Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Strumenti e metodi per la messa in quadro, la calibrazione e il posizionamento degli elementi strutturali delle CNC.
Rispondi
Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » sabato 6 aprile 2019, 3:30

Spianando delle superfici, al tatto, ho notato un certo gradino tra un passaggio e quello adiacente con la fresa. dopo varie prove ho visto che il gradino è nell'ordine del centesimo e succede con qualsiasi fresa.
spianando una lastra di alluminio di 500x200 mm, incrociando le passate con una fresa a inserti D25mm, lo spessore resta compreso entro un errore di ±1,5 centesimi che a me sembra un buon risultato.

montando la fresa a inserti da 80mm ho notato che la parte rivolta verso la colonna è leggermente più alta di quella rivolta all'operatore nell'ordine di 1,2 centesimi. come se la testa o la colonna avessero leggermente "appruato" sotto il proprio peso.

cosa ne pensate?

torn24
God
God
Messaggi: 3473
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da torn24 » sabato 6 aprile 2019, 8:27

Non so le cause, ma errori di centesimi nella spianatura si ottengono anche con fresatrici professionali. Credo che ottenere errori di centesimi con macchine hobbistiche sia un ottimo risultato.
CIAO A TUTTI !

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4548
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da Fiveaxis » sabato 6 aprile 2019, 11:12

Hai l' asse Z che non è perpendicolare. (provabilmente in Y).
Dato che è direttamente proporzionale al D. fresa, 1 centesimo di gradino con una fresa D25 corrisponde ad un errore di perpendicolarità -indicativamente- di 4 centesimi su 100 mm...Tantino, secondo me! :mrgreen:
Ovviamente tale errore è assolutamente recuperabile. Tramite una squadra si può capire dove e quanto spessorare la base della colonna.
Nelle immagini si vede come verificare la perpendicolarità dell'asse Z in X e di Z in Y.
13_Perp ZX.JPG
16_Perp ZY.JPG




PS: sposto in Geometria e messa in squadro delle CNC
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » sabato 6 aprile 2019, 14:20

ho il valore di poco più di un centesimo sulla fresa da 80, scendendo di diametro probabilmente le vibrazioni hanno il loro peso, utilizzo frese con il gambo lungo. in una passata singole arrivo ai 3 centesimi scarsi su tutta la corsa dell'asse Y.
la spianatura ha dato un risultato buono il problema si pone sulle geometrie complesse dove non si può ripassare cambiando verso.
appena mi arriva il comparatore nuovo provo a fare qualche misurazione.
dove si recuperano gli spessori centesimali?

è semplice sistemare l'inclinazione indicata nel primo disegno perchè la testa è regolabile, lungo l'asse y invece non saprei se agire sulla colonna o sul supporto della testa. La fresa ha lavorato parecchio su ghisa e alluminio vario quindi ogni tanto una controllata è necessaria

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4548
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da Fiveaxis » sabato 6 aprile 2019, 20:58

In realtà le misurazioni che vedi dagli schemi, servono a valutare la perpendicolarità dell'asse Z...La verifica della perpendicolarità del mandrino è un'altra misura che si effettua in un altro modo. :)
Nel tuo caso la colonna è imbullonata alla base della macchina. Una volta capito da che parte va spessorata l'errore si compensa. Fatto ciò, poi, sarebbe opportuno interporre tra base e colonna della resina epossidica al fine di garantire la rigidità.
Metodo ancor migliore sarebbe quello di interporre tra base e colonna una piastrina di acciaio rettificata (ovviamente non con le superfici parallele ma "storte" al punto giusto :mrgreen: ).

Gli spessori centesimali si trovano nelle utensilerie in gergo d'officna si chiama "carta di spagna" e sono dei fogli di ottone. Esistono anche nastri in acciaio con i vari spessori calibrati.

Bhè avevo capito male...Se con la fresa D80 hai 0,01 di gradino, l'errore non è neanche esagerato, tuttavia su 300 mm avrai c.a. 0.04 mm.
Per come sono fatto io, non resisterei a lavorare su una macchina con un errore geometrico "recuperabile"...Ma forse io sono un po' eccessivo da questo punto di vista. :mrgreen:
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » sabato 6 aprile 2019, 21:59

oggi mi sono accorto che tendeva a vibrare un po' più del solito, nel tempo si erano allentati i ladroni che ho provveduto a stringere. non credo dipendesse da quello il problema dell'ortogonalità ma una cosa è comunque sistemata

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4548
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da Fiveaxis » sabato 6 aprile 2019, 22:40

Bhe, se il lardone di Z è lasco potrebbe essere che la testa "pende"...
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » martedì 9 aprile 2019, 2:08

La tavola a croce è comunque dritta, l'inclinazione della fresa non da origine a un errore progressivo, semplicemente il tagliente che "comanda" è quello che si trova più lontano dalla colonna.
In pratica basta spianare utilizzando l'asse y per avere la misura precisa.

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4548
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da Fiveaxis » martedì 9 aprile 2019, 11:17

Bisogna quindi partire verificando e calibrando la perpendicolarità della colonna (vedi schemi sopra allegati), dopo di che, si procede calibrando la perpendicolarità della testa. Per far ciò, si monta un comparatore nel cono mandrino e si tasta la tavola.

In questo video (in inglese) è molto chiaro che lavoro va fatto se si vuole tarare la perpendicolarità di una fresatrice hobbistica.
Buon lavoro
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » mercoledì 10 aprile 2019, 14:38

grazie delle info, quando avrò un periodo più di calma farò le verifiche del caso. Dato che comunque quando spiano una lastra l'errore finale è del tutto irrilevante per il momento passo.

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » domenica 28 marzo 2021, 23:35

a distanza di due anni da quando sollevai il problema mi sono trovato a dover verificare la geometria della testa della fresa. tre problemi fondamentali, vibrazioni movimentando il blocco testa e durante le lavorazioni, appruamento della testa e centraggio nel senso in cui la testa può essere inclinata.
gli errori riscontrati non erano mai stati un problema ma adesso necessito di una precisione maggiore, i "gradini" tra passate perpendicolari e l'errore di planarità con un fresa da 50 mm era nell'ordine degli 8-14 centesimi.
Per i supporti che faccio di solito sono ininfluenti, quando mi serviva precisione e parallelismo delle facce spianavo col tornio. Adesso mi trovo nella situazione di dover realizzare dei pezzi meccanici con accoppiamenti precisi e la fresa non andava più bene.

premetto che oggi ci sono stato dietro circa sette ore. un tempo infinito pensando che volevo svagarla in una mezzora al massimo. le vibrazioni di movimentazione e l'appruamento si risolvono puntellando la testa come già fatto da qualcuno nel forum, la perpendicolarità dell'altro senso si raggiunge con un comparatore e un martello di gomma. il tutto chiaramente per tentativi e verificando con un pezzo di alluminio da fresare. A inizio lavoro era di 40 mm di spessore , alla fine era di 11mm raggiunti con passate da 0,25.

adesso passando con la fresa da 50 mm incrociando le passate i segni di lavorazione lasciano una soddisfacente scacchiera.
Unico neo la movimentazione del blocco testa con la relativa manovella è diventata più difficoltosa perchè richiede maggiore sforzo. Non sono riuscito a trovare un punto di equilibrio tra sforzo di azionamento e precisione della macchina.

Avatar utente
darix
Senior
Senior
Messaggi: 2186
Iscritto il: venerdì 25 febbraio 2011, 15:10
Località: Palermo

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da darix » lunedì 29 marzo 2021, 0:34

Mi interessa molto la puntellatura della testa. Hai possibilità di mettere una foto o indicarmi un link. Ora provo a cercare sul forum, magari trovo qualcosa. Grazie.
Edit: avevo anche commentato.... viewtopic.php?f=19&t=60956&p=655787&hil ... 44#p655787
SAFETY FIRST!

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » lunedì 29 marzo 2021, 2:56

Qui le foto dei supporti e del test di fresatura.
I supporti sono rozzi ma funzionali, per il test ho usato un avanzamento rapido per avere segni visibili
427E7345-E94A-41D2-89B4-13DBD02B5D5F.jpeg
F2512E3C-905B-4FFF-9DA8-2B0E2706B0BD.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
CARLINO
Junior
Junior
Messaggi: 126
Iscritto il: domenica 17 novembre 2019, 12:56
Località: COMO

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da CARLINO » lunedì 29 marzo 2021, 10:40

I puntelli che hai messo irrigidiscono sicuramente la testa , contrastando la flessione che potrebbe esserci nello snodo per inclinarla , potrebbe esserci però una deformazione della slitta che a lungo andare potrebbe dare un consumo irregolare delle guide e del lardone. Potrebbe essere più efficace un sistema di contrappesi che alleggerisse il peso della testa in unione con questi puntelli.

Avatar utente
stenov
Member
Member
Messaggi: 558
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 4:44
Località: Udine

Re: Precisione fervi T044 e richiesta consigli su regolazione

Messaggio da stenov » lunedì 29 marzo 2021, 11:02

Per annullare le vibrazioni i puntelli non devono spingere tanto ma per avere la fresa dritta quelli sotto devono spingere di più e questo probabilmente ha un effetto sulla slitta. Avevo provato anche con il contrappeso ma perché sia efficace non deve essere appoggiato alla colonna della ma deve avere una struttura autonoma. In un secondo momento farò qualche prova.

Rispondi

Torna a “Geometria e messa in squadro delle CNC”