Stabilizzare legno

Sottosezione creata AdHoc per i vostri Wooden Clocks
Rispondi
Avatar utente
Vecchietto67
Member
Member
Messaggi: 427
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2017, 7:28
Località: Bologna

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da Vecchietto67 » giovedì 19 agosto 2021, 6:18

indubbiamente un buon sistema. Se dovessi realizzare un solo ingranaggio.
Come prima cosa voglio modificare l'ingranaggio per eliminare il più possibile le zone sottili.
Poi realizzerò i due pezzi più grandi e quindi soggetti a deformazioni in diversi tipi di legno per capire quale si comporta meglio.
Eventualmente se serve sui prototipi realizzati faccio una pressatura con legno inumidito. Vediamo se i risultati possono essere soddifacenti.
Vi aggiorno nelle prossime settimane
Non sono un genio ma voglio farvi credere che lo sono .........

Avatar utente
maufedro
Junior
Junior
Messaggi: 172
Iscritto il: lunedì 15 giugno 2020, 11:38
Località: Praia do Frances Brasil

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da maufedro » giovedì 19 agosto 2021, 13:04

Normalmente non si bagna il legno, per eliminare le deformazioni si cerca di ridurne la umidità
A livello professionale usano locali o tipo forni con la temperatura costante tra i 40 e 50 gradi in modo da ridurre la umidità a circa al 5%
e impiegano 2 mesi
Io ho costruito i miei ingranaggi con Jatobà, legno pregiato brasiliano simile per struttura al mogano, stagionatura ambiente a 25-30 gradi per 3 mesi
Alcune foto:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
Per ogni problema esistono più soluzioni. ma solo una è la migliore

Avatar utente
Vecchietto67
Member
Member
Messaggi: 427
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2017, 7:28
Località: Bologna

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da Vecchietto67 » giovedì 19 agosto 2021, 21:39

Vedo che hai avuto la mia stessa idea.
Il mio disco delle ore è identico al tuo anche come posizione dell'ingranaggio. Il mio diametro esterno è 260mm per uno spessore totale di 12 mm. Appoggiamdolo su un piano attualmente ho un uno svirgolamento di circa 3 mm che purtroppo sono troppi considerando che utilizzo come guida tre cuscinetti a 120° sull'interno. In alcuni punti la rotazione si indurisce. La mia paura è che con le variazioni di temperatura e umidità dell'ambiente la deformazione aumenti bloccando la rotazione.
Sto ridisegnando lo stesso oggetto ma con un ingranaggio più grande per eliminare il più possibile l'asportazione di materiale e quindi spero di ridurre le deformazioni
Non sono un genio ma voglio farvi credere che lo sono .........

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 1366
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da MauPre75 » giovedì 19 agosto 2021, 22:05

Non so se può essere utile ma una tecnica per curvare e dare forma al legno è quella di fargli assorbire acqua finché non affonda e poi metterlo in una forma calda quanto basta per fare evaporare l'acqua in pochi minuti ma senza bruciare il legno, potresti provare per raddrizzare e non curvare su due piastre piane, essendo piastre piane si potrebbe fare anche sui fornelli di cucina :D.
Preciso che deve essere abbastanza caldo altrimenti il vapore non stabilizza le fibbre nella nuova forma.

Avatar utente
Vecchietto67
Member
Member
Messaggi: 427
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2017, 7:28
Località: Bologna

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da Vecchietto67 » venerdì 20 agosto 2021, 20:01

@maupre.
Ho già fatto quella prova. Rimane in piano per qualche ora poi si imbarda nuovamente.
Non sono un genio ma voglio farvi credere che lo sono .........

pela73
Senior
Senior
Messaggi: 1642
Iscritto il: domenica 7 ottobre 2007, 23:25
Località: MB monza e brianza

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da pela73 » sabato 21 agosto 2021, 7:46

maufedro ha scritto:
giovedì 19 agosto 2021, 13:04
Normalmente non si bagna il legno, per eliminare le deformazioni si cerca di ridurne la umidità
A livello professionale usano locali o tipo forni con la temperatura costante tra i 40 e 50 gradi in modo da ridurre la umidità a circa al 5%
e impiegano 2 mesi
Io ho costruito i miei ingranaggi con Jatobà, legno pregiato brasiliano simile per struttura al mogano, stagionatura ambiente a 25-30 gradi per 3 mesi
Alcune foto:
Ogni essenza ha il suo livello di umidità ideale per stare fermo e negli essiccatoi non solo si scalda ma si fanno anche cicli di forte umidità.
ciao Mirko

Alphacam 2021 Ultimate ,Routech Chronos 37-22 ( 5 assi ) SCM Record 120 ( 3 assi )
Morbidelli Author 502 ( 3 assi )

Avatar utente
gianluca_g
Junior
Junior
Messaggi: 186
Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 13:13
Località: Portsmouth UK
Contatta:

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da gianluca_g » sabato 21 agosto 2021, 13:57

Se puo' essere utile, tutti i miei orologi sono realizzati in quercia, frassino e faggio e non ho mai avuto problemi di distorsioni. Per gli ingranaggi piu' grandi non scendo mai sotto i 15mm di spessore e in fase di progettazione tengo sempre almeno 2mm di distanza tra ingranaggi che si sovrappongono. Ho orologi costruiti dieci anni fa che funzionano ancora perfettamente.

Avatar utente
Vecchietto67
Member
Member
Messaggi: 427
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2017, 7:28
Località: Bologna

Re: Stabilizzare legno

Messaggio da Vecchietto67 » sabato 21 agosto 2021, 15:00

Avendo scelto del mogano pensavo di potermi spingere su spessori piccoli. Comunque adesso sono in fase di riprogettazione degli elementi più grandi.
Non posso andare oltre i 13 mm in quanto è lo spessore della tavola piallata che utilizzo per gli oggetti. Posso però evitare di asportare troppo materiale. se ci riesco oggi faccio un tentativo di incisione.
Non sono un genio ma voglio farvi credere che lo sono .........

Rispondi

Torna a “Wooden Clocks”