Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Restauro e rivisitazione (Restyling) di Macchine Utensili tradizionali obsolete ma funzionanti
berta
Newbie
Newbie
Messaggi: 24
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 19:01
Località: Lecco

Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda berta » sabato 10 settembre 2011, 20:56

Buongiorno,
ho appena acquistato una piccola fresatrice che vorrei restaurare.
Come si vede dal nome nella fusione del braccio dovrebbe trattarsi di una fresatrice Grazioli modello scuola aziendale.
La fresatrice è alta circa 120 centimetri (è molto piccola; in foto sembra più grande di quello che è) per un peso di circa 300 Kg.
dimensioni tavola circa 150 x 600
Ha quattro velocità  mandrino con cambio a ingranaggi, tre avanzamenti asse x, motore marchiato ercole marelli.
Presumibilmente prodotta negli anni 60/70.
Numero di matricola 875.
Il colore non è originale. Sotto il color panna si intravede un colore grigio/ grigio azzurro.
Sto cercando documentazione o qualunque informazione riguardante questa macchinetta.
In internet non ho trovato assolutamente niente tanto che mi è anche venuto il dubbio che possa non essere stata prodotta dalla Grazioli. La ditta che ha ritirato la documentazione dall'azienda Grazioli e che ne fornisce i ricambi non ne ha mai sentito parlare.
Suppongo si tratti di una linea prodotta per le scuole professionali. Magari qualcuno del forum l'ha utilizzata in passato...
Fresatrice Grazioli SA1.JPG

Fresatrice Grazioli SA2.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

eBay

eBay annunci

da eBay » martedì 27 settembre 2016, 18:11


Anonymous 10

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda Anonymous 10 » sabato 10 settembre 2011, 23:44

Purtroppo non so rispondere alle tue domande, ma se mi consenti te ne faccio una io:
il tornio Pontiggia con frizioni ad inversione che si vede sullo sfondo è in vendita?
In caso affermativo mi dai l'indirizzo? Grazie.

Ciao!



!
OFF TOPIC

LorisTN
Member
Member
Messaggi: 271
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2011, 20:19
Località: Trento

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda LorisTN » domenica 11 settembre 2011, 11:10

Per me grazioli è il nome della scuola dove era impiegata quella fresatrice...
A en bon soldà ogni arma ghe fà.

Cmt Ursus 200x1500 , fresatrice Vibos UR 250, Graziano Sag 22 x 2000

Avatar utente
Dag50
God
God
Messaggi: 9300
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 18:31
Località: Cernusco S/Naviglio (MI)
Contatta:

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda Dag50 » domenica 11 settembre 2011, 16:14

Di fresatrici non ne ho mai viste col nome Grazioli ma, per i Torni è un grande nome e marca
ciao Dario

http://www.cnc-dag50.it/
http://facebook.com/dario.ghezzi

Più si studia e più si sa di non sapere

torn24
Senior
Senior
Messaggi: 2148
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda torn24 » domenica 11 settembre 2011, 16:40

sicuramente non è una macchina che abbia avuto una grandissima diffusione
la scritta è in rilievo è ricavata da fusione ? se si la scritta ha un significato se fosse solo dipinta o di una targa
rivettata non vuol dire che si tratti del modello e marca

domanda vedo qualcosa di cilindrico in una foto è la testa verticale??la fresatrice ne è dotata ?
CIAO A TUTTI !

berta
Newbie
Newbie
Messaggi: 24
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 19:01
Località: Lecco

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda berta » domenica 11 settembre 2011, 18:28

Sì la scritta è parte della fusione, non è una aggiunta.
La fresatrice presumo fosse dotata di testa verticale in origine a giudicare dall'ingranaggio presente sul mandrino che non sembrerebbe essere una aggiunta successiva.
Inoltre sulla tavola è presente qualche segno lasciato da una fresa a candela che ha lavorato in posizione verticale.
E' però molto probabile che la testa verticale sia mancante: quella che si vede in foto mi è stata consegnata con la fresatrice ma non mi sembra originale a giudicare dal colore di fondo del pezzo (rosso mentre non vi è traccia di rosso sulla fresatrice). In ogni caso mancherebbe la flangia con l'ingranaggio.
Non ci sono fori filettati per collegare la testa verticale: ho visto comunque alcune fresatrice la cui testa verticale è collegata alla fresatrice sfruttando la guida a coda di rondine.
Tutto resta nel campo delle supposizioni...
Grazie a presto.

stefano19
Member
Member
Messaggi: 255
Iscritto il: mercoledì 28 aprile 2010, 10:03
Località: piacenza

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda stefano19 » lunedì 12 settembre 2011, 13:08

secondo me la testa potrebbe anche essere la sua. ho visto due fresine di piccola dimensione come questa dove la testa verticale non aveva ingranaggio di rinvio, ma c'era un albero da montare al posto dell'albero orizzontale, che trasferiva direttamente il moto dalla presa di forza alla coppia cono.
In pratica era un alberino che ad una estremità  aveva il solito cono da inserire al posto dell'albero orizzontale adesso montato, e dall'altra estremità  l'albero aveva un taglio lungo tutto il suo diametro che lo divideva in due semicilindri, una specie di terminale a forchetta che andava ad incastrarsi in una spina passante disposta sempre lungo il diametro del "controalbero" della coppia conica della testa verticale.
Controlla se vedi nella testa una spina messa di traverso dovrebbe essere questo il sistema.
anche se manca l'albero si fa sempre presto a rifarlo o a fare una modifica e bloccare un albero con il cono direttamente nell'ingranaggio della coppia conica.

Comunque se la flangia della testa e in particolare i fori corrispondono con quelli sulla guida dell'asse z la testa in effetti potrebbe anche essere la sua.

berta
Newbie
Newbie
Messaggi: 24
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 19:01
Località: Lecco

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda berta » lunedì 12 settembre 2011, 19:09

Si, la spina c'è.
Il sistema sembrerebbe esattamente quello da te descritto.
Il problema è che sul montante non vi è alcun foro filettato.
Da quello che mi dici penso quindi di potere affermare che la testina sia destinata a un collegamento diretto come quello da te descritto.
Il fatto che non vi siano fori filettati sul montante e la presenza dell'ingranaggio che è solidale con il mandrino (non con l'albero portafrese che si innesta con un morese 2 alcuni millimetri oltre l'ingranaggio) mi fa concludere che la testa non sia quella originale.

Per quanto riguarda la possibilità  di adattarla vorrei optare per una flangia di rinvio (visto che l'ingranaggio c'è) e magari riutilizzare poi la testa ottenedo il vantaggio di guadagnare 40 o 50 millimetri di altezza sulla tavola.

Ti ringrazio per il tuo messaggio.
A presto.

palanchi
Junior
Junior
Messaggi: 61
Iscritto il: domenica 24 febbraio 2008, 21:46
Località: prov Brescia

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda palanchi » lunedì 12 settembre 2011, 19:39

la testa angolare della suddetta fresa, andava infilata nella guida a coda di rondine asse z, si fermava a distanza esatta dall'ingranaggio grazie ad un blocchetto avvitato alla testa, che andava a poggiare tra le guide dello slittone, che quindi veniva fatto arretrare circa 10 mm più indietro del bordo. la testa veniva poi bloccata all'asse z con un lardone posto sulla destra e munito di 2 viti diametro 14.
sul lato sinistro uno spioncino consentiva la lubrificazione con grasso denso.
il blocchetto di fermo poteva essere o fresato, o spessorato in base all'usura dell'ingranaggio.

berta
Newbie
Newbie
Messaggi: 24
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 19:01
Località: Lecco

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda berta » mercoledì 14 settembre 2011, 18:28

Grazie per la tua risposta.
La descrizione del blocchetto che regola l'altezza mi tornerà  molto utile...

Birba194
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2010, 20:42
Località: Patone [Trento] TN
Contatta:

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda Birba194 » venerdì 16 settembre 2011, 14:59

La tua fresatrice è una GRAZIOLI. Grazioli produceva anche fresatrici tradizionali.
Anch'io possiedo una frestrice grazioli molto simile alla tua... Spero di esserti stato utile.. :D

berta
Newbie
Newbie
Messaggi: 24
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 19:01
Località: Lecco

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda berta » sabato 24 settembre 2011, 21:36

Pulendo la parte anteriore del banco è comparso un marchio "SCUOLA GRAZIOLI" e poco sotto un altro marchio in cui sono presenti le lettere GG e sotto un simbolo che potrebbe essere una M.
Detto questo e considerando quanto mi è stato detto da Birba194 faccio questa supposizione:
GGM potrebbe stare per Giacomo Grazioli Milano.
Per quanto riguarda il marchio SCUOLA GRAZIOLI e considerando la fusione del braccio SCUOLA AZIENDALE "GRAZIOLI" faccio questa supposizione:

da alcune ricerche ho trovato dei documenti che spiegano quanto segue:
Durante la seconda guerra il "sottosegretariato di Stato per le fabbricazioni di Guerra" (Comitato Centrale Addestramento Maestranze) unitamente all' "Istituto nazionale fascista per la formazione dei lavoratori" avevano invitato le aziende del settore metalmeccanico a istituire delle "Scuole Aziendali" per preparare un corpo di giovani specializzati per l'industria. Questo è quanto trovato in un articolo di Italo Luraschi apparso su una rivista del 1941 chiamata "la Moto".
qui si trattava dell'istituzione della "Scuola di Qualificazione Aziendale" della MOTO GUZZI: si trattava di un corso biennale teorico pratico per la formazione di giovani da avviare alla qualifica di aggiustatori e tornitori. Questo rappresentava un vivaio di operai specializzati da inserire via via negli stabilimenti a fianco delle maestranze.

Si potrebbe forse ipotizzare che tutto ciò possa essere successo anche alla fabbrica Grazioli di Milano e che la mia fresetta sia quindi antecedente gli anni 60; forse agli allievi era affidata la lavorazione dei vari particolari di questa fresetta per potere apprendere i principi base delle lavorazioni meccaniche e dell'aggiustaggio applicate a problemi concreti che avrebbero poi affrontato con le macchine di dimensioni maggiori e di maggior pregio.
Forse si può pensare che il numero di lotto presente su tutti i particolari (nella mia fresetta 11) sia il numero di identificazione di un determinato allievo (oltre alla funzione di identificare i pezzi "aggiustati" e accoppiati.

Cosa ne pensate? Fantameccanica?

viola
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: venerdì 25 febbraio 2011, 15:42
Località: lecco

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda viola » lunedì 10 settembre 2012, 23:15

Ciao Berta mi complimento per il tuo acquisto. Conosco bene la tua piccola Grazioli ne avevamo una in azienda con tutti gli accessori che ora ti elenco:tavola a dividere diametro 180mm,gruppo divisore autocentrante diametro 80mm con contropunta e dischi forati,2o3 alberi porta frese circolari 13,16,testa verticale con attacco morse 2 con tirante (non è quella che ti anno fornito) la tavola longitudinale è automatica con 3o4 velocità  e invertitore meccanico, la mensola si abbassa rapidamente tramite la leva posta al disotto di essa anche il mandrino ha 4 velocità  con invertitore elettrico.Se sei ancora interessato posso fornirti dei disegni riguardo alla testa verticale e come si innestava sull'ingranaggio.

mumley
Member
Member
Messaggi: 505
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 0:15
Località: Udine

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda mumley » martedì 11 settembre 2012, 11:52

Ciao viola potresti postare oppure mandarmeli in privato i disegni della testa che sono interessato anche io!!!

Avatar utente
minolino2
Senior
Senior
Messaggi: 1139
Iscritto il: domenica 21 ottobre 2007, 8:46
Località: Formia LT

Re: Fresatrice Scuola Aziendale Grazioli

Messaggioda minolino2 » giovedì 13 settembre 2012, 13:10

E' un modello molto simile alla ..grazioli M0.. e su questo forum dovresti trovare svariati dettagli.
73 de IW0GZP, Locator JN61TG
Il lavoro e' bello quando e' anche il tuo hobby.


Torna a “Restauro Macchine utensili”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti