configurazione step per motori

Sezione dedicata a Mach3
Avatar utente
shineworld
Member
Member
Messaggi: 357
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2016, 9:44
Località: Vicenza
Contatta:

Re: configurazione step per motori

Messaggio da shineworld » martedì 3 ottobre 2017, 22:38

La mia cn non monta i nema34.
Non uso neppure mach3 ma non cambia.
Resta che 60ms di accelerazione sono pochi pochi

michaeltonybuda
Junior
Junior
Messaggi: 91
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2015, 19:27
Località: Torino

Re: configurazione step per motori

Messaggio da michaeltonybuda » martedì 3 ottobre 2017, 23:30

Se con i comandi manuali MDI si muove lentissima é perché quasi sicuramente hai un feedrate inesistente..aumentalo tipo a 1500/2000. Puoi farlo anche digitando manualmente G00 F1500.
Convengo con gli altri che 60 ms di accelerazione sono pochini.

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2277
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: configurazione step per motori

Messaggio da danieleee » martedì 3 ottobre 2017, 23:35

Allora...ti avviso fin da subito che con quei drive e motori non otterai mai grande fluidità, è materiale di pessima qualità...
però puoi provare ad ottenere un "meno peggio"
la cosa è molto semplice...guarda la serigrafia sul drive per quanto riguarda i microinterruttori SW5-SW6-SW7-SW8
attualmente come da figura sei impostato ad 1/8 quindi 160 stepsper in mach3.
fai prima una prova passando ad 1/16 quindi modificando il valore in mach3 a 320 stepsper.
e già qui mi fermerei visto la qualità scadente dei componenti...
però se proprio vuoi toglierti lo sfizio prova anche passando alla scala 1/32 con mach3 impostato a 640 spepsper.
ATTENZIONE! OGNI VOLTA CHE CAMBI LA SCALA, VA' FATTO AD ELETTRONICA TOTALMENTE SPENTA!!
una cosa valida è il controller usb, è veloce e piuttosto stabile, io l'ho usata per qualche anno senza che mi abbia dato problemi, basta solo farci un pò la conoscenza...
altra cosa negativa...sono i motori, hanno valori di induttanza altina, quindi scordati velocità ecc ecc...sei già fortunato se arrivi a F3000.
Ancora peggio per quanto riguarda attacco motore/vite.
così come ti ho già detto, tutta la forza di spinta si scarica sul motore, di soluzioni non ce ne sono molte...
sei costretto a montare un supporto vite (come facciamo tutti) però purtroppo non ci arrivi con la vite...
quindi anche qui, o cambi la vite, oppure ti fai fare una prolunga della medesima da un buon tornitore..(io ho fatto questo sistema sulla vite di X sul tornio che sto costruendo, perchè volevo usare un supporto FK15 su una vite da diametro 12).
E come ti è appena stato detto in MDI devi mettere il comando G0 (che significa in rapido) davanti alla coordinata...

Avatar utente
red-ing
Member
Member
Messaggi: 368
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 13:27
Località: VR

Re: configurazione step per motori

Messaggio da red-ing » martedì 3 ottobre 2017, 23:57

Stiefin. ha scritto:Se metti Half Current ( 1 1 0 1 ) li piloti alla metà , cioè 1.855 A e
perdi molta coppia ..
@Scusate se mi intrometto ma volevo un chiarimento :
la funzione con il 4°sw half current, è per risparmiare il famoso 40-60% di corrente quando sono fermi o mi sto sbagliando ?
grazie

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2277
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: configurazione step per motori

Messaggio da danieleee » mercoledì 4 ottobre 2017, 0:02

@Stiefin si è confuso, il risparmio energetico si attiva dopo un certo lasso di tempo che il drive non riceve più segnali.
Ma appena arrivano si porta nei valori impostati dai microinterrutrori.

gianni.rosa
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 16 dicembre 2014, 10:21
Località: Sulmona

