contatta:

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda Dino » mercoledì 16 novembre 2016, 0:39

Che encoder/righe hai? senza info nessuno può dirti come fare...
NON più moderatore della sezione EMC ( http://www.linuxcnc.org/ )
Felice utilizzatore di GNU/Linux http://www.gnu.org/ http://www.kernel.org/
Linux Registered User #192043 http://counter.li.org/
Sito internet http://dino.delfavero.it/

giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » mercoledì 16 novembre 2016, 8:56

righe ottiche in quadratura a+b con tacca di riferimento 0

Dino
Senior
Senior
Messaggi: 806
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 23:08
Località: Dolomiti (BL)
Contatta:

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda Dino » mercoledì 16 novembre 2016, 23:33

E il resto dell'hardware? azionamenti, velocità ecc?
Se non dai info non possiamo dirti nulla, potrei dirti collega i segnali e configura linuxcnc per leggere la posizione, non sapendo nulla non possiamo dirti nulla.

Saluti
Dino
NON più moderatore della sezione EMC ( http://www.linuxcnc.org/ )
Felice utilizzatore di GNU/Linux http://www.gnu.org/ http://www.kernel.org/
Linux Registered User #192043 http://counter.li.org/
Sito internet http://dino.delfavero.it/

giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » giovedì 17 novembre 2016, 22:13

motori cc con resolver (per il controllo coppia)collegato allazionamento pilotabili +o-10 volt ,(con interfaccia che ho intezione di realizzare trsaformando il segnale pwm in analogico tramite ponte h)righe alimentate a 5 volt e i due segnali di a e di b collegati al pc tramite seriale (mia intuizione corregetemi se dico bagianate ) doppio slot per seriale per poter collegare tutto il resto micro limit micro homme per azzeramento a voi la parola

Dino
Senior
Senior
Messaggi: 806
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 23:08
Località: Dolomiti (BL)
Contatta:

Messaggioda Dino » venerdì 18 novembre 2016, 2:02

Ciao,
da quel che ho intuito, non avendoci detto nulla a riguardo, gli azionamenti si possono pilotare esclusivamente in analogico (±10v) e come retroazione utilizzano i segnali dei resolver, le righe ottiche non sono collegate agli azionamenti, ho intuito bene?
Dagli azionamenti non hai alcun segnale di retroazione?
Gli azionamenti sono correttamente configurati? con +10v all'ingresso girano a che velocità?
Se gli azionamenti si possono pilotare solo in analogico devi per forza interfacciare il PC agli azionamenti con un interfaccia che converta i segnali digitali in analogico, il ponte ad H che hai proposto dovrebbe funzionare, ma bisogna valutare molto bene le caratteristiche, l'uscita analogica dev'essere il più lineare possibile e deve avere le caratteristiche richieste dall'azionamento a cui lo collegherai.
I segnali delle righe ottiche vanno collegate alla porta parallela, non alla seriale, meglio se interponi tra la parallela e le righe dei foto-accoppiatori per dividere i segnali.
Dovrai poi configurare LinuxCNC per generare i segnali da inviare al ponte ad H ma questo penso che lo sai.
Per leggere i segnali delle righe ottiche dei crearti il file di configurazione di LinuxCNC in maniera corretta, per prima cosa però verifica che il PC sia sufficientemente veloce da gestire i segnali con sicurezza.
Sarebbe tutto molto più semplice se gli azionamenti si possono pilotare anche il digitale.

Se hai dubbi chiedi, cercando di spiegare nella maniera più esaustiva che puoi
Dino
NON più moderatore della sezione EMC ( http://www.linuxcnc.org/ )
Felice utilizzatore di GNU/Linux http://www.gnu.org/ http://www.kernel.org/
Linux Registered User #192043 http://counter.li.org/
Sito internet http://dino.delfavero.it/

giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » venerdì 18 novembre 2016, 18:15

si il pilotaggio e solo in analogico (+o-10 volt )si dagli azionamenti non ho alcun segnale di retroazione il tutto e gestito direttamente dal controllo
applicando una tensione (con una batteria stilo agli azionamenti e modificando il voltaggio funzionano ed invertendo la polarita girano rovesci)fino a 10 volt a 2400 rpm massimo ,per quanto riguarda la scheda di pilotaggio secondo te esiste qualcosa di commerciale che trasforma il segnale digitale in analogico? per i segnali delle righe stavo pensando a una porta optoisolata ,e fino a qui tempo permettendo dovrei arrivarci ,dopo arriva la parte del cablaggio come cablo le righe? a+b come faccio a sapere se sono invertiti ?,dovrei montare dei micro di azzeramento penso ? ,dopo dovrei prendere un pc ,che dati di latenza consigli che potrebbero andare bene? che interfaccia grafica per linux che funzioni bene ,(gmoccappy 4 axis?)

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4419
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda turbina » sabato 19 novembre 2016, 11:00

Chi ti stà aiutando vuole sapere marca e modello dei tuoi azionamenti e delle tue righe ottiche non per farsi gli affari tuoi ma per scaricarsi il manuale e darti informazioni dettagliate, se vai in un forum a chiedere aiuto la tua riservatezza è fuori luogo, chiarezza vuol dire rapporti amichevoli
Quello che non c'è non si può rompere

giu79
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 13:44

Re: LINUX CNC E RETROFITTING

Messaggioda giu79 » sabato 19 novembre 2016, 14:15

il problema e proprio quello che non esiste nulla o gia guardato ,la marca e anilam e la serie e gtx di piu non so ,e non ce scritto niente, per quello che ho fatto e stato di attaccare una pila all ingresso dei riferimenti e si muove tutto ,questa mattina appunto sono riuscito con oscilloscopio a testare le righe o ecoder ,due canai a+b in quadratura


Torna a “Linuxcnc”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite