acquisto tornio considerazioni

Sezione dedicata alle macchine utensili tradizionali.
Subforum:
BF 20
MF 70
Restauro Macchine utensili

Moderatore: M@ngusta

Avatar utente
brunart
Senior
Senior
Messaggi: 1129
Iscritto il: mercoledì 30 novembre 2011, 22:12
Località: messina
Contatta:

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda brunart » lunedì 19 giugno 2017, 15:20

non solaio ma soletta (garage a piano terra)
comunque se io avessi più carico avrei preso un tornio e una fresatrice più grande
e ricordati che se vuoi volare devi battere le ali
www.voloclubfenice.com

eBay

eBay annunci

da eBay » martedì 12 dicembre 2017, 20:47


ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » lunedì 19 giugno 2017, 15:25

una soletta che poggia dove ??? hai detto che sotto ci sono le cantine.

ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » lunedì 19 giugno 2017, 15:39

cmq questo è il tornio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

SWL
Senior
Senior
Messaggi: 695
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 10:00
Località: Treviso

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda SWL » lunedì 19 giugno 2017, 16:03

Bel giocattolo.

Sai che credo che i piedini regolabili vadano in quegli incassi che si vedono bene in basso? Probabilmente non ci sono perché la macchina era montata su tirafondi, ma per farla funzionare bene, non credo si possa tenere "spanciata" sul pavimento.

E se ci metti i piedini, allora il problema torna a essere quello del carico concentrato, che per un pavimento non è una bella cosa.

:(

Avatar utente
brunart
Senior
Senior
Messaggi: 1129
Iscritto il: mercoledì 30 novembre 2011, 22:12
Località: messina
Contatta:

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda brunart » lunedì 19 giugno 2017, 16:22

Non sono geometra
palazzo
tana a piano rialzato che sarebbe un garage
sotto ci stanno le cantine e altri garage

quindi sotto i miei piedi non ho terrapieno ma una soletta o come diavolo si chiama
e ricordati che se vuoi volare devi battere le ali
www.voloclubfenice.com

ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » lunedì 19 giugno 2017, 17:31

Si chiama solaio in genere in latero emento onestamente sopra un solaio una macchina del genere non l'avrei messa nemmeno io .

Faxe
Junior
Junior
Messaggi: 192
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 16:27
Località: Torino
Contatta:

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda Faxe » lunedì 19 giugno 2017, 19:27

Bel tornio.
Cmq come diceva Swl in quei 4 incassi laterali dovrai mettere dei bulloni con controdado che appoggeranno su dei piedini antivibranti, il controdado lo userai per mettere in bolla la macchina

mariner
Member
Member
Messaggi: 203
Iscritto il: lunedì 26 luglio 2010, 20:17
Località: pinerolo

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda mariner » lunedì 19 giugno 2017, 20:56

non per essere catastrofista ma ricordati sempre questa scena..........................
eppure era collaudata ................
cavalcavia.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » lunedì 19 giugno 2017, 21:20

Sgrunc sgrunc .... va bhe male che vada si formera' una crepa il mio pavimento non puo collassare in quella maniera

SWL
Senior
Senior
Messaggi: 695
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 10:00
Località: Treviso

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda SWL » lunedì 19 giugno 2017, 22:43

Prevedi almeno quattro piedini diametro 100 mm da appoggiare per terra con interposto un foglio di gomma tenera. Una tonnellata appoggiata in questo modo ti da più o meno tre chili per centimetro quadro che mi sembrano veramente il limite massimo per evitare crepe.

Io userei invece due piatti larghezza 100 mm e spessore 10 mm, disposti lungo X, ciascuno come appoggio di due dei punti di fissaggio. In questo caso potrei saldarci sopra direttamente i tirafondi e usare in appoggio una gomma morbidissima che mi assicurerebbe una distribuzione ottimale del carico.

ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » martedì 20 giugno 2017, 7:53

Questi sono i fissaggio del manuale originale, sembra che il tornio sia messo semplicemente a terra fissato sulle fondazione e immagino messo in bolla con la zeppa che si vede nell'ultima immagine
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

SWL
Senior
Senior
Messaggi: 695
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 10:00
Località: Treviso

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda SWL » martedì 20 giugno 2017, 8:33

Eh no: messo in bolla con le zeppe, tenuto a terra con i tirafondi e poggiante sull'autolivellante!

ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » martedì 20 giugno 2017, 8:59

si intendevo questo, però consideriamo di avere il massetto perfettamente in bolla, e di mettere una lamiera almeno da 2mm di zincato magari come giustamente detto con la gomma sotto per smorzare le vibrazioni. Alla fine i tirafondi a che servono??? per bloccarlo a terra per eventuali vibrazioni???

SWL
Senior
Senior
Messaggi: 695
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 10:00
Località: Treviso

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda SWL » martedì 20 giugno 2017, 10:03

Avere il massetto "perfettamente in bolla" non ha rilevanza perché il basamento del tornio non è piano. Se li accoppi, ottieni un risultato imprevedibile.

Appoggiare sui tirafondi permette le regolazioni separate lato mandrino e lato contropunta. Potrà sembrare strano, ma mettere in bolla un lato non ti assicura rispetto all'altro. Le due regolazioni devono essere eseguite separatamente. prendendo come riferimento per la bolla, le guide ai due estremi. Ah, serve una bolla da meccanici, non da carpentieri.

I tirafondi sono fondamentali perché il tornio deve appoggiare (inizialmente) solo in quei quattro punti. Puoi farlo mettendo i piedini (larghi, per evitare la concentrazione del carico), con due supporti separati (come ti consigliavo io un paio di post più sopra), oppure avendo i tirafondi aggettati come nei disegni che hai postato tu. Non ci sono altre strade, specialmente quella di appoggiare il tornio così com'è, anche se ci interponi qualsiasi cosa.

Ciò che mi faceva pensare, dai disegni visti sopra, è che si vede chiaramente che dopo aver messo in piano il tornio con zeppe e tirafondi, è stato fatto anche un getto per riempire gli spazi lasciati liberi, cosa che appare sempre più logica da fare, magari con la diga che ti avevo consigliato all'inizio.

ema_72
Member
Member
Messaggi: 382
Iscritto il: venerdì 11 febbraio 2011, 18:08
Località: perugia

Re: acquisto tornio considerazioni

Messaggioda ema_72 » martedì 20 giugno 2017, 10:46

ok sono d'accordo su quello che dici ma purtroppo ci sono cose non posso fare:
fondazioni non le posso fare
avere tirafondi annegati non lo posso fare

verissimo che serve una colata di cemento o autolivellante che sia per riempire gli spazi dopo la messa in bolla cosi da far appoggiare il tutto e poter tirare tranquillamente i bulloni. Il problema è che la gettata non la posso fare perché il massetto deve rimanere "pulito" per un'eventuale messa di mattonelle future.... ora mi dirai .... vuoi la botte piena e la moglie ubriaca..... :) si vorrei proprio così !!!!! :)

dico una castroneria e se il tornio funzionasse senza essere messo perfettamente in bolla ????


Torna a “Macchine Utensili”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: juan e 1 ospite