Motorizzazione 4°Asse

Sezione dedicata alla tua CNC: Costruzione, descrizione, foto, accorgimenti ed errori di progettazione.
Rispondi
Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » mercoledì 19 settembre 2018, 11:16

Salve a tutti,
da qualche tempo sto smanettando con la programmazione del 4 asse e relativi cam. Vorrei provare a realizzare un semplice 4 asse tanto per capire se i percorsi sono corretti. Oltre la funzionalità normale di 4 asse puro da sempre ho l'idea di mettere un utensile sullo Z ed usare il quarto asse come se fosse un tornietto (da qui nasce il problema).Ho usato il vecchio mozzo del gruppo wv che avevo preso presso una autocarrozzeria.
Come mandrino dovrebbe andarci un 125 o 130 4 griffe che ha un passaggio barra da 30mm mentre il mozzo permette 28mm (lato semiasse).
Per lo stepper posso mettere un nema 23 o 34.

Ora credo sia difficile fare tutto con un solo stepper e quindi sto cercando il modo di collegare un altro motore che mi consenta di fare andare il mandrino sui 1000 giri all'incirca. Quando il 4 asse funziona come stepper il motore normale può rimanere collegato mentre quando funziona come "tornietto" dovrei scollegare lo stepper.

Come meglio procedere secondo voi?

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » mercoledì 19 settembre 2018, 12:53

Una delle idee è quella di fare in modo che la puleggia piccola dello stepper possa scorrere internamente con un cuscinetto per poi bloccarla con un grano o similari. Usare cioè un cuscinetto con grano , per poi allargare la puleggia collegandoci un'altra cinghia con relativo motore.

Che ne pensate?

Saluti

Avatar utente
Fiveaxis
Moderator
Moderator
Messaggi: 3709
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Fiveaxis » giovedì 20 settembre 2018, 10:25

Non è più semplice realizzare 2 strutture?...Una dedicata a fare il 4° asse ed una dedicata a fare il tornio...
Non i pare che la spesa delle quattro piastre di ferro sia così onerosa...
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da turbina » giovedì 20 settembre 2018, 10:33

Prima di comperare un vero tornio cnc ho usato anch'io il quarto asse come tornio, i risultati erano così scarsi che lo usavo di rado

Come motore avevo un yaskawa DC a magneti permanenti da circa mezzo KW 2000rpm pilotato da un azionamento servo e un encoder da 14400 cpr in quadratura
Fresa CNC ISEL Gantry027, Tornio CNC DM3000, 3DP PrusaI3.

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » giovedì 20 settembre 2018, 11:15

Ciao Five ,
il fatto è che vorrei metterlo fisso sulla macchina piccola a ponte fisso che lavora lungo Y (con valori positivi)nella zona non usata (anche se non mi permette di infilare e far scorrere le tavole da da 50cm x 200cm). Con la logica di quello in allegato che invece usa la X . Praticamente il piano di lavoro muove anche il 4 asse. Farne 2 non sarebbe un problema dato che devo far tagliare al laser diverse piastre spessore 10mm ma mi tocca ogni volta smontare uno e montare l'altro con problematiche di posizionamento corretto etc

A meno che tu non intenda dire di togliere lo stepper con la sua piastra e montare un motore normale al suo posto con piastra dedicata. E' una delle cose che avevo pensato .

E' possibile che ci sia una qualche idea per fare un cambio rapido che mi sfugge....


@Turbina

IL tutto è fatto per capire come lavorare su tornio cnc (ma anche su 4 asse) per il tornio più grande che speriamo andrò a fare. Devo capire diverse cose
a partire dall'uso di mach3 lathe etc... ho visto i video di danielee ma se non provo materialmente qualcosa .....

Dici che un motore da 500 watt 2000 giri possa bastare tranquillamente? Idee sull'uso di un solo motore servo o similari che possa fare entrambe le cose
adeguatamente rapportato? In passato avevo pensato anche al nema 42 con rapporto 1;1 ma se salgono di giri scende credo troppo la coppia...

Cosa ci lavoravi? Nel mio caso pensato a legno plastiche e qualcosa di alluminio....

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da turbina » giovedì 20 settembre 2018, 12:17

Anch'io vedo la cosa come fiveaxis, per il posizionamento rapido bastano 2 o 3 spine su una base da 20mm
Fresa CNC ISEL Gantry027, Tornio CNC DM3000, 3DP PrusaI3.

Avatar utente
gino
Senior
Senior
Messaggi: 1769
Iscritto il: domenica 11 ottobre 2009, 18:12
Località: Termoli 41°58.682 / 14°59.899
Contatta:

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da gino » giovedì 20 settembre 2018, 14:59

@Junior73
altro problema sara` poi la gestione assi.
come sai nel tornio sono 2 assi ,
asse Z longitudinale , asse x trasversale
( nel tuo caso Y " dato che lo vuoi usare in Y " sostituira Z)
..in Cam dovrai usare la generazione percorsi in segmenti
e non con G2 o G3 che su piano G17 non corrisponde piu con I e K del piano G18

..ok capito questo dovrai poi scambiare gli assi con un editor. con xy

oppure devi scambiare gli assi al controller e puoi usare direttamente da cam..

avevo fatto gia delle prove ,...ma non ne vale la candela..

ho hai un Tornio o una Fresa.

allego anche i file..
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » venerdì 21 settembre 2018, 12:17

Ciao Gino,
si pensavo di uscire in G1 (lo faccio comunque anche con gli altri percorsi tranne sugli ingranaggi per rallentamenti della scheda) per poi scambiare gli assi sul file gcode oppure fisicamente.
Sto provando a fare qualcosa con la funzione tornio di cambam ma vorrei poter decidere io come tornire ma non so se sia possibile (decidere quali assi usare e come). Cerco di capire se c'è qualche possibilità anche con la funzione wrapping eliminando la
A praticamente. Non so se si possa modificare il post processor all'origine.

Che software mi consigli (oltre Rhinocam ) per generare percorsi specifici per tornio (niente di complicato ) che possa generare pure maschiature esterne?


Saluti

Avatar utente
Fiveaxis
Moderator
Moderator
Messaggi: 3709
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Fiveaxis » venerdì 21 settembre 2018, 12:38

Personalmente non sono un tornitore CNC di professione: sono fresatore tuttavia, lo scorso anno, ho acquistato un piccolo Angelini a CNC che monta un Fanuc 0T...Bhè devo dire che, essendo il tornio un semplicissimo 2 assi, ho programmato in ISO con molta facilità a bordo macchina da subito...

La programmazione del tornio "classico" a 2 assi (XZ), a differenza della fresatrice, non richiede il CAM perchè lavora sempre su profili "bidimensionali" che, per quanto complessi, sono sempre programmabili a bordo macchina con discreta semplicità.

Se invece parliamo di torni multiasse o macchine multitasking (i torni con testa fresante) bhè il CAM torna ad essere molto utile per una programmazione veloce e sicura...(non mi sembra però il tuo caso!) :mrgreen:
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » venerdì 21 settembre 2018, 12:54

Ciao Five,
penso che molti lavoretti li eseguirò direttamente in manuale .Considera che non ho nessun tornio manuale (se non quelli degli amici cui rompo le scatole quando le frese non riescono) .Su figure che hanno interpolazioni dei 2 assi vorrei che fosse il cam a generare il gcode. Altrimenti c'è sempre la possibilità della fresa con quarto asse pure ma il tornio ha le sue peculiarità di funzionamento (non questo che sto facendo io chiaramente!! :D ) A vederli andare sembra semplice quanto fare una profilatura ma poi c'è dietro molto sapere anche li.

Penso di fermarmi al 4 asse ....i due neuroni che mi son rimasti già friggono!!!! Stanotte facevo "capovolte" tra gli assi cartesiani ed in vari momenti non sapevo più dov'ero!!!!

Saluti

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » domenica 23 settembre 2018, 9:34

Rieccomi ragazzi....ho modificato un po il progetto "imitando" in sostanza la soluzione adottata dal tizio della foto che ho postato.
Praticamente togliere la cinghia dello stepper allentando leggermente le viti.
Ho poi posizionato un motore mec63 tanto per vedere gli spazi occupati . Per la cinghia di quest'ultimo pensavo di metterne
una in maniera fissa realizzando una seconda posizione sempre sul mandrino principale. Quando il 4 asse è in funzione stepper
non ci dovrebbero essere problemi a muovere il tutto.


Rapporti delle pulegge:

LATO STEPPER 22 denti Lato mandrino 88 denti una riduzione quindi di 1/4 . Altrimenti pensavo a 90 grande 18 piccola con un rapporto 1/5.

LATo Motore Normale. Pensavo di stare sotto i 2000 giri partendo da un motore da 2800 giri e riducendo di conseguenza.
Non so se usare comunque cinghie dentate o "liscie" (almeno una delle due puleggie vorrei che fosse liscia).
Per il motore da usare per test dovrei avere qualcosa di quelli delle lavatrici ad induzione (non ricordo i giri ). Devo andare
a guardare quello che ho .....

In caso di acquisto cosa consigliate(pilotabile da inverter)?



Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » martedì 25 settembre 2018, 9:08

Proseguo con il progetto dove ho inserito la seconda puleggia liscia sul mandrino.

Per quanto concerne i motori purtroppo ne ho solo un paio di ex lavatrici e due monofase da 1,5kw e 2,2kw credo esagerati per potenza e soprattutto non pilotabili
da inverter monofase >>>trifase(che io ricordi). Devo chiedere a qualche amico/venditore di motori oppure procedere con l'acquisto on line di un motore tipo questo

https://www.ebay.it/itm/Motore-Elettric ... 0506068673

o leggermente superiore

Sto valutando anche i pesi in gioco e più o meno siamo sui :

20kg di piastre spessore 10mm
3 kg mozzo auto
mandrino 123/130mm 4 griffe sui 5kg
+ motore da stabilire + stepper

Vado a finire sui 35/40 kg circa ......non pochi davvero. Forse dovrei portare il tutto a 8mm di spessore per il ferro oppure andare su alluminio , soluzione che non amo pur fresando da me le piastre.



Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

lelef
Senior
Senior
Messaggi: 778
Iscritto il: domenica 9 settembre 2007, 19:14
Località: Frejus

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da lelef » martedì 25 settembre 2018, 10:28

giusto un idea per un approccio diverso
Piu' avanti vorresti farti il tornio a controllo, immagino che per aumentarne notevolmente le capacita' lo faresti tornio/fresa ossia il mandrino oltre a girare a velocita' fisse potra' seguire lentamente un percorso lavorare da divisore ecc sempre usando lo stesso motore che fara' alla bisogna da servo o da mandrino.
In quest'ottica per non spender soldi 2 volte e risparmiare tempo in futuro non ti conviene fare cosi il 4 asse con un solo grosso servomotore brushless che puoi gestire come vuoi e poi in seguito spostarlo in toto ed usarlo come testa per il tornio?
Tornio Grazioli Dania retrofittato, Fresatrice Grazioli 1.5 retrofittata, cnc autocostruita nel 1998 ,rettifica piana Glia, Trapano Titex Milano
Pressa ,Troncatrici a disco e alternativa e piano di riscontro di marchio sconosciuto
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2438
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da Junior73 » martedì 25 settembre 2018, 10:50

Si certamente ma quale motore prendo per gestire non tanto il tornietto attuale ma il tornio cnc futuro con un mandrino da 200mm?
Al momento pensavo di metterci un nema 23 che già ho con relativo driver(forse è poco) per gestire la parte 4 asse e come detto un motore trifase comandato dallo stesso inverter del mandrino della cnc , dove spero si possano presettare e richiamare impostazioni diverse tra il mandrino da 2,2k a 24mila e il motore trifase senza star ogni volta a cambiare le impostazioni nell'inverter.

La strada poi di un solo motore è senz'altro migliore ma come attuarla?....attendo suggerimenti ... :)

Saluti

lelef
Senior
Senior
Messaggi: 778
Iscritto il: domenica 9 settembre 2007, 19:14
Località: Frejus

Re: Motorizzazione 4°Asse

Messaggio da lelef » martedì 25 settembre 2018, 11:41

se cerchi ad es servomotori da 3 o 5 kw con 3000 rpm sui vari siti di e-commerce ne trovi nuovi e usati completi di controller
in quella fascia molti controller possono cambiare configurazione da remoto o tramite altri comandi senza riconfigurare tutto
sono pero' molto cari
Tornio Grazioli Dania retrofittato, Fresatrice Grazioli 1.5 retrofittata, cnc autocostruita nel 1998 ,rettifica piana Glia, Trapano Titex Milano
Pressa ,Troncatrici a disco e alternativa e piano di riscontro di marchio sconosciuto
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc

Rispondi

Torna a “La mia CNC”