Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Restauro e rivisitazione (Restyling) di Macchine Utensili tradizionali obsolete ma funzionanti
Rispondi
Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » domenica 25 ottobre 2009, 19:40

Finalmente ho un tornio,anche se mi è costato un'occhio (a meno di 1750E assolutamente non me lo vendeva) era a soli 90km da casa mia (quindi per il viaggio pagavo solo la benza del furgone di un'amico) inoltre le dimensioni sono perfette per le mie esigenze e ,a prima vista ,sembra messo bene quindi me lo sono portato a casa.La marca non l'ho mai sentita MB125 che stà  per Mario Bottero & c ,è completo di tutto l'unico difetto evidente è una sceggiatura di un angolo delle guide del carrellino.Mi è subito piaciuto perchè nonostante la sua compattezza (pero pesa ugualmente un sacco) mi sembra ben fornito come comandi vari (manca però la norton per le filettature) e ha già  l'impianto di refrigerazione.Il passaggio barra non è un gran chè sara sui 24mm ,ma mi accontento è compreso di torretta rapida ,lunette,tutti gli ingranaggi (sembrano mai usati) e controtesta rapida.Ho appena cominciato a smontarlo quindi le prime foto sono solo per farvelo vedere com'era all'inizio.Spero di non aver preso un'incu**ta,se ci sono commenti-suggerimenti sono i beneaccetti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » domenica 25 ottobre 2009, 19:47

Altre foto,premetto che è molto meno rugginoso di come si vede nelle foto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » domenica 25 ottobre 2009, 19:52

ancora:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

tenk-70
Senior
Senior
Messaggi: 854
Iscritto il: domenica 30 dicembre 2007, 22:22
Località: ancona

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da tenk-70 » domenica 25 ottobre 2009, 20:48

vedendolo sembra solo trascurato .
e' si di piccole dimensioni , ma ha tutto quello che si cerca in un tornio .
il piccolo danno alla guida del carrellino , secondo me' e' del tutto trascurabile .
una volta ripulito e ricondizionato come hai fatto con la fresa , tra laltro un ottimo lavoro , sono sicuro che te lo invidieranno in molti .
se posso , visto che lo ripristini , valuta la possibilita' di aggiungere una puleggia ulteriore all'uscita della scatola cambio velocita' , naturalmente se i cuscinetti o le bronzine lo permettono , per incrementare un po' i giri mandrino .
ne otterrai dei notevoli miglioramenti di finitura dei pezzi di piccole dimensioni , specialmente su diametri da 20mm in giu' .
ottimo acquisto =D>

Blanko70
Senior
Senior
Messaggi: 1013
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 11:57
Località: Ameglia (La Spezia)

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da Blanko70 » domenica 25 ottobre 2009, 21:07

Ciao Puma, ma che intendi dire che non ha la scatola norton? Se intendi dire che non ha il Norton classico, quello con il satellite accostabile, beh è vero, ma hai comunque una scatola passi/vanzamenti che ti consente ben 16 passi di filettatura e 16 avanzamenti distinti che puoi ulteriormente aumentare sostituendo gli ingranaggi che ti hanno dato in dotazione.

Inoltre il motore, a quanto ho potuto vedere, pur essendo un doppia velocità  ha la morsettiera a 12 poli questo vuol dire che dovresti avere due velocità  a 380V e due velocità  a 220V. Ottimo!

Vedo anche che ha avanzamenti trasversali e longitudinali e mi pare che la leva sulla scatola dei passi/avanzamenti serva per invertire il senso di rotazione della vite per fare filettature sia destre che sinistre.

Secondo me quindi è una macchina ottima.

Occhio che mi pare di vedere dall'indicatore dell'olio della testa che non ci sia olio. Prima di usarlo ti consiglio di controllare che ci sia olio nella testa, nella scatola degli avanzamenti e nel grembiale. Ma tanto mi pare di capire che prima di usarlo lo restaurerai completamente.....

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » domenica 25 ottobre 2009, 21:25

Ciao blanko,quindi a differenza di quanto avevamo detto sui motori a doppia velocita a 380 qui posso usare un normale inverter 220mono->220trifase e avrei comunque la doppia velocità .Questo sarebbe il massimo.Per la norton sappi che sono ultra ignorante in fatto di torni, quindi vedendo tutti gli ingranaggi datemi con il tornio (una decina) pensavo di avere poche combinazioni dirttamente dalle manopole.Ora mi sono scaricato il manuale di tornitora e comincerò a studiare ,ma sicuramnete vi stresserò in futuro.
Per tenk :effettivamente 1450 giri sono pochi per un tornio cosi piccolo di solito li vedevo sui 2000giri,forse riesco ad aumentarli un pò visto che userò un inverter per avere la trifase 220 e quindi non credo che il motore abbia problemi a salire a 60Hz.O no?
A proposito e per il prezzo,che ne dite?

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » domenica 25 ottobre 2009, 21:30

Certo che lo smonticchio,chi me lo ha venduto ha detto che ci posso già  lavorare ,ma secondo me è impossibile.Prima lo pulisco e gli do una bella controllata a livello meccanico ,poi lo "ringiovanisco" cercando di smontare però il meno possibile.A differenza della fresa il tornio e molto più complesso quindi prima di smontarlo completamente voglio lavorarci e conoscerlo un pò.

Blanko70
Senior
Senior
Messaggi: 1013
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 11:57
Località: Ameglia (La Spezia)

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da Blanko70 » domenica 25 ottobre 2009, 21:40

Credo proprio di si ma bisogna leggere bene l'etichetta sul motore, riescia pulirla bene e ri-fotografarla? Dalla foto che hai postato vedo solo quattro combinazioni ma non riesco a leggere il voltaggio.

Riguardo all'aumento di velocità  sappi che aumentando gli Hz dovresti aumentare la tensione altrimenti la coppia cala. Quindi maggiore sarà  l'aumento di Hz e maggiore sarà  il calo di coppia. Il calo di coppia può provocare surriscaldamento in funzione della potenza richiesta al motore. Quindi un conto sarà  se tu aumenterai la frequenza per operazioni di finitura con passate poco profonde, in tale caso la richiesta di potenza al motore sarà  minima ed il motore non ne risentirà . Ben altra cosa sarà  se invece aumenterai la frequenza per fare passate di sgrossatura con elevata profondità  di passata. In tal caso al motore sarà  richiesta parecchia potenza e probabilmente surriscalderà .

Per il prezzo direi che se le condizioni dei cuscinetti e guide sono buone ci può stare tutto. Se poi il tornio si rivela una macchina di precisione, allora ci stà  anche che hai fatto un bell'affare. Fai una foto ai noni, così ci facciamo un'idea.

Blanko70
Senior
Senior
Messaggi: 1013
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 11:57
Località: Ameglia (La Spezia)

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da Blanko70 » domenica 25 ottobre 2009, 21:46

Guarda che se lo smonti poi devi riallineare la testa, non è difficile ma neanche banale.

Però mi raccomando apri il coperchio della testa e guarda se c'è olio e se l'olio arriva al cuscinetto del mandrino.

Poi apri la scatola passi ed avanzamenti ed il grembiale ed anche li controlla bene i livelli dell'olio ed il funzionamento del sistema di distribuzione del lubrificante.

Inutile dirti di oliare bene dove ci sono gli oliatori, sicuramente ce ne sono sul carro e sul carrino per lubrificare le guide.

Per rimuovere la ruggine dalle guide un mio amico consigliava di buttarci su della nafta e di farci scorrere sopra il carro. Ma non se se è veramente un buon metodo. Senti cosa ti consigliano i più esperti in materia. Inutile dirti di non usare carta a vetro!!!!

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » domenica 25 ottobre 2009, 22:11

Ok quindi apro tutto e controllo l'olio,la testa non penso proprio a smontarla,anzi cercherò di smontare solo quello necessario per riportarlo ai vecchi fasti e comunque in due fasi differenti di cui la prima prevalentemente a livello meccanico.Se vedo che funziona bene tranne il cambio olio-pulizia gli ingranaggi-cuscinetti vari neanche li sfioro.Per la cronaca mi sembra di avere visto che la testa è a cuscinetti mentre le prime due tensioni che non si vedono sulla targa motore dovrebbero essere 220v.Domani cerco di fare altre foto.Dici che è meglio smontare anche il grembiale o basta controlare che ci sia l'olio?una curiosità  ,ma non ci dovrebbe essere una bolla ache li per controllare il livello?

Blanko70
Senior
Senior
Messaggi: 1013
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 11:57
Località: Ameglia (La Spezia)

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da Blanko70 » domenica 25 ottobre 2009, 22:58

Se apri vedi se l'olio oltre ad essere a livello arriva anche nei posti giusti. In alcuni torni per esempio ci sono degli stoppini che servono per mantenere oliati alberini e bronzine. Se gli stoppini sono consumati o mancano è bene sostituirli altrimenti l'olio potrebbe non arrivare nei posti giusti. Comunque vedi tu, nel mio tornio la scatola passi/avanzamenti ed il grambiale si aprono con poche viti e quindi è relativamente semplice aprirli.

La bolla non è integrata nel tornio, ma è necessaria per mettere il tornio in bolla che è una operazione fondamentale per la precisione del tornio. Infatti, sebbene il banco sia di ghisa un p'o' di elasticità  comunque c'è. Se il tornio non appoggia perfettamente in piano le guide possono lavorare distorte e compromettere la precisione. Io al tempo comprai una bolla di precisione da 2 centesimi per metro. Costa un centinaio di euro ma è utilissima. Il problema con la bolla è che va posizionata sulle guide ma se hai le guide del banco un pò consumate a sella (in quanto in genere il carro lavora sempre nella stessa zona) la bolla misurerà  diversamente in funzione del punto in cui la posizionerai. Dovrai quindi posizionarla dove le guide sono meno consumate.

Per mettere il tornio in bolla io ho usato dei piedini antivibranti regolabili. Non sono l'ottimale ma è una soluzione semplice ed economica alternativa alla preparazione di un basamento a cui fissare il tornio, soluzione quest'ultima molto migliore ma anche a volte non praticabile per un hobbista.

Avatar utente
Mangusta
God
God
Messaggi: 23490
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da Mangusta » lunedì 26 ottobre 2009, 6:24

Non vorrei aver capito male ma credo che per bolla intendesse la spia controllo livello olio... se non c'è significa che gli ingranaggi non sono a bagno d'olio ma sono lubrificati tramite oliatori che portano l'olio ai vari punti per mezzo di tubicini in rame.
La scheggiatura sul carrellino è ininfluente ed è dovuta a collisione con il mandrino, per la ruggine... sulle parti che non siano guide va bene anche gasolio e carta abrasiva grana 400, per le guide gasolio e lana d'acciaio sottilisima oppure Scotch Brite.

Blanko70
Senior
Senior
Messaggi: 1013
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 11:57
Località: Ameglia (La Spezia)

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da Blanko70 » lunedì 26 ottobre 2009, 9:55

Azz... c'hai ragione!

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » lunedì 26 ottobre 2009, 12:35

Infatti magusta ha ragione,intendevo la spia controllo olio che non c'è,c'e però un tappo con scritto olio quindi una lubrificazione ci sarà  e andrà  controllata.

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Il mio nuovo (vecchio) tornietto MB125

Messaggio da PumaPiensa » mercoledì 28 ottobre 2009, 19:57

Avendo un'oretta libera l'ho dedicata al mio tornietto.Prima le foto per blanko,ora l'etichetta del motore si vede bene,sempre piu strana si leggono 380,260,220v l'ultima non c'è ...visto l'andamento delle scritte forse avevano bevuto un po troppo.Non riesco a capire se è un doppia velocità  o no,se si guarda la leva della velocita ci sono due righe suddivise a loro volta in due righe colorate,ho capito che una è quella della volata e una quella del ritardo ,ma perchè è ulteriormente sdoppiata?Questo lascerebbe supporre un motore a doppia velocità  a meno che il motore non sia originale e quindi a monovelocità .Per i nonii mi segnano 0.05mm a tacca ,mi sembra nella media o no?Dopo visto che non resistevo più al dubbio su come erano ridotti gli ingranaggi della testa ho smontato il coperchi (in totele 3) e con mia somma soddisfazione sembrano messi molto bene.Ho solo un dubbio-piccola delusione che però può essere dovuta alla mia ignoranza.Speravo che l'albero girasse su cuscinetti conici perchè vedendo alcuni post le bronzine mi sembravano più difficili da registrare-gestire e meno precise dei cuscinetti.E' vero che dei signori vecchi torni come il G. fortuna o superalfa girano su bronzine, ma i cuscinetti mi ispiravano più fiducia...o no?Vi posto una foto del perchè ritengo di avere bronzine(altrimenti come faccio per essere sicuro?),sulla sommità  del supporto anteriore dell'albero c'è un piccolo imbuto che pero guardandoci dentro non contiene olio,in fondo si intravede solo un riga zigrinata.Tutti gli altri appoggi (centrale e posteriore ) sono invece su cuscinetti.E' giusta la mia delusione o anche con le bronzine si può lavorare bene?premetto che non voglio la massima precisione,ma almeno se ho una vite trapezia e devo tornirla per andare su un supporto a cuscinetti (in poche parole per la mia prossima cnc) ad interferenza vorrei poterlo fare.O mi illudo?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Rispondi

Torna a “Restauro Macchine utensili”