Consiglio su acquisto piccolo tornio

Sezione dedicata alle macchine utensili tradizionali.
Subforum:
BF 20
MF 70
Restauro Macchine utensili

Moderatore: Mangusta

Rispondi
janlutig
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 15 aprile 2013, 8:22
Località: la spezia

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da janlutig » mercoledì 15 aprile 2015, 13:50

grazie mariomill
la sezione 'reference' di quel sito è da guardare con molta attenzione

Vortex82
Newbie
Newbie
Messaggi: 8
Iscritto il: lunedì 6 aprile 2015, 19:11
Località: Potenza

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da Vortex82 » mercoledì 15 aprile 2015, 20:39

Signori miei scusate la mia ignoranza in materia, ma qua si vede che ho fatto tutt'altra scuola :(
Dando uno sguardo alle caratteristiche mi sembrava molto simile e il motore da 600w pensavo fosse megliore di quello da 500w del sieg :oops:
Praticamente anche io lo userei per pezzi piccoli...ad esempio, sto costruendo un compressore per gonfiare i fucili da pesca è un raccordo bisogna farlo al tornio per via della flettatura 1/10 che non si trova da nessuna parte! Chiaramente non è per questo che vorrei comprare il tornio...ma perché visto che sto comunque sempre a fare modifiche e che sono amante del fai da te...c'è sempre qualcosa da fare con il tornio...e che appunto senza questo devo sempre chiedere piaceri o adattarci cose che non sempre vanno benissimo! :(

janlutig
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 15 aprile 2013, 8:22
Località: la spezia

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da janlutig » giovedì 16 aprile 2015, 0:15

il sieg sc3 monta un motore brushless che ha degli indubbi vantaggi al di lá della minor potenza massima (500 contro 600 watt). la sua regolazione in velocità è migliore e permette di eliminare il cambio a due marce, ai bassissimi giri ha più coppia, è più silenzioso e ha meno problemi di usura non avendo le spazzole.

sono torni simili comunque, anche il problema citato dei due ingranaggi del cambio fatti di plastica è ovviabile con pochi euro mettendoci quelli in metallo.

Avatar utente
Franco99
God
God
Messaggi: 4910
Iscritto il: sabato 13 dicembre 2008, 13:32
Località: Lugano, Svizzera

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da Franco99 » giovedì 16 aprile 2015, 9:41

(Vedi immagine allegata).

Se il fabbricante, dopo quindici anni che produce il tornio, continua a
fornirlo con ingranaggi in plastica ci sarà un motivo. Perché ostinarsi
a fabbricarlo con ingranaggi in plastica se questi possono rompersi dando
una cattiva reputazione al loro prodotto? Non credo che sia una questione
di costi, la buona reputazione di un prodotto vale molto di più del piccolo
risparmio che si può ottenere montando ingranaggi in plastica.

Vista la poca coppia a bassi giri del motore DC a spazzole, il cambio a
due velocità ci voleva per forza. Gli ingranaggi in plastica si rompono
unicamente se il tornio viene sovraccaricato oppure se si blocca il mandrino
a causa di una collisione. Rompendosi, questi ingranaggi in plastica
evitano danni peggiori. Contrariamente agli ingranaggi in acciaio, quelli
in plastica hanno meno problemi di lubrificazione e fanno meno rumore.
(Il grasso non rimane a lungo su un ingranaggio che gira a 2500 giri).

Nella nuova versione del tornio con motore brushless la cinghia dal motore
va direttamente al mandrino e in caso di collisione salta la cinghia. Non
essendoci più il cambio con i suoi ingranaggi, il tornio è più silenzioso.

Per quello che riguarda la potenza del motore DC a spazzole da 600 watt,
in realtà sono 552 watt dato che il motore ha 3/4 di cavallo. In ogni
caso, valutando la potenza a vari regimi di rotazione, il motore DC
brushless da 500 watt è nettamente superiore al motore DC con le spazzole
da 552 watt ed ha anche il vantaggio di essere privo di manutenzione vista
l'assenza delle spazzole ed essere anche più silenzioso.

Saluti,

Franco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

janlutig
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 15 aprile 2013, 8:22
Località: la spezia

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da janlutig » giovedì 16 aprile 2015, 11:06

Franco99 ha scritto:Gli ingranaggi in plastica si rompono
unicamente se il tornio viene sovraccaricato oppure se si blocca il mandrino
a causa di una collisione. Rompendosi, questi ingranaggi in plastica
evitano danni peggiori.
...
Nella nuova versione del tornio con motore brushless la cinghia dal motore
va direttamente al mandrino e in caso di collisione salta la cinghia.
sono d'accordo su tutto il resto, quei vantaggi dell'sc3 con il brushless e senza cambio sono innegabili. meno ingranaggi vuol sempre dire meno rattle, meno rumore, meno usura, meno perdite.

non sono invece particolarmente d'accordo su quanto riportato, mi spiego:
anche nella versione 'vecchia' con motore a spazzole c'è un collegamento a cinghia tra motore e tutto il resto. quindi dire che l'ingranaggio in plastica rappresenti una ulteriore e necessaria 'protezione' nel flusso di coppia tra mandrino e motore, per me, non è corretto.
altrimenti vorrebbe dire che la versione vecchia aveva due 'protezioni' in caso di bloccaggio del mandrino (ingranaggi del cambio in plastica e cinghia dentata) mentre il nuovo con il brushless una sola (cinghia dentata)

non ho avuto modo di provare (per fortuna), ma io penso che con gli ingranaggi del cambio in metallo, in caso di arresto violento del mandrino, salterebbe la cinghia esattamente come dici tu per il tornio con un brushless e senza cambio. danni collaterali ovviamente ci potrebbero essere comunque, il bloccaggio istantaneo di una qualunque catena di rotismi è un evento traumatico in generale.

Avatar utente
Mariomill
Senior
Senior
Messaggi: 658
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2008, 12:17
Località: Terni - TR

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da Mariomill » venerdì 17 aprile 2015, 10:40

Buon giorno janlutig

Proprio giorni indietro scrissi di avere rotto gli ingranaggi del cambio per un mio errore.
Bene , anzi male , perchè tempo indietro acquistai alcuni ricambi ed in più il kit degli
ingranaggi del cambio in metallo poichè pensai che un giorno li avrei sostituiti pur non
essendone molto convinto ma guardacaso ho dovuto necessariamente montarli con il risultato
che il rumore è aumentato abbastanza.

Risultato ???
Si è rotta anche la puleggia grande che porta il moto dalla cinghia all'asse del cambio solo dopo
circa 20 minuti di funzionamento e suppongo che il danno sia stato causato dalla rottura del cambio
ed in seguito la puleggia si sia definitivamente rotta sotto sforzo.

Fatto stà che in pochi giorni ho danneggiato cio' che non ho mai rotto dal 2008.
Comunque tutto questo non scalfisce il piacere di avere questo tornio.
Tornio Valex CX 350-Sieg C3 / Fresa Sieg SX2 Plus

Avatar utente
Franco99
God
God
Messaggi: 4910
Iscritto il: sabato 13 dicembre 2008, 13:32
Località: Lugano, Svizzera

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da Franco99 » venerdì 17 aprile 2015, 13:15

Se il sovraccaricato è prolungato per decine di minuti, se non si rompono prima gli
ingranaggi in plastica del cambio oppure le pulegge o la cinghia, alla fine a cedere
è la scheda elettronica oppure il motore DC a spazzole. La scheda elettronica monitora
la corrente assorbita dal motore ma non monitora la temperatura del motore. Se ci
si mette a tornire un pezzo troppo grande per il tornio e non si ha l'esperienza per
capire che il tornio è sovraccarico, gli ingranaggi in plastica del cambio iniziano
a scaldare e dopo un certo tempo si deformano con il calore e alla fine si spaccano.
Non è bello, ma con qualche decina di Euro di pezzi e un'oretta o due di lavoro
rimetti in funzione il tornio. La riparazione è molto più costosa se si rompe la
scheda elettronica oppure se brucia il motore DC a spazzole.

Il motore DC brushless, con i suoi sensori di hall che permettono alla scheda elettronica
di conoscere la posizione del rotore, assieme al monitoraggio della corrente assorbita
dal motore presente sulla scheda, permettono sicuramente di realizzare una protezione
migliore contro il sovraccaricato. Le pulegge dentate del tornio SC2/3 sono in alluminio.

Saluti,

Franco

Avatar utente
Mariomill
Senior
Senior
Messaggi: 658
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2008, 12:17
Località: Terni - TR

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da Mariomill » venerdì 17 aprile 2015, 18:10

Magari avessi fatto una stupidaggine del genere Franco..

Ho preteso di tornire la testa esagonale di un bullone inox da 40 mm che avrei utilizzato
come spaziatore insieme al rispettivo dado per il fissaggio dei pezzi sulla tavola della fresa.
Mettici che l'utensile aveva la placchetta non più affilata e tempo qualche secondo
ho fatto il disastro come a dire che mi è passato il momento del cojone ( scusate il termine)

Aggiungo che dovrebbero esistere degli inserti per la tornitura interrotta come lo era cio che
dovevo tornire ma che chiaramente io non posseggo.
Vuol dire che questa ca..ata andrà nel cassetto delle esperienze .
Tornio Valex CX 350-Sieg C3 / Fresa Sieg SX2 Plus

Avatar utente
caurro
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 13 aprile 2014, 16:21
Località: Lecce

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da caurro » lunedì 24 febbraio 2020, 17:31

Salve a tutti.
Ho provato e più volte ad intallare il programmino (sia su XP che su Win 10) ma al momento di aprirlo esce sempre la seguente scritta di Errore: The language DLL "VB6FR.DLL" could not be found.
Evidentemente mi manca qualcosa, cosa?
Grazie in anticipo a chi mi aiuta.

Franco99 ha scritto:
martedì 14 aprile 2015, 20:59
Come prima operazione devi creare la cartella "GearsVB6" sulla root directory del disco C. (C:\GearsVB6).
Creata questa cartella, decomprimi il file gearsvb61.zip in questa cartella.
Fatto questo avrai nella cartella il file eseguibile "GEARSVB6.EXE" e il file
di database "AGEARSET.MDB. Per eseguire il programma fai doppio click sul file
eseguibile GEARSVB6.EXE.

Nel programma, premi il bottone "Modify list of gears" e poi modifichi i valori degli
ingranaggi disponibili come visibile sulle immagini che ho allegato in precedenza.
(Se i valori di denti si ripetono, vuol dire che sono disponibili per esempio
due ingranaggi con 40 denti). Controlla anche che il passo della vite madre
sia 1.5mm e 16 TPI. Il separatore decimale è il punto "." se non funziona
prova con la virgola "," come separatore decimale. ( "1,5" al posto di "1.5").


I "Combo gears" devo essere tutti a zero come pure gli ultimi valori della lista
ingranaggi se questi non sono utilizzati. Finito di entrare i valori, premi il bottone
"End modification" per salvare i dati nel file di database.

Per uscire dal programma, premere sempre il bottone "Exit". (Il programma ha
un bug e non si termina correttamente se si preme il bottone "X" della form).

Saluti,

Franco

Avatar utente
Mangusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 22445
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da Mangusta » lunedì 24 febbraio 2020, 19:08

Ti manca appunto la DLL VB6FR, devi scaricarla e poi copiarla in c:\windows\system32 sempre se il tuo disco è c dove hai installato il sistema operativo. Ovviamente se la DLL che andrai a scaricare è zippata dovrai prima provvedere a decomprimerla, magari sul desktop, quella è una DLL per la lingua francese. (FR)

Avatar utente
caurro
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 13 aprile 2014, 16:21
Località: Lecce

Re: Consiglio su acquisto piccolo tornio

Messaggio da caurro » martedì 25 febbraio 2020, 19:02

Grazie Mangusta per il suggerimento, così ci sono riuscito.
A dire il vero ho provato a decomprimere il file in System32, ma il progammino non funzionava, cosi ho spostato tutto il suo contenuto nella cartella creata (gearsvb61) in C ed ora funziona.
Grazie ancora.

Rispondi

Torna a “Macchine Utensili”