ruote dentate ingranaggi

Lavorazioni alla fresatrice tradizionale, problematiche, consigli, soluzioni ed accorgimenti.
Avatar utente
berto
Member
Member
Messaggi: 304
Iscritto il: lunedì 16 luglio 2007, 20:04
Località: Genova
Contatta:

ruote dentate ingranaggi

Messaggioda berto » martedì 28 febbraio 2017, 19:42

buonasera a tutti, volevo cimentarmi nella costruzione di alcuni ingranaggi a denti dritti, e chiedevo a chi di voi abbia un pò di pazienza per spiegarmi il tutto. Ho letto qua e la e chiedevo conferma di quanto ho capito.
Il modulo è diciamo il "passo" della ruota dentata e si calcola dividendo il diametro esterno per il numero di denti + 2
esempio diametro esterno 60 numero denti 18 mi esce Modulo 3
contrariamente per sapere il diametro esterno di una ruota dentata si moltlipica il numero dei denti per il modulo e si aggiunge il doppio del modulo
esempio di prima 18 denti x modulo 3 + 6 mi esce diametro 60.
Ora mi chiedevo non esiste una sorta di "conta filetti" per i moduli ? anche per verificare una volta "fatti" che siano precisi .

eBay

eBay annunci

da eBay » mercoledì 28 giugno 2017, 8:11


Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4256
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda turbina » lunedì 20 marzo 2017, 13:39

Oh, penso che questa di aggiungere 2 sia una regola empirica , non matematica, e che valga solo per una ristretta casistica di ingranaggi :|
Quello che non c'è non si può rompere

SWL
Member
Member
Messaggi: 411
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 10:00
Località: Treviso

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda SWL » lunedì 20 marzo 2017, 14:23

Eh sì, ha ragione turbina, uno dei pochi che ho sentito porsi il dubbio.

La definizione esatta di modulo è "rapporto tra il diametro primitivo e il numero di denti". Dato che il diametro primitivo di una ruota dentata è praticamente impossibile da misurare, si è trovata una regola empirica che rendesse più facile la determinazione del modulo: dato che nelle ruote con disegno più comune, l'addendum è pari circa al modulo, ecco che il diametro primitivo si ottiene togliendo due volte il modulo dal diametro esterno (facilmente misurabile) e da questa semplificazione derivano le formule del primo post.

La regola, però, non vale per tutte le ruote dentate: quelle con numero ridotto di denti e quelle realizzate in materiale plastico hanno (per esempio) un addendum maggiore, sufficiente ad invalidare le formule semplificate.

Quelle formule hanno comunque senso quando si deve determinare il modulo di una ruota normalizzata: facendo il calcolo a partire dal diametro esterno si trova un valore del modulo che è un numero approssimato, facilmente riconducibile a quello standard di un componente normalizzato.

L'operazione inversa non è però altrettanto indolore: cercare di determinare il diametro esterno a partire da modulo e numero di denti (utilizzando la formula semplificata) può portare ad errori inaccettabili.

Per la verifica, si utilizzano i calibri per denti di cui questo è un esempio,

CalibroRuoteDentate.jpg

che permettono di misurare lo spessore del dente a diverse altezze (sia positive, sia negative) dal diametro primitivo. Per un controllo più accurato sono comunque necessari strumenti più complessi: una volta era il proiettore di profili a farla da padrone, oggi sono gli strumenti di misura con tastatore, oppure i proiettori digitali con software di misurazione.

