Filiera di qualità , come scegliere ???

Accessori, strumenti ed utensili anche home made, per la fresatura, tornitura e foratura su macchine utensili tradizionali e a controllo numerico.
Subforum:
Strumenti di Misura e Controllo
Rispondi
gladiax87
Junior
Junior
Messaggi: 73
Iscritto il: giovedì 30 settembre 2010, 16:42
Località: Roma

Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da gladiax87 » martedì 22 gennaio 2013, 18:44

Ciao a tutti, ho una filiera ma fà  schifo infatti i maschi si spaccano dopo 8 filettature , sono andato ad un ferramenta serio che mi ha detto che le filiere di qualità  sono in vanadio e non hss è vero ???
Anche perche lui ha mostrato un set in vanadio da 1250 € e può filettare l'acciaio mentre hss non può , e vero tutto ciò ???
Dove posso comprare qualcosa di qualità  ???

torn24
God
God
Messaggi: 3290
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da torn24 » martedì 22 gennaio 2013, 19:30

Be se si parla di maschi o filiere non è chiaro , i maschi sono quelli che filettano un foro , le filiere quelle che filettano un albero .

In ambiente professionale si usa comunemente hss , non ho mai visto maschi al vanadium , so solo che l'acciaio al vanadium è quello per utensili tipo pinze , chiavi , ecc ...
Per quanto riguarda il fatto che hss , non può filettare l'acciaio , mi sembra una cosa detta da persone non addette ai lavori , in quanto
il ferro puro praticamente non esiste , è tutto una varietà  di acciaio , e gli utensili hss lavorano senza problemi acciai duri , mentre per metalli con trattamenti termici come tempra , fai fatica anche col metallo duro che spesso si spezza #-o
per quanto riguarda la qualità  , se vuoi maschi a macchina , vai in utensileria e avrai maschi in hss di ottima qualità  che di certo non si rompono dopo 8 filetti , sempre che il preforo sia quello giusto :badgrin:

Anche in buone ferramenta , troverai maschi in hss , di discreta qualità 


Mentre posso darti un ultimo consiglio , non ho mai visto un kit di maschi o filiere , che fosse di buona qualità  , erano sempre mezze schifezze , COMPRALI SFUSI quando e quelli che ti servono , con un kit è molto probabile che fai pochi filetti con fatica e poi sono da buttare :wink:
CIAO A TUTTI !

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da turbina » martedì 22 gennaio 2013, 20:31

Quello di torn24 è tutta pura sacrosanta verità  quindi non ci sarebbe molto da dire, comunque il kit di maschi , portamaschio e punte che puoi trovare alla LIDL in un contenitore di metallo a 10 euro è di qualità  superiore ai kit di maschi e filiere che trovi al brico nelle confezioni di plastica blu e coperchio trasparente a slitta scorrevole, i maschi in quelle confezioni sono penosi
Fresa CNC ISEL Gantry027, Tornio CNC DM3000, 3DP PrusaI3.

Avatar utente
harry potter
Senior
Senior
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 13:41
Località: sondrio
Contatta:

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da harry potter » martedì 22 gennaio 2013, 21:39

torn ci sono i kit (dormer e company) di sicuro non sono schifezze, ma manco li regalano :badgrin: .

io ho la classica valigetta in ferro blu di filiere\maschi (da m3 a m18) cinesi sono anni che li uso su acciaio\ghisa etc (le filiere le uso spesso sui filetti delle viti 12:9..)
il colmo è che ho rotto tutti i giramaschi , ma non 1 maschio e filiera.

quelli si ti consiglio di comprarli subito a parte professionali :lol:

se dopo mi serve un maschio\filiera buono per quel lavoro dove non posso permettermi il rischio
allora lo prendo professionale sciolto come detto da torn.

ma il kit sopra per quello che costa è imbattibile :wink:
"non sono una persona mattiniera...penso sia perchè ho cosi tanti pensieri profondi ,che la mia mente ha bisogno di molto tempo per rigenerarsi"

stefano19
Member
Member
Messaggi: 255
Iscritto il: mercoledì 28 aprile 2010, 11:03
Località: piacenza

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da stefano19 » mercoledì 23 gennaio 2013, 8:53

io ti posso dire quello che mi ha fatto osservare un signore anziano mentre usavamo una filiera che in teoria doveva essere di quelle buone, non cinesi.

la scena è questa;
filettatura al tornio con apposito attrezzo portafiliere : (filetto piccolo, un M10 forse) la filiera tagliava cosi poco che bloccava il pezzo fino a cfarlo girare sull'autocentrante.
(era una situazione particolare dove il pezzo era una riparazione di un alberino esistente che non si doveva rovinare e quindi le griffe non erano cosi strette e c'era un foglio di plastica fra griffe e pezzo)

beh poi abbiamo cambiato filiera e questa tagliava sul serio e andava come un treno senza alcun problema di slittamento del pezzo nell'autocentrante.

