Frese piatte per ACCIAIO 316L

Accessori, strumenti ed utensili anche home made, per la fresatura, tornitura e foratura su macchine utensili tradizionali e a controllo numerico.
Subforum:
Strumenti di Misura e Controllo
Rispondi
Avatar utente
bimbo8
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 18 aprile 2017, 8:28

Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da bimbo8 » lunedì 18 novembre 2019, 12:05

Buongiorno a tutti,
sono (purtroppo) alle prese con l'acciao e non ho nessuna esperienza in merito. (Attualmente freso l'ottone)
Lavoro su centri di lavoro a 3 assi con ribaltatore e produciamo fibbie e portachiavi, oggetti piccoli con spessori che massimo raggiungono 6 - 7mm.
I nostri set di frese comprendono fresini piatti in WIDIA (NO INSERTI) o sferici a 2 taglienti con diametri che vanno da 0.5 a 5mm o punte per incidere 0.1 - 0.2mm.

Vi chiedo gentilmente:
- Quale tipo di fresini mi conisgliate? (materiale - rivestimento)
- Quanti taglienti? (Meglio 2 3 o 4?)
- Le velocità di rotazione, Z e avanzamento?
- Lubrificazione? (Su ottone senza Pb uso emulsione a 5 - 6%)

Per ora mi servono consigli o esempi anche generici, tanto per rendermi conto di dove vado a sbattere la testa. ](*,)
Tipo su ottone "normale" fresa piatta, diametro 3mm, faccio passate in Z max 1.3mm, con S16000 e F1000)
Su acciaio 316L ...?

Grazie a chi mi sarà d'aiuto.
(Mi viene voglia di piangere )

torn24
God
God
Messaggi: 3295
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da torn24 » lunedì 18 novembre 2019, 17:09

Le frese possono essere di materiali diversi, in acciaio HSS o in metallo duro, con velocità di taglio e avanzamento molto differente.
Dal venditore dell'utensile dovresti potere reperire il valore delle velocità di taglio per un dato materiale e l'avanzamento a dente, tramite formule calcolare i numero di giri e avanzamento a minuto.

Per una fresa diametro 3 mm in HSS su acciaio, abbiamo una velocità di taglio di 20 m/min e un avanzamento a dente di circa 0,02 mm, applicando la formula per numero giri Vc x 1000/ D x 3,14 otteniamo 2100 giri, applicando la formula per avanzamento al minuto Fz x z x n , e supponendo che la fresa abbia 2 taglienti, abbiamo 84 mm/minuto, quindi una fresa due taglienti, diamtro 3 mm in HSS, deve andare a 2100 giri e 84 di avanzamento.
CIAO A TUTTI !

Avatar utente
bimbo8
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 18 aprile 2017, 8:28

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da bimbo8 » lunedì 18 novembre 2019, 20:57

Oh, grazie.
Ah, acciaio contro acciaio.
Non pensavo che l'HSS potesse scalfire quel materialaccio maledetto.
Quindi in ogni caso siamo a tempi di lavorazione biblici... :faroah:

La prima formula mi è chiara, la seconda mi inquieta.
Potresti tradurmela in numeri?
Fz=0.02 (x2 ...?)
z=?
n=2100
Seguendo l'esempio con questi parametri posso scendere in z ogni volta di quanti decimi?

Chiedo scusa per queste domande "scontate", ma nel mio mondo la z per passata corrisponde a poco meno della metà del diametro della fresa, per l'avanzamento e i giri mi regolo a orecchio.

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 772
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da MauPre75 » lunedì 18 novembre 2019, 22:50

Con Fz si indica la quantità di asportazione di materiale al dente , 0.02 mm di materiale al giro , .
Con z il numero di taglienti della fresa.
Con n il numero di giri del mandrino.

Torn posso una domanda : non è tanto per una hss 0.02 su inox ?

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 772
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da MauPre75 » lunedì 18 novembre 2019, 23:30

Torn ritiro la domanda :lol: , sono andato a vedere dei parametri di taglio e con stupore mi son tornate in mente parole di un amico , l'acciaio si è più duro ma si lavora meglio del ferro .

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4397
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Fiveaxis » martedì 19 novembre 2019, 6:05

@bimbo8
presumo tu debba fare produzione, pertanto le frese in HSS te le sconsiglio.
Ti consiglerei invece frese in MD integrale specifiche per inox. Tieni conto che l' AISI316L, rispetto all'ottone, è moooolto più lento da lavorare.
Personalmente utilizzo frese di produttori: Mitsubishi, Dixi, Fraisa..Ce ne sono molti altri ovviamente.

Le frese che utilizzo di più sono le VQ-MHZV a 3 tagli della Mitsubishi.
Una D3 a 3 tagli, con un affondo (Ap) di 3 mm in pieno (Ae = D) viaggia a 6400 giri con una Feed di 190 mm/min. In condizioni ottimali di taglio si può spingere addirittura fino a 11.000 giri con una Feed di 500 mm/min. :mrgreen:
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
bimbo8
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 18 aprile 2017, 8:28

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da bimbo8 » martedì 19 novembre 2019, 17:03

MauPre75 ha scritto:
lunedì 18 novembre 2019, 22:50
Con Fz si indica la quantità di asportazione di materiale al dente , 0.02 mm di materiale al giro , .
Grazie.
Fiveaxis ha scritto:
martedì 19 novembre 2019, 6:05
@bimbo8
presumo tu debba fare produzione, pertanto le frese in HSS te le sconsiglio.
Si, produzione.
Non capisco, secondo quei parametri con quella fresa Ø3 si riesce a scendere in z 3 mm in una passata? :shock:

Grazie infinite per i consigli.
La vedo dura. (Come l'acciaio)
Ultima modifica di Fiveaxis il martedì 19 novembre 2019, 17:35, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Riduzione riporti

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4397
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Fiveaxis » martedì 19 novembre 2019, 17:40

Sì è proprio così. Ovvio che le condizioni di taglio devono essere ottimali:
Rigidità macchina, mandrino, portautensile, pezzo, evacuazione ottimale del truciolo...Lubrorefrigerante abbondante.
Di solito io con la D3 non vado oltre 1,5mm in pieno (con i parametri minimi) così facendo, la fresa ti dura decine di ore. E' ovvio che se invece devi fare produzione sei costretto a spingere di più ma a quel punto devi trovare il giusto compromesso tempo di ciclo/durata fresa...Sono frese molto performanti ma che costicchiano... :wink:
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Stm
Junior
Junior
Messaggi: 69
Iscritto il: sabato 15 marzo 2014, 7:42
Località: Prov. Forlì Cesena

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Stm » martedì 19 novembre 2019, 19:39

Giusto per mera curiosità..quanto" costicchiano" quel tipo di frese?

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4397
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Fiveaxis » martedì 19 novembre 2019, 20:07

La D3 (in periodi di offerte) passa di poco i 40 €...
(prezzo di listino..Poi ci sono gli sconti se sei "simpatico" al venditore :mrgreen: )
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Stm
Junior
Junior
Messaggi: 69
Iscritto il: sabato 15 marzo 2014, 7:42
Località: Prov. Forlì Cesena

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Stm » martedì 19 novembre 2019, 21:38

Azzo..quindi si potrebbero considerare circa 1 euro/ora..🤯

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4397
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Fiveaxis » mercoledì 20 novembre 2019, 5:36

1€/h se ti dura 40 ore ma dipende come la usi...Basta anche un istante per farla fuori! :badgrin:

@ Bimbo8
Da pochi mesi, Dixi ha lanciato un nuovo tipo di fresa molto efficiente su "materiali difficili" (e l'AISI 316 è tra questi!) la 7343...Nel video mostrano proprio una D3 all'opera su un acciaio da stampi. :wink:
(naturalmente le condizioni di taglio sono ottimali: pezzo stabile e fresa con sporgenza minima possibile)
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
bimbo8
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 18 aprile 2017, 8:28

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da bimbo8 » mercoledì 20 novembre 2019, 18:49

Fiveaxis ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 5:36

@ Bimbo8
Da pochi mesi, Dixi ha lanciato un nuovo tipo di fresa molto efficiente su "materiali difficili" (e l'AISI 316 è tra questi!) la 7343...
Giustappunto il nostro fornitore tratta frese Dixi. ☺️
Beh, dal video sembra andare bene...
Applicherò i parametri consigliati e da CAM ovviamente cercherò di scendere sul grezzo delicatamente.
Purtroppo lavorerò su lastra spessore 2.5 - 3mm fermata nella morsa idraulica, quindi stabilità del pezzo direi apparente... Non so quanto si deformi durante le lavorazioni l'inox, senza contare le possibili vibrazioni.

Grazie.
Io resto cmq aperto a qualsiasi suggerimento; da quel capisco da queste parti credo di essere a livelli di preparazione da asilo nido. :binky:
Ultima modifica di Fiveaxis il giovedì 21 novembre 2019, 6:45, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Riduzione citazione

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 772
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da MauPre75 » mercoledì 20 novembre 2019, 20:48

Anch'io sono un poppante ed è grazie a questa bella gente che imparo sempre qualcosa di nuovo , non smetto mai di ringraziare chi aiuta , spiega o semplicemente consiglia .

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4397
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Frese piatte per ACCIAIO 316L

Messaggio da Fiveaxis » giovedì 21 novembre 2019, 6:53

bimbo8 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 18:49

Applicherò i parametri consigliati e da CAM ovviamente cercherò di scendere sul grezzo delicatamente.
L'affondo nel 316 è sempre consigliabile farlo in rampa o in interpolazione elicoidale. Meglio ancora sarebbe praticare dei fori di scarico (di punta) in prossimità dei punti di attacco in modo da poter affondare nel vuoto con le frese. :wink:
Premesso che dipende molto dalla dimensione, tuttavia una lamiera sp 3 chiusa in morsa non la vedo benissimo in termini di vibrazioni.
Tieni conto che sui materiali difficili, le vibrazioni, diminuiscono drasticamente la durata dei taglienti.

PS: le lemiere sono sempre più ostiche da lavorare all'utensile.
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Rispondi

Torna a “Accessori, Strumenti ed Utensili”