che fortuna... poteva finire peggio!!!

Regole da conoscere e rispettare per la propria e l'altrui sicurezza.
ATTENZIONE: Nella sezione potrebbero essere presenti immagini ritenute "forti e/o molto forti"
Rispondi
puzzolabandita
Junior
Junior
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2007, 12:28
Località: palermo

che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da puzzolabandita » sabato 16 novembre 2013, 20:46

http://www.liveleak.com/view?i=dad_1384415354


solo un commento: OCCHI APERTI!!!

LAMPSSSSS

matteou
Senior
Senior
Messaggi: 1691
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 12:30
Località: Udine

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da matteou » sabato 16 novembre 2013, 21:29

Cazzarola come l'ha tirato dentro in un istante... vedere certe cose fa riflettere.
Domanda da ignorante (da uno che non ha mai messo piede in un officina metalmeccanica): perche' quello che lo soccorre fa tutto tranne che spegnere la macchina? Panico del momento o non aveva idea di come spegnerlo?
E (sempre domanda da ignorante) perche' il ragazzo che lavora non sposta il carro invece di fare le acrobazie?

Poi il tizio se l'e' andata un po' a cercare... le maniche a penzoloni non sono una buona idea. Ancora peggio, e dal quel che si capisce e' la causa dell'incidente, usava i guanti e sembra gli abbia preso il polsino del guanto (se avesse preso il polsino della maglietta, non gli avrebbe strappato via il guanto).

Nel mio piccolo, continuo a non usare i guanti (MAI) in nessuna macchina che gira (che sia un tornio piuttosto che una sega circolare). Preferisco avere un taglietto, una scottatura o alla peggio un dito in meno piuttosto che avere la mano perfetta ma a diversi metri dal polso...

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9667
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Zebrauno » sabato 16 novembre 2013, 22:27

Notare che mentre la maglia veniva strappata ha rischiato di rimanere strangolato....incidente frequentissimo tra gli operatori al tornio/fresatrice/trapani.

Questi sono i video che non vedrete mai nei corsi di avviamento nelle fabbriche....invece valgono piu' di 1000 cartelli di pericolo.

Avatar utente
Mangusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 21385
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Mangusta » domenica 24 novembre 2013, 8:10

Dato per scontato che tutto può avvenire quando si ha a che fare con una macchina utensile, ma questo video ha qualcosa in comune con le immagini dell'altro incidente mortale avvenuto sul tornio e cioè lo sfruttamento criminale del lavoro umano ad opera di alcuni paesi asiatici ed est europei, in barba alle più elementari norme di sicurezza e non solo.
-Ti sei chiesto perchè quella postazione di lavoro era sottoposta a video sorveglianza? Pare di capire si trattasse della camera n.8 il che fa pensare che tutta l'officina fosse video sorvegliata.
-Hai forse avuto modo di apprezzare la più elementare presenza di protezioni su quel tornio?
-Hai notato con quanta efficienza e celerità (si fa per dire...) hanno fermato il mandrino e liberato il malcapitato dalla macchina?
E si potrebbe andare avanti ancora per molto... a questo punto una considerazione credo sia d'obbligo: Ma noi non siamo complici direttamente e indirettamente di queste condizioni di lavoro? Siamo o non siamo noi che alimentiamo questi mercati visto che siamo sempre alla ricerca affannosa di prodotti a basso costo? E da cosa deriva il basso costo se in primis non ci fosse lo fruttamento della mano d'opera a 2 soldi, assenza di qualsiasi forma di sicurezza e in parte anche di utilizzo di materiali di dubbia provenienza... vedi ad esempio acciaio radioattivo, etc.?
Tu giustamente hai scritto: "Questi sono i video che non vedrete mai nei corsi di avviamento nelle fabbriche....invece valgono piu' di 1000 cartelli di pericolo." Intanto devo dire che noi nonostante tutto non siamo in quelle condizioni, ma come forum o per meglio dire Staff, noi cosa stiamo facendo nel nostro piccolo per evitare che incidenti simili possano avvenire? Tranne casi sporadici, il più delle volte noto che vengono dati suggerimenti, consigli e quant'altro ad utenti che fanno delle richieste, a volte strampalate, su modi e metodi di lavorazione, accessori, strumenti e chi più ne ha ne metta da utenti che non si sa cosa realmente facciano o di cosa si occupino... messaggi che sarebbero da censurare e/o cancellare senza pensarci un secondo visto che potrebbero essere peggio del male da curare. Una volta avevo proposto di rendere obbligatorio nel profilo utente la professione o il mestiere... ecco questo può essere un buon motivo, sapere la predica da che pulpito arriva. Potresti obiettare che chiunque può scrivere quello che vuole, questo è vero ma se si adotta una regola di pari passo si deve adottare la necessaria norma per chi non si attiene a quella regola e farla tassativamente osservare senza se, senza ma e senza quella tanto decantata elasticità da parte di qualche membro dello Staff e di cui non ne ho mai capito il senso visto che questo è un forum tecnico e dispone di tante sezioni dedicate alle macchine utensili o ci dobbiamo limitare quando possibile a cestinare argomenti ritenuti pericolosi o fuorvianti per l'incolumità di qualche utente? O forse ritieni che per stare a posto sia sufficiente uno o più Disclaimer?

pamflona
Junior
Junior
Messaggi: 80
Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 14:31
Località: Erice

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da pamflona » domenica 24 novembre 2013, 8:42

Io direi che siamo complici ignoranti! Nel doppio senso che a volte paghiamo troppo poco oggetti i cui costi di produzione vengono abbattuti grazie alla violazione di elementari diritti (anche umani) e troppo oggetti il cui valore dipende dalla marca più che dalla qualità della materia prima o della lavorazione.

Anche se questo è proprio il posto sbagliato per dirlo visto che le persone che lo frequentano sono molto "creative", a mio avviso la nostra società sta annegando nella cultura dell'avere piuttosto che navigare in quella del fare!

P,

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9667
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Zebrauno » domenica 24 novembre 2013, 10:31

Beh Mangusta tu puoi ben verificare quanti messaggi ho cestinato a causa del 'cattivo esempio' che stavano dando, almeno per quello che potevo notare.

Le telecamere di videosorveglianza in molte fabbriche sono usate per prevenire furti, piu' che per prevenire incidenti. Infatti segnali tu stesso che il tornio era privo di qualsiasi protezione...dunque quel filmato, in caso di acquisizione dalla procura, sarebbe una prova per un capo d'accusa penale verso i responsabili dell'officina.

Tornando alle foto/video che valgono piu' di mille parole...confermo, tristemente, che ancora oggi (cosa fresca di 3gg) nei corsi di aggiornamento sui rischi di folgoramento e operativita' nelle cabine elettriche (tenuti dal CEI, comitato elettrotecnico italiano) non vengono mostrate foto e video di alcun genere per mostrare l'esito di un incidente. Parliamo di corsi diretti alle pec (persone comuni) e non a tecnici elettricisti, quindi sarebbero ancora piu' utili per dissuadere da certi azzardi.
Anzi, l'unica carrellata di foto e' stata quella sulle situazioni di pericolo piu' disparate, foto inviate da varie parti del mondo, ma pur sempre foto di persone che l'hanno scampata. (cavi nella piscina, operai in ciabatte davanti ad un trasformatore di media tensione, operatori sui tralicci di bassa tensione che saltellano sulle scale per muoversi di lato etc..).

Nemmeno nei corsi di sicurezza in cantiere, quelli che servono per la redazione dei piani di sicurezza, vengono mostrati gli esiti di incidenti.

Tutto e' lasciato all'immaginazione, ma vi assicuro e molti di voi lo sanno bene che non esiste pensiero tanto macabro da riuscire a raffigurare la realta' di un folgoramento a 3kV, un intrappolamento su una linea di distribuzione, in una pressa tipografica, in un nastro trasportatore per masserizie etc...

In sostanza, Mangusta, se vedi consigli strampalati su lavorazioni che conosci bene non esitare a rimuoverli anche se sono in altre sezioni....cancellali senza avviso in qualsiasi sezione siano perche' di persone che poi giustificano certi rischi con "ma si, basta avere manico" ne leggiamo anche troppe.

ciao

matteou
Senior
Senior
Messaggi: 1691
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 12:30
Località: Udine

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da matteou » domenica 24 novembre 2013, 12:03

Se posso intervenire, da tornitore della domenica, non sono d'accordo sul cancellare i messaggi inerenti a lavorazioni pericolose.
Penso che i consigli pericolosi (almeno per la gran parte) derivino dall'inesperienza, cosa che capita specialmente ai novizi.
Quindi per uno che posta sul forum, magari cento lavorano cosi' nel garage, non consci nel pericolo che quella particolare lavorazione comporta.
Cancellare il post col consiglio pericoloso non porta a niente, secondo me.
Sarebbe meglio sottolineare (mettendo in evidenza, non so di preciso che strumenti fornisce il forum per farlo) che la lavorazione e' altamente pericolosa per questi-questi e questi motivi.
Cosi' chi ha scritto il consiglio sulla lavorazione potenzialmente pericolosa (si spera) capisca e eviti di lavorare cosi' e soprattutto tutti gli altri possono leggere e imparare (oltre le nozioni base sulla sicurezza anche la pericolosita' di certe lavorazioni).

Avatar utente
huliofane
Senior
Senior
Messaggi: 1020
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 15:18
Località: Prov. Verona
Contatta:

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da huliofane » domenica 24 novembre 2013, 12:32

come si suol dire,gli è andata di culo,ma penso che ha lavorato un po al tornio,e parlo di un po di anni, sa per certo che non si usano mai guanti,e la carta vetrata non va mai messa ad anello chiuso,ma da sotto fa il giro dietro e finisce poco dopo superato il culmine,dove l'altra mano premendo bilancia lìattrito della carta sul pezzo e quindi l'arrotolamento della carta e il tiro dell'altra mano,solo in quel modo appena si toglie pressione con la mano sopra,immediatamente la carta si stacca dal pezzo..
lo so che non sono tanto bravo nello spiegarmi,ma a volte basta solo pensare cosa può succedere per evitare una brutta esperienza...

poi,anche chi ha fatto fare quel lavoro a quel ragazzo...è da darli una martellata in testa,è uno dei lavori piu pericolosi da fare al tornio....

ho dato una pedata io stesso ad un ragazzo che ha preso la carta,l'ha avvolta al dito e la stava infilando in un tubo interno 20 per fiinirlo bene......per fortuna l'ho visto in tempo.......

mille occhi non sono mai abbastanza..purtroppo
Quando smonto una cosa,per quel piccolo lasso di tempo,entro nella testa di chi l'ha creata

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9667
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Zebrauno » domenica 24 novembre 2013, 12:56

A volte la rimozione e' d'obbligo perche' mica tutti si prendono la briga di leggere sino alla fine.
Pensate solo a quanti inseriscono una risposta senza nemmeno aver letto quelle altrui, spesso duplicando consigli gia' dati, critiche e commenti gia' scritti.

Avatar utente
Mangusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 21385
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Mangusta » domenica 24 novembre 2013, 14:41

matteou ha scritto:Se posso intervenire, da tornitore della domenica, non sono d'accordo sul cancellare i messaggi inerenti a lavorazioni pericolose.
Evidentemente non ci siamo capiti... non ho detto che si devono cancellare argomenti o messaggi su lavorazioni definite pericolose per loro natura ma che devono essere rimossi messaggi di supporto o presunti tali, provenienti da utenti di cui non si conosce l'effettiva preparazione, che rispondono non per esperienza diretta ma per sentito dire o visto e quant'altro,. Non a caso e più di una volta ho sempre detto che in mancanza è meglio astenersi dal fornire qualsiasi risposta, c'è sempre qualcuno o più di qualcuno che in buona fede prende per oro colato ciò che viene scritto senza sincerarsi da che pulpito arriva la predica.

Ocean
Member
Member
Messaggi: 488
Iscritto il: domenica 3 giugno 2007, 10:43
Località: Teramo

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Ocean » domenica 24 novembre 2013, 15:40

Gli errori quasi fatali mostrati dal video sono due, li evidenziamo così magari se ne traei un insegnamento utile:

1. MAI E POI MAI lavorare al tornio con guanti, maniche lunghe, capelli non legati, catenelle, anelli, pendagli. Il rischio di venir trascinati dentro è enorme, e le storie sui guanti di nitrile che si rompono SONO SOLO STRONZATE.

2.La levigatura con tela abrasiva è una operazione potenzialmente pericolosa. Andrebbe eseguita come già descritto da un altro utente, tendendo la carta dietro al pezzo, prestando la massima attenzione oppure (cosa che sanno in pochissimi, io l'ho letta sul forum americano dove è saltato fuori il video per la prima volta) usando un "giogo" per tela: due pezzi di legno legati ad una estremità da un pezzo di cuoio e che si chiudono a ganascia sul pezzo.

Visto che anche qui sul forum s'è provato ad argomentare sulla opportunità dei guanti al tornio, ed io stesso ho sentito professori dire "vabbè, se sono aderenti non c'è problema..."

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9667
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: che fortuna... poteva finire peggio!!!

Messaggio da Zebrauno » domenica 24 novembre 2013, 16:51

Anzi mi stupisco come, ad inverno ormai giunto, non siano fioriti i soliti topic sugli spaccalegna costruiti in casa con vite rotante...

Rispondi

Torna a “Sicurezza”