Spianatura testata auto

Spazio dedicato a tutte le discussioni di carattere tecnico-informativo vario, che per loro natura non hanno corrispondenza specifica con le altre Sezioni del Forum.
Rispondi
Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Spianatura testata auto

Messaggio da Junior73 » mercoledì 11 luglio 2018, 12:27

Salve a tutti,
volevo sapere se c'è qualcuno che ha mai provato a spianare la testata di un auto con la cnc. MI è capitato di avere richieste del genere da amici che si "dilettano" nel fai da te con l'auto. Non me la son sentita. Alla fine tempo or sono ho bruciato la guarnizione della mia Golf 4 1.6 16v convertita a metano. Ho smontato l'auto e controllato con il comparatore la superficie della testata ma poi per timore di sbagliare qualcosa ho preferito portarla alla rettifica che come sappiamo per 25-30 euro ti fanno il lavoro in un unica passata togliendo un decimo o poco più.


Metto una foto della testata che sto per rimontare ....dopo aver dato una pulitina :)

Che ne pensate?

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
vdeste
Senior
Senior
Messaggi: 2699
Iscritto il: mercoledì 17 febbraio 2010, 14:41
Località: Torre del Greco NA

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da vdeste » giovedì 12 luglio 2018, 9:09

Per 30 euro hai fatto bene a portarla alla rettifica. In linea generale non vedo l'utilità di un CN per spianare una testa.
Detesto quello che tu dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.
Adoro discutere, odio litigare

safe60
Member
Member
Messaggi: 348
Iscritto il: venerdì 29 maggio 2009, 8:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da safe60 » giovedì 12 luglio 2018, 12:16

Divago un po' sul topic :

Con la testata spianata, e qundi con un decimino in meno, il rapporto di compressione del motore, cambia ? Se si, aumenta o diminuisce ?
A istinto mi verrebbe da dire che aumenta un po' e quindi visto che il motore e' alimentato a metano, si dovrebbe in teoria ottenere un miglioramento delle prestazioni, magari ricalibrando la centralina ?

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da Junior73 » giovedì 12 luglio 2018, 21:00

@vdeste

Infatti mi preoccupa molto l'eventualità di errori della cnc (anche se devo dire che va molto bene) , i numerosi passaggi con una fresa piccola , parametri da mettere con una lega di alluminio che non conosco e via dicendo.
E' un operazione piuttosto rischiosa.....

@Safe60

Un decimo non incide molto sul rapporto di compressione di un motore come questo che ha sul groppone circa 230mila km . Ribassare la testata per ottenere maggiori prestazioni dal motore approfittando del maggiore rendimento del metano richiede un minimo di calcolo dei volumi , dei maggiori carichi sull'albero, bronzine etc , rimappando prima di tutto la parte benzina cercando di evitare il battito in testa per troppa compressione.
Ho sempre viaggiato a metano (3 anni or sono ho preso il mio primo diesel) e di solito noi metanautisti vecchia scuola non cerchiamo prestazioni ma affidabilità proprio della testata valvole etc. 100cv con macchine medie di solito bastano ed avanzano per prestazioni decenti.
Sappiamo quali motori si adattano bene al metano ( ormai sono rimasti pochi) come questo della mia golf cui non ho mai toccato le valvole sedi etc
(lo rimonto così senza nemmeno smerigliare etc ....speriamo che non ci sia qualche meccanico nel forum )anche perchè la vita residua dell'auto non è molta (16 anni ben portati).E' come mettere il fegato nuovo ad un 70enne ....e poi il resto?!!! :)

Hai una macchina a metano?

Saluti

VITESENZAFINE
Member
Member
Messaggi: 268
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2014, 19:23
Località: FIRENZE

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da VITESENZAFINE » giovedì 12 luglio 2018, 21:26

Ciao
hai fatto bene ad andare in rettifica visto che la spianatrice per teste è proprio fatta per quel tipo di lavoro sia come base di appoggio che come testa.
La pratica di spianare con le valvole montate a me non piace molto ma visto che lo hai fatto assicurati la massima pulizia da residui di lavorazione.
Visto che avevi tutto il componente in mano potevi fare un lavoro completo smontando anche le valvole, far lavare la testa ripulendola dai depositi carboniosi quindi dare una leggera smerigliatura alle sedi valvole con conseguente ricalibrazione del loro gioco.
Comunque il lavoro sembra ben fatto.
Saluti.

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da Junior73 » giovedì 12 luglio 2018, 22:08

@Vitesenzafine

Ho pulito le varie parti prima di rimontare i collettori di aspirazione e scarico. Per le valvole le ho idrauliche in teoria autoregistranti. Il lavoro andrebbe ben fatto ma poi come dicevo non so quanto ne vale la pena. La macchina andava bene , non consumava olio e le valvole sembrano in buone condizioni . IL fatto è che se si inizia a cambiare pezzi ad un auto vecchia non si finisce più.
Non amo smontare le auto poichè si lavora sempre in posti angusti e scomodi da raggiungere. Mi limito a fargli la manutenzione ordinaria (quando mi ricordo!! :) ) . Solitamente le prendo già "mature" (8-10 anni ) e le tengo fino a quando hanno una certa affidabilità, consegnandole direttamente al demolitore .
In questi ultimi anni comunque la situazione dell'usato è molto peggiorata . Poche macchine nuove che la gente tende a tenerle più a lungo . Vendono auto con 200-300 mila km ormai a fine "carriera" a prezzi abbastanza alti.

Saluti

safe60
Member
Member
Messaggi: 348
Iscritto il: venerdì 29 maggio 2009, 8:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da safe60 » venerdì 13 luglio 2018, 8:25

@junior
Si ho una macchina a metano. E' gia' la seconda. La prima e' stata una panda 1.2 (320mila km fatti). Dal 23 dicembre ho una punto, sempre a metano e ho gia' 20mila km. Dico pero' che sono metanista per forza e non per scelta. Percorro 100 km al giorno per andare al lavoro e vado a metano per una esclusiva questione di costi. A parte questo devo dire che non ho mai avuto problemi di nessun tipo. Certo, parlare di prestazioni non e' il caso ma questo si sa a priori. Meglio ancora il metano che l'ibrido o peggio, l'elettrico.

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da Junior73 » venerdì 13 luglio 2018, 13:58

@Safe60

Sono molti quelli come te approdati al metano con le auto di serie , che sono arrivate davvero troppo tardi, principalmente per interessi "incrociati" tra produttori di auto e lobby del petrolio. Sono favorevole all'elettrico come seconda auto , magari piccola (stile Panda) da città che con un autonomia di 150km può supplire a piccoli spostamenti di ogni giorno. L'ibrido è una soluzione tampone che conserva sempre le problematiche del motore a scoppio che a mio parere deve essere pian piano eliminato.
Un elettrico puro , con una rete di ricondizionamento delle batterie ben fatta, eliminerebbe molte emissioni in primo luogo ma anche costi di manutenzione e complicazioni tipiche dei motori classici. Inoltre l'auto elettrica potrebbe essere tranquillamente "aggiustata" da molte persone con un minimo di preparazione , spingerebbe verso l'autoproduzione di energia elettrica con ottimi benefici per tutti.
Dovresti avere il 1.4 classico fiat 8 valvole un motore onesto dove si interviene facilmente . I 77 cavalli non sono certo il massimo ma fanno muovere l'auto decentemente. Non ho mai capito perchè non fanno il 1.6 facendo salire in special modo la coppia in basso dove c'è più bisogno con il metano.
Hanno fatto il bicilindrico turbo a metano seguendo la logica dei diesel cioè inserendo altri componenti fragili come le turbine che notoriamente vengono mal digerite dai volani bimassa /frizione facendo "incavolare" molti clienti che si ritrovano con turbina o volani da rifare con costi esorbitanti.
A volte sembra che lo facciano apposta!!! :)

Saluti

safe60
Member
Member
Messaggi: 348
Iscritto il: venerdì 29 maggio 2009, 8:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da safe60 » venerdì 13 luglio 2018, 14:18

Concordo la tua visione sull'elettrico. Ora come ora , per motivi di infrastruttura di rifornimento/ricarica e' ancora relegato a una nicchia, guarda caso di fascia alta/altissima (vedi le varie Tesla o i prossimi modelli di porsche audi e chissa chi altro). Considerato che da quando guido ho cambiato auto ogni 10 anni, forse nel 2027 le cose saranno cambiate per una ... elettrificazione di massa. Di certo saltero' la generazione dell'ibrido. Vedremo !

Avatar utente
turbina
God
God
Messaggi: 4645
Iscritto il: domenica 19 novembre 2006, 14:34
Località: Paese TREVISO
Contatta:

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da turbina » venerdì 13 luglio 2018, 14:55

3 anni fa ho dato a mio figlio la mia vecchia peugeot 206 del 2005 con mi pare 140.000km , mai fatto niente a parte cinghia distribuzione a 80.000km, adesso la macchina ha 180.000km , in questi 3 anni fatto cinghia/pompa acqua a 160.000, frizione, cavo marce, cavo frizione, e dopo aver inutilmente cambiato bobine accensione adesso è da meccanico per rifare la testa, faremo fare anche la spianatura, comunque anche se fino ad ora un 1500 euro sono andati in manutenzione è comunque un buon affare per un neopatentato, speriamo ora che che nei prossimi 3 anni , anno della sua demolizione a 220-230.000km, non ci siano altre parti vitali da sostituire, almeno fino a che tra 3 anni samuele avrà 26anni , anno in cui potra comprarsi un auto nuova e intestarsela pagando cifra accettabile di assicurazione. Queste auto utilitarie economiche sotto i 10.000 euro costano e consumano poco ma non vivono molto a lungo sane prima di vedere il meccanico per tutte queste manutenzione straordinarie, prima dei 200.000km bisogna fare un po di tutto, ma va bene così, almeno si cerca di utilizzare fino a che si può, magari arriverà fino a 300.000km, chi lo sà?!
Fresa CNC ISEL Gantry027, Tornio CNC DM3000, 3DP PrusaI3.

safe60
Member
Member
Messaggi: 348
Iscritto il: venerdì 29 maggio 2009, 8:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da safe60 » venerdì 13 luglio 2018, 15:30

Io proprio esattamente ieri, ho portato la mia punto 1.4 metano al primo tagliando. Ritirata dalla concessionaria il 23 dicembre scorso, percorsi a ieri 20986 km.
Me la sono cavata con 210 euro. Mi ha fatto un po' ridere la sostituzione del filtro dell'aria e quello antipolline che pero' sono previsti dai tagliandi. Mi sa che sono costi che FCA si inventa per far guadagnare un po' i concessionari almeno con la manutenzione visto che sul nuovo hanno margini risicati.
Considerando che il prossimo tagliando sara' fra altri 20 mila km, che percorrero' in poco piu di altri 6 mesi, significa che la macchina costerà minimo 400 euro l'anno di pura manuntenzione ordinaria.

Finita la garanzia (e probabilmente prima) decidero' io cosa cambiare e quando, tanto per la mia esperienza non ho mai avuto nessun problema durante i primi due anni e avere i timbri sul libretto mi interessa il giusto perche' le auto le ho sempore portate alla demolizione. Ora che ci penso, quando ho preso la punto a dicembre, hanno ritirato la panda a metano e mi hanno dato pure 500 euro. Chissa' cosa se ne facevano visto che aveva 320 mila km e aveva perso tutto il trasparente della verniciatura.

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da Junior73 » mercoledì 18 luglio 2018, 10:23

Purtroppo i tagliandi obbligatori per la garanzia sono spesso superflui per alcune cose. E' uno degli aspetti che non amo delle macchine nuove. Rispetto al passato si trovano ricambi a prezzi molto bassi per tutte le auto on line (autodoc, misterauto etc) e con un minimo di manualità si fa manutenzione facilmente specie su auto così semplici come la punto. Il meccanico dovrebbe servire per cose diciamo "serie", difficili da diagnosticare (complice anche l'elettronica) o che richiedono interventi ove sia necessario il ponte o attrezzature specifiche.
Dalle mie parti moltissimi fanno manutenzione ordinaria da soli (molto spesso si ordina insieme freni dischi, frizioni , olio filtri etc) .

Tornando alla Golf ho trovato finalmente il tempo di rimontare la testata. Mi son fatto con la cnc anche un semplice "goniometro" per stringere le viti della stessa (30nm + 90°+90°) del quale vorrei pubblicare il semplice progettino (non mi prende più i file rar zip etc in allegato). L'ho fatto su legno duro (hdf) per prova.

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

VITESENZAFINE
Member
Member
Messaggi: 268
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2014, 19:23
Località: FIRENZE

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da VITESENZAFINE » mercoledì 18 luglio 2018, 23:17

Ciao
veramente ben fatto ed originale.
Una sola domanda: come lo tieni fermo? Quelli normali hanno la calamita.
Saluti.

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Spianatura testata auto

Messaggio da Junior73 » giovedì 19 luglio 2018, 8:29

Ciao ,
per tenerlo fermo pensavo anch'io alla calamita come quelli commerciali . Per questa volta ho stretto le viti della testata tenendolo fermo manualmente (mio padre). Da soli è inutilizzabile. Chiaramente non facendo il meccanico è piuttosto raro smontare una testata.

Ho messo gli step ogni 15 gradi . I numeri vanno un po rivisti e posizionati in maniera migliore. Forse se fatto su legno chiaro potrei anche inciderli al laser

Saluti

Rispondi

Torna a “Miscellaneous”