Godronatura... completata?

Lavorazioni al tornio tradizionale, problematiche, consigli, soluzioni ed accorgimenti.
matteou
Senior
Senior
Messaggi: 1659
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 12:30
Località: Udine

Godronatura... completata?

Messaggioda matteou » lunedì 6 agosto 2012, 17:30

Mi son letto un po' di discussioni sull'arte di godronare, ma alcune cose non mi sono chiare.
Ho un godrone di quelli a pinza, il tornio e' il classico bv21-0708.
Prima di tutto, la godronatura in foto e' finita oppure no?
Non so che materiale e', viene da una vitona trapezia (a occhiometro diametro 40, passo 5mm, lavorandolo e' abbastanza tenero, esce un truciolo di un bel blu, ben formato e corto).
Tornando al godrone: giri 480, lubrificazione abbondante, prima passata con l'avanzamento automatico a 0,12mm/giro, seconda passata con avanzamento a manina (lento).
Seconda domanda: quando devo tornare indietro, devo sganciare il godrone o lo lascio in presa sul pezzo? Ho provato entrambe le cose e il risultato mi sembra identico (sempre rotazione antioraria del mandrino, torno indietro a mano).

Grazie!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

eBay

eBay annunci

da eBay » domenica 4 dicembre 2016, 4:56


Avatar utente
Mariomill
Senior
Senior
Messaggi: 661
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2008, 11:17
Località: Terni - TR

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda Mariomill » mercoledì 8 agosto 2012, 10:43

Dall'aspetto sembra finita ma ad essere pignoli dovresti confrontare con il profilo del
godrone se la profondità  è la stessa ma non credo che tu stia facendo un pezzo che
poi andrà  in vendita e non sembra esserci sovrapposizione di passate quindi si può
dire che hai lavorato bene.

Per il numero dei giri siamo li 450 - 550 e la per passata sono obbligato a 0.08 mm/giro.

Per la seconda domanda io faccio tutte le passate in automatico però seguendo un
consiglio letto su questo forum di inclinare di pochi gradi verso l'autocentrante il
godrone e devo dire che è meglio,considerando che non stò a godronare tutto il giorno,
con abbondante lubrificazione ed al ritorno mollo un pò la pressione della pinza e torno
indietro in automatico e senza sganciare.

La procedura che invece eseguo quando non inclino è tutto in automatico senza mollare
la pressione sulla pinza e sempre senza sganciare.

Ultima nota è che generalmente godrono su alluminio.

Ciao.
Tornio Valex CX 350-Sieg C3 / Fresa Sieg SX2 Plus

matteou
Senior
Senior
Messaggi: 1659
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 12:30
Località: Udine

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda matteou » mercoledì 8 agosto 2012, 12:20

Ottimo, la godronatura, stranamente, mi e' venuta bene dalla prima volta che ci ho provato.
Anch'io ho sempre tenuto il godrone inclinato, non ho mai provato a tenerlo dritto.

Per quanto riguarda l'alluminio, la mia formula e' girare piu' alto (780 giri), abbondante refrigerazione e fare tutto in una passata (vado con avanzamento a mano, con l'automatico ho paura di sforzarlo troppo).
Cosi' ottengo risultati simili a quelli della foto (quindi direi buoni). Se faccio piu' passate, qualche "piramidina" mi esce sbeccata (pero' se il godrone non agganciasse nei vecchi solchi, dovrei avere tutte le cuspidi rovinate, invece succede solo in qualche pezzo e non per tutta la circonferenza).

Avatar utente
Mariomill
Senior
Senior
Messaggi: 661
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2008, 11:17
Località: Terni - TR

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda Mariomill » mercoledì 8 agosto 2012, 18:02

Se qualche piramide viene male è purtruppo inevitabile poichè sicuramente qualche
truciolo non riesce ad evacuare con la dovuta velocità  .
E chiaro che in qualche cosa si possa commettere un errore ma siccome anche io
stò cercando di imparare non mi posso lamentare e considera che a parte avere
acquistato i due godroni la pinza godronatrice la ho dovuta costruire da solo perchè
non trovai allora la stessa già  pronta.
Ciao.
Tornio Valex CX 350-Sieg C3 / Fresa Sieg SX2 Plus

Avatar utente
sirc
Member
Member
Messaggi: 583
Iscritto il: venerdì 30 aprile 2010, 19:06
Località: cividate al piano bg

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda sirc » mercoledì 8 agosto 2012, 18:09

si in effetti e buona la godronatura , i filetti di truciolo dovrebbero essere perche' hai spinto troppo l'ultima passata .oppure il materiale e' tenero allora resta leggermente ricalcato . la passata di ritorno la puoi staccare perche' il godrone si accoppia ugualmente .

matteou
Senior
Senior
Messaggi: 1659
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 12:30
Località: Udine

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda matteou » giovedì 9 agosto 2012, 8:54

Ecco, puo' essere entrambe le cose. Materiale tenero (alluminio 6082) e spinto troppo.
Ho difficolta' a regolarmi con le passate successive.
Su ferro (robe piu' dure, per ora, non ho avuto necessita' di godronare) non ho mai rovinato le cuspidi create, su alluminio, se faccio piu' passate, rischio di rovinare.
Ho risolto, appunto, facendo un'unica passata.

sammarini marco
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 15:39
Località: Rimini

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda sammarini marco » mercoledì 29 agosto 2012, 15:26

matteou ha scritto:Mi son letto un po' di discussioni sull'arte di godronare, ma alcune cose non mi sono chiare.
Ho un godrone di quelli a pinza, il tornio e' il classico bv21-0708.
Prima di tutto, la godronatura in foto e' finita oppure no?
Non so che materiale e', viene da una vitona trapezia (a occhiometro diametro 40, passo 5mm, lavorandolo e' abbastanza tenero, esce un truciolo di un bel blu, ben formato e corto).
Tornando al godrone: giri 480, lubrificazione abbondante, prima passata con l'avanzamento automatico a 0,12mm/giro, seconda passata con avanzamento a manina (lento).
Seconda domanda: quando devo tornare indietro, devo sganciare il godrone o lo lascio in presa sul pezzo? Ho provato entrambe le cose e il risultato mi sembra identico (sempre rotazione antioraria del mandrino, torno indietro a mano).

Grazie!

Un unica passata è sufficente,utensile leggermente inclinato in modo che lavori di punta,e sopratutto controlla che non ci sia troppo gioco assiale e radiale tra i rulli e il portarulli,poi vai via in tranquillità .

Avatar utente
fuda
Member
Member
Messaggi: 302
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 22:48
Località: pozza di fassa

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda fuda » giovedì 30 agosto 2012, 20:36

ciao a tutti, vi chiedo un consiglio, posseggo un semplice godrone a 1 tamburo con linee orizzontali, ho letto nel forum che va leggermente inclinato, ma non capisco verso che parte, per intenderci la rotella va inclinata verso il mandrino (quindi in senso antiorario) oppure verso la contropunta (senso orario) grazie per l'info! (penso vada inclinata verso il mandrino, ma lascio agli esperti la risposta :wink:

matteou
Senior
Senior
Messaggi: 1659
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 12:30
Località: Udine

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda matteou » giovedì 30 agosto 2012, 20:43

Sicuramente verso il mandrino. Leggermente, 5° o li' in giro.

In qualche discussione si diceva che si inclinava il godrone per avere solchi piu' profondi, in altre discussioni si diceva che si inclinava per recuperare l'eventuale spostamento (il carro si muove verso il mandrino, il godrone resta "indietro". Inclinandolo si riallinea. Spero di essermi spiegato).

Io lo tengo inclinato (a occhiometro), ma anche tenendolo dritto non noto differenze.

Avatar utente
fuda
Member
Member
Messaggi: 302
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 22:48
Località: pozza di fassa

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda fuda » giovedì 30 agosto 2012, 21:39

grazie! non sapevo del refrigerante e nemmeno dei giri da dar al tornio;) si impara sempre!

Spyro Magno
Newbie
Newbie
Messaggi: 46
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 12:18
Località: trieste

Re: Godronatura... completata?

Messaggioda Spyro Magno » mercoledì 17 ottobre 2012, 1:23

leggendo sul manuale il cui nome mi sfugge adesso (disponibile qui sul forum in pdf) mi sembra dicano di inclinare la torretta e fare la zigrinatura o godronatura in un unica passata.

Personalmente ho sempre godronato su inox (niente di esotico però) e non ho avuto grossi problemi, anzi nessuno (pero effettuavo passate multiple, da 0.5mm a scendere fino a 0.10 in base alla profondità  raggiunta), ovviamente giri bassi 15/20 m/min e lubrificazione.

Per la finitura una bella spazzolata ad una velocità  vivace


Torna a “Lavorazioni al Tornio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti