Inizio anch'io la mia prima CNC

Sezione dedicata alla tua CNC: Costruzione, descrizione, foto, accorgimenti ed errori di progettazione.

Moderatore: scj

Rispondi
Avatar utente
billo2404
Junior
Junior
Messaggi: 118
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da billo2404 » domenica 31 dicembre 2017, 1:31

Scafoide ha scritto:Ho costruito in tutto 5 cnc in qualsiasi versione..
Ponte fisso , ponte mobile , tutti i tipi di guide, trasmissioni a cinghia e quelle a ricircolo.
Alla fine quando metti sotto lavorazione un pezzo di alluminio solo una configurazione di cnc riesce ad ottenere risultati accettabili sia in fatto di precisione che di complesso finale ed è la configurazione a ponte fisso con giude lineari tipo hiwin .
Le altre cnc sono ottime per il legno ma fermatevi li.
Sicuramente ci sarà qualcuno che dirà...io con la mia cinesina 2030 3040 5060 ..bingo...riesco a lavorare l'alluminio anche con guide sbr e ponte mobile .....si ma con passate da 0.1mm , una settimana di ferie a disposizione , vibrazioni e rumori sopportabili solo in villetta ma non in condominio etc etc.
Ma alla fine è solo un hobby , vero?
Grazie Scafoide,sono esperienze che valgono molto, io sono alla mia prima macchina quindi ho molte lacune qua e la, cosa che non mi torna è:
Se una cnc con ponte mobile è ottima per il legno e non oltre, perche non utilizzare tutte trasmissioni a cinghia e guide sbr che con il legno sembrano lavorare più che bene?
A questo punto una macchina come ce ne sono tante in giro e come quella che punto a costruire io con guide hiwin (cinesi o non) e viti a ricircolo non avrebbe senso di esistere o mi sbaglio?
Sarebbe interessate definire accettabili secondo te: per quello che intendo fare io uno o due decimi potrebbero essere tollerati...potrei arrivare a questo risultato con ponte mobile?
Ho aspettato un anno e piu per decidere ed ordinare il materiale quindi cambiare progetto adesso sarebbe un po' complicato...se riesco a migliorare il più possibile questo progetto ed ottenere una tolleranza di circa 1-2 decimi accetterei il compromesso
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

Avatar utente
billo2404
Junior
Junior
Messaggi: 118
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da billo2404 » domenica 31 dicembre 2017, 1:42

Junior73 ha scritto:Allora guarda avere aree di lavoro ampie con una macchina ben rigida è credo desiderio di molti. Il ponte fisso a mio modesto parere soddisfa lavorazioni del genere. Nel mio caso ho usato (e userò sempre cemento) perchè ha un costo irrisorio e da massa e peso sufficienza
Per un area di lavoro utile di 1000 x 1000 può andare , come idea generale , una struttura del genere che può essere chiaramente realizzata in diversi materiali oltre al cemento.

L'uso del ferro si limita alle spalle (spessore 40mm) e volendo al piano di lavoro (spessore 20mm) che si può fare anche in alluminio. Necessarie guide 4 rails stile hiwin rovesciate sotto al piano di lavoro e motore nema 34 per muovere l'intero piano.

Se ci aggiungi un asse Z degno di questo nome (lascia perdere l'alluminio per le piastre) può uscirti una macchina che riesce a fare un po di tutto.

Saluti
Grazie junior, questo è senz'altro uno spunto interessante anche se ne so molto poco di macchine a ponte fisso...dovrei studiarci parecchio.
immagino che in Y si debba sacfrificare molto la corsa...a che distanza lavorano i pattini?
Se usassi le guide hiwin da 1000 che ho e aggiungessi un paio di sbr20?
la cosa che mi resta difficile è: come fai a mettere in piano perfetto i pattini?
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

Scafoide
Junior
Junior
Messaggi: 88
Iscritto il: venerdì 15 luglio 2016, 13:45
Località: Tolentino

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da Scafoide » domenica 31 dicembre 2017, 9:47

billo2404 ha scritto:Grazie Scafoide,sono esperienze che valgono molto, io sono alla mia prima macchina quindi ho molte lacune qua e la, cosa che non mi torna è:
Se una cnc con ponte mobile è ottima per il legno e non oltre, perche non utilizzare tutte trasmissioni a cinghia e guide sbr che con il legno sembrano lavorare più che bene?
A questo punto una macchina come ce ne sono tante in giro e come quella che punto a costruire io con guide hiwin (cinesi o non) e viti a ricircolo non avrebbe senso di esistere o mi sbaglio?
Sarebbe interessate definire accettabili secondo te: per quello che intendo fare io uno o due decimi potrebbero essere tollerati...potrei arrivare a questo risultato con ponte mobile?
Ho aspettato un anno e piu per decidere ed ordinare il materiale quindi cambiare progetto adesso sarebbe un po' complicato...se riesco a migliorare il più possibile questo progetto ed ottenere una tolleranza di circa 1-2 decimi accetterei il compromesso
le macchine che ci sono in giro sono autocostruite e quindi hobbystiche quindi sono un compromesso tra conoscenze meccaniche , manualita' e disposizione economica , per cui il consiglio che ti do' per adesso e' quello di costruire la tua macchina con i materiali migliori possibili che ti puoi permettere nel divertimento piu' assoluto , poi si vedra'...
Buon Anno 2018

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1784
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da Junior73 » domenica 31 dicembre 2017, 13:27

Ciao Billo cerco di spiegarti brevemente alcune cose poichè vedo che hai le idee piuttosto confuse.

A livello strutturale una cnc deve essere non solo abbastanza rigida ma deve riuscire a dissipare le vibrazioni che salgono a seconda del materiale, grandezza della fresa, velocità, profondità di passata etc. Non è solo un discorso solamente di resistenza meccanica. Le qualità delle guide è importante (pattini stile hiwin sono migliori rispetto ai sbr20) ma dipende anche su che tipo di struttura andranno montati.

Ti metto una struttura che riprende la logica del ponte fisso di prima fatta però con profilati di alluminio 160 x 80mm, molto facile da realizzare.
Tornando al discorso di prima meccanicamente può reggere (con rinforzi aggiunti alla base ) ma manca di massa e non può essere paragonata alla macchina di prima in cemento che pesava (così come la vedi ) già 8 quintali.
Le differenze le vedi quando vai ad affondare con le passate (mandrino permettendo) su materiali come alluminio appunto. Pensare di profilare con fresa da 4-6mm di diametro lastre spesse 20mm andando a decimi è un lavoro molto lungo. Le frese tendono a consumarsi più velocemente in "punta".

Prosegui pure con il tuo ponte mobile ...se vuoi comunque posso disegnarti facilmente un ponte fisso se dovessi cambiare idea...

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

FIREF00X
Member
Member
Messaggi: 318
Iscritto il: sabato 25 aprile 2009, 15:25
Località: salerno

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da FIREF00X » domenica 31 dicembre 2017, 14:23

Ciao un consiglio per l'asse x, fossi in te non userei i profilati di alluminio , perchè sono poi difficili da assemblare con precisione, ma farei una piastra di alluminio come ti sto per mostrare , in modo che puoi usare indipendentemente guide sbr o hiwin ( ovvio che, va calcolato qualche spessore o piccola modifica in caso si cambia in un secondo momento con l'altro tipo di guida e pattino ). ciao
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
billo2404
Junior
Junior
Messaggi: 118
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da billo2404 » martedì 2 gennaio 2018, 0:23

ebbene si...c'ho riflettuto parecchio e ringrazio tutti voi che siete intervenuti per farmi arrivare a questo punto:
Mi sto convertendo dal ponte mobile al ponte fisso :D

Ovviamente il materiale usato sarà quello ordinato per il pantografo tanto poco cambia, i miei dubbi principali erano dovuti al fatto che immaginando il piano come un piatto delle stampanti 3d classiche i pattini sono fissati sotto e si muovono solidali con il piano asse Y e in questo modo ci sarebbero stati parecchi punti in cui si rischiava una flessione del piano visto che spesso così si lavora a sbalzo. Solo ragionandoci ho realizzato che fissando i pattini alla struttura fissa la fresa andrà a lavorare sempre (o quasi se non si fanno lavorazioni molto grandi sulla direzione X) con il piano ben appoggiato sui 4 pattini indipendentemente dalla posizione di Y....sono stato un po' contorto ma tanto voi queste cose già le sapete :badgrin:

Ora si riparte da zero e potrei seguire l' esempio di junior73 in ferro e cemento ma devo capire come mettere in quadro correttamente una struttura del genere:
In un ponte mobile il progetto e la lavorazione cnc di spalle e altre parti da sola riesce a garantire un ottimo punto di partenza, ma qui tra ferro e cemento è tutto un altro paio di maniche. Dai tuoi disegni junior ho capito benissimo come deve lavorare la struttura, ma le spalle da 40 mm poi le hai saldate al resto cercando di tenerlo in quadro o ti sei mosso in modo diverso?
Devo raccogliere un po di nozioni di questo tipo per proseguire il progetto in questa direzione, intanto cercherò qualche discussione sul forum ma se avete suggerimenti non vedo l'ora di metterli in pratica :roll:
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

Scafoide
Junior
Junior
Messaggi: 88
Iscritto il: venerdì 15 luglio 2016, 13:45
Località: Tolentino

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da Scafoide » martedì 2 gennaio 2018, 10:38

billo2404 ha scritto:Grazie Scafoide,sono esperienze che valgono molto, io sono alla mia prima macchina quindi ho molte lacune qua e la, cosa che non mi torna è:
Se una cnc con ponte mobile è ottima per il legno e non oltre, perche non utilizzare tutte trasmissioni a cinghia e guide sbr che con il legno sembrano lavorare più che bene?
A questo punto una macchina come ce ne sono tante in giro e come quella che punto a costruire io con guide hiwin (cinesi o non) e viti a ricircolo non avrebbe senso di esistere o mi sbaglio?
Sarebbe interessate definire accettabili secondo te: per quello che intendo fare io uno o due decimi potrebbero essere tollerati...potrei arrivare a questo risultato con ponte mobile?
Ho aspettato un anno e piu per decidere ed ordinare il materiale quindi cambiare progetto adesso sarebbe un po' complicato...se riesco a migliorare il più possibile questo progetto ed ottenere una tolleranza di circa 1-2 decimi accetterei il compromesso
Il tuo discorso è giustissimo ma sbagliato solo quando dici che ti accontenterai di 1-2 decimi perché ti posso assicurare che quando troverai errori del genere farai in tutti i modi per correggerli e questo è successo a tutti quando le cosa non andavano bene.
Quindi giù a modificare e quindi spendere.
2-3 mila euro è un ottimo budget per una cnc hobbystica quindi posso solo dirti di prendere in considerazione tutti i consigli che ti vengono dati specialmente quelli che riguardano la struttura della macchina e vedrai che 1-2 decimi non saranno più messi in discussione . ciao

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1784
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da Junior73 » martedì 2 gennaio 2018, 12:17

Ciao Billo,
quindi hai 4 guide da 20mm chtr lunghe 1000mm e altre 2 da 400mm per lo Z , giusto?

Le corse che puoi ottenere con un ponte fisso a guide rovesciate sono di 800mm per X (ponte) e massimo 680mm per Y (piano di lavoro). il tutto cm + o meno chiaramente con un z largo 200mm.

Dimmi in caso come posso aiutarti nel disegnare la macchina. Tieni conto che ho già i disegni fatti di questo modo di fare cnc a ponte fisso che posso riadattare velocemente. Conosco abbastanza bene i punti deboli .

In cemento non è facile senza fare i casseri con una cnc , ma con un mix ferro cemento(quest'ultimo inteso come riempimento di zone ) potresti farcela. Bisogna rendere le cose più facili che si può in modo da farti spendere il "giusto" evitando di rivolgerti a ditte di fresatura in particolare che di solito sono molto care.


Saluti

Avatar utente
billo2404
Junior
Junior
Messaggi: 118
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da billo2404 » venerdì 5 gennaio 2018, 2:33

Allora: spezzo il silenzio dopo parecchie riflessioni e digestioni festive:
Se si compra un monovolume da 9 posti per portarsi dietro amici e parenti non si può pretendere di avere la tenuta di strada di una lamborghini solo perchè si montano barre stabilizzatrici, ammortizzatori performanti, gomme larghe e diavolerie simili.
Allo stesso modo in una ferrari in 9 non ci si sta...A Roma si direbbe: N' ce sò caXX :lol:
Morale servono 2 macchine: un monovolume e una sportiva da usare all' occorrenza.

Quindi l'idea è di proseguire on una macchina a ponte mobile per avere la possibilità di lavorare su buone dimensioni legno e (in rarissimi casi se le dimensioni lo richiedono) alluminio accettando anche tempi lunghi, vibrazioni e conseguenze del caso.
Contenendo le spese senza cercare di rendere rigida una macchina che non potrà mai esserlo più di tanto realizzare una piccola cnc con un area di lavoro anche solo di 30x30 cm rigidissima per poter lavorarci la quasi totalità dei pezzi in alluminio tanto una struttura cosi piccola si fa presto a tenerla rigida tantopiù che anche le corse in Z saranno ridotte visto che non sarà predisposta per il quarto asse come l' altra.

Altro fattore che mi spinge ad iniziare con un ponte mobile è la rivendibilità della macchina ma mi spiego meglio:
NON è assolutamente mia intenzione costruire una cnc per poi rivenderla e guadagnarci, che sia ben chiaro. Il fatto è che molto spesso queste macchine si capiscono a fondo solo dopo averle utilizzate per un periodo più o meno lungo ed in varie condizioni di lavoro.
Quante volte ci siamo ritrovati a dire: "certo che se la dovessi fare adesso questo e questo lo farei in modo diverso"? Io parecchie :lol:
Credo sia più facile rivendere al costo del materiale una macchina classica a ponte mobile piuttosto che una macchina a ponte fisso più pesante e dall' aspetto poco familiare a chi vuole cimentarsi in queste cose, ed avere subito un budget da reinvestire in un nuovo progetto piuttosto che andare a fare modiche dispendiose su una macchina già assemblata e funzionante.

Siete d'accordo sulla mia riflessione?
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da guido91ra » venerdì 5 gennaio 2018, 9:56

Mi sembra un buon ragionamento, considerando che una macchina universale non potrà mai arrivare alla qualità di qualcosa di specifico. Da noi si dice: l'è bona a fe tot e la n'è bona a fe un caxx.

Ps: metto un po' di foto del carello nel mio topic così vedi come ho fatto.

Ps2: fiveaxies ho linkato un topic interessante da me, che potrebbe darti spunto per la fresa da alluminio.
A parere mio è la meccanica migliore se non si hanno dimensioni di lavoro elevate.

Ciao e buon lavoro :D

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1784
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da Junior73 » venerdì 5 gennaio 2018, 10:37

Si è un ragionamento che può andare. Non avevo visto la cosa dal lato rivendita. Una macchina pesante è più impegnativa per il trasporto, per il luogo dove sarà alloggiata (necessario garage a piano terra) etc.
In generale l'alluminio è visto di buon occhio da coloro che si avvicinano a questo mondo e certamente una ponte mobile è diffusissima. A livello di materiali i novizi preferiscono l'alluminio al ferro/acciaio proprio perchè magari mettono la cnc in luoghi casalinghi (le ho viste anche in casa!!!) e vogliono la possibilità di spostarla facilmente.
Più in generale i newbie non comprendono le differenze tra tipologie di guide,di viti (una trapezia e uguale ad una a ricircolo) , di elettronica,'d'altro canto il successo delle macchine cinesi 3020,3040,6040 etc come si suol dire docet.

Se la fai una dedicata al legno /materiali morbidi e qualche lamiera in alluminio da 2-3mm tieni conto dell'area di lavoro più ampia possibile (se non già hai ordinato le guide), della velocità di lavorazione (scelta di viti/motori adeguati) in quanto i rilievi in special modo richiedono molto tempo.
Gabbo mi pare che aveva speso 3000 euro circa con una macchina piuttosto ampia (con un ponte già da un metro è auspicabile pensare anche ad un ponte basso con doppia vite)

Ti metto il link

http://www.cncitalia.net/forum/viewtopi ... 8&start=30

Seguo comunque il topic....

Saluti

Avatar utente
billo2404
Junior
Junior
Messaggi: 118
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da billo2404 » domenica 7 gennaio 2018, 0:34

Le guide sono già ordinate...1000/1000/400
le caratteristiche quelle iniziali: legno ma con tutti gli handicap del caso puo capitare anche qualche lavorazione in alluminio di pezzi che non entrano in quella che sara dedicata a questa lavorazione.
Detto ciò cercherò di riprendere in mano il discorso in sospeso ovvero il miglior modo per realizzare la traversa del ponte mobile:
Alluminio estruso?
Lastre? magari creando una "L"
Tubolare in ferro con piastre saldate e rettificate dove vallo le guide?

Potrei considerare la possibilità di inserire due viti per l asse Y

Va da se che bisognerà prendere in considerazione anche un minimo il discorso motori?

nema 24 closedloop con 4,8 N/m mi ispirerebbero...sono sufficienti secondo voi o bisogna andare sui 34?
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

guido91ra
Junior
Junior
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2017, 11:46
Località: Ravenna

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da guido91ra » domenica 7 gennaio 2018, 10:39

Per i motori, devi tenere in considerazione tanti fattori.
Passo della vite
Velocità a cui vuoi arrivare
Peso dell'asse
Accelerazione
Precisione
Quanto vuoi spendere
Cosa devi fare

Ci sono altri fattori ma secondo me questi sono i principali, non sono in ordine di importanza, ma sono tutti correlati tra loro. Invece il quanto vuoi spendere determina tutto.
Altro parere bisogna rendersi conto della meccanica che si fa i suoi limiti e trovare un compromesso con i motori.
Esempio con dati a caso: inutile piazzare dei brushless che ti portano a 20m/min con 5m/s di accelerazione su asse che si flette sotto a quella spinta. Quindi spendere soldi su una cosa di cui magari sfrutti solo un 20% e ritrovarsi ad andare 2m/min e 250mm/s di accelerazione.

Per il ponte, tieni conto del peso di z e del carrello, distanza dalle spalle del ponte, ma soprattutto ti che tipo di lavorazione vuoi fare sul legno:
Dia Max della fresa, ae, ap e vf

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1784
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da Junior73 » domenica 7 gennaio 2018, 12:04

Quoto Guido...

Se il tuo budget è 3000 euro circa puoi dedicare un bella cifra alla parte elettronica/motori, senza andare per forza sui soliti kit cinesi da 200/250 euro tutto compreso.

Nel caso del ponte largo 1 metro oltre a trovare un compromesso tra rigidità e peso è importante la distanza dei pattini delle spalle (possibilmente superiore ai 200mm) in quanto con la sola spinta centrale del motore si possono creare "vibrazioni" dell'intero ponte a certe velocità. L'ho visto accadere sicuramente con sbr20 (penso che i pattini stile hiwin siano migliore in questo senso).
Ciò è forse dovuto ad una non corretta distribuzione delle forze ai lati dei pattini che creano una sorta di "micro intraversamento "del ponte che tende a vibrare. Ecco perchè ti dicevo di considerare la spinta di due motori con doppia vite.

Se userai legni duri come faggio , ulivo ed altri la struttura potrebbe risentirne nel caso di asportazioni con frese di elevato diametro (le frese a forma) tipo queste

https://it.aliexpress.com/item/1-pz-In- ... autifyAB=0

dove vai a profilare a 45 gradi magari in un unico passaggio un rettangolo/quadrato di legno . Forti asportazioni (nel senso di passate profonde) su legni duri possono mettere in crisi la struttura ed anche il mandrino se non ha la potenza sufficiente.

Saluti

Avatar utente
billo2404
Junior
Junior
Messaggi: 118
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: Inizio anch'io la mia prima CNC

Messaggio da billo2404 » domenica 7 gennaio 2018, 12:15

Giusto, non avevo detto il passo della vite, saranno tutte 1605 a ricircolo, classe C7.
La macchina non lavorerà in continuazione ma saltuariamente di conseguenza la velocità non è un fattore principale, mi interessa molto di più la fattibilità...
Come mandrino monterei un 80mm da 2.2 kw
Non pretendo fi lavorare materiali difficili con fresa enormi perché la macchina avrà i suoi limiti ed in base a quelli mi regolerò, certo, fare i dovuti ragionamenti perche questi limiti non siano enormi quello si.
La spesa se serve non si può evitare...certo....vorrei restare entro le 500 euro ma se riesco con 300 ancora meglio.
Ovviamente se spendo 300 e poi la macchina perde gran parte delle sue qualità allora meglio spendere 500.
Questi numeri sono indicativi ovviamente
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

Rispondi

Torna a “La mia CNC”