Struttura fresatrice CNC 3 assi

Sezione dedicata alla tua CNC: Costruzione, descrizione, foto, accorgimenti ed errori di progettazione.

Moderatore: scj

Avatar utente
Bender
Senior
Senior
Messaggi: 1014
Iscritto il: venerdì 17 novembre 2006, 21:59
Località: New York anno 3000 (Lt)

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda Bender » venerdì 2 febbraio 2018, 14:10

Posizioni le viti asse x affiancate ai binari asse x, lato esterno.
Inserisci i motori dell'asse x all'interno del ponte, girati con la puleggia sul lato opposto a quello del carrello. non dovresti aumentare le dimensioni di molto.
A patto che i motori non sporgano davanti, ma dietro, in modo che il carrello possa sovrapporsi un pò sulla spalla.

eBay

eBay annunci

da eBay » lunedì 28 maggio 2018, 0:26


Innaig
Member
Member
Messaggi: 384
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2014, 14:49
Località: Forlì

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda Innaig » venerdì 2 febbraio 2018, 14:45

Visto che Ti piace incasinarti la vita, la butto là.... "motori lineari" ;-)

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » venerdì 2 febbraio 2018, 14:50

Noooo, i motori lineari noooo :shock: :shock: :shock:

Sto provando a fare come dice Bender, per vedere cosa può saltare fuori.

Ma fare un carrello che si attacca sotto al ponte? al di là della difficoltà di montaggio quali altri potrebli potrebbero sorgere?

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » venerdì 2 febbraio 2018, 18:00

Ho fatto qualche bozza...giusto per alimentare il mal di testa dalle scornate.
Una con il carrello sopra il ponte e l'altra con il carrello sotto il ponte.
Sto finendo anche quello che ha consigliato Bender, ma comunque sotto ai 2000mm faccio fatica a scendere
CARRELLO_Y_VER_1.PNG

CARRELLO_Y_VER_2.PNG


Mi sto chiedendo se ne valga veramente la pena di usare le chiocciole rotanti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

syntronik
Senior
Senior
Messaggi: 998
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 9:44
Località: Parma

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda syntronik » venerdì 2 febbraio 2018, 19:59

Potresti prendere spunto, anche da macchine commerciali gia esistenti.
Se ti fermi, sei una cosa inutile.

Avatar utente
Bender
Senior
Senior
Messaggi: 1014
Iscritto il: venerdì 17 novembre 2006, 21:59
Località: New York anno 3000 (Lt)

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda Bender » venerdì 2 febbraio 2018, 20:44

Nella prima immagine hai il ponte sotto che ti limita lo spazio utile tra il piano ed il ponte stesso.
In pratica, con l'asse zeta tutto su hai lo spessore del ponte che intralcia.

Per la seconda soluzione proposta a sensazione penso che il ponte risulta più sollecitato a torsione a parità di forza sull'utensile, rispetto alla soluzione classica.
Per la conferma dovrei fare un bilancio delle forze, se trovo il tempo :D

Nella mia cnc avevo una corsa di 1150 mm ed un ponte lungo 1800 mm.
Più o meno siamo li...

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » sabato 3 febbraio 2018, 9:25

Mi arrendo allora, al massimo gli faccio 150mm di spalla sotto al ponte in cui mettere la chiocciola.
Visto che sotto a una certa misura non riesco a starci pensavo di trasformare la rastrelliera porta utensili e fare una giostra sul ponte.

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » lunedì 5 febbraio 2018, 12:27

Una bozza del ponte, avrà le spalle in un unico pezzo con il guscio anteriore.
All'interno, nella parte posteriore verranno messe chiocciole e motori che verranno coperte da un pannellino, la vite sarà sopra e in linea con la guida a ricircolo e nella parte ancteriore ci andrà un carterino su cui fissare i soffietti. In questo modo sono riuscito a stare nei 1900mm e da 400mm sono passato a 500mm di distanza coperta dai pattini che vanno sotto le spalle.
Sono indeciso se usare un binario da 35 per lato o accoppiarne due da 25.
Così a vista mi sembra un pò mastodontico...
PONTE_X.PNG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

syntronik
Senior
Senior
Messaggi: 998
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 9:44
Località: Parma

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda syntronik » lunedì 5 febbraio 2018, 16:30

Buona soluzione, io consiglierei di tenete la parte di scorrimento della testa azze z, piu possibile lunga la parte che a sua volta scorre sul ponte, aumentando la superfice in alto e in basso al massimo possibile,in tal caso la testa Z, avrà più parete di supporto, quando tutta giu, avrà meno vibrazioni e sicuramente piu robustezza, POI, se non è una questione di costi, aggiungere due carrelli nel centro, in modo che vi sia piu parete a contatto per la testa Z, ovviamente è un consiglio, da vecchio fresatore che ho anche costruito frese professionali, non per mè, ma come tecnico in una grossa azienda, ma allora non c'erano le guide HR, era più facile eliminare le vibrazioni.
Se ti fermi, sei una cosa inutile.

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » lunedì 5 febbraio 2018, 16:42

2 carrelli in più ormai non fanno la differenza :lol:
Per lo spazio che ho lasciato tra le guide e i piani del ponte è per il soffietto, ma probabilmente drovò lasciare più spazio ancora.
Per Z ho già 300mm di distanza coperta dai carrelli, inoltre sono la serie più lunga.
Prossimi giorni faccio qualche tavola 2d con le misure perchè così è un pò equivoco

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » mercoledì 21 marzo 2018, 17:49

Ciao a tutti,
Sono ancora vivo e il progetto va avanti, non come progettazione vera e propria ma come ricerca materiali e test in laboratorio.
Purtroppo è un fase di progetto importante per inserire tutti i dati nel fem per poter dimensionare i vari componenti e per tenere in considerazione anche gli spessori finali del laminato.

Sto lavorando sulla composizione matrice fibra, variando le % per trovare il giusto equilibrio tra rigidità e smorzamento vibrazioni.

Sto cercando i core adeguati, cosa non semplice perché c'è una vasta gamma di core plastici che si spiattellano ai primi 3bar di autoclave, quindi sto facendo prove su materiali che riescano a reggere gli 8 bar del mio autoclave.

Il collante strutturale rimane la 9952H della axson.

Sto valutando seriamente l'uso del refrigerante per mantenere a temperatura costante gli assi.

Per il resto è una parte divertente e noiosa allo stesso tempo.

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Struttura fresatrice CNC 3 assi

Messaggioda guido91ra » lunedì 26 marzo 2018, 6:20

Buongiorno,
Innag sto guardando seriamente per il raffreddamento/riscaldamento a temperatura costante degli assi movimentati.
Volevo sapere se nelle macchine su cui lavori è termoregolato anche anche il basamento e l'asse o vengono solo mantenuti a temperatura i motori, le viti e le chiocciole.
Io ho comunque il problema della differenza di dilatazione tra carbonio e acciaio, e la problematica più grossa rimangono le guide a ricircolo. Avevo pensato di termoregolare l'asse in carbonio e sfruttare i suoi 500w/mk di conducibilità termica(rame 395w/mk e l'argento 495w/mk) per mantenere a temperatura i motori e le guide, le viti invece andranno a parte. Praticamente è come se ogni componente fosse montato su un grosso dissipatore termico.
Inoltre per una maggiore precisione nella regolazione della temperatura ho immaginato più passaggi per il refrigerante all'interno dello stesso asse in modo tale che così posso raffreddare o riscaldare di più una singola zona, mentre per rilevare la temperatura posso inserire direttamente nel pezzo dei sensori.


Torna a “La mia CNC”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite