[domanda/aiuto] lotto elettromandrini usati da identificare

Sezione dedicata all'elettronica in generale.

Moderatore: Pedro

Rispondi
Avatar utente
stenov
Junior
Junior
Messaggi: 188
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

[domanda/aiuto] lotto elettromandrini usati da identificare

Messaggio da stenov » lunedì 26 novembre 2018, 22:21

sto valutando l'acquisto di un lotto di elettromandrini usati. Dato che alcuni hanno caratteristiche che non avevo mai incontrato chiedo se qualcuno di voi ha dimestichezza su funzionamento e pilotaggio.
PERSKE_Lot_of_Motor__Milling_Machines.jpg
PERSKE_Lot_of_Motor__Milling_Machines (1).jpg
PERSKE_Lot_of_Motor__Milling_Machines (3).jpg
PERSKE_Lot_of_Motor__Milling_Machines (4).jpg
questo quello che proprio non comprendo collegato a triangolo con funzionamento a 133 volt?
PERSKE_Lot_of_Motor__Milling_Machines (2).jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
scj
God
God
Messaggi: 3666
Iscritto il: sabato 25 novembre 2006, 22:31
Località: Prov UD, prov TV

Re: [domanda/aiuto] lotto elettromandrini usati da identificare

Messaggio da scj » martedì 27 novembre 2018, 23:21

i primi due sono, da targa, motori trifase da 400v in collegamento a stella, 220v collegamento a stella.
Il terzo, collegato a triangolo necessita di una tensione di 133V (probabilmente rimosso da macchina per il mercato americano). I primi due li fai andare con inverter con ingresso trifase 400v e ingresso monofase 230v quindi di facile reperibilità.
Il terzo è già più duretto da far muovere con le nostre tensioni di rete.
Nell'ordine si conserva, nel disordine si crea.
Simone

https://www.youtube.com/channel/UCBPtFN ... subscriber

tecno67
Member
Member
Messaggi: 261
Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2007, 14:25
Località: Prov. di Milano

Re: [domanda/aiuto] lotto elettromandrini usati da identificare

Messaggio da tecno67 » sabato 1 dicembre 2018, 21:22

Il mandrino a 133V si può tranquillamente far girare con un inverter con alimentazione monofase a 230V. E' sufficiente impostare il paramentro (nei VF della Toshiba ad es. è il parametro uL) che definisce la tensione nominale del motore a 133Volt e ci pensa l'inverter a limitare la tensione. La cosa un po meno bella è che per far girare un mandrino da 400W devi usare un inverter da 1.5Kw, perché deve sopportare i 3.1A nominali del motore.
La cosa bella invece è che se lo tieni sotto controllo (non deve superare i 120° sul rame), lo puoi dichiarare lo stesso come un 230V nella parametrizzazione inverter dichiarando anche una velocità maggiore (tipo 17/18000Rpm) e salire oltre la velocità nominale per tempi limitati (devi avere però un inverter che possa fornire fino a 400Hz - con un 200Hz ti fermi a 12000Rpm). Ovviamente se i cuscinetti e l'equilibratura dell asse mandrino te lo consentono. Per L'isolamento, vai tranquillo che tanto se regge 133Volt ne regge tranquillamente anche 230V, ovviamente se non era già cotto da prima.
Attenzione che comunque già il costruttore lo dichiara per un servizio intermittente (S6) al 60%. Quindi non è fatto per lavorare in continuo, ma questo è ciò che avviene normalmente in una lavorazione. Nel caso dai un occhio qui:http://www.smem.it/pdf/p13-18.pdf

Avatar utente
stenov
Junior
Junior
Messaggi: 188
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: [domanda/aiuto] lotto elettromandrini usati da identificare

Messaggio da stenov » domenica 2 dicembre 2018, 18:35

grazie per le informazioni dettagliate e per il pdf, ho un inverter Toshiba da 2,2 kw e uno della telemechanique da 1,5 kw.
gli elettromandrini da 133 volt non li vuole nessuno ma se posso alimentarli con gli inverter ben vengano.
Quando i motori non indicano il tipo di servizio, qual'è considerato di default? se c'e n'è uno.

tecno67
Member
Member
Messaggi: 261
Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2007, 14:25
Località: Prov. di Milano

Re: [domanda/aiuto] lotto elettromandrini usati da identificare

Messaggio da tecno67 » domenica 2 dicembre 2018, 22:17

Quando un dato non è indicato, semplicemente non è indicato. Teoricamente si dovrebbe intendere che il servizio sia continuo, ma potrebbe essere semplicemente che non è stato stampigliato. In ogni caso se non supera la temperatura relativa alla classe di isolamento, vai tranquillo.

Rispondi

Torna a “Elettronica”