Comunque, se vuoi "giocare" (o lavorare) con gli ingranaggi, io ti consiglio vivamente di partire dalla teoria con un buon libro di un istituto tecnico per meccanici: senza le basi tutto diventa estremamente complicato, mentre conoscendole è un mondo affascinante.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
berto
Member
Member
Messaggi: 304
Iscritto il: lunedì 16 luglio 2007, 20:04
Località: Genova
Contatta:

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda berto » martedì 21 marzo 2017, 13:35

intanto grazie sei stato veramente esaustivo nella spiegazione, tutto nasce dal fatto che io ho un piccolo motore elettrico dove è montato un ingranaggio(io chiamo pignone) che và ad innestarsi su un ingranaggio più grande(che io chiamo corona). visto che il motore sforza un pochino, volevo sostituire la "corona" con un ingranaggio con più denti (sperando che valga la stessa regola delle trasmissioni della moto....da qui corona e pignone) in modo da rallentare sì la velocità ma da dare più "forza" e sforzare meno il motore. Correggetemi se sbaglio, ed ecco arrivati a dover detterminare il modulo dell'ingranaggio e doverne fare uno più grande.

SWL
Member
Member
Messaggi: 411
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 10:00
Località: Treviso

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda SWL » martedì 21 marzo 2017, 14:04

Pignone e corona sono denominazioni corrette. Il pignone è la ruota motrice di diametro minore, mentre la corona è la ruota condotta di diametro maggiore.

L'idea di aumentare il rapporto tra il numero di denti delle due ruote per ottenere una maggiore coppia di uscita a parità di copia di ingresso (o una minore coppia di ingresso a parità di quella di uscita, che è la stessa cosa) è corretta. Ricorda solo che varia anche l'interasse tra gli alberi.

Nel tuo caso, per determinare il modulo delle ruote dentate puoi utilizzare con tranquillità la formula approssimata del primo post. Fallo ovviamente misurando la corona! Questo per due motivi: il primo è che la formula lavora meglio quando il numero di denti è più elevato; il secondo è che misurare il diametro di una ruota dentata è comunque un'operazione approssimata ed è meglio farla su diametri maggiori, dove gli errori di posizionamento degli strumenti influenza meno il risultato finale.

Avatar utente
berto
Member
Member
Messaggi: 304
Iscritto il: lunedì 16 luglio 2007, 20:04
Località: Genova
Contatta:

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda berto » martedì 21 marzo 2017, 14:17

Ok bene grazie mille

Avatar utente
Stiefin.
Member
Member
Messaggi: 359
Iscritto il: giovedì 30 aprile 2015, 20:22
Località: Mortegliano (Ud)

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda Stiefin. » martedì 21 marzo 2017, 17:29

Potresti rifare entrambi gli ingranaggi , cosi' il

modulo lo decidi tu e non c' e' bisogno di calcolarlo .

( anche perche' le frese a modulo non si trovano con

misure fuori standard )

Stiefin .

Avatar utente
berto
Member
Member
Messaggi: 304
Iscritto il: lunedì 16 luglio 2007, 20:04
Località: Genova
Contatta:

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda berto » martedì 21 marzo 2017, 22:16

intanto che misuro la ruota dentata che è a denti dritti e cerco di capire che modulo è, mi date una mano dove trovare le frese a modulo e l'albero per usarle, la mia fresa ha attacco CM4 Grazie a tutti

filippo b
Junior
Junior
Messaggi: 194
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2014, 18:54
Località: Modena

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda filippo b » martedì 21 marzo 2017, 22:46

ringrazio chi sta alimentando questa bella discussione, in particolare Swl, dandomi una mano a spazzare via un pò di (in)sana ignoranza in materia.

Avatar utente
berto
Member
Member
Messaggi: 304
Iscritto il: lunedì 16 luglio 2007, 20:04
Località: Genova
Contatta:

Re: ruote dentate ingranaggi

Messaggioda berto » martedì 21 marzo 2017, 23:26

Se siamo qua è per imparare, sopratutto io che ho una gran passione ma quello che ho imparato l'ho fatto da autodidatta "rubando" informazioni qua e là , se non chiedo con umiltà a voi non saprei come fare Grazie a tutti quelli che si prodigano a insegnare qualcosa a quei poveri ignoranti come me che devono arrangiarsi non avendo basi in materia. Grazie di cuore a tutti


Torna a “Lavorazioni alla Fresatrice”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite