Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Strumenti e metodi per la messa in quadro, la calibrazione e il posizionamento degli elementi strutturali delle CNC.
Rispondi
marcogi
Junior
Junior
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 12:53
Località: Prato

Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da marcogi » mercoledì 7 novembre 2018, 18:49

Ho verificato con più precisione il piano macchina.
Ho proceduto montando un tastatore nel mandrino.
Ho suddiviso il piano macchina in 24 settori corrispondenti ai rispettivi 24 pannelli scanalati per il vuoto.
Ho azzerato il tastatore e contestualmente le quote macchina relative in corrispondenza del centro (circa) del primo settore quello dove la macchina va in home per intendersi.
Poi ho spostato la macchina con il volantino "tastando" tutti gli altri pannelli a quota Z=0.
Questi sotto sono i risultati.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2502
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da danieleee » mercoledì 7 novembre 2018, 19:00

Mamma mia! :shock:
Che ci vuoi fare...ti azzeri sul più basso..carichi un 0.05 e spiana....e poi ricontrolla...

marcogi
Junior
Junior
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 12:53
Località: Prato

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da marcogi » giovedì 8 novembre 2018, 0:25

Sarei curioso di capire da cosa puo essere dipeso, sono certo che la macchina sia stata spianata in fabbrica ho visto di persona quando lo facevano su altre ed i segni di lavorazione sono evidenti. Forse gli spostamenti ed il trasporto possono aver causato dei movimenti? La carpenteria dovrebbe anche aver subito il trattamento di distensione.
Ne vale la pena di spianare la base in plastica quando comunque lavorerò quasi esclusivamente con un piano martire?

Avatar utente
shineworld
Senior
Senior
Messaggi: 643
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2016, 9:44
Località: Vicenza
Contatta:

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da shineworld » giovedì 8 novembre 2018, 7:58

Una curiosità,
le misurazioni sono ripetitive se fatte più volte ?

marcogi
Junior
Junior
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 12:53
Località: Prato

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da marcogi » giovedì 8 novembre 2018, 8:32

Shineworld, non capisco la domanda.

lelef
Senior
Senior
Messaggi: 758
Iscritto il: domenica 9 settembre 2007, 19:14
Località: Frejus

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da lelef » giovedì 8 novembre 2018, 9:42

che a scanso di altri possibili problemi sarebbe meglio ripetere le misurazioni piu' volte.
un errore di misura puo' essere determinato anche da giuochi delle guide o dei cuscinetti del mandrino se hai inserito li' il tastatore
e poi sto tastatore e' affidabile?
sicuro che la velocita' con cui prendi le misure non influisca sulla misura stessa?

su quelle dimensioni l'errore poi potrebbe non essere il piano ma le guide degli assi o il ponte prima di spianare magari a onde un piano che e' dritto controlla tutto il resto ,a viaggiare in un container puo' aver preso botte pesanti


per le guide visto che hai tanto spazio potresti fare cosi'
prendi una livella laser e proietti una bella linea su un muro o un pannello a qualche metro dalla macchina ,metti un puntatore laser sul ponte o sul mandrino a seconda dell'asse che vuoi controllare dando un angolo di sfasatura al puntatore allinea il punto del puntatore con la linea della livella agli estremi della corsa dell'asse poi lentamente fai fare all'asse tutta la sua corsa se il puntatore sale e scende dalla linea le guide sono disallineate

la proiezione col puntatore laser + l'angolo di proiezione ti fa da amplificatore di errore , se hai 3 centesimi alle guide vedi millimetri
Tornio Grazioli Dania retrofittato, Fresatrice Grazioli 1.5 retrofittata, cnc autocostruita nel 1998 ,rettifica piana Glia, Trapano Titex Milano
Pressa ,Troncatrici a disco e alternativa e piano di riscontro di marchio sconosciuto
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc

Avatar utente
shineworld
Senior
Senior
Messaggi: 643
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2016, 9:44
Località: Vicenza
Contatta:

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da shineworld » giovedì 8 novembre 2018, 10:39

marcogi ha scritto:
giovedì 8 novembre 2018, 8:32
Shineworld, non capisco la domanda.
Se oggi rifai le misure usando lo stesso sistema riottieni gli stessi valori ?

Avatar utente
Fiveaxis
Moderator
Moderator
Messaggi: 3617
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da Fiveaxis » giovedì 8 novembre 2018, 11:58

La prendo un po' alla larga (per capire):
  • Quando sei andato in Cina presso il costruttore, avete fatto il collaudo geometrico della macchina?
  • Ti è stata indicata una "norma" di riferimento per le tolleranze geometriche?
Se la macchina era geometricamente nelle tolleranze di "norma" significa che, in linea teorica, dovrebbe tornare in quelle condizioni con un corretto piazzamento.

In ogni caso visto peso e dimensione, io imbullonerei la macchina a terra utilizzando dei piedini simili (o identici) a quelli raffigurati nell'immagine (Tratta dal sito del produttore Spinelli)
Questo perchè se i piedini sono vincolati al pavimento si può eventualmente tentare di correggere (entro certi limiti!) le geometrie macchina.
Non è un lavoro semplice e richiede un po' di esperienza ma si può fare.
Prima di misurare con la macchina i punti sul piano, secondo me, andrebbe livellata al meglio possibile con righa (la più lunga e precisa possibile) e bolle.
Piedini Levellatori Spinelli.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

marcogi
Junior
Junior
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 12:53
Località: Prato

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da marcogi » giovedì 8 novembre 2018, 13:44

Oggi non le ho ripetute ma ieri l'ho fatto a campione più volte. Sono rientrato all'origine più volte per verificare che il tastatore mantenesse lo zero.
I movimenti degli assi gli ho verificati con comparatore e corrispondono a quanto visualizzato. Il backlash è impercettibile sia sugli assi a cremagliera che su quello a vite.
Per il tastatore sarei abbastanza tranquillo, non è un comparatore ma un tastatore a levetta per cui le misurazioni per sua natura non sono attendibili. Ho verificato un errore dello strumento di circa il 10% in eccesso tra la lettura sullo strumento e gli avanzamenti sul controller. Ma questo non è poi così importante lo scopo principale è confrontare un punto con tuti gli altri e quì non ci siamo.
Interessante il discorso della livella e del puntatore ed ancor più gli ancoranti che mi permetterebbero di correggere i problemi che avevo già rilevato con la livella sulle guide.
Ma mi domando fino a che punto tutto ciò è utile alle lavorazioni che faccio? Astrattamente una macchina deve essere precisa e più precisa è meglio è, ma poi ciò che conta è l'uso che ne faccio. Se avessi voluto delle garanzie sulla precisione non sarei andato ad acquistare la macchina in Cina.
Io lavoro materiali flessibili che flettono e possono adattarsi al piano di lavoro.
Il problema maggiore piuttosto lo riscontro nel far aderire i laminati al piano dove a volte anche la pompa a vuoto non riesce.
La mia domanda è questa:
Tenuto conto delle lavorazioni che eseguo, riuscirei ad ottenere dei buoni risultati facendo semplicemente spianare un piano martire alla macchina?
Ipotizzando anche una curvatura degli assi, una torsione della struttura di un millimetro ma anche 2 su 4 metri che problema mi potrebbe comportare dopo che ho fatto spianare il piano martire alla macchina stessa?
Quali sono i valori non accettabili considerando anche le dimensioni della macchina?

lelef
Senior
Senior
Messaggi: 758
Iscritto il: domenica 9 settembre 2007, 19:14
Località: Frejus

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da lelef » giovedì 8 novembre 2018, 15:48

il discorso del martire non fa una piega ma prima sarebbe meglio ridurre al minimo l'errore
credo bene che geometria corretta o meno il piano sia gia' stato spianato in fabbrica dalla macchina stessa quello che mi chiedo perche' adesso e' cosi storto?
fosse piu' alto il ponte da una parte sarebbe tutto inclinato progressivo ma,dalle misure e' a onde e non capisco cosa sia successo per quello ti dicevo di ripartire con un controllo piu' approfondito
Tornio Grazioli Dania retrofittato, Fresatrice Grazioli 1.5 retrofittata, cnc autocostruita nel 1998 ,rettifica piana Glia, Trapano Titex Milano
Pressa ,Troncatrici a disco e alternativa e piano di riscontro di marchio sconosciuto
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2387
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da Junior73 » giovedì 8 novembre 2018, 15:53

Penso sia difficile recuperare errori di planarità del piano di lavoro su una macchina del genere. Puoi provare a spianare un pezzetto di tavola controllando poi che il mandrino sia perpendicolare al piano di lavoro.
Darei un occhiata anche all'errore di spostamento degli assi. Se vuoi ho un file gcode di cerchi e quadrati concentrici che arrivano fino ai 150mm misurabili con calibro. Si possono ampliare fino ad arrivare a tipo 500x500mm.
Si tratta di fare solo una profilatura affondando un paio di mm nel materiale (tavola test di recupero).

Saluti

marcogi
Junior
Junior
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 12:53
Località: Prato

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da marcogi » giovedì 8 novembre 2018, 17:00

Penso anch'io che sia difficile è per quello che se possibile cercavo consapevolmente una scorciatoia nella spianatura del piano martire.
Per la perpendicolarità del mandrino, dopo aver spianato il piano pensavo di mettere nel mandrino un alberino con su saldato una barra trasversale di 40 o 50 cm all'estremità della quale mettere il comparatore e fargli fare un giro a mano controllando che la misura rimanga costante. Nel caso ci fossero dei grossi difetti si potrebbe intervenire con spessori in un caso o sul giuoco delle viti nell'altro.

Non credo ci siano dei grossi errori nello spostamento degli assi. Verificando con il comparatore spostamenti di pochi mm la precisione è ottima. Sulle medie e lunghe distanze neppure anche se in quel caso la misurazione l'ho fatta con un normale flessometro, ma come ripeto a me basta ed avanza.

Mi interessa molto di più l'ortogonalità del mandrino rispetto al piano di lavoro e la regolarità della quota Z sempre rispetto al piano di lavoro.

Avatar utente
danieleee
Senior
Senior
Messaggi: 2502
Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 22:38
Località: Borgo Vercelli

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da danieleee » venerdì 9 novembre 2018, 14:53

Io sinceramente avrei livellato le guide con estrema cura...poi una bella spianata..poi verifica del tutto.

marcogi
Junior
Junior
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 12:53
Località: Prato

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da marcogi » mercoledì 9 gennaio 2019, 23:20

Dopo un paio di mesi di lavoro intenso ed un problema di elettromandrino risolto, finalmente riesco a riprendere l'argomento.

Nel frattempo la macchina ha totalizzato circa 40 ore di lavoro, per la maggior parte lavori di nesting con i quali ho preso confidenza con giri ed avanzamenti ma ho anche evidenziato sul campo i difetti di lavorazione causati in parte dalle geometrie ed in parte dalla difficoltà di tenere aderenti al piano i pannelli di multistrato.

Fatta la premessa e rimanendo sul tema ci sono 3 punti (almeno 3 ) che dovrò verificare e se necessario correggere.
1) ortogonalità degli assi x ed y. Facendo un test, ovvero 4 fori agli spigoli di un rettangolo di circa 2 metri di diagonale ho riscontrato una differenza di lunghezza tra le diagonali di circa 1 mm. Errore modesto, probabilmente ininfluente per le mie lavorazioni. La ditta mi ha fornito delle istruzioni per correggerlo ma ancora non sono riuscito a risolverlo .

2) ortogonalità del mandrino ripetto al piano. Ho adattato il braccio di sostegno di un comparatore per montarlo all'interno di una pinza da ER32 da 20mm. Ho fatto qualche prova misurando un piano con dei cerchi con degli strani risultati al che mi sono detto che forse avrei dovuto prima spianare un piano o trovare un piano di riscontro tipo un vetro o qualcosa del genere per avere una superfice più affidabile. Quindi sono passato al successivo punto.

3)planarità del piano di lavoro. Ho preso dell'MDF da 16mm. Purtroppo con un solo foglio non riesco a coprire l'intera area di lavoro ed inoltre è pesantissimo, per cui ho pensato (forse sbagliando col senno di poi) di ricavare 4 pannelli di 1x2 metri e affiancarli tra loro sul piano. Mi sono procurato una fresa livellatrice da 80 mm e sono partito. Per provare ho asportato 1mm di materiale dal primo pannello con la pompa a vuoto che lo teneva ben fermo ed è venuto perfetto. Soddisfatto del lavoro ho montato tutti i pannelli, ho aperto tutti i rubinetti del vuoto e sono ripartito dll'origine con 1,5 asportazione ripassando così anche il primo pannello appena fatto. E' venuto uno schifo. La pompa, lavorando su 8mq non è riuscita a tenere alcuni dei pannelli che si sono leggermente sollevati durante la lavorazione ed il piano è risultato tutto scalettato.

Qui la domandona: -Come faccio a tenere giù il piano in MDF che essendo permeabile sente solo in parte l'azione aspirante della pompa?
Devo metterci delle viti incassate?

Vorrei ripartire da qui, dal livellamento del piano che al momento è quello che mi causa le maggiori criticità in lavorazione insieme al bloccaggio dei pannelli in multistrato ondulati, ma questo è un altro problema probabilmente off topic.

Grazie.

RioLib
Junior
Junior
Messaggi: 67
Iscritto il: martedì 5 aprile 2016, 22:59
Località: Isernia

Re: Geometrie macchina Pantografo Blue Elephant ELECNC2040 (cinese)

Messaggio da RioLib » lunedì 14 gennaio 2019, 22:41

Ciao marcogi
per tenere ben fermo il piano in mdf sulle ventose, basta che gli dai una mano di una qualsiasi vernice sulla faccia che poi appoggerai sulle ventose, questo di permette di isolare la permeabilità del pannello.

Rispondi

Torna a “Geometria e messa in squadro delle CNC”