consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Spazio dedicato a tutte le discussioni di carattere tecnico-informativo vario, che per loro natura non hanno corrispondenza specifica con le altre Sezioni del Forum.
Rispondi
Evagiulia
Newbie
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 4 novembre 2020, 16:22

consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da Evagiulia » mercoledì 18 novembre 2020, 16:31

Ciao a tutti!!

Sto preparando una bozza di budget per iniziare una piccola fonderia di bronzo che si occupi di realizzare piccole sculture.
Ho lavorato per una fonderia in Inghilterra per quattro anni ma ho ancora molte lacune di conoscenza del mestiere prima di tutto perche ho imparato termini in inglese e non sempre so il corrispettivo in italiano e poi rispetto a tutta la parte tecnica soprattutto riguardo al forno/fornace.

Volevo sapere se qualcuno di voi possa perfavore spiegarmi la differenza tra un forno elettrico e uno a gas (a parte il fatto che uno va a gas e uno a elettricita'!! :oops: ) e che cosa e’ un forno a fusione sottovuoto.

Poi guardando un po in giro per il web non riesco a trovare esattamente il nome del forno dove si ripongono i cilindri per scolare la cera e farli cuocere.. ho trovato il nome di “forno scolacere” ma solo riguardo alla gioielleria. Qualcuno di voi sa come si chiama esattamente?

Terza domanda e’ se e’ possibile costruirsi una fonderia da soli e farla certificare come agibile dalla legislazione italiana.

Quarto conoscete qualche produttore di forni? In realta’ l’idea che ho e’ quella di fare una fornace abbastanza piccola che possa contenere 20 kili di bronzo.

un sacco di domande....

Grazie a tutti in anticipo!!! 

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 1075
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da MauPre75 » mercoledì 18 novembre 2020, 18:09

Non sono un esperto in merito però qualcosina la so, partiamo dal forno a gas, ne ho uno per fabbro non specifico per fusione, come si può ben capire è un forno a conbustione abbastanza costoso da mantenere ma peggio ancora con le leggi italiane non puoi più tenere se non ti adegui alle normative sulle emissioni in atmosfera il che comporta che bisogna adeguarsi con cappa con carbone attivo ed autodenunciarsi per avere il controllo periodico della qualità dei fumi emessi, bella rogna per chi vuole gestire un' attività perché prima o poi il verbalone lo prendi di sicuro.

I forni elettrici non li ho mai provati ne visti di presenza, sono molto più rapidi del gas e dovrebbero essere di due tipi, ad immersione di due chiamiamoli spinotti in tungsteno che liberano elettricità al contatto con i metalli e li fonde, oppure a induzione elettromagnetica, non c'è contatto diretto tra l'apparecchio ed il metallo ed è molto rapido, l'ho visto in azione da un collega forgiatore, in circa tre secondi un pezzo di ferro freddo diventa incandescente.

L'idea di autocostruire una fornace per fusione io la prenderei con le pinze, in italia in un 'attività devi avere tutto certificato e farsi certificare un' apparecchiatura fai da te è assai probalile che ti costa più di quanto costa già sul mercato e con tempi lunghissimi.

Il mio fornetto è un ARItalia, producono forni e fornetti, puoi visitare il loro sito.

A mio parere preferirei una fornace ad induzione, costa di più ma risparmi nei consumi, è più veloce del gas, è probabile che non sarà necessario avere la cappa per le emissioni di fumi e relative rogne seguenti.

Avatar utente
salvoimprevisti
Member
Member
Messaggi: 350
Iscritto il: lunedì 20 gennaio 2014, 16:14
Località: lombardia leno

Re: consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da salvoimprevisti » sabato 21 novembre 2020, 18:37

guarda quando ero ragazzo io, in un paese accanto al mio cera un fonditore. aveva allestito una piccola fonderia in giardino, era una fornace casereccia, la ventola della forgia l'ha recuperata dalla ventola di raffreddamento della vecchia fiat 500, con i motori delle vecchie lavatrici ha realizzato le spazzole rotanti per ripulire i getti in bronzo. molto casareccia, era un fonditore in pensione che per arrotondare la pensione , realizzava corone di bronzo , lingotti di bronzo per i tornitori della zona, gli portavi bronzo vecchio o rame vecchio, il pezzo da realizzare e lui lo faceva, usava una terra nera che in dialetto si chiama mato. con questo ha realizzato la malta x legare insieme i mattoni che formavano la fucina, il bronzo lo fondeva in un crogiolo che manipolava con una specie di tenaglione. fonderia casareccia riparata da una tettoia in lamiera.
devi realizzare una classica fucina e sul braciere ci appoggi il crogiolo col bronzo vecchio, devi scaldare il tutto fino alla fusione. dipende se fondi in conchiglia o in cassetta nella terra da fonderia.
https://carlogennariforni.beepworld.it/ ... nderia.htm

https://youtu.be/iB1e74kTHCw
https://youtu.be/uVzSlgKpRf8
Immagine
https://youtu.be/8L_fLxocTtU
I metalli si riconoscono dal suono, le persone dalle parole e, soprattutto, dalle azioni.

Avatar utente
arm
Senior
Senior
Messaggi: 1533
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2007, 13:21
Località: arborea (OR) e firenze
Contatta:

Re: consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da arm » lunedì 23 novembre 2020, 9:43

MauPre75 ha scritto:
mercoledì 18 novembre 2020, 18:09
Terza domanda e’ se e’ possibile costruirsi una fonderia da soli e farla certificare come agibile dalla legislazione italiana.
Un’attività artigianale deve rispettare, a prescindere, svariate normative di settore, per esempio:

1) il locale dove viene svolta deve essere da un punto di vista edilizio idoneo alle lavorazioni da svolgere e agibile; gli impianti presenti devono essere dotati di certificato di conformità;

2) i macchinari devono essere certificati a norma vigente. Se autocostruiti, come ha detto MauPre75, devo essere certificati da un tecnico, ma tra notula del tecnico e eventuali protezioni da aggiungere, forse ti conviene comprarlo già fatto.

Nel caso di una fonderia, mi viene da pensare che ci saranno ulteriori normative da rispettare, tipo antincendio, emissioni in atmosfera, incidenti rilevanti, movimentazione carichi pesanti, ma è tutto da valutare sulla base di cosa effettivamente andrai a fare (tipo di metalli da fondere, lavorazioni aggiuntive, numero di dipendenti,ecc).

Secondo me ti conviene chiarirti le idee sulle dimensioni del laboratorio che ti serve e dei macchinari che userai, buttare giù uno schizzo di layout e rivolgerti a chi si occupa di sicurezza nei luoghi di lavoro che saprà sicuramente consigliarti in base alle normative ad oggi vigenti.
L'arte è l'espressione di piacere che l'uomo prova nel lavoro. (William Morris artigiano - architetto 1834-1896)
Cnc 3 assi per alluminio, 600x350, ponte fisso
Cnc 3 assi+1, 1200x800, doppia vite
Fresatrice verticale per acciaio

Avatar utente
salvoimprevisti
Member
Member
Messaggi: 350
Iscritto il: lunedì 20 gennaio 2014, 16:14
Località: lombardia leno

Re: consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da salvoimprevisti » lunedì 23 novembre 2020, 16:12

scusami devi realizzare una fonderia professionale vera e propria? non ho interpretato bene il messaggio, credevo che volevi realizzare una piccola fonderia fai da te per creare piccoli oggetti, allora devi fare un progetto stilato da un tecnico, con locali idonei e attrezzi certificati. credevo volessi fare una fonderia tipo quelli che a casa fanno i piombi per la pesca o per i sub o per realizzare piccoli manufatti scusami per l'equivoco .

https://youtu.be/lPglc6VIqkk

https://youtu.be/UXeCYmAQg6U

https://youtu.be/m-R6iY-mY-Y :?:
I metalli si riconoscono dal suono, le persone dalle parole e, soprattutto, dalle azioni.

Evagiulia
Newbie
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 4 novembre 2020, 16:22

Re: consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da Evagiulia » mercoledì 25 novembre 2020, 16:09

Grazie a tutti dei vostri commenti! Sono tutti molto interessanti... Mi sono trasferita in inghilterra abbastanza giovane quindi in realta' non sono molto pratica delle legislazioni italiane riguardo al lavoro! Grazie molte!
Al momemto sto scandagliando un po di possibilità e capendo cosa realisticamente posso fare. In realtà l'idea sarebbe quella di fare una fonderia che sia di utilizzo diretto ad artisti/artigiani che abbiano voglia di prodursi i loro pezzi da soli quindi non sarebbe proprio una fonderia commerciale ma forse più una specie comunità... Ma ancora non so esattamente come questo possa essere considerato dalla legislazione italiana. Associazione culturale, cooperativa forse? Sto per ora raccogliendo più informazioni possibili anche rispetto ai costi per stilate un budget e poterlo proporre come idea.
Pero' devo dire che l'idea di costruirmi anche qualcosa di piccolo da sola mi frulla nella testa! Non sembra troppo difficile e sono sicura che sarebbe anche divertente! :)

Avatar utente
MauPre75
Senior
Senior
Messaggi: 1075
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: consigli e info per partire con un progetto di una piccola fonderia

Messaggio da MauPre75 » mercoledì 25 novembre 2020, 19:41

Se pensi che non deve essere un'attività produttiva puoi chiedere info al consulente per una fablab che fiscalmente sono differentemente amministrate, ma devi sempre rispettare i requisiti di sicurezza anche se dubito che in una fonderia possano accedere personale non autorizzato.

Rispondi

Torna a “Miscellaneous”