Planarità piano macchina

Strumenti e metodi per la messa in quadro, la calibrazione e il posizionamento degli elementi strutturali delle CNC.
Rispondi
Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 5265
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Planarità piano macchina

Messaggio da Fiveaxis » martedì 18 gennaio 2022, 11:58

A prescindere dalla precisione che vuoi/puoi ottenere, le tarature geometriche vanno eseguite PRIMA dell'eventuale (non indispensabile!) spianatura del piano.
Questo perchè dopo averlo fatto è più complicato rilevare un errore che hai "nascosto". A quel punto, infatti, il piano ha "acquisito" una parte degli errori geometrici. Quindi non potrà più fare da riferimento.

Detto ciò, ora, dovresti sostituire il piano con un grezzo con buona planarità che ti fa da riferimento. Da questo parti e verifichi tutte le geometrie e le linearità (anche queste sono importanti!) degli assi.

Ripeto, è una questione di metodo a prescindere dal merito (la precisione che vuoi ottenere).
Un po' come dire: la casa si costruisce dalle fondamenta, partire dal tetto non porta a nulla di buono. Poi, stabilito il metodo coretto, la casa la puoi costruire con un capitolato da 10.000€/mq oppure da 100€/mq... :D
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

rick.card82
Newbie
Newbie
Messaggi: 38
Iscritto il: sabato 23 novembre 2013, 16:43
Località: Latina

Re: Planarità piano macchina

Messaggio da rick.card82 » martedì 18 gennaio 2022, 12:34

Messaggio chiarissimo. Il fatto è che la macchina come dicevo arrivata è praticamente assemblata, e da quello che posso vedere non è predisposta per grossi interventi, ad esempio il supporto che regge il mandrino è avvitato alla piastra Z con le stesse viti che lo stringono il mandrino, tradotto se allento il mandrino per alzarlo o abbassarlo devo allentare tutto il blocco, con conseguente spostamento. E' vero che sono 4 viti e ne allento 2 in caso, però a differenza di altre macchine che hanno il supporto montato su una piastra che a sua volta è imbullonata alla piastra dell'asse Z, la mia potrebbe essere più sensibile a questa manovra.
Per il resto, per effettuare tutte le dovute correzioni ho l'impressione che dovrei smontare e lavorare di spessori, non so se ci sono altri metodi, le sedi dove ci sono i bulloni sono abbastanza precise e non permettono grossi movimenti radiali per fare aggiustamenti.

Rispondi

Torna a “Geometria e messa in squadro delle CNC”