forare l'acciaio inox

Sezione dedicata a lavorazioni su materiali diversi. Problematiche, accorgimenti, consigli, trucchi ed astuzie.
Subforum:
Materiali
Rispondi
cazzibus
Newbie
Newbie
Messaggi: 16
Iscritto il: domenica 18 aprile 2021, 21:22

forare l'acciaio inox

Messaggio da cazzibus » sabato 9 aprile 2022, 20:41

Buonasera a tutti. Oggi ho assistito ad un fenomeno al limite del soprannaturale: dovendo forare un'asta di acciaio inox (asta di arbalete da 7 mm) sono uscito di buon ora e mi sono recato dal pusher di fiducia per acquistare un paio di punte al cobalto (8%) da 2 mm (marca Krinho). Tornato in laboratorio ho bloccato l'asta sulla morsa del tornio combinato e con la testa a fresare ho iniziato quella che si sarebbe rivelata una vera e propria via crucis durata circa un ora. Non c'è stato verso di forare l'asta. La velocità confesso che era molto bassa per il diametro della punta, ma ciò credo che, al limite, avrebbe potutto tutalpiù rendere più lenta e noiosa l'operazione. Alquanto sorpreso per l'esisto infausto del tentativo, in preda alla disperazione (eufemismo), ho montato un centrino da 1,5 mm, rigorosamente di fattura e provenienza cinese, acquistato per pochi centesimi su un noto sito con gli occhi a mandorla. Ebbene il centrino, di semplice acciaio hss, ha forato tranquillamente l'asta. Ho provato anche altre punte al cobalto che avevo in casa ma senza alcun apprezzabile risultato. Preciso che ho anche usato emulsione per lubrificare. Che ne pensate? grazie sin d'ora per le risposte

Avatar utente
CARLINO
Senior
Senior
Messaggi: 1172
Iscritto il: domenica 17 novembre 2019, 12:56
Località: COMO

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da CARLINO » sabato 9 aprile 2022, 21:21

Per forare con le punte di piccolo diametro è essenziale operare ad alta velocità , non puoi andare più piano pensando di metterci più tempo , non funziona così : per l'acciaio inox sarebbe l'ideale poter disporre di una punta in metallo duro , ma bisogna avere anche una macchina all'altezza per non spezzare la punta. Il fatto che a bassa velocità hai potuto forare con la punta da centro si spiega con la possibilità di operare con una pressione maggiore non avendo un carico di punta critico come nel caso della punta da 2 mm.

cazzibus
Newbie
Newbie
Messaggi: 16
Iscritto il: domenica 18 aprile 2021, 21:22

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da cazzibus » sabato 9 aprile 2022, 22:27

Con una punta da 2 mm quale sarebbe secondo te la velocità ottimale su inox?

Avatar utente
CARLINO
Senior
Senior
Messaggi: 1172
Iscritto il: domenica 17 novembre 2019, 12:56
Località: COMO

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da CARLINO » sabato 9 aprile 2022, 23:50

Non meno di 2000 rpm usando emulsione abbondante. Presumo che l'asta sia in AISI 304 , potrebbe anche essere in acciaio inox martensitico della serie 400 per avere maggiore resistenza ed elasticità.

lelef
Senior
Senior
Messaggi: 892
Iscritto il: domenica 9 settembre 2007, 19:14

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da lelef » domenica 10 aprile 2022, 8:29

forar inox con punte sotto il 4 e´un dramma, col 2 sei ad un lavoro piu´da elettroerosione.
il problema e´che ci voglion velocita´e carico che una punta piccola non puo´per struttura sopportare.
Per carita´la barra con le placchete giuste ed una velocita´normale anche a secco la tornisci abbastanza facile ma forare e´tutto un altro discorso
Bruciate giusto ieri 3 punte widia da 2,5 per fare 3 fori profondi 3mm in un tondo inox, 15´000 giri e tanta pressione

Avatar utente
CARLINO
Senior
Senior
Messaggi: 1172
Iscritto il: domenica 17 novembre 2019, 12:56
Località: COMO

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da CARLINO » domenica 10 aprile 2022, 10:09

Ho trovato tempo fa punte sottili con riporti in metallo duro , affilati naturalmente per metallo che permettono di abbinare l'elasticità dell'HSS con la durezza dei taglienti e risultano vincenti in caso di forature su inox.

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 5234
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da Fiveaxis » domenica 10 aprile 2022, 11:16

Gli AISI sono materiali ostici (a parte il 303 che si lavora benino) e vanno lavorati con utensili specifici. Viceversa si tribula.
Se poi si parla di microutensili (dal 2 in giù) la specificità dell'utensile è ancora più essenziale.

Una punta in HSS (ricoperta TiAlN) specifica per inox, nel 304 o nel 316, lavora ad una velocità di taglio tra i 15 e 20 m/min. Il lubrorefigerante deve essere fluido per asportare calore ed oleoso per lubrificare: sarebbe indicato l'olio da taglio intero o comunque un emulsione acqua-olio tra 6 e 10%. Siccome l'inox ha una pessima conducibilità termica, il tagliente dell'utensile tende a scaldarsi molto perchè il truciolo non asporta calore dalla zona di taglio. Questo, per gli utensili in HSS, è deleterio (lo è molto meno per gli utensili in metallo duro).
Gli inox 304 e 316 sono materiali non particolarmente duri, a truciolo lungo e tendono ad incollare...Hanno una formazione del truciolo simile all'alluminio.
Tendenzialmente per avere meno problemi, oltre a lubrificare abbondantemente, in gergo si dice che l'utensile deve "aggredire". Ovvero lavorare a velocità di taglio bassa ma con asportazione "generosa".

Con punte da 2, in foratura manuale, ci si regola guadando il truciolo: che deve salire lungo l'elica della punta senza "allargarsi" troppo.
Se la punta forma il truciolo che rimane nell'elica, significa che si sta asportando uno spessore truciolo troppo elevato; al contrario, se il truciolo sale allargandosi troppo (creando un fagotto), significa che l'avanzamento è troppo prudente. In quest'ultimo caso, l'acciaio inox tende a "lucidare" il filo del tagliente.
Altro aspetto importante: l'Inox necessita di un utensile ben affilato infatti, quando tagliente perde il filo e comincia a non tagliare più bene, aumenta lo sforzo di avanzamento, la pressione e la temperatura nella zona di taglio ed, in pochiccimo tempo,la situazione precipiterà: l'utensile andrà in contro a deformazione nel caso dell'HSS o rottura nel caso di metallo duro.

Forare con una punta D2 ci vuole pazienza, è una lavorazione zen :lol: : fare piccoli avanzamenti (1, massimo 2 mm) poi uscire dal foro, lubrificare e ricominciare e così via. Se si ha fretta e meglio lasciar perdere! :mrgreen:

NB: io ho provato a fare filetti da M1,4 nel 316...Ci vuole pazienza e concentrazione altrimenti il patatrak è sicuro! :badgrin:
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

TIRZAN
Senior
Senior
Messaggi: 2879
Iscritto il: sabato 27 luglio 2013, 16:54
Località: AQ

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da TIRZAN » lunedì 11 aprile 2022, 22:47

Col vecchio lavoro fori così ne facevo ma non ho mai trovato problemi.
Oltre a quelle in MD capitava di usare anche delle punte in HSS rivestite per fori da 1,5mm su particolari in AISI 304.
Sia su macchine CNC per produzione che su trapani manuali o sulla fresa per lavori di ripresa.
La cosa veramente importante è avere un tagliente ben affilato altrimenti inizia a strisciare sul materiale e non fora.

Spyro Magno
Junior
Junior
Messaggi: 68
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 12:18
Località: trieste

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da Spyro Magno » lunedì 12 settembre 2022, 8:03

che disastro l inox. Mi ricordo un giro avevo da forare 12 mm delle piastre in centro per dei rinforzi sui muri industriali quelli in schiuma.

Avevo buh 12 piastre, ho detto le morsetto e butto in fresa e faccio il foro in un unica passata. Cobalto? che cobalto, qua sono master affilatore HSS e via. Va che bene che va giu taglia da dio, quando non vedo piu truciolo ma va giu comunque do un occhiata sotto, stava fondendo a rosso l'inox e per quello che la punta andava giu. :lol: :lol: :lol:

bho volevo condividere la storiella stupida

Avatar utente
CARLINO
Senior
Senior
Messaggi: 1172
Iscritto il: domenica 17 novembre 2019, 12:56
Località: COMO

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da CARLINO » lunedì 12 settembre 2022, 9:49

Non è una storiella stupida , succede , l'essenziale è usare come ho scritto all'inizio del post una abbondante lubrificazione ed usare possibilmente punte in MD soprattutto per la loro resistenza al calore del taglio.

SunTzu
Newbie
Newbie
Messaggi: 31
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2022, 14:01
Località: Torino

Re: forare l'acciaio inox

Messaggio da SunTzu » lunedì 12 settembre 2022, 13:19

Io mi trovo con quello che dice Fiveaxis.

Probabilmente a grandi velocità si riesce anche, ma per forare l'inox, l'importante è non scaldarlo: se lo scaldi sei finito... e a grandi velocità o hai la lubrificazione sulla punta o è davvero difficile non scaldare.

Come mi diceva Carlo1964 di là, anche con HSS normale si fora bene, ma la punta deve essere ben affilata e soprattutto molto ben lubrificata: quindi piccoli avanzamenti, uscire spesso per l'evacuazione del truciolo e abbondare di lubrorefrigerante

p.s. non sono esperto ma ho forato di recente e non ho avuto grossi problemi, facendo come sopra

Rispondi

Torna a “Lavorazioni Varie”