Come fare questo stampo a caldo?

Lavorazioni alla fresatrice tradizionale e Cnc, problematiche, consigli, soluzioni ed accorgimenti.
Rispondi
Avatar utente
Zac
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2015, 13:55
Località: Piacenza

Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Zac » martedì 10 febbraio 2015, 17:54

Gentilissimi, sono settimane che leggo questo forum, mi ci vuole ancora un annetto prima di riuscire a leggere i post interessanti :)
Dopo questa (sincera) sviolinata vi chiedo, secondo voi con cosa hanno fatto questo stampo in ottone?
Ho appena motorizzato una MF70 con una scheda Cobra, doveva servirmi solo per usare gli avanzamenti automatici ma ora sono troppo attirato da stampi a caldo e per ceralacca, in ottone.

Prima di acquistare bulini e frese inutili, oltre che costose, vorrei sapere se nessuno si è cimentato in queste lavorazioni, ho letto qualche post a proposito ma non ho trovato risposte.

Secondo voi come hanno fatto questo stampo? Forse non è nemmeno fresato ma è fatto ad elettroerosione? Voi come fareste a farne uno simile?

Scusate le domande semplici ma dalle risposte più articolate.

Ciao e grazie :)

Zac
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

filippo b
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2014, 19:54
Località: Modena

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da filippo b » martedì 10 febbraio 2015, 20:31

non vedo nessun impedimento alla fresatura (almeno, le foto non sono eccessivamente definite per poter cogliere i dettagli).
Con l'elettroerosione, salvo utilizzare l'orbitale, sicuramente è più difficile da realizzare a causa della fresatura dell'elettrodo in negativo.

Avatar utente
Fiveaxis
Moderator
Moderator
Messaggi: 3879
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Fiveaxis » martedì 10 febbraio 2015, 21:11

si possono tranquillamente fresare con un bulino...A CAD si disegna il profilo con tutti gli spessori: meglio se in 3D (in pratica disegni lo stampino a CAD)...Poi con un CAM calcoli i percorsi utensile e li mandi in macchina...

Consiglio di usare OTTONE, più facile da lavorare...Io mi sono cimentato in uno stampino del genere per un amico che voleva marchiare con le sue iniziali delle cassette di vino da regalare lo scorso Natale...Devo però dire che lui ha scelto 2 lettere in stampatello quindi ha "tribulato" pochissimo a realizzare il timbrino...
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
Cesarino
Senior
Senior
Messaggi: 1427
Iscritto il: sabato 29 novembre 2008, 17:04
Località: Valdarno Aretino (Chianti)

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Cesarino » martedì 10 febbraio 2015, 21:29

Di timbri a caldi ne ho già realizzati dicersi e il mio consiglio è di farli in bronzo perchè l'ottone si deforma con più facilità quando è caldo e di usare anche un bello spessore, la lavorazioni si può fare tranquillamente con un bulino in micrograna o in MD senza grandi problemi, ammesso e non concesso che la macchina sia sufficentemente rigida.
Fa' più rumore un albero che cade che una foresta che cresce.

Avatar utente
Zac
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2015, 13:55
Località: Piacenza

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Zac » martedì 10 febbraio 2015, 21:43

Grazie per le risposte.
Quello che mi chiedo è come fresano le parti interne di certe lettere, come la l, la h e la t, perchè sono "strettissime" e non capisco che fresa si possa usare, se non un bulino manuale.
Vi allego un'altra foto dove forse si vede meglio, sono ditte USA che fabbricano questi timbri su ordinazione, tu gli mandi la tua firma e loro ti fanno lo stampo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

filippo b
Member
Member
Messaggi: 202
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2014, 19:54
Località: Modena

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da filippo b » martedì 10 febbraio 2015, 21:56

Sempre precisando che le foto sono troppo piccole per coglierne tutti i dettagli (.....e la vista non è più quella di un tempo....) a me sembra realizzato per fresatura quello della seconda foto nel primo messaggio.
I due timbri nell'ultimo messaggio invece sembrano per deposito e non per asportazione.

In ogni caso teniamo conto che le frese in commercio esistono dal diametro 2/100 in su.

Avatar utente
Cesarino
Senior
Senior
Messaggi: 1427
Iscritto il: sabato 29 novembre 2008, 17:04
Località: Valdarno Aretino (Chianti)

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Cesarino » martedì 10 febbraio 2015, 22:04

IO uso solitamente Bulini a 30° che per la maggior parte dei lavori è più che sufficente, ma ci sono bulini a 12 e a 15 gradi che quei particolari li possono fare con relativa tranquillità, qui sotto una foto di un timbretto in lavorazione diciamo "regolare" :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
Fa' più rumore un albero che cade che una foresta che cresce.

Avatar utente
Zac
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2015, 13:55
Località: Piacenza

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Zac » martedì 10 febbraio 2015, 22:10

Quindi non resta che provare, rompere bulini e frese, e poi provare ancora :)

Purtroppo le foto allegate sono ridotte, come da regolamento, anche se non ne ho ancora trovate di grandi e dettagliate, se però le trovo posterò i link.

Grazie Cesarino, bella l'immagine, non credo di riuscire ad usare bulini con certi gradi su una Proxxon, credo che i carrelli abbiano troppa tolleranza, ma posso sbagliarmi avendola usata solo per lavori più grossolani e sempre manualmente.

Grazie per i consigli :thumbright:

Creativitig
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: venerdì 8 maggio 2015, 11:23
Località: italia

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da Creativitig » domenica 10 maggio 2015, 0:02

Si vede dal puntino della i a forma di cono che che c'è lo zampino della fresatrice...

modifica il campo località come descritto dal regolamento (già avvisato in Presentazioni)
Ultima modifica di Mangusta il domenica 10 maggio 2015, 7:10, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: 2° avviso campo località

samuelemarazzita
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 29 giugno 2019, 18:26
Località: Milano

Re: Come fare questo stampo a caldo?

Messaggio da samuelemarazzita » sabato 29 giugno 2019, 19:24

Cesarino ha scritto:
martedì 10 febbraio 2015, 22:04
IO uso solitamente Bulini a 30° che per
Ciao Cesarino, sto facendo dei tentativi con la mia CNC per realizzare dei timbri per ceralacca con un diametro molto piccolo (25 mm). Utilizzo Fusion360 per realizzare il gcode e mi chiedevo che tipologia di percorso dover generare per realizzare il miglior risultato. So che l'engrave è la soluzione ideale, ma in quel caso mi lascerebbe parti interne della scritta non scavate. Ho visto anche il tuo video e noto che il percorso si muove prettamente solo su un asse per poi spostarsi sull'altro a passata successiva (ovviamente escluso lo Z). Fusion360 mi propone una lavorazione un po' diversa spiegato in questo video che però mi impone l'utilizzo di una punta a testa piatta. Potrei "fregare" il software ipotizzando una punta a testa piatta e poi realizzandola con una bulina, ma temo succeda il disastro. Hai qualche consiglio da dare?

Grazie!

Rispondi

Torna a “Lavorazioni alla Fresatrice”