Re: configurazione step per motori

Messaggio da gianni.rosa » mercoledì 4 ottobre 2017, 13:54

Ringrazio tutti per la partecipazione al post.
danieleee ha scritto:guarda la serigrafia sul drive per quanto riguarda i microinterruttori SW5-SW6-SW7-SW8
attualmente come da figura sei impostato ad 1/8 quindi 160 stepsper in mach3.
fai prima una prova passando ad 1/16 quindi modificando il valore in mach3 a 320 stepsper.
e già qui mi fermerei visto la qualità scadente dei componenti...
Tralasciando la qualità dei componenti, lo strumento per ora mi serve a fini didattici quindi non è un problema se la qualità non è il top, vorrei capire per bene come funziona. Attualmente ho impostato i driver a 1/8 e non capisco il motivo per il quale gli step sono 160. Danieleee dici che a 1/16 va modificato a 320 ma perchè? Il calcolo è 200*16/5 = 640. A 1/8 dovrebbe essere 320 mentre l'ho dovuto mettere a 160. Mi spieghi cortesemente?
danieleee ha scritto:altra cosa negativa...sono i motori, hanno valori di induttanza altina, quindi scordati velocità ecc ecc...sei già fortunato se arrivi a F3000.
F3000 cos'è? la velocità? Ho calcolato che con l'induttanza di quei motori, a 48V, 3,71A ottengo 8.57 revolutions/sec.
In motor tuning, qual è la velocità da impostare? L'accelerazione da quello che ho capito va impostata al 10% della velocità giusto?
danieleee ha scritto: Ancora peggio per quanto riguarda attacco motore/vite. così come ti ho già detto, tutta la forza di spinta si scarica sul motore, di soluzioni non ce ne sono molte...
sei costretto a montare un supporto vite (come facciamo tutti) però purtroppo non ci arrivi con la vite...
Riguardo questo punto ci torneremo non appena configurato l'elettronica al meglio.

Vi ringrazio della gentilezza e competenza dimostrata, scusate se vado nel dettaglio ma prima di inserire un valore vorrei capire come è stato calcolato.

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2277
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: configurazione step per motori

Messaggio da danieleee » mercoledì 4 ottobre 2017, 21:47

Sulla questione della divisione, non te lo so spiegare...è non me lo sono mai nemmeno chiesto...sò che è così e basta... :D
La F significa Feed (velocità ) il valore che viene a seguito, che nel tuo caso è 3000 è la velocità espressa in millimetri al minuto.
Quindi asse in questione ha la velocità di percorrere 3 metri in 1 minuto di tempo.
Accelerazione al 10% è un dato indicativo.
A volte può essere più alto o più basso, ci sono molte variabili in questione, hardware, masse ecc ecc.
Però per la tua cnc dovrebbe andare bene...forse è persino alto, e la causa principale è la mancanza del supporto vite, perchè dovrebbe essere lui l'incaricato di assorbire gli sforzi di trazione e spinta...il motore dovrebbe dare solo il movimento.
Ma... curiosità....
Sta cnc è nuova ?
Se si...assistenza post vendita ???
Puoi farci un video di come si muove.?
Però mi raccomando, copri bene scritte o qualunque cosa porti al costruttore...anche se molti di noi hanno già capito di che marca sia...

gianni.rosa
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 16 dicembre 2014, 10:21
Località: Sulmona

Re: configurazione step per motori

Messaggio da gianni.rosa » mercoledì 4 ottobre 2017, 22:51

@danieleee: grazie per tutto il supporto che mi stai fornendo.

Allora, la cnc è nuova ma non ho assistenza post vendita perchè l'ho fatta fare almeno 3 anni fa e ci sto lavorando soltanto ora.
Però, il termine nuova non è proprio corretto perchè gli assi X e Z sono recuperati da un centro di lavoro industriale mentre l'asse che ho postato in foto e tutto l'assemblaggio (compreso elettronica e mandrino) l'ho fatto fare da un venditore.

Oggi ho lavorato sul motor tuning, diciamo che ho ottenuto una buona precisione, anche se il termine precisione è molto vago e dipende da ciò che si vuole realizzare (di certo non ci faccio gli ingranaggi di una scatola cambio :D ).

Domani faccio un video e lo posto, nel frattempo in allegato una foto del macchinario e della configurazione attuale.
Se c'è qualche parametro che non è corretto (sempre riguardo a velocità e accelerazione) per cortesia fatemi sapere.

Altra cosa, come faccio a capire se i motori girano bene? Dal rumore? Ho notato che cambia ogni volta in cui cambio le velocità/accelerazioni ma non avendo alcuna esperienza non ho paragoni da poter effettuare. Comunque sia domani postando il video potrete aiutarmi meglio credo...e spero!

Grazie :)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Stiefin.
Senior
Senior
Messaggi: 615
Iscritto il: giovedì 30 aprile 2015, 21:22
Località: Mortegliano (Ud)

Re: configurazione step per motori

Messaggio da Stiefin. » mercoledì 4 ottobre 2017, 23:30

Stiefin si è confuso
Stiefin è confuso , di suo ... ma questa è un' altra storia ... ;OP

Sugli azionamenti del mio pantografo funziona come ho scritto , il risparmio

energetico è gestito da altri switch , per abilitarlo e settare la percentuale

di corrente a " riposo " al 25 , 50 o 75 % , su quelli lì sarà così , non li conosco .

Per il resto , visto anche le impostazioni postate pare che su ogni asse ci sia

un diverso passo di vite , o rapporto di trasmissione ... altrimenti non si spiega

il diverso valore di "steps per" , almeno i motori e gli azionamenti sono tutti uguali ?

Poi non conosco Mach3 , ma se il valore step pulse deve essere tra 1e 5 ed è impostato

a zero , già qualcosa non torna , e anche la faccenda della differenza tra impostazione

micropasso azionamenti e valori impostati in Mach3 ...

Qua c'è da indagare parecchio , ma vedrai che in pochi anni ne saltiamo fuori ... ;OP

Stiefin .

gianni.rosa
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 16 dicembre 2014, 10:21
Località: Sulmona

Re: configurazione step per motori

Messaggio da gianni.rosa » mercoledì 4 ottobre 2017, 23:43

Stiefin. ha scritto:Stiefin è confuso , di suo ... ma questa è un' altra storia ... ;OP
tranquillo, non sei l'unico! :D
Stiefin. ha scritto:visto anche le impostazioni postate pare che su ogni asse ci sia un diverso passo di vite , o rapporto di trasmissione ... altrimenti non si spiega
Si, hanno un passo vite diverso infatti come ho scritto prima, gli assi X e Z provengono da assi di un centro di lavoro industriale, sono di una ditta americana di cui ora non ricordo il nome.
Stiefin. ha scritto:ma se il valore step pulse deve essere tra 1e 5 ed è impostato a zero , già qualcosa non torna ,
A che cosa serve quel valore? E soprattutto come deve essere impostato?
Stiefin. ha scritto: la faccenda della differenza tra impostazione micropasso azionamenti e valori impostati in Mach3
Ora funziona bene, quello che mi interessa capire sono i valori di velocità e accelerazione.

Grazie.. sono sicuro che ne usciremo! .. spero...

Avatar utente
arm
Senior
Senior
Messaggi: 1227
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2007, 13:21
Località: arborea (OR) e firenze
Contatta:

Re: configurazione step per motori

Messaggio da arm » giovedì 5 ottobre 2017, 9:17

gianni.rosa ha scritto: Attualmente ho impostato i driver a 1/8 e non capisco il motivo per il quale gli step sono 160. Danieleee dici che a 1/16 va modificato a 320 ma perchè? Il calcolo è 200*16/5 = 640. A 1/8 dovrebbe essere 320 mentre l'ho dovuto mettere a 160. Mi spieghi cortesemente?.
Allora a 1/8, ovvero 1600 step, devi impostare 320, con vite passo 5. 1600/5=320
Se per avere spostamenti corretti devi metter 160 vuol dire:
- che il motore è collegato alla vite, tramite cinghia e pulegge, con un rapporto 2:1, ovvero ad ogni giro completo del motore corrispondono 2 giri completi della vite 1600/ (5*2) = 160
- che non è corretta l'impostazione degli switch dei micropassi sul driver, ovvero hai imposto 1/4, ovvero 800 passi. 800/5=160
- che non hai una vite passo 5, ma passo 10.

Altra domanda: dici che mettendo 160 hai spostamenti corretti, cioè se sull'MDI di mach3 digiti G0 x20 e premi invio, la macchina si sposta fisicamente di 20 mm? oppre si sposta di 10mm? oppure ancora si sposta di un valore a caso?
L'arte è l'espressione di piacere che l'uomo prova nel lavoro. (William Morris artigiano - architetto 1834-1896)
Cnc 3 assi per alluminio, 600x350, ponte fisso
Cnc 3 assi+1, 1200x800, doppia vite

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2277
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: configurazione step per motori

Messaggio da danieleee » giovedì 5 ottobre 2017, 11:59

Sì..@Arm ha ragione, e molto probabilmente qualche messaggio sopra ti avevo dato informazione errata.
Allego una tabellina fatta al volo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2277
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: configurazione step per motori

Messaggio da danieleee » giovedì 5 ottobre 2017, 18:46

Comunque a parte qualche cosa da sistemare, come cnc non è poi tanto male...buono il sistema in cui ripara le viti, sicuramente avrà fatto una specie di ponte per far passare il riparo al centro, in questo modo perde appoggio, e la rigidità ne risente sicuramente un pochino...però è molto efficace come protezione contro polveri e trucioli...
Pollice in giù invece per la vite sotto...quel semplice piatto a cui è fissata il porta chiocciola è insufficiente per ottenere una buona rigidità del ponte..
Però anche qui con qualche piccola modifica si può migliorare..
Che versione usi di mach3?
Qui il link della tua scheda controller
http://leafboy77.com/index.php/en/home/ ... ard-akz250
Il mandrino come lo comandi ?
Che inverter hai ?

gianni.rosa
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 16 dicembre 2014, 10:21
Località: Sulmona

Re: configurazione step per motori

Messaggio da gianni.rosa » giovedì 5 ottobre 2017, 22:06

@arm, danieleee non finirò mai di ringraziarvi per il supporto che mi state dando. Grazie...
arm ha scritto:Altra domanda: dici che mettendo 160 hai spostamenti corretti, cioè se sull'MDI di mach3 digiti G0 x20 e premi invio, la macchina si sposta fisicamente di 20 mm? oppre si sposta di 10mm? oppure ancora si sposta di un valore a caso?
Si, non capisco come sia possibile ma la risposta è si! Ho impostato i controller a 1/8 e step per a 160. Ho dato i comandi in mdi e misurato con il calibro ed è perfetta. Segna 20mm spaccati. A questo punto presumo che il passo della vite sia da 10. Dalle foto che ho postato non si capisce?
danieleee ha scritto:Comunque a parte qualche cosa da sistemare, come cnc non è poi tanto male...buono il sistema in cui ripara le viti, sicuramente avrà fatto una specie di ponte per far passare il riparo al centro
Quello è un asse di un macchinario industriale preso e montato sul ponte. Ovviamente è stato adattato l'attacco per gli stepper perchè prima c'era un motore con encoder.
danieleee ha scritto:Pollice in giù invece per la vite sotto...quel semplice piatto a cui è fissata il porta chiocciola è insufficiente per ottenere una buona rigidità del ponte..
Però anche qui con qualche piccola modifica si può migliorare..
Mi puoi suggerire qualcosa in merito? Come si potrebbe migliorare?
danieleee ha scritto:Che versione usi di mach3?
Domani controllo la versione e ti dico. Sto usando la versione di prova.
danieleee ha scritto:Il mandrino come lo comandi ?
Che inverter hai ?
Il mandrino è un made in italy ma anche questo, ti fornisco dettagli domani. Per l'inverter è un Rockwell. devo ancora fare il circuito per controllare la velocità con il PWM.

Riguardo le velocità dei motori, ho fatto il calcolo con i dati dei motori da questo sito:
https://www.allaboutcircuits.com/tools/ ... alculator/
Il risultato è 8.57 revolution/sec ma devo convertirlo in mm/sec, basta che lo moltiplichi per il passo della vite?

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2277
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: configurazione step per motori

Messaggio da danieleee » venerdì 6 ottobre 2017, 7:10

Che casino che hai in ste configurazioni motori...
Ma hai tutte viti dal passo diverso?
Poi aumenta la risoluzione...così come sono, e con quei drive dallo scatto secco, farà dei rumoracci quando si muove...per non parlare della velocità massima...F1000 và più forte un funerale :lol:
Per irrigidire quel piatto basta che cerchi di creare una C.
Attendiamo video..

Rispondi

Torna a “Mach3”