tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Sezione dedicata alle macchine utensili tradizionali.
Subforum:
BF 20
MF 70
Restauro Macchine utensili

Moderatore: Mangusta

Rispondi
ppierluigi
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:23
Località: monza

tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da ppierluigi » sabato 7 novembre 2015, 9:48

Visto che l'altra discussione e' stata chiusa :roll: direi di riaprirla qui che dovrebbe essere
il posto giusto, oggi tornisco una barrettina la sfaccio la tronco e poi vi dico
quanto e' l'eventuale errore di eccentricita' , unico difetto per ora le ganasce
mandrino molto dure, l'ho smontato ingrassato e rimontato ma il miglioramento
e' minimo, e' sempre duro ma almeno piu' fluido.

PP

ppierluigi
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:23
Località: monza

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da ppierluigi » sabato 7 novembre 2015, 10:48

chiaramente mi riferivo a
http://www.cncitalia.net/forum/viewtopi ... 83&t=51735

[reg=http://www.cncitalia.net/forum/viewtopic.php?f=15&t=4]Il riporto integrale del messaggio immediatamente precedente non è consentito,Regolamento[/reg]

PP
Ultima modifica di Mangusta il sabato 7 novembre 2015, 21:00, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: riporto inutile rimosso-AVVISO

alexware
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2008, 9:35
Località: Torino

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da alexware » sabato 7 novembre 2015, 16:31

Ciao,
lo possiedo anch'io ed è stato il mio biglietto per entrare in questo fantastico mondo della meccanica.
L'ho acquistato anni fa dalla moglie di un modellista che è mancato ed è stata lunga ritrovare gli accessori che nel frattempo si erano smarriti nella cantina del tipo.
Alla fine eravamo tutti contenti, io per aver acquistato la macchina completa e la donna per aver ceduto il tornio ad un altro appassionato.

Devo dire che alla fine non ho mai usato gli accessori per fresare, segare e piallare, ma è interessante notare la flessibilità di questa macchina e soprattutto la robustezza con cui è costruita e con la quale si possono ottenere ottimi risultati.

Nel tempo l'ho modifica aggiungendo la torretta a cambio rapido, le righe per visualizzarla (che ho rimosso durante un lavoro perchè mi rubavano qualche cm prezioso) e modificando il pilotaggio del motore con un inverter esterno.

Se vi interessa potete trovare qualche foto nel topic dove presento la mia micro officina ....

Un saluto
Alessandro
AlexWARE

ppierluigi
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:23
Località: monza

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da ppierluigi » sabato 7 novembre 2015, 20:34

Ciao Alex certo che mi interessa :D
prime domande
il motore l'hai collegato a un inverter mono/trifase senza problemi?
la torretta l'hai costruita o acquistata? quando capita gli fai un paio di foto?
senza impegno 8)

PP

Avatar utente
Mangusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 22499
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da Mangusta » sabato 7 novembre 2015, 21:10

ppierluigi ha scritto:Visto che l'altra discussione e' stata chiusa

PP
E' stata temporaneamente chiusa, una volta ripulità verrà riaperta. In ogni caso avevo già suggerito a uno degli utenti interessati con mio post del 3 us di aprirne un'altra dedicata per questo tornio. Quella discussione era inerente alla sola richiesta del manuale e tale deve rimanere.

alexware
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2008, 9:35
Località: Torino

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da alexware » lunedì 9 novembre 2015, 22:06

Felice di essere utile ...

Ti giro una foto "panoramica" che avevo, appena possibile ti girerò dei particolari.
La torretta è una Fervi regolarmente in commercio. Ho realizzato uno "spessore" in c40 che monta dei dadi a T incassati verso il basso e il perno della torretta verso l'alto.
Su due lati è stato fresato per permettere un abbassamento sufficiente della cartella portautensile.

In questo modo ho il vantaggio di usare utensili con altezza fino a 12mm, anche se quelli da 10mm rimangono i più comodi.

Nella foto vedi anche il quadretto autocostruito per l'inverter. Ho dovuto adoperare degli accorgimenti per la profondità visto che non avevo spazio per scatole più grosse.
Comunque va tutto bene perchè non scalda nemmeno dopo le ore di lavoro a cui al massimo lo sottopongo.
Per i cablaggi ti allego uno schema, la regolazione della velocità la faccio dal quadretto, mentre i tasti per inversione e start/stop hanno sostituito i vecchi comandi (tutto in bassa tensione).
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
AlexWARE

alexware
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2008, 9:35
Località: Torino

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da alexware » lunedì 9 novembre 2015, 22:08

Questo lo schema.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
AlexWARE

alexware
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2008, 9:35
Località: Torino

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da alexware » lunedì 9 novembre 2015, 22:18

Particolare del quadro inverter.
Non è un capolavoro di ordine ma funziona a dovere.

L'inverter è fissato al fondo con una base in alluminio da 6mm di spessore che funge da dissipatore e supporto del tutto, fissato al muro.
La scatola è distanziata dal fondo e ritagliata attorno all'inverter in modo da chiudere il tutto senza ostruire ventilazione o altro.
Soluzione molto discutibile ma mi è venuta così e visto che funziona bene rimarrà tale fino a quando non deviderò di cambiar tornio.

Ovviamente tutta la scatola originale contenente la parte di trasformazione mono-trifase (il motore originale è trifase) è stata rimossa e l'inversione non agisce più meccanicamente, ma ho realizzato l'elettronica con interrutore di minima in modo da mantenere le sicurezze del caso.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
AlexWARE

ppierluigi
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:23
Località: monza

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da ppierluigi » martedì 10 novembre 2015, 9:39

grazie Alex! il quadretto rispetto ai miei e' pettinato :lol:
e comunque lo schema toglie ogni dubbio, non avevo pensato a
una bobina di minima che in effetti ci va, incomincio a vedere in giro
per fare la spesa che io ho tempi biblici ma avendo comprato una
stufetta forse l'inverno sara' piu produttivo del solito :mrgreen:
se la donna non mi tormenta troppo e mi dice visto che hai la
stufetta dormi in garage...

pp

alexware
Newbie
Newbie
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2008, 9:35
Località: Torino

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da alexware » martedì 10 novembre 2015, 20:16

Notavo dallo schema che non ho riportato il collegamento per la lampada che illumina i pulsanti di start e stop. Ovviamente è da 12V e si accende solo a rele inserito, quindi con inverter pronto a far girare il motore in base alla posizione del deviatore di avanti/indietro.
È un dettaglio ma è utile per ragionare sul numero dei conduttori totali che vanno dal quadretto di comando verso i comandi posti sul tornio.

Il cavo di alimentazione del motore è separato e schermato per evitare disturbi.
Nel quadro non è inserito il filtro in quanto già incorporato dell'inverter che ho utilizzato.
AlexWARE

Avatar utente
airborne
Junior
Junior
Messaggi: 103
Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 15:43
Località: PADOVA (PD)

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da airborne » lunedì 16 novembre 2015, 15:38

Ciao, anche io ho appena acquistato questo tornio, visto che in alcuni punti la vernice si scrostava ho deciso subito di riverniciarlo e ho cominciato con il basamento, questo è il risultato:
Primer WEB.jpg
Primer Epossidico bicomponente (3 mani bagnato su bagnato) con pennello morbido pelo di cinghiale.

Verniciatura WEB.jpg
Poliuretanica bicomponente (2 mani) stesso pennello, dopo avere abbondantemente stuccato (acrilico bicomponente)

Purtroppo in alcuni punti sono rimaste delle striature, qualcuno sa dirmi se è possibile livellarle senza dover riverniciare?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
airborne
Junior
Junior
Messaggi: 103
Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 15:43
Località: PADOVA (PD)

Re: tornio russo Universal 3 (quanti siamo)

Messaggio da airborne » lunedì 16 novembre 2015, 15:50

Nel frattempo ho già acquistato un Inverter Vettoriale TOSHIBA Modello VFNC3S-2007PL da 0,75 kW per il motore ad un ottimo prezzo sulla baya:
images.jpg
Dalle prove fatte con il motore al banco è veramente ottimo, ha un sacco di funzioni, si può anche visualizzare sul display il numero di giri.
@alexware
hai mai provato a superare i 50Hz di targa del motore?
Che combinazione di cinghia-puleggia usi?
Grazie
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

massimo-roma
Junior
Junior
Messaggi: 106
Iscritto il: mercoledì 4 novembre 2015, 17:59
Località: Roma

Tornio Russo Universal 3

Messaggio da massimo-roma » giovedì 19 novembre 2015, 15:29

Ciao a tutti,
Babbo Natale quest'anno è passato un po in anticipo dalle mie parti... e forse gli è pure uscita una puntina d'ernia :mrgreen:
Comunque mi ha lasciato una bella cassa di legno con dentro un bel tornietto di provenienza russa. La macchina, anche se datata è nuova in quanto facente parte di una giacenza di magazzino non più vendibile al pubblico in quanto mancante del fungo di sicurezza ecc. ecc. quindi vendutami come privato.
Ho avuto molte opinioni positive in merito a questa macchinetta, dicono essere un vero tornio ma in miniatura, nulla di simile ad un "cinesino" in giro ho trovato anche notizie che lo vedono far parte della dotazione dei mezzi militari russi per le riparazioni sul campo.
Ha distanza tra le punte di 25 cm, massimo diametro tornibile sul carro 90 mm, sulle guide 150 mm, barra passante 15 mm, avanzamento automatico, inversione del senso di rotazione, una marea di accessori tipo ingranaggi per filettare, tavola per fresare con morsa, mola per affilare, seghetto alternativo, sega circolare, pialla, contropunte fisse e rotante, mandrino contropunta, utensili in hss, punta trapano fresa cilindrica, utensili per tornitura del legno ecc. ecc. piano piano li scoprirò tutti.
La tornitura di un pezzo di metallo lungo, stretto tra mandrino e contropunta dovrebbe consentire una precisione nell'ordine del centesimo (almeno questo è quello che emerge dalle prove video fornitemi da chi me lo ha venduto e confermate da chi già lo usa), quindi più che sufficiente per i miei usi... che nella realtà nemmeno so bene quali saranno... :mrgreen:
Ancora non ho avuto modo di posizionarlo e di provarlo ma da quello che ho potuto vedere mi sembra veramente solido.
Di seguito un paio di foto
Ciao
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

mariner
Member
Member
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 26 luglio 2010, 21:17
Località: pinerolo

Re: Tornio Russo Universal 3

Messaggio da mariner » giovedì 19 novembre 2015, 19:09

lo conosco l'ho avuto per alcuni anni
unica pecca il poco spazio tra le punte

massimo-roma
Junior
Junior
Messaggi: 106
Iscritto il: mercoledì 4 novembre 2015, 17:59
Località: Roma

Re: Tornio Russo Universal 3

Messaggio da massimo-roma » venerdì 20 novembre 2015, 7:06

Ciao,
in effetti è il suo punto debole... ma tanto non avrei avuto spazio per uno più grande!!!
Per lubrificare guide ecc. è adatto l'olio motore per auto 20w40?
Ciao e grazie

Rispondi

Torna a “Macchine Utensili”