Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Tecnologia, meccanica, materiali, utilizzo.

Moderatore: kalytom

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9663
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 17:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda Zebrauno » domenica 9 novembre 2014, 21:38

A me le tue proposte sembrano tutte validissime.
Se usi delle parti facilmente reperibili e pensi che la candeletta che hai scelto possa gestire almeno 40W di potenza allora sei a cavallo!
Tieni sempre d'occhio i pesi, questo te lo raccomando a prescindere.

ciao

eBay

eBay annunci

da eBay » domenica 18 febbraio 2018, 6:25


Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » domenica 9 novembre 2014, 23:23

E ma cosí mi galvanizzate!!

La candeletta é quella del mio vecchio golf...ho fatto una prova e a 12 volt assorbe poco meno di 8 ampere, il peso é irrisorio.
Scalda fino a circa 1000 gradi in una manciata di secondi...200 gradi se li divora all' istante. Unico dubbio sono i tempi di lavoro continui...ma conto sul fatto che in pwm e a temperature così basse per una candeletta credo che potrà funzionare.

Per l'ugello poi non ci sono problemi perché i giglet ci sono di vari diametri e credo che anche con il filo di 3mm sia fattibile, basta tornilo per togliere il taglio in testa per il montaggio e ,volendo, svasarlo per accontentare anche l'occhio e renderlo appuntito, anche se non so se debba esserlo anche per estrudere meglio.
Ho fatto una prova anche con una resistenza da 3 w 3,3 ohm e c'è una bella differenza con i tempi della candelette!
Ora devo solo trovare un progetto dell'estrusore da realizzare. Probabilmente freserò diversi strati di policarbonato da 5mm per ottenere il blocco principale...ma vedró se ho alternative, tipo realizzare uno stampo con blocchetti di materiale idoneo che ho già e poi realizzare in resina epossilica.
Ben accetti consigli...
Fabrizio
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

nazca84
Member
Member
Messaggi: 330
Iscritto il: mercoledì 20 agosto 2008, 21:59
Località: Ivrea (TO)

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda nazca84 » lunedì 10 novembre 2014, 13:14

Pur essendo curioso di vedere come si comporta la candeletta.. mi chiedo se ne vale la pena, cosa può offrire in più di una normale resistenza a cartuccia che costa poco e ingombra meno?.. inoltre costruendo l'hot end per la candeletta ti vincoleresti all'uso della stessa.
Quella dei getti del carburatore invece mi sembra un ottima idea!. .occhio solo che per alcuni produttori (jap) i numeri non corrispondono al diametro!

Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » lunedì 10 novembre 2014, 17:05

ciao,
non so se ne vale la pena, però è moooolto più veloce a raggiungere le temperature...l'avevo in casa ed ho provato.
per il montaggio basta filettare un foro dedicato nel blocchetto di alluminio, magari in più al foro per la resistenza, così da poter scegliere anche in seguito, e montandola in verticale l'ingombro è minimo.
per i getti del carburatore ho già trovato qualcosa, anche se è 0.53 mm, ma si trova di più piccolo, ho visto su diversi siti anche 0,100mm.
bisogna verificare il diametro che non sia come dici tu, tra l'altro ce ne sono di forma allungata praticamente pronti all'uso!!
adesso mi manca la termoresistenza: ho delle ntc e ptc ma sono poco affidabili, poco precise e arrivano a temperature troppo basse...mi sa che qui dovrò cedere all'acquisto!
...se riuscissi anche a far ripartire un vecchio travelmate della acer potrei anche cominciare la parte software...
Fabrizio
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9663
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 17:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda Zebrauno » lunedì 10 novembre 2014, 18:49

Che la candela sia veloce o meno e' indifferente perche' tu devi considerare unicamente la potenza termica che puo' sviluppare.
Una testina comune richiede circa 40W per raggiungere in tempi ragionevoli i 220°C. La stessa resistenza da 40W in aria libera arriva anche a 400°C sino a bruciarsi in pochi secondi...la velocita' di variazione della temperatura dipende dalla massa che deve scaldare e dalla temperatura ambiente.

ciao

Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » lunedì 10 novembre 2014, 20:10

eccomi...
allora...alimentando a 12volt in continua vedo che assorbe circa 7 ampere...stiamo bassi...6
la potenza dovrebbe essere 12x6=72w ....credo....giusto?
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9663
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 17:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda Zebrauno » lunedì 10 novembre 2014, 22:27

Una resistenza ceramica adatta all'uso con gli estrusori e' in grado di funzionare anche per 24 ore di fila senza problemi.
Puoi dire lo stesso della candeletta? Sinceramente ne dubito.

ciao

Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » lunedì 10 novembre 2014, 22:45

non saprei...credo di si in quanto lavorerebbe ben al di sotto delle sue temperature di esercizio nel motore...però bisogna provare...
un pò sono curioso di fare questa prova...chissà che possa essere più veloce come diceva turbina... boh! intanto devo fare un bel pò di lavoro prima, quidni c'è tempo per altre considerazioni...avanti
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9663
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 17:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda Zebrauno » martedì 11 novembre 2014, 10:07

E' piu' veloce se sviluppa in modo continuo piu' di quei 40W che sono la media della maggioranza delle stampanti, ma come ti scrivevo sopra deve anche sostenerli per almeno 10-20 ore prima di essere definita adatta ad una stampante a filamento.

Dovresti gia' sapere che hanno tempi lunghissimi nelle stampe...


ciao

Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » martedì 11 novembre 2014, 19:24

si infatti, credo che non abbia problemi perchè nei motori diesel le candelette lavorano per poco tempo, è vero, ma a temperature molto elevate, mentre nell'estrusore lavora a circa 200°.
inoltre la candeletta costruttivamente è formata da una resistenza a spirale che a freddo lascia passare molta corrente per far riscaldare la spirale finale che è poi quella vicino alla punta e che riscalda. per effetto di questa si scalda anche la prima spirale che varia la resistenza col calore e lascia passare meno corrente per non far bruciare la terminale.
in questo modo la candeletta se continuamente alimentata si stabilizza su circa 1000°c.
nei motori diesel di solito lavora solo per l'accensione, poi si disinserisce.
nel nostro utilizzo lavorerebbe sempre a temperatura molto bassa e questo mi fa pensare che non abbia problemi di durata.
del resto anche quando nel motore non viene alimentata dopo l'avviamenteo, rimane immersa nella camera di combustione esposta a temperatura anche più alte.
poi a 1000° gradi ci arriva di solito dai 2 ai 5 secondi...200° sono niente...
mi preoccupa piuttosto l'inerzia termica...non so quanto sia rapida la trasmittenza del calore dalla resistenza interna alla copertura esterna, quindi quando non alimentata quanto ci metta a reagire.
mi spiego: alimento a 12v e arriva immediatamente a 200° ma quando la termocoppia si accorge della temperatura raggiunta interrompe l'alimentazione (considerando alimentazione diretta senza pwm). a questo punto bisogna vedere il cappotto esterno della candeletta quanto ha "nascoto" ancora della temperatura interna, così che magari dentro è già a 300° ed anche togliendo corrente continua ad aumentare la temperatura del cappotto fino a 300° appunto.
questo lo devo verificare...ma magari in pwm la regolazione è più precisa e controllabile.

Fabrizio
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4452
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda turbina » mercoledì 12 novembre 2014, 2:52

Quello che stai descrivendo è il PID che nelle stampanti 3D comuni viene fatto via software, visto che la candeletta ha una potenza poco più grande delle resistenze normali anche il PID impiegato dovrebbe rientrare nell'ordine di grandezza sostenibile, esiste nel software marlin una procedura di calibrazione del PID, potrebbe funzionare senza modificare il programma
Quello che non c'è non si può rompere

Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » giovedì 13 novembre 2014, 18:41

sto facendo altro...appena provo qualcosa vi tengo aggiornati... :D
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

nazca84
Member
Member
Messaggi: 330
Iscritto il: mercoledì 20 agosto 2008, 21:59
Località: Ivrea (TO)

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda nazca84 » venerdì 21 novembre 2014, 11:22

Siccome sto facendo delle prove di estrusione ieri avevo la necessità di testare un ugello da 0.4 che non avevo e ho pensato di prendere in prestito l'idea di ganzissimo dei getti da carburatore. Ho quindi scavato nel mio magazzino del passato da smanettone di moto e ho trovato un getto dell'orto da 42..
l'ho osservato un po e devo dire che credo sia inutilizzabile allo scopo.. per prima cosa ha un foro di imbocco da 3mm, io uso il filo da 1.75 (quindi troppo largo) ma anche col 3mm andrebbe allargato di qualche decimo.. secondo fattore ben più importante, ha il foro d'uscita svasato che di sicuro crea problemi, perché il filo estruso si attaccherebbe alle superfici della svasatura. se tornisci per eliminare la svasatura non ti rimane materiale a sufficienza.
conclusione ho abbandonato l'idea, anche perché ha una filettatura 6x0.75 mentre gli ugelli "diciamo cosi" per stampa 3d sono 6x1 e non avevo voglia di rifare il mio hotend.
Ho pensato però che i getti del gas (fornelli.forni.stufe) potrebbero essere più adatti allo scopo!..

Avatar utente
ganzissimo
Junior
Junior
Messaggi: 178
Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 22:21
Località: marina di pietrasanta

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda ganzissimo » sabato 22 novembre 2014, 20:53

:D che bello mettere insieme le idee...!!!
io ne ho rimediato giusto oggi uno con il foro 0,3...
in effetti siamo sul piccolo come materiale da lavorare, però considerando la precisione del foro, volevo provare lo stesso.
col tornio pensavo di spianare la svasatura ed anzi renderla conica alla rovescia, quindi simile a quelli che si vedono in giro.
per il fatto che rimane poco materiale...mi sembra di aver letto che non dovrebbe rimanere lo spessore del foro maggiore di 0,5 mm perchè si va incontro a problemi di estrusione, quindi credo che su questo punto ci possiamo anche essere.
il foro d'ingresso in effetti è più grande del 1,75 che vorrei utilizzare, però pensavo di avvitare il getto su una cannuccetta sempre di ottone (considerando che l'hot end lo devo ancora fare) con filettatura interna e semmai riduzione al diametro che serve prima del foro di uscita.
dovrei riuscirci...quando avrò il tempo per provara vi farò sapere.
nel frattempo sto cercando di vedere le soluzioni per il circuitino a mosfet per la resistenza (forse la candeletta).
...per gli ugelli del gas non so che diametro usano, ma mi sa che sono più grandi...da verificare, perchè sarebbero un pò più maneggievoli...
aventi con altre idee...il mio spirito è di comprare il meno possibile (non per tirchieria...ma perchè godo nel riciclare e arrangiarmi con "quel che c'è"!!)
ciao
Tutto è possibile, basta volerlo!
"siamo noi gli inabili che pure avendo avvolte non diamo" (R.Zero)

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4452
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Testina per stampa 3D da applicare alla CNC

Messaggioda turbina » sabato 22 novembre 2014, 22:27

Siccome l'Hot-End è la parte in assoluto più delicata da progettare e costruire della macchina mi permetto di darti il consiglio di guardare questi link

http://reprap.org/wiki/Category:Hot_End

http://reprap.org/wiki/Hot_End_Comparison

per tanti modelli ci sono anche gli schemi meccanici completi

ce ne sono così tanti perchè è ancora una parte in evoluzione al fine di ottenere prestazioni sempre migliori
Quello che non c'è non si può rompere


Torna a “Stampanti 3D”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti