mach3 sbaglia percorso

Sezione dedicata a Mach3
Rispondi
kAPKA
Member
Member
Messaggi: 432
Iscritto il: venerdì 18 ottobre 2019, 8:36
Località: UD

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da kAPKA » venerdì 5 febbraio 2021, 22:12

Una foto recuperata in rete...
Meglio di mille parole su come è collegato ogni componente alla terra.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
billo2404
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da billo2404 » venerdì 5 febbraio 2021, 22:22

Esattamente quello che vorrei fare io.
Solo isolerei il telaio dell'alimentatore per essere sicuro che il gialloverde sia l'unico conduttore verso terra.
Nella foto non si vede se l'alimentatore sia a contatto con lo case...poi ci sono degli alimentatori che sono isolati.
Dopo cerco il video che spiega in modo dettagliato la faccenda delle terre.
Se poi nel video vengono riportate informazioni sbagliate non saprei dirlo ma in teoria fila.
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

kAPKA
Member
Member
Messaggi: 432
Iscritto il: venerdì 18 ottobre 2019, 8:36
Località: UD

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da kAPKA » venerdì 5 febbraio 2021, 22:43

Hai troppi problemi per sperare che tutto dipenda da un collegamento di terra non a regola d'arte. Avessi un box di svariati metri allora ok, potrei capire. Ma hai una scatoletta.
Ripristina tutto come era all'origine e cambia scheda. Se avrai ancora problemi allora inizia a percorrere le strade necessarie.

Sono comunque sincero. Da una elettronica con tb6600, inverter cinesissimo, motion controller stessa origine io non farei grosso affidamento.
Della serie: con una spesa non eccessiva si acquista materiale di tutt'altra fattezza e sicuramente funzionante. Da installare, cablare e dimenticarsi che c'è.

Avatar utente
billo2404
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da billo2404 » sabato 6 febbraio 2021, 0:51

sono d'accordo con te sul fatto che sia improbabile auspicare a sistemare le cose con un cablaggio ben fatto, ma non trovo un motivo per non rifarlo almeno in modo decente anche perchè montare una buona scheda con fili volanti e terre fantomatiche mi sembra uno schiaffo al buonsenso.
Che l'elettronica sia scandente sono nuovamente d'accordo con te ma ho gia cambiato gli originali tb6560 perchè non avrei saputo cos'altro montare ma se sono loro i responsabili presto o tardi lo vedremo.
C'è anche da dire che non sto pretendendo la luna: se compro un banco sega cinese a 100 euro non pretendo che il piano sia rettificato o che il taglio sia pulito e a 90 spaccati, ma almeno che la lama giri quello si.
Allo stesso modo a questa cnc chiedo solo che segua le indicazioni di mach3 visto che ci sono milioni di macchine economiche la fuori che lo fanno senza problemi.
Lo dimostra anche il fatto che quando espongo il problema a chiunque sia un po' pratico di mach3 mi dicono tutti che è la prima volta che vedono un problema del genere #-o
Se fosse colpa dell'elettronica scadente un povero cristo a cui è capitato lo avrei dovuto trovare credo :(
Ovviamente faccio solo dei ragionamenti andando a logica vista la mia poca esperienza nel campo ma non sei d'accordo con me?
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

kAPKA
Member
Member
Messaggi: 432
Iscritto il: venerdì 18 ottobre 2019, 8:36
Località: UD

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da kAPKA » sabato 6 febbraio 2021, 10:17

Il tuo "non pretendere la luna" cozza con il pretendere che almeno funzioni. Una cnc può essere più o meno prestante ma deve andare. Se spendi 100 e non va hai buttato 100.
Se spendi 200 e tutto funziona hai risparmiato i 100 di prima .


Mi spiace solo di una cosa: che queste macchine cinesi hanno creato l'illusione che con 4 soldi si possa avere un pantografo funzionante. Ma chi ha problemi (i più disparati, basti vedere la miriade di richieste di aiuto per le macchine 2030/3040/4060 et simili che continuamente spuntano sul forum) è una buona fetta degli acquirenti. Gli altri o sono fortunati, o non usano la macchina, o riescono ad arrangiarsi per sistemare.

Unica cosa positiva è che almeno ti stai facendo un pó di esperienza.

Avatar utente
billo2404
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da billo2404 » sabato 6 febbraio 2021, 15:28

per carità, non posso darti torto, io la comprai come nave scuola e devo dire che come "scuola" è stata utile anche se un po' troppo severa :lol:
Purtroppo non sempre per avere qualcosa di qualita si spende 200 anziche 100 però, la maggior parte delle volte il rapporto è 10 volte a 1 che rende la fattibilità per un privato semihobbista veramente ardua.
Oggi mi è arrivato il conto della AXBB....da 149 mi sono trovato 207 euro #-o
Non è tanto i 56 euro in più ma la preparazione psicologica :lol:
Comunque penso che provero a prenderla sullo shop del forum che sta a 165 sempre che anche li non ci siano spese ulteriori.
stamatina cmq ho provato a raggruppare le terre e gli schermi del segnale dei driver e fatto una prova:
Se collego l'inverter alla stessa presa dove è collegata la ciabatta che alimenta pc ed elettronica l'errore si è decisamente amplificato
Se collego l'inverter ad un altra presa (che probabilmente è ricavata da un altra fase ma dovrei verificare perche non ricordo) il difetto sparisce.
Ho lanciato qualche lavorazione, una anche di 50 minuti ed è finita perfettamente.
Comincio a pensare che il responsabile è proprio l'inverter ma non posso ancora affermarlo con certezza.
Ora scheda o non scheda, voglio provare qualche giorno questa configurazione per capire se il difetto è sparito o è solo ridotto.
Se cosi funzionasse terrei la AXBB per la nuova cnc e non sarebbe male.
Piuttosto sui driver su cosa ti orienteresti: li è proprio una vera giungla, rimanendo nell' ambito ad anello aperto vedo tante scatole nere con i prezzi piu disparati ma non ne capisco la differenza.
Ad esempio ho visto questo confronto tra i tb6600 e i DM556 che costano anch'essi poco.
https://www.youtube.com/watch?v=ISoqw_1mOZA
vale la pena cambiarli al dila dei problemi?
Vorrei approfondire ma non ho trovato molto al riguardo

questo invece è il video che ti dicevo che spiega il disorso delle terre e dellr schermature
https://www.youtube.com/watch?v=dmlnhGW7VYI
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

kAPKA
Member
Member
Messaggi: 432
Iscritto il: venerdì 18 ottobre 2019, 8:36
Località: UD

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da kAPKA » sabato 6 febbraio 2021, 15:42

Diciamo che qualsiasi altro driver è meglio dei tb6xxx :D

Le scatole nere vanno scelte in base al motore.
I 556 sono drivers che erogano massimo 5.6 A ed accettano 50V.
I 542 danno 4. 2 A a 50V
I 442 danno 4.2 A a 40 V.
Quindi se prendi motori da 2 Amp/fase inutile prendere dei 556.
Questo per spiegarti, a grandi linee cosa indicano quei numeri.
Poi ci sono altri parametri da considerare ma per un neofita i vari kit longs motor, wantai motor, stepperonline ecc ecc sono già prodotti più che validi quindi li subentra il fattore economico consapevoli però che il tutto da garanzia di funzionare abbastanza bene.

Avatar utente
Pedro
God
God
Messaggi: 6794
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da Pedro » sabato 6 febbraio 2021, 18:10

billo2404 ha scritto:
sabato 6 febbraio 2021, 15:28

questo invece è il video che ti dicevo che spiega il disorso delle terre e dellr schermature
https://www.youtube.com/watch?v=dmlnhGW7VYI
mmmh, solita leggenda dei fili intrecciati. I fili intrecciati servono solo ed unicamente con gli ingressi bilanciati come usb, ethernet ed altro simile, per il resto non servono proprio ad una cippa. Schermati si, intrecciati...perchè? almeno lo spiegassero, no solo passaparola perchè letto da qualche parte
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 1821
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da hellfire39 » sabato 6 febbraio 2021, 18:32

Su tutto il discorso c'è una grossa confusione ed approssimazione, non solo sull'utilizzo delle coppie intrecciate.
Inoltre, sulla messa a terra, c'è l'ulteriore confusione tra la funzionalità di protezione dalla scariche elettriche e quella di protezione dai disturbi.

Che poi, la maggior parte dei disturbi che si incontrano, o sono indotti da cavi molto vicini o sono propagati attraverso l'alimentazione.

Avatar utente
arm
Senior
Senior
Messaggi: 1780
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2007, 13:21
Località: arborea (OR) e firenze
Contatta:

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da arm » sabato 6 febbraio 2021, 18:56

billo2404 ha scritto:
sabato 6 febbraio 2021, 15:28
Ad esempio ho visto questo confronto tra i tb6600 e i DM556 che costano anch'essi poco.
https://www.youtube.com/watch?v=ISoqw_1mOZA
vale la pena cambiarli al dila dei problemi?
Io comunque non mi aspetteri molto da driver che trovi a 8,49€ su aliexpress... (e ci guadagnano pure)
L'arte è l'espressione di piacere che l'uomo prova nel lavoro. (William Morris artigiano - architetto 1834-1896)
Cnc 3 assi per alluminio, 600x350, ponte fisso
Cnc 3 assi+1, 1200x800, doppia vite
Fresatrice verticale per acciaio

Avatar utente
billo2404
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da billo2404 » martedì 9 febbraio 2021, 0:25

Grazie a tutti per i chiarimenti...non mi arrivavano le notifiche e non avevo letto.
In primis grazie a KAPRA per la spiegazione sui driver, purtroppo c'è molto da leggere sui motori ma molto poco sui driver, gli stessi DM556 si trovano ai prezzi più svariati, suppongo siano dei cloni cinesi quelli venduti su ali ma almeno so interpretare un minimo la sigla anche se mi sfugge ancora il significato della sigla DM o TB o altri che magari non conosco (restando sempre nel campo dell' anello aperto)

Per quanto riguarda il video sono convinto della vostra competenza, ma vi giuro che è veramente difficile trovare una via da seguire quando ci si trova a litigare con i disturbi, tante teorie, tante scuole di pensiero e tanti risultati pratici che cozzano con la teoria. Basti pensare che ho aggiunto il cavo schermato al mandrino con i cavo di terra che mancava ed ho peggiorato enormemente la situazione #-o
Comincio a pensare che uno dei migliori alleati sia il filtro di rete sulla 220
Sulle coppie intrecciate non so cosa dirvi...magari (ma è solo una teoria che mi viene in mente e che non ho ne letto e ne verificato da nessuna parte) il fatto di avere un cavo spiralato con l'altro, diffonde il campo magnetico e le conseguenti correnti indotte in una grande quantità di direzioni diverse con magari una propagazione maggiore nello spazio ma minore in intensità, non mi vengono in mente altre spiegazioni valide :roll:
Se poi conoscete qualche fonte su cui studiare un po' sarei ben felice di approfondire senza tartassarvi di domande.
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 1821
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da hellfire39 » martedì 9 febbraio 2021, 7:52

Suvvia, non diciamo cavolate.
La teoria è valida. Ma il discorso dei disturbi è complesso anche per gli addetti ai lavori. Qualcosa da studiare? Dipende da quali basi parti.

Se fai un cablaggio a regola d'arte, i disturbi li attenui, se non li elimini del tutto.
Se i disturbi aumentano, significa che c'è qualcosa fatto male.

All'emissione dei disturbi (se sono irradiati) frega davvero poco dei cavi intrecciati, a differenza della schermatura (fata bene).

Avatar utente
Pedro
God
God
Messaggi: 6794
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da Pedro » martedì 9 febbraio 2021, 8:02

una lettura seria, senza troppe formule, e volendo ce ne sono tante ma tante da usare vista la materia, puoi leggerla qui:+
http://www.elettrotecnica.unina.it/file ... lo%205.pdf

Dicevo che la schermatura è una materia abbastanza complessa, ad esempio la miriade di cavi schermati non esistono solo per uso commerciale ma ogni tipologia serve a uno scopo preciso. Venendo ai doppini, o cavi intrecciati. Originari della telefonia analogica sfruttavano la modulazione ad anello per abbattere le interferenze e permettevano, permettono, di trasmettere e ricevere su grandi distanze. Il concetto era, sempre comunque, di una linea bilanciata, cioè un segnale doppio alla stessa intensità ma di andamento elettrico opposto, trasmesso da un dispositivo ad impedenza bilanciata e tale anche da parte del ricevitore. Anche non schermati, i doppini vecchi della rete telefonica non lo erano, di avere oggi fino a 300MB di internet a casa, dipende poi dalla distanza utenza-dalla centralina dove arriva la fibra. Ottimo sistema, lo stesso come ho detto usato sia su ethernet che su usb, firewire e affini.
Ma se non si ha un trasmettitore ad uscita bilanciata e tale ricevitore non serve a una cosiddetta fava, non funziona il principio su cui si basa quindi poi vedere uno che salda insieme le due coppie di cavi, consentimelo, fa ridere. Magari poi c'è chi pensa che usare un cat5 sia ancora meglio: è meglio per una rete ethernet, certo; per un hifi ad esempio è inutile come in una cnc, a parte che comunque i cavi di quel tipo sono abbastanza rigidi e pure scomodi da usare.
Non trascurabile poi il fatto che ogni cavo schermato ha una sua impedenza nel range di frequenza d'uso. Stessa solfa per i contenitori per l'elettronica. Aver studiato le trasformate di Fourier aiuta a capire come avanza, o si disperde, un segnale su una superficie schermante. Ma tutto ciò, poi alla fine, si traduce in poche regole. Cablaggi fatti bene e puliti aiutano molto, alimentatori di qualità, schermature idonee dove serve, contenitori schermati, significa su tutti i lati. Se si adotta un contenitore plastico. Semplice, anche un foglio sottile di metallo su ogni lato, collegato a stella a tutti gli altri, o anche a catena basta che il collegamento sia uno e uno solo per ogni schermo, anche un traforato va bene.

Mandrino col cavo schermato se collegato a terra va male? c'è un fault o di collegamento terra o un loop, difficile capirlo da qui. Ho montato un mandrino su inverter trifase con un cavo da 10 metri, schermato, e mai avuti problemi di interferenze

Molto utile anche un filtro apposito per inverter da montare a monte dello stesso, uno buono
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

Avatar utente
billo2404
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: domenica 22 marzo 2015, 2:38
Località: viterbo

Re: mach3 sbaglia percorso

Messaggio da billo2404 » martedì 16 febbraio 2021, 18:52

ottimo articolo...spiegato in modo "relativamente" semplice anche se l' argomento è complicato di suo.
Non sono ai vostri livelli quindi qualcosa ho ben compreso e qualcos'altro meno...sfortunatamente quando stavamo studiando le antenne avevo la sufficienza e avevo abbandonato la materia #-o invece adesso mi sarebbe stato molto utile. Ho ben chiaro il concetto di rifrazione invece che ho studiato molto con le fibre ottiche.....alla fine è chiaro che ci vuole anche un po' di CxxO :lol:
Comunque ho macinato un po' di video sul tubo e ho verificato che non sono l'unico ad avere problemi di interferenze con l'inverter, ora voglio riprovare a collegare l'inverter all'uscita interna originale che è filtrata con un piccolo filtro EMI e vedere cosa succede. Non posso dirlo con certezza ma credo che la tanto insultata scheda TC50M non abbia colpe in tutta questa faccenda.
Un altra cosa che ho scoperto è che la terra nel mandrino non è collegata internamente, io ho solo preso il filo schermato quadripolare e collegato il pin4 dando per scontato che all'interno fosse messo a terra e invece non è cosi.
In che modo conviene eseguire il collegamento interno? Ho capito che molti lo fanno ma non ho trovato guide o video al riguardo.
Inoltre vorrei mettere dei cavi schermati per i fine corsa e collegarli in serie come è consigliato ma avrei un dubbio: conduttori non utilizzati nel cavo possono creare problemi o sono ininfluenti?
Sto sottovalutando a sbagliando qualcosa?
...è facile tornare con le tante stanche pecore bianche
scusate, non mi lego a questa schiera...Morrò pecora nera!!!

Rispondi

Torna a “Mach3”