Inverter Toshiba.

Sezione dedicata all'elettronica in generale.
Rispondi
troy21
Member
Member
Messaggi: 550
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 13:29
Località: alghero

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da troy21 » domenica 14 ottobre 2018, 12:16

buongiorno a tutti
ho un inverter toshiba VFS11-4022PL 2,2kw ingresso/uscita 380
volevo sapere e possibile creare e salvare due impostazioni/profili diversi per due motori differenti?uno e un elettromandrino l altro un asincrono
grazie

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 403
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da stenov » lunedì 19 novembre 2018, 1:30

questo post è ancora attivo?
devo costruire una macchina per il taglio con filo diamantato e vorrei pilotarla con un inverter toshiba. c'è qualcuno che può darmi qualche consiglio?
grazie

Avatar utente
cianfa72
Member
Member
Messaggi: 461
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2009, 14:55
Località: Roma

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da cianfa72 » domenica 2 dicembre 2018, 18:37

Ho avuto un problema con il mio inverter VFS15S-2004PL: lo utilizzo in modalità 3 fili (P24, F, R e S2=HD) e improvvisamente il Reverse (R) non funziona più... :(

Ho controllato che configurando l'inverter in modalità run/stop da tastierino tutto funziona regolarmente (settando opportunamente Fr). Cosa può esser successo ?

nota a margine: potete spiegarmi a cosa serve la funzione Standby (ST) di default nello stato ON (F110=6) ?

grazie

Avatar utente
marcick
Member
Member
Messaggi: 414
Iscritto il: giovedì 21 agosto 2008, 13:02
Località: Canegrate - MI

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da marcick » venerdì 8 febbraio 2019, 20:23

Ciao a tutti,
Il mio inverter ha un parametro “V/F control mode selection” ma non ho idea di come settarlo in modo ottimale.
Il default è 0: V/F constant

Poi ci sono

1: variable torque
2: automatic torque boost control
3: vector control
4: energy-saving

Consigli?
P.s. abbinato al mandrino ATC da 1.8kW

LORDNES
Newbie
Newbie
Messaggi: 40
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2017, 22:59

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da LORDNES » martedì 14 maggio 2019, 10:45

Prova le diverse mappature e vedi dove lavora meglio il motore.
Molti usano la vettoriale a 3
ricorda di spegnere e riaccendere l'inverter una volta modificato il parametro.

Ciao

Lorenzo

Avatar utente
marcick
Member
Member
Messaggi: 414
Iscritto il: giovedì 21 agosto 2008, 13:02
Località: Canegrate - MI

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da marcick » martedì 14 maggio 2019, 10:49

ok grazie

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2915
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da Junior73 » mercoledì 15 maggio 2019, 11:03

volevo sapere e possibile creare e salvare due impostazioni/profili diversi per due motori differenti?uno e un elettromandrino l altro un asincrono
grazie
Mi unisco alla richiesta sulla possibilità di memorizzare diverse impostazioni per motori diversi e richiamarle velocemente.

Saluti

Buglio
Newbie
Newbie
Messaggi: 42
Iscritto il: sabato 28 aprile 2018, 11:38

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da Buglio » venerdì 4 ottobre 2019, 13:56

ciao mi è stato consigliato di scriverti per maggiori info sul funzionamento degli inverter.
ti spiego la mia situazione e poi vediamo se si può fare qualcosa.
ho preso un tornio dall' azienda in cui lavoro dato che veniva rottamato, non è un tornio gigante ma nemmeno da hobbista.
ho potuto sistemarlo in un garage dove c'è una linea solo da 1.5kw ma il motore e un motore trifase da 3kw.
ora un utente mi ha detto che è possibile programmare un inverter in modo che il picco massimo dei kw che raggiunge il motore non superi quello della linea a disposizione, in questo modo partirebbe più lentamente ma funzionerebbe. è corretto ?

grazie in anticipo della consulenza.

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 985
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da hellfire39 » venerdì 4 ottobre 2019, 22:49

Non ho mai affrontato un problema del genere.
Probabilmente, limitando la corrente massima erogata dal motore si riesce a fare quello che vuoi fare tu. Ammesso che, in tali condizioni, l'inverter non vada in allarme per sovraccarico.

Tieni conto che non perderai solo in accelerazione iniziale, ma anche in potenza del motore. Se non puoi erogare più di 1,5kW, il motore, a sua volta, non potrà erogare più di 1,5kW ( in realtà anche meno, a causa delle varie perdite).

Buglio
Newbie
Newbie
Messaggi: 42
Iscritto il: sabato 28 aprile 2018, 11:38

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da Buglio » sabato 5 ottobre 2019, 11:32

un utente mi ha anche detto che il motore di questo tornio raggiunge picchi elevati di watt quando parte e quando si effettuano pesanti asportazioni, io facendone un uso totalmente hobbistico se quello appena detto e vero dovrei andare bene dato che non mi interessa avere una grande produttività quindi non metterei sotto sforzo il motore. altrimenti sono costretto a montare un motore monofase 220v da 750/1000kw ma anche li non saprei quanto mi convenga.

arizzato
Newbie
Newbie
Messaggi: 45
Iscritto il: mercoledì 30 ottobre 2013, 13:36
Località: Carrè

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da arizzato » domenica 19 gennaio 2020, 18:51

Ciao a tutti..
Posseggo un inverter toshiba Vf-NC3...domanda..
il mio è collegato con cavi non schermati. ad un madrino 0.75Kw . lo dovrei collegare con cavi schermati?... se si mi dite gentilmente come effettuare i collegamenti con cavo schermato?..

Grazie

Antonio

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2812
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da danieleee » domenica 19 gennaio 2020, 19:13

Io ho collegato la calza dello schermo ( da un solo lato) nel punto di raccolta di tutte le masse, e non ho mai avuto nessun problema.

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 985
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da hellfire39 » domenica 19 gennaio 2020, 20:03

Sul manuale viene riportato come collegarlo.
Il bello di avere oggetti di marca è che vengono forniti di buona documentazione.
I cavi motore dovrebbero essere messi a terra sugli appositi morsetti. La parte scoperta deve essere la più corta possibile.
E l'inverter deve essere ovviamente messo a massa.


Riguardo al collegarlo da un lato solo: sui motori normalmente utilizzati in automazione, spesso e volentieri, la carcassa esterna del connettore è collegata alla calza (e alla struttura del motore, perché i connettori hanno il filetto metallico).
Ma qui il discorso è ampio e decisamente complicato (il collegare o meno entrambi i lati del cavo dipende da molti fattori).


---------------
Più in generale, la messa a terra dovrebbe essere fatta a stella. Tutte le terre dovrebbero partire da una barra di terra principale, collegata alla terra dell'alimentazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

arizzato
Newbie
Newbie
Messaggi: 45
Iscritto il: mercoledì 30 ottobre 2013, 13:36
Località: Carrè

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da arizzato » domenica 19 gennaio 2020, 20:18

Ok Daniele..quindi dal lato quadro elettrico..giusto?...
P.s: complimenti per i tuoi video, da essi ho preso la decisione di cambiare i miei stepper open loop con dei closed loop e viti a ricircolo rettificate a gioco zero😀

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 985
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Inverter Toshiba.

Messaggio da hellfire39 » lunedì 20 gennaio 2020, 8:29

Ma l'hai letto il manuale oppure no?
La schermatura va collegata ALL?INVERTER, dove ci sono gli appositi morsetti. Mantenendo la lunghezza dei cavi scoperti dalla calza il più corto possibile.

Poi puoi collegarla anche al motore, se vuoi.
La schermatura sui cavi motore serve PER EVITARE L'EMISSIONE DEI DISTURBI, non per evitare di catturare disturbi.
Anche lato motore bisogna minimizzare la parte di cavi non avvolti dalla calza. Motivo per cui, nei motori "professionali" il connettore è metallico e collegato allo schermo.

Mettere la calza LONTANO dall'inverter (dove lontano significa anche pochi cm) non è corretto, visto che hai l'apposito morsetto sull'azionamento.
Diventa anche un errore se si lascino scoperti parecchi cm di cavi non schermati.

P.S. come ho detto più volte, la frase: a me funziona, quindi va bene è scorretto. Non si può fare una affermazione del genere.

Rispondi

Torna a “Elettronica”