L'azzeratore/tastatore utensili di Mephysto + gcode Mach3

Sezione dedicata a Mach3
Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

L'azzeratore/tastatore utensili di Mephysto + gcode Mach3

Messaggioda Mephysto » mercoledì 16 settembre 2009, 18:46

viewtopic.php?f=55&t=13766&start=165 ... il topico era iniziato qui ... pensando di fare cosa gradita, l'ho messo in distacco ... (Velleca) ...


Per l'azzeratore dell'asse Z conviene farselo da soli, serve anche come esercizio per l'utilizzo dei vari programmi. Mi sembra di aver riconosciuto la tua macchina: dovrebbe essere una Hobbild di Ferdinando. anche io ho iniziato con quella...e poi sonoandato avanti ehehe. Comunque: per fare un testatore io ho fatto così (poi posterò alcune foto). Ho preso una bella rondella di ottone, l'ho misurata e ho disegnato e realizzato una sede a forma di esagono con uno scavo al centro per alloggiarla, tipo intarsio. Poi ho fatto un buchino sullo spessore di tale esagono e ho fatto passare un filo che ho saldato sotto alla rondella. La rondella è poi stata incollata nella sua sede. Il filo viene poi collegato al pin15 della parallela mentre un altro filo, magari che termina con un coccodrillo lo colleghi alla massa dell'elettronica. A questo punto basta attaccare il coccodrillo in un punto che sia a contatto della fresa e mettergli sotto il tastatore. Si fa partire lo script in Mach3 e il gioco è fatto. Detto così è ancora un pò criptico, ma se sei interessato aggiungo altri particolari. Ti risparmio il tempo di andare a cercare tutte queste cose nei vari forum, anche se, piccolo consiglio personale, in questo campo come anche in altri, la cosa che conta di più imho è la curiosità .
Buoni trucioli!!
Ultima modifica di Zebrauno il giovedì 12 aprile 2012, 9:46, modificato 4 volte in totale.
Motivazione: ... topico diviso ...

eBay

eBay annunci

da eBay » martedì 21 febbraio 2017, 10:47


velleca55

Re: Rilievo da Foto - Artcam

Messaggioda velleca55 » mercoledì 16 settembre 2009, 18:57

Senz'altro che interessa Mephysto ...

Ti apro anche un topico solo per quello ... che dici ?... :wink: ...

Magari anche con qualche parola riassumendo cosa fare in Mach3 per azzerare, mi interessa personalmente e non ho avuto tempo di rileggermi tutto sul tema ... mai usato l'azzeratore, ma adesso lo dovrò fare ...

So che è una stupidata, ma non l'ho mai fatto ...

Avatar utente
Cesarino
Senior
Senior
Messaggi: 1428
Iscritto il: sabato 29 novembre 2008, 17:04
Località: Valdarno Aretino (Chianti)

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Cesarino » mercoledì 16 settembre 2009, 21:26

Vai, vai che mi incollo anch'io che di azzeratura non ne capisco una mazza, poi mi attacco anche a Velleca e sfrutto il suo cervello se nel mio non c'entra :D :D :D :D ...
Fa' più rumore un albero che cade che una foresta che cresce.

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » giovedì 17 settembre 2009, 12:19

Ehhh che onore!!! La mia è solo una piccola variante. Anzi c'è da ringraziare anche altra gente che proprio di recente ha modificato lo script necessario per l'ultima versione di Mach3. Diciamo che allora cercherò di riassumere e unificare in questo 3d quanto appreso anche e sopratuttto da altri, per arrivare a costruirsi un semplice azzeratore comandato da Mach3.

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » giovedì 17 settembre 2009, 13:47

Partendo dall'hardware l'idea è quella delle foto sotto, tanto per darsi un'idea. La rondella che viene "intarsiata" è una comune rondella di ottone da 22mm di diametro, ma potete usare quello che volete, basta che sia un materiale dove possiate saldare un filo di rame per il collegamento. Il filo si fa passare dal buchino che si vede su di un lato e la rondella poi la si incolla nella sua sede (io ho usato delle epossidica; la mia base è in mdf, ma potete usare nylon e chi ne ha più ne metta). E' importante fare anche una piccola cavità  all'interno della sede della rondella per fare posto alla saldatura. LA cosa più importante di tutte è lo spessore di questo attrezzo. Per cui, una volta montato il tutto, conviene dargli una spianatina per fargli assumere uno spessore noto, che ci servirà  poi per lo script.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » giovedì 17 settembre 2009, 14:06

Passiamo alla parte elettrica. Il filo saldato alla rondella lo dovete saldare al pin15 della porta parallela che avete sulla vostra elettronica di controllo; in pratica la presa dove mettete il filo con cui collegate il pc all'elettronica. All'interno troverete che molti pin sono scollegati: individuate il numero 15 (tutti i pin sono numerati con numeri piuttosto piccoli) e saldateci questo filo. Poi, su uno dei pin della parallela dedicati alla messa a terra (GND:da 18 a 25) collegate un altro filo. All'estremità  di questo filo collegate un morsetto a coccodrillo. Se volete potete anche collegare questo filo in maniera permanente allo chassis della vostra macchina. Dipende dalla struttura e dalla configurazione della stessa. Con iil coccodrillo siete sicuri che anche se cambiate mandrino potete facilmente ripristinare il collegamento.

