RESINA RIEMPITIVA ANTIVIBRAZIONI

Sezione dedicata ai materiali metallici, plastici e legnosi.

Moderatore: Fiveaxis

Rispondi
supergiu
Junior
Junior
Messaggi: 71
Iscritto il: giovedì 21 marzo 2013, 20:28
Località: Gradara (Pesaro)

RESINA RIEMPITIVA ANTIVIBRAZIONI

Messaggio da supergiu » domenica 6 luglio 2014, 11:41

Salve a tutti,
Avrei un quesito da risolvere riguardo l'argomento vibrazioni, ho pensato quindi di interpellare che è esperto di materiali diversi.

Si tratta di un Elettromandrino supportato da una testa scatolata - nervata in lamiera Fe da 100/10. In pratica, benché il tutto sia discretamente bilanciato, in talune condizioni si generano delle fastidiose vibrazioni di risonanza. Dopo diversi tentativi non mi resta altro che considerare la struttura scatolata poco adatta al mio caso, quindi ho pensato di "riempirla" con una resina liquida.

Mi è stato accennato che esistono resine bicomponenti a struttura elastica, adatte od addirittura specifiche per questi casi, ne avete mai sentito parlare?

Molte grazie in anticipo.
Giuseppe

Gianluigi Costa
Newbie
Newbie
Messaggi: 5
Iscritto il: domenica 27 luglio 2014, 5:02
Località: Genova

Re: RESINA RIEMPITIVA ANTIVIBRAZIONI

Messaggio da Gianluigi Costa » sabato 2 agosto 2014, 16:17

Ciao Giuseppe,
hai scritto "discretamente bilanciato", però o è bilanciato o NON lo è. Tu sai perfettamente che qualsiasi corpo in movimento che NON è bilanciato genera vibrazioni. Si possono smorzare all uscita dell accoppiamento con l aiuto di giunti flessibili, inoltre esistono resine siliconiche (credo si possano chiamare elastomeri) con differenti gradi shore di durezza,però...non capisco....che cosa ha di speciale questo mandrino che non si riesce a bilanciare perfettamente???
Un salutone

Gianluigi

supergiu
Junior
Junior
Messaggi: 71
Iscritto il: giovedì 21 marzo 2013, 20:28
Località: Gradara (Pesaro)

Re: RESINA RIEMPITIVA ANTIVIBRAZIONI

Messaggio da supergiu » lunedì 11 agosto 2014, 22:28

Chiedo scusa a Gianluigi per il ritardo della mia risposta.

Rispondo alla questione "bilanciato".
Per discretamente intendo che sino a circa 4000 giri, non mi lamento, oltre, lo squilibrio che in ogni caso c'è, si fa sentire e si manifesta con la classica vibrazione acustica e tattile.
Non sono super-esperto in materia di vibrazioni, ma ho dovuto comunque istruirmi (ed ho installato un sensore piezo-elettronico che legge con precisione l'entità del fenomeno)
Devo contraddirti sull'affermazione "lo è o non lo è"!! L'effetto dello uno sbilanciamento di un corpo rotante, lo si rileva e lo si affina, mano a mano che salgono i giri, sin qui non ci piove.
Ora non mi è semplice ri-descrivere il tutto, in quanto credo di avervi "annoiati" forse troppo, sin dall'inizio della costruzione della mia macchina, (per i curiosi residui vedasi i vari post). La risposta riguardo il mandrino, risiede nella sua conformazione da me adottata (vedi foto).

Grazie comunque per l'interessamento ed a risentirci. Giuseppe

Rispondi

Torna a “Materiali”