Classi qualità ingranaggio

Spazio dedicato a tutte le discussioni di carattere tecnico-informativo vario, che per loro natura non hanno corrispondenza specifica con le altre Sezioni del Forum.
Rispondi
Marco Barattieri
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:58

Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Marco Barattieri » martedì 28 gennaio 2020, 8:47

Buon giorno a tutti,

Avrei una domanda sulle classi di qualità degli ingranaggi, nello specifico sulla variazione dal modello geometrico delle caratteristiche dell'evolvente.
So che, nei principali paesi industrializzati, vengono utilizzate delle macro classi per descrivere la qualità finale della dentatura di un ingranaggio.
Nello specifico parliamo della classe Europea, quindi da 12 (il peggiore) all'1 (il migliore). Per ora a me interessano gli ingranaggi a denti dritti.
Il mio dubbio è quando leggo il disegno tecnico.
Nella tabella della dentatura leggo la dicitura "classe di qualità" 10d... cosa significa la "d"??
Negli altri disegni invece ci sono altre lettere, non può essere un banale errore di battitura. Ad esempio su un altro leggo 9g
La norma a cui fa riferimento è la DIN 58 405 che purtroppo non ho.
Leggendo qualche review su internet della suddetta norma non mi sembra faccia menzione di ciò.

Molti altri disegni tecnici che abbiamo non riportano la lettera ma solo il numero.

Qualcuno può illuminarmi?

Grazie!

Sandeman
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: martedì 2 aprile 2019, 21:54

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Sandeman » martedì 28 gennaio 2020, 14:01

Ciao,

c'è poca chiarezza a mio avviso.
La qualità dell'ingranaggio intesa come classe dall'1 all'12 fa riferimento alla UNI 7880 ( che è stata ritirata è sostituita vedi sito UNI )
La DIN58405 dove tu dici '' 10d /9g ecc..'' indica una tolleranza di deviazione del Blacklash dovuta alla qualità dell'ingranaggio.
O meglio.. In funzione alla qualità dell'ingranaggio (1/12) , alla distanza dei centri, al modulo ne esce la deviazione
Ti lascio un link per lo studio....
Una curiosità .. ti occupi di ingranaggi?

http://www.tandwiel.info/en/gears/level ... the-teeth/

Marco Barattieri
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:58

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Marco Barattieri » mercoledì 29 gennaio 2020, 14:38

Ciao,

Ti ringrazio per la delucidazione, ci studierò sopra.
Per la seconda domanda ti rispondo si e no. Nella nostra produzione facciamo anche ingranaggi ma non solo.
Il cliente ci sottopone il progetto dell'ingranaggio e poi creiamo lo stampo per realizzarlo.

Grazie ancora!

Sandeman
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: martedì 2 aprile 2019, 21:54

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Sandeman » giovedì 30 gennaio 2020, 11:32

Ah ok...
Non lavorate con dentatrici?
Cosa intendi per stampaggio?

Marco Barattieri
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:58

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Marco Barattieri » venerdì 31 gennaio 2020, 11:43

Ciao,
No, non lavoriamo con dentatrici.
Il nostro processo si chiama sinterizzazione. Stampaggio delle polveri metalliche.
Si crea uno stampo in acciaio e i punzoni sagomati. Poi la matrice viene riempita di polvere metallica e pressata ed esce il pezzo finito.
Per grandi lotti abbatti i costi di produzione anche del 90%.
Poi certe sagome puoi ottenerle "solo" col sinterizzato.
Ovviamente ha i suoi contro, come tutte le cose.
Ti lascio il link di un video così capisci subito

https://www.youtube.com/watch?v=IsTDms5n6sw

ciao, grazie ancora

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 740
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da hellfire39 » venerdì 31 gennaio 2020, 11:52

spettacolare!

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 635
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da MauPre75 » venerdì 31 gennaio 2020, 12:58

Non mi aspettavo tale velocità di produzione , posso chiedere a che temperatura escono i pezzi ? Necessitano di tempra per ottenere caratteristiche fisiche particolari ? Chiedo perché non si vede neppure un minimo di incandescenza e soprattutto non si forma neppure la calamina come avverrebbe per colata .Bello veramente.

Sandeman
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: martedì 2 aprile 2019, 21:54

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Sandeman » sabato 1 febbraio 2020, 9:04

Veramente interessante.
Sarebbe bello capire che tipologia di materiale può essere lavorato e che tipologia di ingranaggi è possibile ottenere.

Marco Barattieri
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:58

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Marco Barattieri » mercoledì 5 febbraio 2020, 16:04

Ciao a tutti,
Mi fa piacere che siate interessati!
Andiamo con ordine.
La polvere viene caricata nello stampo, fino a creare una camera alta CIRCA il doppio del pezzo finito.
Poi la pressa compatta la polvere fino all'altezza finale.
I pezzi non escono caldi dal pezzo, è possibile maneggiarli a mano. Se la produzione è lunga si possono surriscaldare per attrito, ma non superiamo i 50 gradi comunque.
A questo stadio i pezzi si chiamano "al verde". Ciò che li tiene uniti ora è una microfusione dei granuli di ferro e l'attrito che si forma tra loro. Un po' come una palla di sabbia umida.
Per capirci se cadono in terra a questo stadio vanno in frantumi.
I pezzi a questo punto devono subire il trattamento termico chiamato "sinterizzazione"
Devono essere caricati in un forno, nel nostro caso a nastro, e riscaldati fino ad una temperatura di circa 1120°C (per il ferro) e 800°C (per il bronzo), in atmosfera controllata per evitare l'ossidazione.
A questo punto i pezzi sono completi!
Chiaramente poi ci sono tutte le lavorazioni accessorie: burattatura, calibratura, lavorazioni meccaniche, trattamento termico, galvanica ecc ecc

Ovviamente questo campo è molto più complesso di così però spero di aver reso l'idea!

Il pro della sinterizzazione è che i costi di produzione si abbattono di molto, gli ingranaggi non devono essere dentati uno ad uno!
I contro è che il particolare sinterizzato non è paragonabile ad un compatto, la densità finale è circa 7gr cm^3

A disposizione!
Ciao!

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 740
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da hellfire39 » mercoledì 5 febbraio 2020, 16:33

Grazie della spiegazione =D>

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 635
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da MauPre75 » mercoledì 5 febbraio 2020, 19:45

Grazie della spiegazione .

Sandeman
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: martedì 2 aprile 2019, 21:54

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Sandeman » giovedì 6 febbraio 2020, 15:45

Grazie della spiegazione,

come caratteristiche meccaniche? Che proprietà si possono ottenere?

Marco Barattieri
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2020, 13:58

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Marco Barattieri » venerdì 7 febbraio 2020, 18:47

buona sera sandeman,
Cerca la DIN 30910, è la norma più usata per la classificazione delle polveri.
E' difficile come domanda.
Bisogna assolutamente dire che il sinterizzato è un gradino sotto il compatto, questo non significa che non valga niente.
Basti pensare che è entrato senza problemi nel mondo dell'automotive. Non saprei dirti che poi passiamo anche alla aerospaziale. Non mi sbilancio.

Dipende molto dall'applicazione che richiedi.
Per esempio.
Un piccolo componente all'interno delle serrature viene fatto anche in sinterizzato, ha 4 denti che trasmettono 50N/m di forza senza problemi.

A disposizione!

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2785
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Classi qualità ingranaggio

Messaggio da Junior73 » venerdì 7 febbraio 2020, 19:30

Ciao Marco,
quindi i prezzi molto bassi dei vari componenti delle auto come dischi dei freni etc sono fatti con questa tecnica? Oppure sono esclusi per motivi di sicurezza?Mi sono sempre chiesto come fa un disco a costare 8-9 euro.

Saluti

Rispondi

Torna a “Miscellaneous”