Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

L'uso della CNC nella realizzazione di strumenti musicali a corde, in particolare di bassi e chitarre elettriche.
Avatar utente
gglpla
Senior
Senior
Messaggi: 796
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2009, 14:33
Località: 44n01, 10e09 Massa (MS)

Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda gglpla » domenica 28 febbraio 2010, 17:38

Premetto che non so suonare e che la materia è nuova, ma a causa di un parente mi sono cimentato in una chitarra elettrica. Per ora ho fatto il "body" sono in attesa di fare i pick-up.

Il manico è recuperato da una Fender.

Il legname è Mogano da 30mm per il retro e Acero Marezzato da 20mm per il fronte.

La finitura (che non mi piace) è desiderio del futuro proprietario (il parente).

Il primo problema che ho riscontrato è stata l'area di lavoro effettiva della mia cnc (330x449), quindi body piccolo.

Secondo problema, trovare un'utensile con un diametro piccolo (per non mangiare troppo materiale e di conseguenza "rimpicciolire" ancora di più il body) e abbastanza lungo da tagliare i 3 cm del mogano.

In attesa di qualche consiglio o esperienza simile allego qualche fotografia.

PS: Lo so che il legno da liuteria non deve avere nodi, ma questa è una prima prova e quindi non volevo spendere troppo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Paolo (ex oldradio)

Sono così bischero da mangiarmi un sacco di soldi per fare ogni tanto qualche cosa che costa un sacco di impegno e fatica e che si potrebbe comperare magari per quattro lire.

sub-xtx docet

eBay

eBay annunci

da eBay » mercoledì 13 dicembre 2017, 21:36


Avatar utente
gglpla
Senior
Senior
Messaggi: 796
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2009, 14:33
Località: 44n01, 10e09 Massa (MS)

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda gglpla » domenica 28 febbraio 2010, 17:45

Altre fotografie
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Paolo (ex oldradio)

Sono così bischero da mangiarmi un sacco di soldi per fare ogni tanto qualche cosa che costa un sacco di impegno e fatica e che si potrebbe comperare magari per quattro lire.

sub-xtx docet

velleca55

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda velleca55 » domenica 28 febbraio 2010, 17:46

Frese lunghe le trovi nella SOROTEC.DE ...

Il nodo se invertivi la figura, rimaneva nello scasso quadrato ... :D ...

Comunque ce l'hai fatta ... =D> ...

Avatar utente
gglpla
Senior
Senior
Messaggi: 796
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2009, 14:33
Località: 44n01, 10e09 Massa (MS)

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda gglpla » domenica 28 febbraio 2010, 17:56

Non potevo girare la tavola e di conseguenza eliminare il nodo, perché da quella parte era tutta rovinata. In questo modo la parte rovinata è rimasta all'interno.
Paolo (ex oldradio)

Sono così bischero da mangiarmi un sacco di soldi per fare ogni tanto qualche cosa che costa un sacco di impegno e fatica e che si potrebbe comperare magari per quattro lire.

sub-xtx docet

velleca55

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda velleca55 » domenica 28 febbraio 2010, 18:03

Dovevo immaginare che no eri cosi sprovveduto ... :wink: ...

Avatar utente
massimomb
Senior
Senior
Messaggi: 2706
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 18:35
Località: Ponsacco

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda massimomb » domenica 28 febbraio 2010, 20:18

Ecchilo il liutaio, e non c'è da ridere affatto, è tranquillamente all'altezza dei lavori di molti "colleghi" anche di lungo corso, i quali però per fare un corpo con il CNC, non saprebbero neanche da dove iniziare, e pertanto fanno gli snob dicendo che se è fatto al cnc non è di liuteria.


Ovvio ci sono alcune ingenuità , la spalla inferiore dell'attacco manico non dovrebbe avere lo spigolo così vivo ma sarebbe meglio avesse una curva di raccordo, anche per carteggiarla meglio, e la finitura, diciamoci la verità , non si può guardare, ma sul mercato ci sono cose peggiori, fidati.


Il nodo sul corpo, è brutto a vedersi ma non inficia il risultato sonoro in modo sensibile, percui per essere la prima è perfettamente comprensibile ci possa essere.

Bravo, ora vai avanti con i pickups.


M.
"La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso."

CoNCorD
Junior
Junior
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2008, 23:04
Località: Sardegna

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda CoNCorD » lunedì 1 marzo 2010, 0:57

Ciao Old!... ;)... io mi occupo di liuteria elettrica ed acustica da un bel po' di tempo...se ti serve una mano, chiedi pure..saro' ben lieto di aiutarti... da cio' che vedo pero' non sembra tu stia andando male... ;) gli appunti che ti farei sono:
1) dalle foto, lo scasso del manico (neck pocket) sembra essere stato realizzato "dritto" e di qualche mm piu' largo facendo sembrare l'incasso poco preciso andando a compromettere la resa sonora ed estetica dello strumento.
2) con il manico "dritto" stile fender e cioè parallelo al body e non inclinato stile gibson ... di solito non si usa un ponte "tune o matic" come quello che hai utilizzato...questo ponte, se non montato su chitarre con "manico inclinato" ha l'inconveniente di portare ad avere un action delle corde altissima..con la conseguenza di ottenere uno strumento poco versatile e sfruttabile...dalle foto vedo che ti sei accorto di questo inconveniente e hai "camuffato" incastonandolo nel top.. ;) ... se posso permettermi...io smonterei il tune o matic e monterei un classico tremolo stile Strato, oppure un ponte fisso a placchetta.
3) vedo che hai montato un manico di una Strato e di conseguenza con scalatura fender...ora, spero avrai calcolato il diapason esatto per il montaggio del ponte (sulla scalatura del manico che hai deciso di usare)... altrimenti sarà  un po' difficile "intonare" lo strumento..
4) l'estetica totale non è malvagia..anzi, mi piace anche..pero' una finitura piu' spettacolare se la merita questa "bimba"..magari anche solo un leggero sunbrast per darle piu' importanza....

Continua così.. con i giusti accorgimenti verrà  fuori una bella "bambina"!.. ;)

anonimo50

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda anonimo50 » lunedì 1 marzo 2010, 8:40

Io non so nulla ne di chitarre ne di legno ma è una bella realizzazione, unica cosa la parte superiore con quel colore rossastro non si può guardare, molto meglio con i colori originali panna/marrone.... sembra flatting che mio padre mi faceva passare sulle finestre di legno rovinate dal tempo :D
Scusami ma è un ottima realizzazione, avrei curato meglio la colorazione...
per la parte sonora rimando ai post sopra!! :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
gglpla
Senior
Senior
Messaggi: 796
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2009, 14:33
Località: 44n01, 10e09 Massa (MS)

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda gglpla » lunedì 1 marzo 2010, 9:06

@massimomb:...... i quali però per fare un corpo con il CNC, non saprebbero neanche da dove iniziare, e pertanto fanno gli snob dicendo che se è fatto al cnc non è di liuteria....

Io Massimo ho gran rispetto per i liutai, visto che oltre a manualità , esperienza devono anche avere un "estetica musicale" che io non ho. Effettivamente realizzare un body a cnc non è complicato, ci riesce anche un profano come me.
Questa realizzazione non è che mi ha dato troppe soddisfazioni, a parte calcolare le distanze degli "accessori" il disegno in AutoCAD e il percorso utensile non è che abbia "sudato" tanto. Però devo dire che nella mia vita, mai avrei pensato di costruire una chitarra, e questo mi ha stimolato ad approfondire.
Girando in rete ho scoperto un mondo nuovo che mi ha dato temi di studio, non tanto per diventere esperto ma per cultura mia personale.
Ho visto chitarre acustiche e violini "spettacolari" realizzate da persone preparate e appassionate. Peccato che in questo mondo industrializzato certe capacità  ormai non sono più riconosciute.

@CoNCorD: ora, spero avrai calcolato il diapason esatto per il montaggio del ponte (sulla scalatura del manico che hai deciso di usare)...

Il calcolo lo ha fatto il proprietario del manico e mi ha spiegato alcuni concetti, mi ha dato però l'impressione che lo abbia fatto a "spanne".
Pare però che ci abbia azzeccato, visto che a sentir lui, le due corde montate (si vedeno nelle foto) per prova si riescano ad accordare.

A tal proposito, visto che mi stà  frullando per la testa un idea, quale è la misura minima in lunghezza che può avere un manico? Dove trovo un pò di documentazione da studiare?

Mi piacerebbe fare una mini fender diavoletto per la mia bambina di 6 anni, custruendomi tutto da solo, amplificatore a valvole compreso.

Un'altra idea, ditemi se è plausibile è fare un body con un rilievo 3D sul top. Tutto a CNC logicamente.

@Chrys75: Per la finitura l'ho detto all'inizio che non mi piace, così come non mi piace l'abbinamento dei due legnami uno chiaro e uno scuro, ma queste sono le scelte fatte dal futuro proprietario della chitarra, io ho solo assecondato le sue volontà .
Paolo (ex oldradio)

Sono così bischero da mangiarmi un sacco di soldi per fare ogni tanto qualche cosa che costa un sacco di impegno e fatica e che si potrebbe comperare magari per quattro lire.

sub-xtx docet

Avatar utente
massimomb
Senior
Senior
Messaggi: 2706
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 18:35
Località: Ponsacco

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda massimomb » lunedì 1 marzo 2010, 10:00

http://www.brothersoft.com/fret-calculator-44473.html

Eccoti un piccolo software gratuito per calcolare tutte le scale possibili,


La diavoletto è Gibson (SG) , a parte una variante yamaha degna anch'essa di nota,

Io ho fatto il liutaio oltre 18 anni, prima per varie case in giro per il mondo (l'ultima in Germania, una multinazionale molto famosa) e poi in proprio, ma oramai , vuoi la crisi, vuoi che siamo troppi cani sullo stesso osso molto piccolo, vuoi che i costi di gestione son troppo alti per poterlo fare sul serio e a tempo pieno, lo faccio solo a scappatempo, facendo solo quello che mi piace per chi mi và  di farlo, vivo d'altro.

Fare il liutaio non può essere una cosa improvvisata nè basta una cnc,però per un'hobbista può essere una cosa che dà  soddisfazioni e piacere, è un percorso che richiede tempo, applicazione, dedizione e studio, può dare enormi risultati e soddisfazioni, fatta eccezione per quello economico, che oramai è ridotto ai minimi termini.

Da quando non lo faccio più a tempo pieno, ho pure ricominciato a suonare, sono bassista, e farlo con i miei strumenti è davvero una bella soddisfazione.

P.S. il rilievo 3D sul top è possibile, ma potrebbe dar noia a suonare o al confort dello strumento, è più usuale un'intarsio con materiali diversi.


M.
"La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso."

Avatar utente
user
Senior
Senior
Messaggi: 1001
Iscritto il: venerdì 12 dicembre 2008, 16:53
Località: cittadella (pd)

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda user » lunedì 1 marzo 2010, 11:17

ciao scusate se sparo una cavolata ma come fara' a suonare gli ultimi tasti vicino al body? ce' quella pretuberanza che ne copre 5 fara' fatica secondo me parlo con ingiranza in materia comunque complimeti per il lavoro =D> =D> ciao
dove non arriva la testa arriva il martello

Avatar utente
massimomb
Senior
Senior
Messaggi: 2706
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 18:35
Località: Ponsacco

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda massimomb » lunedì 1 marzo 2010, 11:20

se osservi una strato o una tele, vedrai che non sono molto diverse, e ne han vendute milioni.

Evidentemente non è così invalidante per un buon utilizzo dello strumento.


M.
"La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso."

abracadabra
Senior
Senior
Messaggi: 649
Iscritto il: giovedì 5 febbraio 2009, 21:00
Località: Ferrara

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda abracadabra » lunedì 1 marzo 2010, 18:36

=D> =D> bravissimo....

Avatar utente
spider.prime
God
God
Messaggi: 3019
Iscritto il: giovedì 6 dicembre 2007, 10:43
Località: GENOVA
Contatta:

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda spider.prime » lunedì 1 marzo 2010, 22:04

bella veramente..poi mi insegnate a farne una di chitarra tra te e lele...almeno una quando ho il pantografino mela dovete far fare...ahahahah
Immagine

Avatar utente
Spike762
Senior
Senior
Messaggi: 1293
Iscritto il: domenica 22 marzo 2009, 22:46
Località: GO

Re: Se lo vede un liutaio ride tre giorni.

Messaggioda Spike762 » lunedì 1 marzo 2010, 22:41

Complimenti =D> =D> =D> =D>
* * * * * * * * * * * * *

Ciao


Torna a “Liuteria CNC”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite