Tornio Newton 20 Damatomacchine

Sezione dedicata alle macchine utensili tradizionali.
Subforum:
BF 20
MF 70
Restauro Macchine utensili

Moderatore: Mangusta

Rispondi
fergio
Newbie
Newbie
Messaggi: 29
Iscritto il: domenica 9 maggio 2010, 21:00
Località: roma

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da fergio » sabato 6 agosto 2016, 14:44

Ciao ragazzi ho fatto una nuova modifica al tornio.
l'intento era di realizzare una sega per alluminio. Ho realizzato un asse d'acciaio opportunamente fresato e ad esso ho applicato una lama circolare per metalli. Con la contropunta stabilizzo tutte le eventuali vibrazioni.
Infine sul carro ho realizzato un castello per sorreggere il piano di alluminio.
per il resto lascio ogni commento alle foto.

ciao
giovanni Maria
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
Giovanni Maria

I miei video sull'argomento...
http://Www.youtube.com/giovannimariaferrari

Avatar utente
Lupone
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: martedì 1 febbraio 2011, 12:03
Località: Padova

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da Lupone » lunedì 8 agosto 2016, 22:50

posto le foto di questa piccola modifica che ho fatto al volantino del carro superiore , dopo essermi stancato
di sbatterlo ogni volta addosso alla contropunta
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

renao_pens
Member
Member
Messaggi: 300
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2014, 13:15
Località: Bagnolo Mella (BS)

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da renao_pens » martedì 9 agosto 2016, 9:14

Complimenti ragazzi, eccellenti modifiche, utilissime e ottimamente realizzate.
Ciao - Renato

fergio
Newbie
Newbie
Messaggi: 29
Iscritto il: domenica 9 maggio 2010, 21:00
Località: roma

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da fergio » martedì 9 agosto 2016, 20:14

ciao ragazzi,
ancora una modifica al tornio che mi è venuta in mente dopo aver guardato la variante al volantino apportata da Lupone. Giustamente Lui ha ridotto il volantino in modo da non sbattere contro la contropunta.
Io ho pensato di posizionare il volantino ortogonalmente in modo che la lavorazione risulta essere sempre frontale.
Per lo scopo mi sono avvalso di due ingranaggi troncoconici che ho recuperato da un supporto per trapani per fori ortogonali, vds. foto.
La realizzazione è un po grezza perché mi serviva fare prima una prova per vedere il risultato e la comodità.
Una volta testata la praticità verrà rifatto tutto in acciaio.

ciao a tutti e spero vi sia piaciuto

Giovanni Maria
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
Giovanni Maria

I miei video sull'argomento...
http://Www.youtube.com/giovannimariaferrari

Gas.18
Junior
Junior
Messaggi: 99
Iscritto il: mercoledì 3 febbraio 2016, 8:28
Località: Pordenone

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da Gas.18 » venerdì 19 agosto 2016, 21:23

Ho fatto un piccolo miglioramento alla contro testa del mio tornio.
La contro testa in origine quando si allenta il dado di bloccaggio per spostarla tende a muoversi sul supporto di regolazione trasversale, anche se i due grani sono bloccati e risulta essere non costante quando si va a bloccarla nuovamente, rendendo impossibile una regolazione definitiva.
Ho fatto una piastra longitudinale fissata con una vite in modo da andare a bloccare il supporto inferiore alla controtesta.
Modifica risultata ottima, adesso quando si sposta la controtesta e se la va a bloccare nuovamente la regolazione non si sposta rimanendo sempre uguale.
L'esagono che si vede in foto è il fermo della controtesta non centra niente con la modifica.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Gas.18
Junior
Junior
Messaggi: 99
Iscritto il: mercoledì 3 febbraio 2016, 8:28
Località: Pordenone

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da Gas.18 » sabato 27 agosto 2016, 18:22

Salve a tutti, altra piccola modifica al mio tornietto.
Ho costruito un sistema di fine corsa regolabile (battuta meccanica) che risulta essere molto utile per la sicurezza ma anche per certe lavorazioni :mrgreen: .
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
DareDavid
Member
Member
Messaggi: 224
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 14:43
Località: Ticino, Svizzera

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da DareDavid » domenica 27 novembre 2016, 21:00

Salve a tutti, mi aggrego a questa discussione essendo diventato proprietario da circa 3 mesi dello stesso tornio, Newton 20 acquistato alla Damato.

Finora ci ho fatto poco poiché non avevo mai tempo di metterlo sulla base, ma finora sono soddisfatto dalla "qualità" di questo tornio cinese.
Quello che vendono qui in Svizzera ha la dicitura "Swiss Edition" ed a quanto dice il venditore, é perché viene regolato da loro prima della consegna al cliente, inoltre ha già il motore da 750W.

Di quanto detto sia vero non lo so.. in ogni caso appena mi arrivano i tastatori voglio controllare tutti i centraggi.

Ok a parte questo, volevo chiedervi un parere. Il tornio si trova in un locale non riscaldato, e quindi da poco le temperature stanno scendendo, diciamo che il minimo toccato finora all'interno del locale sono 9 gradi.
Una sera stavo costruendo un piccolo pezzo per un amico, e ci siamo accorti che facendo partire il tornio alla velocità massima (indicata come 1900 giri), questo stentava un po' a partire... poi dopo un attimo prendeva i giri e per un po' andava, ma dopo un paio di minuti calavano ancora per poi tornare dopo un attimo.

Questo comportamento, secondo voi che l'avete da parecchio tempo, puo' essere dovuto all'olio originale nella scatola del cambio ? Magari che sia troppo denso per le temperature basse che raggiunge il locale ? Quando sarà proprio inverno pieno.. é possibile che sarà anche sotto zero,finché non scaldo con la stufa... quindi temo che possa anche peggiorare.

Grazie, un saluto !
Davide

demmas1
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 3 novembre 2016, 6:27

demmas1

Messaggio da demmas1 » martedì 10 gennaio 2017, 9:49

Domanda da neofita.

Sono possessore solo da alcuni giorni di questo tornio ( modello 2017) e sembra che non abbia i giochi della vecchia versione, se non quelli di inversione,ma lasciamo stare al momento questo discorso, volevo chiedervi, ma che passo ha la vite madre? Essendo una carateristica della macchina, pensavo fosse scritto nel manuale, ma non lo trovo.
Si lo so col contafiletti potrei arrangiarmi, ma ne sono al momento sprovvisto ma confido in voi.

Grazie

renao_pens
Member
Member
Messaggi: 300
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2014, 13:15
Località: Bagnolo Mella (BS)

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da renao_pens » martedì 10 gennaio 2017, 11:03

Ciao, la vite madre del BV20 dovrebbe avere un passo 3 e gli ingranaggi hanno un modulo di 1,25.

Renato
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

demmas1
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 3 novembre 2016, 6:27

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da demmas1 » martedì 10 gennaio 2017, 21:20

grazie Renato, a buon rendere.

buona serata.

demmas1
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 3 novembre 2016, 6:27

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da demmas1 » domenica 15 gennaio 2017, 19:13

Eccovi il dilemma domenicale e mi scuso da subito per la domanda da inesperto, ma necessaria per capire.

Quello che segue ritengo sia incontestabile:
http://www.ilcalibro.it/images/es.gif

quindi ad esempio, se volessi costruire una filettatura a passo metrico 1 devo mettere delle ruote che rispettino il rapporto 1/3 (3 il passo della vite madre del tornio in questione.

Osservando la tabella del tornio con il passo 1

Immagine
Immagine
mi spiegate come risulta vero quel rapporto con quelle ruote? (z1=45// z2=80//z4=-30)

p.s li ho girati in tutti i modi, ma non mi viene, GRAZIE E BUONA DOMENICA

Avatar utente
stev 62
Junior
Junior
Messaggi: 182
Iscritto il: sabato 12 maggio 2012, 8:54
Località: borghi (FC)

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da stev 62 » domenica 15 gennaio 2017, 20:16

con le ruote 45/80/30 il rapporto ridotto è (45:80)x(80:30) =1.5
quindi in uscita sulla vite madre ti ritrovi 1:1.5=0.66666 periodico
praticamente la tua vite madre ad ogni giro mandrino esegue 0.66666....giri che moltiplicato per 3(passo vite) risulta 1mm
in teoria non ci sono errori.
come hai montato le ruote in presa?
sicuramente hai commesso un errore.
ciao
stafano

Avatar utente
stev 62
Junior
Junior
Messaggi: 182
Iscritto il: sabato 12 maggio 2012, 8:54
Località: borghi (FC)

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da stev 62 » domenica 15 gennaio 2017, 20:22

no ho sbagliato di brutto
hai ragione non tornano i conti
0.6666x3=2mm
chiedo scusa #-o

stefano
Ultima modifica di stev 62 il domenica 15 gennaio 2017, 20:28, modificato 1 volta in totale.

demmas1
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 3 novembre 2016, 6:27

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da demmas1 » domenica 15 gennaio 2017, 20:28

non ho montato nessuna ruota, è solo teoria per capire i concetti, ma ancora confusione.....

il rapporto che dici 1/1,5= 0,6666 (6 periodico) moltiplicato x 3 fa 2 e non 1, quindi otterrei un passo 2 e non 1.

ma stiamo sbagliando...... ma dove?

Avatar utente
stev 62
Junior
Junior
Messaggi: 182
Iscritto il: sabato 12 maggio 2012, 8:54
Località: borghi (FC)

Re: Tornio Newton 20 Damatomacchine

Messaggio da stev 62 » domenica 15 gennaio 2017, 20:31

l'uscita è diretta con la madre vite?
oppure ci sono altre leve con numeri o lettere che variano il rapporto di trasmissione collegate con la cascata di ruote?
ciao
stefano

Rispondi

Torna a “Macchine Utensili”