Incredibili prospettive sulla saldatura dell'alluminio!!!

Sezione dedicata a Lavori e lavorazioni su materiali diversi. Problematiche, accorgimenti, consigli, trucchi ed astuzie.
Subforum:
Materiali
killergab
Junior
Junior
Messaggi: 117
Iscritto il: sabato 1 dicembre 2007, 18:35
Località: Sassari

Incredibili prospettive sulla saldatura dell'alluminio!!!

Messaggioda killergab » venerdì 25 gennaio 2008, 21:25

Ciao a tutti da poco sono stato al Bike Expo di Padova e c'era un tipo svedese che saldava alluminio con un metodo allucinante, praticamente stava saldando a stagno!!
Usava un cannello di butano e un filo di apporto di una lega che lui chiama Alutight, io da scettico gli ho detto che con quel metodo appiccicava solamente i pezzi visto che il cannello sviluppa circa 380 gradi e quindi non poteva sciogliere l'anima del metallo che fonde a 680 gradi....(tralasciando le complicazioni dell'allumina) be' invece sono stato smentito, mi ha sfidato a rompere la saldatura appena fatta su un giunto a T con due pinze ,impossibbile !!!! Poi mi ha fatto vedere una saldatura in sezione ed era perfetta! Mi ha mostrato anche saldature su spessori sia sottili che grossi un centimetro ed erano veramente notevoli .
Sara una nuova frontiera della saldatura dell'alluminio?
Premettendo di non saldare parti strutturali alle quali si affida la propria e l'altrui incolumita' ma tutto il resto a me sembra una rivoluzione che permettera' di non spendere cifre da capogiro per costruirsi qualsiasi particolare di alluminio che prima era o TIG o fantascenza!
Cosa ne pensate ragazzi a voi la vostra.

eBay

eBay annunci

da eBay » domenica 4 dicembre 2016, 4:57


ENGINE
Senior
Senior
Messaggi: 2734
Iscritto il: venerdì 12 gennaio 2007, 1:20
Località: Milano Milano

Messaggioda ENGINE » venerdì 25 gennaio 2008, 22:18

Scusa, ma io saldavo l'alluminio ad elettrodo... ti risulta ?
Lavorare il metallo e' il piu' bel lavoro del mondo.
Giuseppe non era un falegname... era un fabbro.

Avatar utente
Arge
Member
Member
Messaggi: 233
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 23:48
Località: MILANO
Contatta:

Messaggioda Arge » venerdì 25 gennaio 2008, 23:06

A me risulta....
io invertivo i poli e si saldava.....
Ciao !!

Avatar utente
Fuchs
Member
Member
Messaggi: 539
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2006, 8:11
Località: Ravenna
Contatta:

Messaggioda Fuchs » sabato 26 gennaio 2008, 8:42

Io ce l'ho, confermo che funziona. Certo non è così facile cose guardare lui, ma si possono fare belle cose una volta che si è presa confidenza.
Anch'io ero scettico, ma ho dovuto ricredermi...

Avatar utente
grazioli
Senior
Senior
Messaggi: 1138
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 14:50
Località: Ravenna

Messaggioda grazioli » sabato 26 gennaio 2008, 9:23

E' un tipo totalmente diverso di saldatura. Da quanto apprendo (dalle vostre descrizioni) la assocerei alla brasatura. Non si raggiungono le temperature del materiale base (alluminio) e quindi non è uguale ad una saldatura TIG. Se poi il materiale di questa lega ha caratteristiche meccaniche pari o addirittura superiori a quelle dell'alluminio non c'è da preoccuparsi. Curiosità : ma quanto costa una bacchetta per tali scopi?? Di certo meno di una saldatrice tig (ac), poi dipende dalla frequenza con la quale uno salda queste leghe leggere molto utilizzate sulle moto.

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4114
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Messaggioda turbina » sabato 26 gennaio 2008, 9:55

su questo link dice che costa

Il filo costa "caro" (35 euro al metro), ma con quello si
fanno mi pare 30-40 metri di saldatura (fina ovviamente) su quelle
leghe.



http://groups.google.com/group/it.hobby ... 4248f37a32
Quello che non c'è non si può rompere

Avatar utente
ziorick
Member
Member
Messaggi: 589
Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 16:51
Località: Sanremo
Contatta:

Messaggioda ziorick » sabato 26 gennaio 2008, 13:45

Mi interesserebbe moltissimo provarlo! Sapete se si trova in qualche negozio online perchè qui da me sarebbe come chiedere la neve nel deserto :lol:
Grazie.

Avatar utente
enrico04239
God
God
Messaggi: 4526
Iscritto il: martedì 26 giugno 2007, 16:47
Località: Genova Isoverde
Contatta:

Messaggioda enrico04239 » sabato 26 gennaio 2008, 14:04

Chissà  perchè in liguria non si trova mai niente!!!
Saranno gli appennini che oltre a bloccare la nebbia (che non è poco) bloccano anche le merci che ne arrivano dalla pianura.
E pensare a tutta la roba che parte dal porto di Genova e Savona, containers pieni di frese e attrezzatura varia che ci passa affianco in autostrada sui tir e che non torna più indietro.
Una volta si diceva che a Genova c'era di tutto ora non si dice più :(

Qualche volta ho provato a saldare con l'elettrodo, ma la saldatura non mi riesce tanto bene, se con questa bacchetta si riuscisse a fare delle cose decenti non sarebbe male.
Ciao Enrico
Il sapere e la ragione parlano il torto e l'ignoranza urlano.

killergab
Junior
Junior
Messaggi: 117
Iscritto il: sabato 1 dicembre 2007, 18:35
Località: Sassari