la frase è stata riferendosi alla filiera che non andava : ma secondo te può essere acciaio duro una filiera in cui le scritte ci sono punzonate sopra ?
(intendendo che se hanno punzonato il materiale sul fianco forse questo non era cosi duro)

in effetti le filiere buone che ho sempre visto io le scritte non sono incise.
il vecchio magari poi si sbagliava non lo so . ti dico questo se può comunque esserti d'aiuto nel colpo d'occhio per capire se le filiere sono buone o meno.
ciao

comunque concordo anch'io con il comprare di mano a mano le filiere che ti servono. però se vuoi la roba buona preparati a signori prezzi, oppure cerca come ho fatto di acquistarle a prezzo quasi di rottame da officine che chiudono.
saluti

gladiax87
Junior
Junior
Messaggi: 73
Iscritto il: giovedì 30 settembre 2010, 16:42
Località: Roma

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da gladiax87 » mercoledì 23 gennaio 2013, 10:17

Si quello che dice Stefano è vero visto che le mie sono tutte punzonate mentre quelle buone che mi ha fatto vedere il negoziante hanno le scritte fatte al laser.
Ora stò cercando qualche officina che ha chiuso e stà  vendendo tutto, però tocca stare attenti visto che proprio ieri mi e quasi capitata una fregatura con un officina che ha chiuso , il signore voleva 200€ per un set completo in una scatola di legno dicendomi che ce l'aveva da 50 anni nella sua officina di moto e che non era una cineseria , quindi sono andato a controllare su ebay è ho trovato lo stesso set a 200€ nuovo , il marchio è UITA ma non sò se è buona .
Li per li ho pensato un pò e mi sono detto ma un officina di moto quante filettature farà  nella propria vita ? magari farà  più ripassate che filettature vere e proprie rispetto ad un officina di un tornitore e quindi ho capito che è vero che c'è l'ha da 50 anni ma l'avrà  usato poco cosi poco che pure la cineseria và  bene alla fine.

AndreaNSR125
Senior
Senior
Messaggi: 1563
Iscritto il: martedì 12 gennaio 2010, 14:05
Località: Carugate (MI)

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da AndreaNSR125 » mercoledì 23 gennaio 2013, 10:18

hahahaha, filiere al vanadio :mrgreen:

cmq il discorso punzonatura non è poi tanto vero: gli hss sono acciai duri, ma anche tenaci, motivo per cui non si spezzano e scheggiano come quelli in metallo duro.
Di conseguenza: si possono essere punzonati senza alcun problema.
in alternativa: potrebbero essere punzonati prima di fare il trattamento termico,e a quelpunto ci puoi fare quello che vuoi.

Di certo se una filiera taglia o meno non dipende dalla durezza del materiale, ma dalla sua affilatura.
la durezza incide sulla durata del tagliente.

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da turbina » mercoledì 23 gennaio 2013, 10:49

Io che non sono un meccanico e non ho studiato meccanica ho imparato che quando non si sà  una cosa si và  a vedere su wikipedia, e oggi ho scoperto che il vanadio viene utilizzato sugli utensili NON per renderli più duri come pensavo da piccolo ma più resistenti alla ruggine
Fresa CNC ISEL Gantry027, Tornio CNC DM3000, 3DP PrusaI3.

stefano19
Member
Member
Messaggi: 255
Iscritto il: mercoledì 28 aprile 2010, 11:03
Località: piacenza

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da stefano19 » mercoledì 23 gennaio 2013, 11:45

x andrea : infatti anch'io ho avevo ben lo stesso dubbio e secondo me hai ragione.

d'accordo anche sull'affilatura, certo che se è materiale tenero e perde subito l'affilatura chi lo riaffila dopo ? :D

comunque lo ribadirò sempre: la roba buona costa, anzi deve costare non ci sono santi, ma fa risparmiare tempo, incazzature, e un domani un certo valore lo mantiene sempre, e magari si danno dei soldi agli italiani (lavoratori compresi) e non ai cinesi. poi ciascuno la pensi come vuole.

io piuttosto che dare 15 euro ai cinesi per un set di filiere grammo, vado a cena qualche volta in meno e risparmio per comprare qualcosa di serio e duraturo.
poi ribadisco ognuno è libero di fare quello che vuole.

torn24
God
God
Messaggi: 3290
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da torn24 » mercoledì 23 gennaio 2013, 12:47

Ma comprali sfusi , che è più probabile che siano di qualità  decente , e il costo è minore visto che compri quelli che ti servono.


senza sapere i tuoi interessi

Maschi che userai per meccanica

M6 - M8 -M10 - poco M12 , maschi superiori si fa fatica a mano

se hai interessi di modellismo

M3 -M4

Ti piace la scatola dei kit ??? BATTUTTACCIA :P ,anche in officina è normale avere solo quello che serve quindi filiere o maschi M3 in molte azziende non le hanno :mrgreen:
CIAO A TUTTI !

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da turbina » mercoledì 23 gennaio 2013, 14:48

non ci siamo stefano19, cercare in internet prima di parlare...

maschi di qualtità  cinesi:

http://www.alibaba.com/product-gs/36490 ... _tool.html

http://zlytools.en.alibaba.com/

maschi di qualità  giapponesi:

http://www.yamawa.it/storia_e.html

io uso anche utensili cinesi e mi trovo bene

dalla cina ci arrivano prodotti buoni e prodotti meno buoni come è vero che quelle confezioni di plastica con 30 maschi e filiere da 10.000 lire esistevano nelle nostre ferramenta anche 30 anni fà 
Fresa CNC ISEL Gantry027, Tornio CNC DM3000, 3DP PrusaI3.

torn24
God
God
Messaggi: 3290
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da torn24 » mercoledì 23 gennaio 2013, 15:07

Turbina do un opinione personale data dalla mia esperienza lavorativa e di obbista , su utensili di qualità  e utensili per obbisti , o poco buoni , non vedi la differenza se non in situazioni limite , impegnative , un pessimo maschio farai fatica ma qualche filetto lo fai , ma se devi fare 80 filetti con un M8 spendere 10-12 euro per un maschio buono fa la differenza.

riporto un esperienza con pinze regolabili "pappagallo" , mio padre compra gli utensili al brico o comunque di origine ignota , dovendo svitare un dado ossidato di un lavabo , gli si è spaccata la pinza , che aveva compiuto il suo dovere per anni in situazioni meno gravose , poi gli ho prestato la mia Knipex che non ha fatto una piega , ed è ancora in attivita , 50 euro spesi bene a mio avviso , visto che questo utensile lo userò per tutta la vita e poi magari lo ereditera mio nipote che lo usera per altri 20 anni , :badgrin: è possibile con un utensile cinese , non dico che i cinesi non possano fare cose di qualità  , ma è risaputo che si basano su produrre a prezzi bassi e le due cose non possono coesistere :mrgreen:
CIAO A TUTTI !

stefano19
Member
Member
Messaggi: 255
Iscritto il: mercoledì 28 aprile 2010, 11:03
Località: piacenza

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da stefano19 » mercoledì 23 gennaio 2013, 15:59

beh guarda che io non ho detto che i cinesi non costruiscano attrezzature di qualità  e la penso esattamente come torn.
certo il mio modo di parlare era molto generalista lo ammetto e faccio ammenda.
io non lo sapevo che trentanni fa c'erano i set made in italy da 10.000 lire e anche qui faccio ammenda.
il discorso poi di dare i soldi agli italiani è del tutto diverso e prescinde dal discorso della qualità ...

io mi riferivo alle attrezzature di bassa qualità  con prezzi che non possono avere ragione di esistere.
l'esempio semplice è la morsa da 20 euro e la morsa fza da 150. la differenza la conosciamo tutti.
oppure anche io con un pappagallo : marca sconosciuta girava sul tubo, pastorino non ha fatto una piega e il tubo si è subito svitato. (comunque mi sa che va a finire OT)

Avatar utente
IS0
Newbie
Newbie
Messaggi: 16
Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2013, 14:59
Località: Sardegna

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da IS0 » lunedì 18 febbraio 2013, 22:32

io ho acquistato un kit della krino alla bricoman per 39€, l'ho utilizzata su c40, ferro vario, e va abbastanza bene la consiglio. http://www.bricoman.it/negozio/utensile ... /10020888/
minimo rischio, masimo risultato!!!
moletta Makita, trapano a percussione Makita, avvitatore hitaci, trapano a colonna H50 cm, saldatrice inverter Telwin Tecnica171 con kit tig, mola da banco 200w, compressore Abac 50l, tornio Fervi 0657 con dispositivo di fresatura.

AndreaNSR125
Senior
Senior
Messaggi: 1563
Iscritto il: martedì 12 gennaio 2010, 14:05
Località: Carugate (MI)

Re: Filiera di qualità , come scegliere ???

Messaggio da AndreaNSR125 » lunedì 18 febbraio 2013, 22:40

la krino fa buoni utensili e questo kit di maschi e filiere a soli 39€ mi lascia un po incerto... da una parte è un prezzo ottimo, ma dall'altra... come fa a costare così poco, quando una serie di punte 1-13 krino viene 70€?

Rispondi

Torna a “Accessori, Strumenti ed Utensili”