Lubrificazione MINIMALE spray

Accessori, strumenti ed utensili anche home made, per la fresatura, tornitura e foratura su macchine utensili tradizionali e a controllo numerico.
Subforum:
Strumenti di Misura e Controllo
Rispondi
spolaus
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2017, 15:35

Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da spolaus » venerdì 19 gennaio 2018, 10:10

Salve a tutti ho comprato un ugello come quello in foto per raffreddare ma ho alcuni dubbi:

-il primo tubo lo connetto al compressore e non so a quale pressione farlo lavorare
-il secondo tubo lo immergo nella vaschetta refrigerante ma non sò se pesca da solo oppure ha bisogno di una pompa, io vorrei spruzzare il lubrificante recuperarlo in una vasca e poi rimetterlo in circolo, oppure non sò metto un serbatoio alto da xlitri e poi recupero a fine lavorazione.
-che lubrificante mi consigliate?

grazie
ecco lo spray
516Q1iM8FNL._SL1024_.jpg
P.S. ho un router cnc 6040T from china...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
CNC 6040T+mach 3

Avatar utente
Pedro
Moderator
Moderator
Messaggi: 6281
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da Pedro » venerdì 19 gennaio 2018, 10:29

niente pompa, aspira da solo grazie all'effetto venturi. Pressione diciamo che da 2 a 5 bar, più è alta e più da flusso. Il consumo aria dipende da quanto si apre l'ugello del sistema, diciamo paragonabile a una verniciatrice ad aria compressa
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

spolaus
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2017, 15:35

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da spolaus » venerdì 19 gennaio 2018, 10:42

grazie...ho un compressore da 200lt...se la macchina la lascio un ora il compressore sta sempre acceso, mi conviene magari mettere un elettrovalvola e dargli magari intervalli di spruzzo, non vorrei lasciare acceso il compressore fa troppo casino...
refrigerante/lubrificante cosa usi ?
CNC 6040T+mach 3

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2382
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da danieleee » venerdì 19 gennaio 2018, 10:59

Io lo avevo provato (in alternativa al getto di di emulsione) in terra senza mai installarlo fisicamente sulla cnc.
Ho desistito di installarlo perché non riuscivo mai a trovare un quadra con aria ed emulsione...
Si svuotava la canula e tempo che riprendeva il lavoro sarebbe già stato finito a secco..
Se aprivo troppo...arrivava quasi subito, ma il quantitativo era poi eccessivo...
Sarebbe da provare a mandare il liquido in pressione tramite pompa..cosi da poter avere subito a disposizione il refrigerante e abbassare i bar.
Se trovi una buona soluzione facci sapere.

Avatar utente
gino
Senior
Senior
Messaggi: 1635
Iscritto il: domenica 11 ottobre 2009, 18:12
Località: Termoli 41°58.682 / 14°59.899
Contatta:

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da gino » venerdì 19 gennaio 2018, 12:44

i sistemi di lubrificazione minimale (ad obbisti ) vengono venduti
a basso prezzo dalla cina che inondano il mercato di questi.(la funzione non e`mai quella desiderata)
pero`molti di questi non sanno perfettamente il funzionamento..
oltre al`aria compressa e il dedicato olio , per un funzionamento corretto
servirebbe anche un supporto di 2 pistoncini in mezzo, cioe` quando il primo ha raggiunto una pressione
apre per un attimo il secondo ( il tempo puo variare da centesimi di secondo fino a secondi) registrabili..
il sistema e`piu complesso di quando si crede
https://shop.zentralschmierung-mohr.de/ ... chmierung/
dopo con mezzo litro basta per settimane..e settimane.

altra parte.. senza quei pistoncini regolabili, la cosa potrebbe anche essere pericolosa, che emanerebbe
cosi tante micro particelle di olio nello spazio che potrebbero depositarsi nei polmoni di chi e`nei dintorni..

Avatar utente
Fiveaxis
Moderator
Moderator
Messaggi: 2808
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da Fiveaxis » venerdì 19 gennaio 2018, 13:26

Come dice Pedro il pescaggio del fluido avviene per effetto Venturi https://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Venturi

Di solito i sistemi MQL (Minima Quantità di Lubrificazione) si dividono in 2 categorie:
"A goccia" (quello del Link postato da Gino)
(in soldoni) Sono costituiti da un serbatoio NON in pressione con un foro sul fondo dal quale viene spillato -goccia a goccia- il fluido da taglio con degli stantuffi. Tali gocce poi vengono nebulizzate da un flusso d'aria compressa a 1-2 bar. E' un sistema relativamente complesso ma evita di avere serbatoi in pressione e consente di gestire con estrema precisione quantità veramente piccole di lubrificante (anche inferiori ai 10 ml/ora). La quantità di fluido nebulizzato non è legato alla pressione dell'aria.

"Venturi".
Hanno il serbatoio del fluido da taglio in pressione e, sfruttando per l'appunto l'effetto Venturi, il flusso d'aria pesca il fluido e lo nebulizza (tipo vaschetta del carburatore). il controllo della quantità di fluido è, tendenzialmente, meno preciso. Comunque influenzato dalla pressione dell'aria.

QUI un utente ha realizzato un sistema venturi

In merito al consumo d'aria e la regolazione del flusso dipende molto da come è fatto il sistema, tieni conto che la lubrificazione minimale è concepita in modo che il fluido da taglio sia molto poco (micro-gocce sulla zona di taglio) e quindi non è possibile recuperarlo.

I fluidi da taglio impiegati in questi sistemi sono specifici e di solito costicchiano (è pur vero che i consumi sono molto contenuti!). Peraltro l'emulsione classica non è adatta ad essere nebulizzata.
Si possono anche fare miscele casalinghe con olio di vasellina e alcool (possibilmente quello incolore) a costi abbordabili :)
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
brunart
Senior
Senior
Messaggi: 1371
Iscritto il: mercoledì 30 novembre 2011, 22:12
Località: messina
Contatta:

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da brunart » sabato 20 gennaio 2018, 8:59

quell'aggeggio cinese supereconomico l'ho montato sulla mia fresatrice
lo uso solo quando freso quel tipo di alluminio che tende ad impastarsi sulla fresa sparando alcool e per questo utilizzo è efficace e conveniente usarlo
l'unico problema che mi da fastidio è la nebulizzazione dell'alcool che inevitabilmente si disperde nell'aria e te lo respiri anche se usi una maschera

un'altro aspetto positivo è che si può usare come lubrorefrigerazione normale collegando il tubo alla pompa e chiudendo la valvola dell'aria compressa
e ricordati che se vuoi volare devi battere le ali
www.voloclubfenice.com

mecha
Member
Member
Messaggi: 377
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 22:00
Località: udine

Re: Lubrificazione MINIMALE spray

Messaggio da mecha » lunedì 22 gennaio 2018, 19:39

Non va malaccio..io uso una bottiglia di emulsione poco piú bassa dello spruzzatore per richiedere meno aria possibile per il “pescaggio” e per tenere piú corto possibile il tubo del liquido ed avere così un arrivo dell’emulsione abbastanza rapido.
Ho poi regolato i due pezzi in ottone che compongono il venturi in modo che ci sai una minima quantitá di emulsione ma con gocce abbastanza grosse da non formare uno spray che mi va in giro per tutta la stanza.
Lo spruzzatore é stato attaccato a una calamita per poterlo spostare dove mi va meglio e ho aggiunto un rubinetto al tubo che porta l’aria per aprire e chiudere il getto senza modificare le regolazioni. Il refrigerante é a perdere...tanto dentro al serbatoio della fresa é piú quello che marcisce che quello che uso.
Per quello che é costato va benissimo.
Mandi Mecha

Rispondi

Torna a “Accessori, Strumenti ed Utensili”