Messaggioda killergab » sabato 26 gennaio 2008, 15:39

Da quello che ho capito la saldatura fatta in questo modo puo essere sensibile alle vibrazioni in quanto tutte le scorie e gli ossidi formano delle sacche dalle quali partono le cricche...ma staremo a vedere, appena finisco di rinfrescare l'officina mi metto all'opera.

odonto
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: martedì 14 novembre 2006, 7:54
Località: Omegna(VB)

Messaggioda odonto » sabato 26 gennaio 2008, 22:00

se andate su Barone Rosso a questo post :
http://www.baronerosso.net/forum/showth ... +alluminio
si parla di questa lega con molti link dove spiegano la saldatura e dove comprarla anche su ebay.

ciao...Gianni

Ottavio53
Junior
Junior
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 22:38
Località: Provincia di Torino

Messaggioda Ottavio53 » domenica 27 gennaio 2008, 9:36

Ciao a tutti,

sono alcuni anni che per i miei lavoretti utilizzo lega per brasare l'alluminio, e devo dire che mi trovo benissimo, anche se occorre una certa pratica ed in genere é necessario costruirsi dei supporti stabili per tenere in posizione i pezzi durante la saldatura.

Il materiale l'ho trovato quì a Torino alla FIDAT s.r.l. di via Massari e sono stati molto disponibili nel fornire informazioni anche molto dettagliate.
( Ovviamente é una segnalazione a beneficio degli interessati e senza fini pubblicitari!!!!)
A me avevano regalato un campione per provare con circa mezzo chilo di bacchette e un barattolino di disossidante...stò andando avanti ancora adesso con quello... :D

Tra l'altro, se negli ultimi due anni non é cambiato tutto, il costo delle bacchette di lega é molto basso, dell'ordine di 5 /10 euro al Kg .
Il disossidante é più caro, circa 30 euro al kg.

Io ho preso le bacchette e il disossidante per Anticorodal e suppongo che ogni materiale abbia la sua lega di saldatura specifica. Mi pare che abbiano anche prodotti per saldare Al con inox, ma non ho info in proposito.
Allego alcune foto dei lavori che ho potuto fare con questo materiale per saldatura

Ciao
Ottavio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Bit79
Senior
Senior
Messaggi: 1701
Iscritto il: mercoledì 10 gennaio 2007, 23:27
Località: Fornaci di Barga (Lucca)

Messaggioda Bit79 » domenica 27 gennaio 2008, 18:12

Da quanto apprendo (dalle vostre descrizioni) la assocerei alla brasatura


Dalla descrizione si potrebbe pensare, ma in realtà  non è così. E' vero che la lega saldante ha un punto di fusione inferiore all'alluminio, ma una volta fusa riesce a formare una lega con l'alluminio ancora solido e a portare a fusione anche quello.

Il solito svedese (trovato ad una fiera alcuni anni fa) oltre alle saldature a T (veramente robuste, ho provato a romperle), faceva un punto di saldatura al centro di un lamierino.
Praticamente scaldava un lamierino sul saldatore a gas (ovviamente senza portarlo a fusione), poi scioglieva al centro di esso una goccia di lega saldante. Spalmandola con un cacciavite, la goccia entrava in lega con l'alluminio stesso e lo portava a fusione, e nel lamierino si formava un buco (mentre l'alluminio intorno, sebbene caldo, era ancora ben solido).
Raccolta poi al goccia di lega e risaldato il forellino (circa 1 cm di diametro), il tipo faceva raffreddare il tutto. Il lamierino saldato si ripresentava come intatto, con il foro saldato al centro. La saldatura, a parte l'aspetto un po' più rugoso e opaco, aveva lo spessore del lamierino.

Per prova appoggiava il lamierino su una tavola di legno e con un grosso punteriolo cominciava a dare delle "pugnalate al lamierino". Quando colpiva l'alluminio normale praticamente lo forava, mentre colpendo sulla saldatura appariva a malapena una piccola tacca.
Non accontentarti mai, scegli gli strumenti giusti, usali bene, non accettare compromessi, pretendi il successo. Poi ricomincia da capo.

Avatar utente
ziorick
Member
Member
Messaggi: 589
Iscritto il: giovedì 12 luglio 2007, 16:51
Località: Sanremo
Contatta:

Messaggioda ziorick » domenica 27 gennaio 2008, 22:35

Ok! grazie. Trovate su Ebay in UK e acquistato immediatamente un pacco da 10 bacchette. Appena arrivano le provo! :D :D

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4114
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Messaggioda turbina » lunedì 28 gennaio 2008, 2:28

complimenti per i tuoi lavori ottavio e in particolare di quello scarico per il motore, fatta proprio per essere prodotto in "serie".

le tue bacchette sono quello per ossigas KALSIL?
http://www.fidat.it/ita/prodotti/alluminio.htm

e la pasta?
http://www.fidat.it/ita/prodotti/disossidanti.htm
Quello che non c'è non si può rompere

Ottavio53
Junior
Junior
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 22:38
Località: Provincia di Torino

Messaggioda Ottavio53 » lunedì 28 gennaio 2008, 9:08

Ciao Turbina,

ti ringrazio per i complimenti, le bacchette che uso io le hanno definite "Lega alluminio 4047" e posso supporre che corrisponda alle AlSi 5, (correzione: é la AlSi12) e la uso con il cannello, il disossidante é denominato "Kirobrasal" indicato nel secondo link, é una polvere molto igroscopica che dopo poco si trasforma in una pappetta a causa dell'assorbimento dell'umidità  ambientale, ma continua a essere perfettamente efficace, me lo hanno confermato anche loro.

Ciao
Ottavio
Ultima modifica di Ottavio53 il domenica 3 febbraio 2008, 0:46, modificato 1 volta in totale.


Torna a “Lavori e Lavorazioni Varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite