visualizzatore quote bv20

Descrizione, uso ed esempi pratici relativi agli strumenti di misura e controllo.
Rispondi
mauromilesi
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 29 marzo 2020, 16:02

visualizzatore quote bv20

Messaggio da mauromilesi » domenica 28 giugno 2020, 18:42

salve a tutti.
sto montando un visualizzatore di quote 2 assi sul mio bv20. Nessun problema per la Z ma x l asse X Vorrei leggere sia lo spostamento `grande` che il 70mm del carrino e avere cosi una misura unica. nessuno ha mai fatto una applicazione del genere? senza mettere un riga in piu (che non ci stá) e il visualizzatore a 3 canali

gionp
Member
Member
Messaggi: 225
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2010, 22:23
Località: Brunate (Como)

Re: visualizzatore quote bv20

Messaggio da gionp » domenica 28 giugno 2020, 21:37

con le righe misuri lo spostamento fisico dell'asse in esame, poi tramite l'interfaccia del DRO la visualizzi, quindi se non metti una riga anche al carrino non puoi leggere il suo spostamento, ne pensare di visualizzarlo in alcun modo e neppure di sommarlo alla lettura di un'altra riga.

A livello software puoi anche pensare di sommare gli spostamenti del carro a quelli del carrino, e ci sono DRO che lo fanno, ma se non controlli la rotazione del carrino sommi le lucciole alle lanterne,ad esempio se ruoti il carrino per tornire una cuspide della contropunta (angolo 60° e ti troverai con il carrino che per ogni millimetro di avanzamento ti sposta l'utensile di 0.5 mm lungo z e 0,866 lungo x e a questo punto le letture sul DRO vanno a catafascio.
Quindi se monti la terza riga la devi usare esclusivamente con l'asse del carrino parallelo all'asse del tornio, e comunque devi dimenticarti del DRO se muovi il carrino in qualsiasi altra direzione.
Teoricamente puoi ovviare a questo problema aggiungendo un encoder per leggere la rotazione assoluta del carrino e ripartire lo spostamento letto con la sua riga lungo i due assi in funzione del seno e del coseno dell'angolo rilevato.

Poi che tutto questo lavoro da U.C.A.S. sia utile o necessario è un' altro paio di maniche

mauromilesi
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 29 marzo 2020, 16:02

Re: visualizzatore quote bv20

Messaggio da mauromilesi » domenica 5 luglio 2020, 14:45

fin qui niente di nuovo...ma se a livello teorico...sempre parlando del carrino che lavora parallelo al carro principale..é possibile avere con un artifizio meccanico lo spostamento totale dell asse...era interessante sapere se qualcuno aveva fatto qualcosa del genere.
Io so che la fantasia e ingegno non conosce limiti

gionp
Member
Member
Messaggi: 225
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2010, 22:23
Località: Brunate (Como)

Re: visualizzatore quote bv20

Messaggio da gionp » domenica 5 luglio 2020, 17:05

Dal punto di vista meccanico, a patto di complicarti la vita e portarti in casa giochi parassiti puo inventarti parecchie cose.
Con una riga misuri lo spostamento assoluto del carro, la riga la fissi al basamento del tornio e l'encoder ottico lo devi fissare al carro. La soluzione migliore è staffare in modo rigido l'encoder al carro, il piu vicino possibile al corpo della riga, cosi non ti porti in casa spostamenti parassiti dovuti alla deformazione della staffatura.
Nessuno ti impedisce di attaccarti altrove, visto che il carrino viaggia assieme al carro potresti pensare di attaccarti alla parte mobile del carrino, cosi se lo muovi leggi anche questo spostamento. Ma c'è qualche complicazione, il carrino si muove avanti ed indietro con il carrello, quindi la staffa che attacchi al carrino , da una parte deve essere sufficientemente rigida da non deformarsi, o falsi le letture, contemporanemente deve essere telescopica in modo da permettere al carrello di traslare , e con attriti molto bassi in modo da non dare carichi trasversali all'encoder,ammettiamo di realizzare un accrocco che ci permetta di farlo senza mangiarci centesimi e più probabilmente decimi sulle letture e di avere problemi di inversione, come quelli che si hanno mettendo semplicemente gli encoder rotativi sulle viti, q a questo punto ci troviamo per le mani un'altra rogna, non possiamo ruotare il carrino o dobbiamo inventarci un sistema permetta al carrino di ruotare , trasmetta solo gli spostamenti longitudinali, senza avere giochi .
Come si fa normalmente ?
si mettono due righe e si usa solo il carro,cosi come si fa quando si usano sistemi come i fermi stellari o su alcuni torni con le battute mobili per sganciare l'avanzamento automatico del carro.
Se stai leggendo gli spostamenti del carro al centesimo difficilmente hai la necessita di lavorare con il carrino, va a finire che lo usi solo per fare torniture coniche o filettature "alla francese".
Se guardi i video sul tubo vedrai che moltissimi tornitori professionale del mondo anglosassone lavorano praticamente sempre con il carrino inclinato, ovvero non lo usano praticamente mai, salvo per fare torniture coniche, centrini e filettature.

Su macchine grosse la terza riga l'ho vista forse sull'uno per cento delle macchine visualizzate.

https://www.youtube.com/watch?v=C5HKiKcoONc al minuto 7.00 si vede il carrino inclinato

https://www.youtube.com/watch?v=xXIvoGRHEoU minuto 7.45 si vede la posizione del carrino, po lo gira per barenare il centrino

https://www.youtube.com/watch?v=HTXO7sitkxE dal minuto 8 vedi come è messo il carrino

https://www.youtube.com/watch?v=A5pGYOXA7Bg gia all'inizio del video vedi il carrino

Rispondi

Torna a “Strumenti di Misura e Controllo”