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » giovedì 17 settembre 2009, 15:03

Una volta effettuati i collegamenti per verificare che tutto vada bene aprite Mach3 e andate alla pagina della Diagnostica: toccando il coccodrillo con il tastatore dovreste vedere accendersi il led "Digitize" posto sulla destra.
Veniamo infine alla parte software. Come si vede dalla schermate si tratta di editare il pulsante "Auto Tool Zero" presente sulla schermata. PEr far ciò occore cliccare sul menù Operator>> Edit button script e poi cliccare sul pulsante di cui sopra. Si aprirà  la finestra dell'editor dello script; cancellate tutto quello che eventualmente c'è dentro ed incollateci questo testo qui:

DoSpinStop() 'Fermo Spin
VelocitaOld = GetOemDRO(818) 'Memorizzazione Velocità  Attuale
ZRicerca = 30 'Misura Di Ricerca Del Probe
HProbe = 10.50 'Altezza Del Probe
ZRisalita = 10 'Quota Z Dal Pezzo (0) Per Risalita Dopo L'Azzeramento

If GetOemLed (825)=0 Then 'Testa probe
DoOEMButton (1010) 'Azzera Z
Code "G4 P0.5" 'Ritardo
Code "G31 Z-"& ZRicerca & "F50" 'Comando ricerca on corsa massima
While IsMoving() 'Attendi fine ricerca
Wend
Posizione = GetVar(2002) 'Lettura quota di contatto
If Posizione = - ZRicerca Then 'Se la ricerca è arrivata in fondo
Result =MsgBox ("ATTENZIONE PROBE NON TROVATO" , 0 , "*** ERRORE ***" )
Code "G1 Z0 F500" 'Riporta la Z a 0
Code "F" & VelocitaOld 'Reimposta velocità 
Exit Sub 'Esce dalla routine
End If

Code "G0 Z" & Posizione 'Ritorno al punto preciso di contatto
While IsMoving () 'Attendi fine movimento
Wend
Call SetDro (2, Hprobe ) 'Forza la Z allo spessore del probe
Code "G4 P0.5" 'Pausa
Code "G1 Z" & ZRisalita & "F500" 'Quota Z di ritorno dallo 0 pezzo
While IsMoving () 'Attendi fine movimento
Wend
Code "(Asse Z Azzerata)" 'Messaggio fine azzeramento
Code "F" & VelocitaOld 'Reimposta velocità 


Else
Code "(Segnale a massa !!!)" 'Messaggio errore
Result =MsgBox ("ATTENZIONE PROBE A MASSA" , 0 , "*** ERRORE ***" ) 'PopUp Errore
End If


La cosa più importante dello script sono le righe che seguono e che trovate all'inizio:
ZRicerca = 30 'Misura Di Ricerca Del Probe
HProbe = 10.50 'Altezza Del Probe
ZRisalita = 10 'Quota Z Dal Pezzo (0) Per Risalita Dopo L'Azzeramento
Qui potete effettuare la personalizzazione: nella prima riga potete cambiare il valore 30(mm) con un valore a vostro piacimento; sta ad indicare di quanto andrà  giù la Z per cercare il contatto con il tastatore. Dipenderà  se si siete abituati (o costretti magari da una corsa di Z limitata) ad avvicinarvi molto al punto di contatto.
Nella seconda riga, la più importante imho, mettete l'effettiva altezza del vostro tastatore.
Nella terza infine mettete la quota a cui si alzerà  la Z dopo il contatto con il tastatore.
Spero che non manchi niente... se qualcuno poi usa lo Shuttle Pro come comando esterno, posso spiegare come far funzionare questo accrocco con uno dei tasti del suddetto attrezzo.
Buoni trucioli!!!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Cesarino
Senior
Senior
Messaggi: 1428
Iscritto il: sabato 29 novembre 2008, 17:04
Località: Valdarno Aretino (Chianti)

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Cesarino » giovedì 17 settembre 2009, 20:17

Great Job Meph. Gran bel lavoro e semplice ma completa descrizione, penso di farcela anche con il mio ..... di cervello, intendo :D :D :D :D :D :D così Velle può dedicarsi ad altro. Quando ho un po' di pace provo a farlo anch'io. =D> =D>
Fa' più rumore un albero che cade che una foresta che cresce.

velleca55

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda velleca55 » venerdì 18 settembre 2009, 2:40

Perfetto e completo ... nonché semplice ... Grazie a nome di tutti ... =D> ...

Appena lo dovrò fare, non prestissimo, vi aggiorno ... :wink: ...

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » venerdì 18 settembre 2009, 12:07

Grazie dei complimenti, ovviamente da estendersi a tutti quelli da cui anche io ho appreso le varie nozioni. Non ultimi quelli della Artsoft, la casa che produce Mach3, a cui tempo fa avevo notificato il difetto dello script sulla nuova vesione di Mach3. Oggi mi è arrivata l'email con la loro soluzione (da notare che l'altezza del tastatore è 10,50 e che la quota di risalita dopo l'azzermento sara 50, cioè 10,50+39,50; voi potete cambiare i parametri a vosto piacimento):

CurrentFeed = GetOemDRO(818)
DoSpinStop()
ZMove = 30.0
ZOffset = 10.50
ZSal = ZOffset + 39.50
StopZmove = 0
If GetOemLed (825)=0 Then
DoOEMButton (1010)
Code "G4 P2.5"
Code "G31 Z-"& ZMove & "F25"
While IsMoving()
Sleep(200)
Wend
Probepos = GetVar(2002)
If Probepos = - ZMove Then
responce = MsgBox ("**ERROR** " , 4 , "Probe **ERROR**" )
Code "G0 Z10"
StopZmove = 1
Code "F" &CurrentFeed
End If
If StopZmove = 0 Then
Code "G0 Z" & Probepos
While IsMoving ()
Sleep (200)
Wend
Call SetDro (2, ZOffset)
Code "G4 P1"
Code "G0 Z" & ZSal
Code "(Z zeroed)"
Code "F" &CurrentFeed
End If
Else
Code "(Check Ground Probe)"
End If
Exit Sub

Avatar utente
grisuzone
Senior
Senior
Messaggi: 1783
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 11:24
Località: Provincia di BRINDISI

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda grisuzone » venerdì 18 settembre 2009, 13:24

Interesante il lavoro....ma non bastava un pezzo di PCB?...io lo uso da un anno ed è perfetto..e l'unica cosa di cui non potrei farne veramente a meno di tutta la cnc...
Ho messo sul contenitore della mia elttronica un connettore Jack a cui collego un cavetto di quelli a "molla" al quale e collegato il pezzetto ci pcb che ho tagliato di forma ovale per comodità ....azzeramento velocissimo e preciso....ad ogni posizionamento e per ogni cambio utensile...
Se cerchi sul forum ci sono centinaia di Post a riguardo..
ciao ciao
Saluti e grazie a tutti
Angelo

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » venerdì 18 settembre 2009, 13:52

Come spiegato all'inizio del topic e soprattutto nel topic originario, questo 3d non aggiunge niente di nuovo: è solo un riassunto dei post a cui tu fai riferimento "filtrato" da una mia interpretazione del tastatore. Si può tranquillamente utilizzare un pezzettino di lamierino o di pcb, ma la mia intenzione era anche quelle di stimolare la creazione di qualcosa di nuovo. Ad esempio potrebbe essere interessante creare un tastatore per superfici cilindriche da utilizzarsi con il 4asse o un tastatore provvisto di bolla per pezzi bloccati in un indexer.

Avatar utente
Mephysto
Senior
Senior
Messaggi: 622
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 13:48
Località: Grosseto

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda Mephysto » sabato 19 settembre 2009, 16:50

Aggiungo un'ultima cosa; controllate che il piedino 15 della parallela sia abilitato. Per fare ciò andate in Config> Ports & Pins> Input Signals. Scorrete in basso e settate come in figura.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

velleca55

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda velleca55 » sabato 19 settembre 2009, 17:12

E' si importante ... grazie ancora ...

ENGINE
Senior
Senior
Messaggi: 2734
Iscritto il: venerdì 12 gennaio 2007, 1:20
Località: Milano Milano

Re: L'zzeratore di Mephysto ... e procedura con Mach3 ...

Messaggioda ENGINE » domenica 20 settembre 2009, 11:50

Sta' guida e' da mettere in rilievo
Lavorare il metallo e' il piu' bel lavoro del mondo.
Giuseppe non era un falegname... era un fabbro.


Torna a “Mach3”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite