Regolatore di tensione

Sezione dedicata all'elettronica in generale.
Rispondi
Mattfid
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2021, 10:22

Regolatore di tensione

Messaggio da Mattfid » mercoledì 13 ottobre 2021, 12:21

Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum e sono qui per vedere di trovare una soluzione…vi spiego: possiedo una lampada frontale professionale (valore circa 1200.00€) costituita da un led e da un pacco batterie con un connettore ad attacco proprietario, la mia intenzione sarebbe quella di sostituire il connettore speciale con uno spinotto usb in modo da poter utilizzare un qualunque power bank per alimentare il led. Nelle specifiche è indicato che il led è da 3v; ho misurato la tensione ai poli della batteria avendo come risultato 4,71v . Vorrei sapere se qualcuno può indicarmi come fare per cablare un cavetto che mi permetta di ridurre la tensione dai 5v di un power bank ai 4,70v che il pacco batterie eroga, sono abbastanza digiuno di concetti di elettrotecnica ma ho realizzato più volte circuiti seguendo delle istruzioni così mi sono messo a studiare trovando unipotetica soluzione utilizzando un regolatore di tensione che dovrebbe fare al caso mio ( le47abz STM REGOLATORE DI TENSIONE 4,7v 0,1a to92 LOW DROP Voltage Regulator) che ne pensate?
Grazie in anticipo e a presto

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 2129
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da hellfire39 » mercoledì 13 ottobre 2021, 12:34

TO92? Lascia perdere.
Soprattutto visto il costo della lampada.

Sicuramente la lampada tira un sacco di corrente, quindi ti servirebbe un circuito che sopporti tutta quella corrente (magari senza dare fuoco a niente e il powerbank dovrebbe poter erogare tutta la corrente richiesta.

Ma che ti hanno fatto di male le batterie fornite a corredo (che sono state appositamente pensate per la lampada)?

Mattfid
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2021, 10:22

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da Mattfid » mercoledì 13 ottobre 2021, 16:17

Intanto molte grazie per l’interessamento…il problema non sono le batterie che vanno ancora piuttosto bene (e. He potrei sostituire in autonomia visto che credo siano delle banali 18650; il problema è il connettore proprietario il cui filo si è interrotto e che ho dovuto risaldare (e che sta di nuovo iniziando a dare problemi) purtroppo i pin da saldare sono all’interno del connettore e non riesco a fare un lavoro fatto bene inoltre l’uso di un power bank mi renderebbe tutto molto più semplice potendo avere due pacchi batteria di cui uno in carica mentre uso l’altro. So per certo che c’è chi esegue la modifica ma spedirlo in Australia per fare una modifica apparentemente banale mi scoccia un po’. L’uso di quel componente l’ho indicato solo perché a me profano sembrava ciò di cui avevo bisogno ma nulla vieta all’utilizzo di altri componenti…se avete suggerimenti sono ben accetti!
Vi allego il link della “ditta” che esegue la modifica giusto per farvi capire di cosa parlo: https://www.heineloupelightrepair.com
Grazie ancora 😉

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 2129
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da hellfire39 » mercoledì 13 ottobre 2021, 17:24

Pensavo ad una luce più grande. Sarebbe interessante sapere i dati di targa della luce, in particolare l'assorbimento di corrente.

Mattfid
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2021, 10:22

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da Mattfid » giovedì 14 ottobre 2021, 8:37

Allora, ho cercato le specifiche tecniche della luce ma al momento con scarsi risultati: nella ricerca mi sono imbattuto nella batteria di ricambio che molto probabilmente è costituita da due coppie di ICR 18650 per una erogazione di 7,4v e 33,3 Wh (non so se sono dati che possono risultare utili). Considerando il fatto che pensavi che la luce fosse molto più grande ritieni ancora che quel (tipo) di componente sia assolutamente sbagliato e/o pericoloso per l'utilizzo che ne devo fare? grazie ancora e a presto. matteo

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 2129
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da hellfire39 » giovedì 14 ottobre 2021, 9:33

Un regolatore con case TO-92 è normalmente utilizzato per correnti molto basse, a causa della sua scarsa capacità di dissipare calore.
Difficile fare un calcolo senza conoscere la corrente assorbita.
L'integrato che hai nominato fornisce al massimo 100mA, un po' pochini, per capire se sono sufficienti, con un po' di fatica, si potrebbe misurare l'assorbimento di corrente del led con il tester utilizzando la batteria originale o un alimentatore da banco settato a 4,7V.

Mattfid
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2021, 10:22

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da Mattfid » giovedì 14 ottobre 2021, 9:56

Capisco....vedo di misurare l'amperaggio del sistema in uso per capire un pò.....ritengo che le correnti in gioco siano icomunquei piuttosto basse; il led in se e per se non ha niente di speciale credo sia un normale led cree (mi pare di aver letto 1W nel mio girovagare alla ricerca di info) il costo dell'apparecchio è soprattutto dettato dalle ottiche dell'illuminatore. Di fatto devo interporre il tester in modalità Ampere sul filo rosso (positivo) ed accendere il tutto, dico bene?

Alex_live
God
God
Messaggi: 13571
Iscritto il: giovedì 30 luglio 2015, 12:06
Località: Milano

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da Alex_live » giovedì 14 ottobre 2021, 10:05

Il tester impostato in amper va posto in serie al led.

Avatar utente
wal87
Newbie
Newbie
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 18:41

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da wal87 » giovedì 14 ottobre 2021, 11:37

Mattfid ha scritto:
giovedì 14 ottobre 2021, 9:56
Capisco....vedo di misurare l'amperaggio del sistema in uso per capire un pò.....ritengo che le correnti in gioco siano icomunquei piuttosto basse; il led in se e per se non ha niente di speciale credo sia un normale led cree (mi pare di aver letto 1W nel mio girovagare alla ricerca di info) il costo dell'apparecchio è soprattutto dettato dalle ottiche dell'illuminatore. Di fatto devo interporre il tester in modalità Ampere sul filo rosso (positivo) ed accendere il tutto, dico bene?
Anche se il led fosse da 1W, con 3V di tensione nominale avresti 333mA, ben oltre i 100mA del TO92, che comunque sono massimi ed in condizioni di dissipazione ottimale.

Mattfid
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2021, 10:22

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da Mattfid » giovedì 14 ottobre 2021, 12:39

Premesso che appena possibile farò le misurazioni consigliate, immagino esista un componente analogo che regoli la tensione a 4,7V ma che tolleri fino a 0,5A....girando ho trovato qualcuno che ha avuto necessità di modificare la tensione di un power bank per alimentare una scheda arduino ma con valore diverso dal quello di cui ho bisogno...intanto comunque ringrazio anche te per l'aiuto. matteo

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 2129
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da hellfire39 » giovedì 14 ottobre 2021, 14:06

Il discorso, a mio avviso, dovrebbe essere differente:
- che tensione posso portare in ingresso alla luce? Ovvero: la luce contiene al suo interno un circuito di regolazione?

Perché la differenza tra 4,7V e 5V è davvero minima.

Dopodiché, se vuoi proseguire con la strategia del regolatore, devi cercare dei regolatori "low dropout" che siano contenuti in un case differente, ad esempio TO-220.

Oppure, cercare dei regolatori switching regolabili.

Avatar utente
wal87
Newbie
Newbie
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 18:41

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da wal87 » giovedì 14 ottobre 2021, 14:36

Potresti usare un buck converter come questo:
Immagine
https://www.aliexpress.com/item/4000064597454.html

l'importante è che la tensione in uscita sia minore di quella in ingresso, ed è dato entro i 2A, che nel tuo caso andrebbero più che bene.

Poi considera sempre che è una modifica su un attrezzo da 1200€, dipende da te il livello di rischio che ritieni sensato prendere.

Avatar utente
maufedro
Member
Member
Messaggi: 200
Iscritto il: lunedì 15 giugno 2020, 11:38
Località: Praia do Frances Brasil

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da maufedro » giovedì 14 ottobre 2021, 15:45

Batteria tipo cellulare e puoi usare lo stesso caricatore
Per ogni problema esistono più soluzioni. ma solo una è la migliore

Mattfid
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 13 ottobre 2021, 10:22

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da Mattfid » giovedì 14 ottobre 2021, 22:19

wal87 ha scritto:
giovedì 14 ottobre 2021, 14:36
Potresti usare un buck converter come questo:
Immagine
https://www.aliexpress.com/item/4000064597454.html

l'importante è che la tensione in uscita sia minore di quella in ingresso, ed è dato entro i 2A, che nel tuo caso andrebbero più che bene.

Poi considera sempre che è una modifica su un attrezzo da 1200€, dipende da te il livello di rischio che ritieni sensato prendere.
Il converter che mi suggerisci purtroppo non va bene, perché se ho capito deve mantenere una differenza tra input e output di almeno 1,5v mentre nel mio caso ce ne sono appena 0.4/0, considerato che facendo due misurazioni su due powerbank ho registrato 5,1 su uno e 5,2 sull'altro (senza carichi attaccati) ....per quanto riguarda il rischio mi sembra relativamente calcolato, nel senso che la regolazione da fare in effetti è minima e speravo che mi bastasse uno zener per risolvere, poi ho visto che c'era quel "le47abz" e mi sembrava una soluzione migliore...in ogni caso è una modifica esistente quindi un sistema per ridurre la tensione che tra l'altro fanno stare in una spina usb c'è!
hellfire39 ha scritto:
giovedì 14 ottobre 2021, 14:06
Il discorso, a mio avviso, dovrebbe essere differente:
- che tensione posso portare in ingresso alla luce? Ovvero: la luce contiene al suo interno un circuito di regolazione?
La luce ha un led cree montato su scheda quindi ha il suo circuito di regolazione, affermativo
hellfire39 ha scritto:
giovedì 14 ottobre 2021, 14:06
Perché la differenza tra 4,7V e 5V è davvero minima.
E' vero ed infatti lo avrei provato senza farmi troppi scrupoli, se non fosse che sul sito dei riparatori australiani scrivono di non attaccare direttamente una usb senza l'opportuna circuiteria pena bruciare la luce....magari lo scrivono per dissuadere chi come me lo farebbe da solo, ma magari invece no!
Magari dico una enorme fesseria ma...se davvero uso uno zener per ridurre (0,7 mi pare?) la tensione ?
hellfire39 ha scritto:
giovedì 14 ottobre 2021, 14:06
Dopodiché, se vuoi proseguire con la strategia del regolatore, devi cercare dei regolatori "low dropout" che siano contenuti in un case differente, ad esempio TO-220.
cercherò ancora

infine....batteria del cellulare...non so, non mi convince troppo, ma perché esce già a 4,7?
....nel fine settimana vedrò di smontare il connettore e fare le altre misurazioni, mi riservo di chiedere qualche consiglio quando le avrò

comunque grazie a tutti anche per avermi fatto fare un balzo indietro di 15 anni quando ero un assiduo frequentatore di forum e mi compiacevo dello spirito di comunità! buona serata e a presto. Matteo

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 2129
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Regolatore di tensione

Messaggio da hellfire39 » giovedì 14 ottobre 2021, 22:47

Se vuoi perdere un po' di tensione ti basta un diodo normale, senza scomodare gli zener. Lo metti in serie (magari un 1N4007) e passa la paura, o magari uno Schottky.
Le batterie escono a 4,7V perché quella è la loro chimica. Non scegli tu la tensione. Ogni tipo di batteria ha la sua tensione tipica di cella (carica, perché scaricandosi la tensione scende).

Non mi convince molto il discorso degli australiani, ma senza conoscere il circuito della lampada non mi posso esprimere.

Rispondi

Torna a “Elettronica”