Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Conduzione, attrezzaggio, sistemi e metodi, problematiche delle macchine CNC per la lavorazione del legno e suoi derivati.
Rispondi
Sanitarium1
Junior
Junior
Messaggi: 104
Iscritto il: lunedì 9 novembre 2015, 21:22
Località: Lecce

Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da Sanitarium1 » martedì 13 novembre 2018, 16:36

Salve a tutti,
mi trovo a dover fresare un gran numero di piccoli accessori in legno multistrato (pioppo o betulla) dello spessore di 3/4 mm.
Nonostante vari tentativi il bordo di taglio viene sempre sporco e richiede una carteggiatura, non mi ero mai posto il problema ma ora i pezzi sono troppi e perdo più tempo a carteggiare che per la fresatura.
Per ora il miglior risultato l'ho avuto con una monotagliente HSS diametro 3.175 a 21000 rpm, ma richiede comunque carteggiatura.
Di solito taglio in una sola passata, ho provato con più passate ed il risultato e leggermente migliore ma ancora non accettabile.
Per le lavorazioni 2D solitamente uso CamBam per generare il codice.

Spero mi possiate dare qualche buon consiglio, come al solito.

Un saluto a tutti!!

Avatar utente
M@ngusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 19628
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da M@ngusta » martedì 13 novembre 2018, 18:51

Avevi inviato questo argomento nella sez. Vendo del mercatino, l'ho spostato in Lavorazione e lavori in legno con macchine CNC e Tradizionali. Riguardo al tuo problema, considerando la qualità dei legni utilizzati, il tipo di compensato che nel caso del tre mm presenta due facce lungo vena e quella intermedia ortogonale alle precedenti, oppure quello da quattro mm che può essere a tre strati se standard ma 4/5 se di qualità e anche in relazione alla forma degli oggetti da fresare, avrai sempre dei tagli di testa più o meno variabili da affrontare anche utilizzando una fresatura concorde, per cui credo che per il taglio pulito che vuoi dovrai sempre carteggiare, operazione che potresti fare anche a macchina e a pacco ma ciò dipende da come sei attrezzato, dal manico e dal profilo degli oggetti che stai realizzando.

Avatar utente
scj
God
God
Messaggi: 3666
Iscritto il: sabato 25 novembre 2006, 22:31
Località: Prov UD, prov TV

Re: Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da scj » martedì 13 novembre 2018, 21:03

Se parli di bordi verticali io avevo risolto con le lime rotative. Cerca gli utensili 626 o 726 su mj-cnc.
Se inveci intendi la peluria che resta sulle due facce superiore ed inferiore allora verniciavo prima con un paio di mani di "flatting" o turapori. Praticamente indurendo le fibre lunghe il taglio diventava pulito. Ma bisogna capire se questa operazione è ammessa o no nei tuoi pezzi. Ci sono anche utensili con elica contraria al limite.
Alla più disperata costruisci un buratto e butta i pezzi dentro.
Comunque se non ci racconti un po' che attrezzature hai e che pezzi devi fare più di questo non so dirti.
Nell'ordine si conserva, nel disordine si crea.
Simone

https://www.youtube.com/channel/UCBPtFN ... subscriber

Avatar utente
M@ngusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 19628
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da M@ngusta » martedì 13 novembre 2018, 21:36

Le lime rotative sono altra storia e se i pezzi sono tanti si intasano, con la conseguenza che le fibre del legno lungo il taglio vengono compresse ciò vuol dire che a una eventuale successiva finitura con vernici all'acqua esse riaffiorano, quindi altro che taglio pulito. Quando si lavora il legno gli utensili devono tagliare e non strappare, anche la carta vetrata deve tagliare, sempre se vogliamo ottenere lavori a regola.

Avatar utente
scj
God
God
Messaggi: 3666
Iscritto il: sabato 25 novembre 2006, 22:31
Località: Prov UD, prov TV

Re: Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da scj » martedì 13 novembre 2018, 21:45

Io ho portato la mia esperienza da aeromodellista dove si tagliava spesso compensato di pioppo da 3/4/6 mm e multistrato betulla dallo 0.6 ai 6/8 mm. I risultati migliori si ottenevano con le lime rotative anche perché la colla che univa i vari strati dei compensati era fetente, anneriva, impastava l'utensile ecc ecc.
Ma non avevamo necessità di verniciare. Al massimo di incollare.
Se si considera che si usavano spesso utensili da 0.8mm probabilmente le lime rotative erano l'unica scelta. Scelta che comunque funzionava bene per le nostre esigenze.

Poi, come detto prima, se non sappiamo cosa deve fare sanitarium1 possiamo solo dire la nostra senza sapere se è la più giusta per lui.
Nell'ordine si conserva, nel disordine si crea.
Simone

https://www.youtube.com/channel/UCBPtFN ... subscriber

Sanitarium1
Junior
Junior
Messaggi: 104
Iscritto il: lunedì 9 novembre 2015, 21:22
Località: Lecce

Re: Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da Sanitarium1 » martedì 13 novembre 2018, 23:01

Intanto grazie dei consigli!
Ho alcune lime rotative diametro 3 e 2, domani provo, non ci avevo pensato, comunque a volte ho rilevato i problemi di cui parla M@ngusta, che parametri potrei usare? forse è meglio non esagerare con gli RPM per non intasare le frese?

I pezzi da realizzare hanno svariate forme, alcune semplici forme geometriche, altre parecchio complesse invece, solitamente freso anche una base (in pratica il pezzo finito, costituito da due parti, è un pannello sagomato verticale che si incastra su una base orizzontale con scasso).
Ho sentito degli utensili con elica contraria ma non ne ho mai usati. Consigli? Qualche dritta?

Riguardo la domanda sull'attrezzatura per questi pezzi lavoro con una fresatrice CNC con mandrino HF 1,5kw con attacco ER16. Ho comunque un bel laboratorio ben attrezzato con quasi tutto per una officina meccanica.
Sto cercando di trovare una soluzione a questo problema per poi cercare anche di sovrapporre più pannelli e tagliare più pezzi in contemporanea per velocizzare quanto più possibile il processo.

Avatar utente
M@ngusta
Administrator
Administrator
Messaggi: 19628
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2007, 20:15
Località: Prov. Latina

Re: Taglio pulito su multistrato con fresa CNC

Messaggio da M@ngusta » mercoledì 14 novembre 2018, 20:23

Per le frese con taglienti elicoidali negativi in metallo duro integrale puoi consultare il catalogo della CMT.
@scj: La colla fetente cui accennavi di norma è una resina ureica o una delle sue molteplici derivate, nei pannelli multistrato di betulla russa ne viene utilizzata una particolarmente aggressiva ed abrasiva, recentemente nella fresatura di pannelli da 18 mm di spessore ogni 150-200 metri lineari dovevo sostituire gli inserti in HM della fresa in quanto presentavano in corrispondenza dei strati di collante dei solchi dovuti a forte usura.

Rispondi

Torna a “Lavorazione e lavori in legno con macchine CNC e Tradizionali”