trasformazione fresa wabeco F1210

Conversione di macchine utensili tradizionali (torni, fresatrici, ecc.) in CNC e aggiornamento di macchine già CNC.
Rispondi
Sganzo
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 14 febbraio 2018, 22:45
Località: Monza

trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da Sganzo » sabato 3 marzo 2018, 12:33

ciao a tutti
da oramai un paio di mesi sto pensando a come trasformare in cnc la fresa Wabeco 1210.
la macchina monta guide a coda di rondine e viti trapezoidali regolabili.
monta anche dei visualizzatori (tipo calibri digitali per intenderci) sui 3 assi
ho letto tutto quello che ho trovato sul forum ma mi sono rimasti molti dubbi.
premetto che l'utilizzo principale sarebbe per realizzare piccoli particolari in alluminio con un buon livello di precisione, ma non escludo di lavorare anche acciaio o legno/polistirolo di grandi dimensioni.
il target principale sarebbe mantenere la stessa precisione di lavorazione che ho adesso in manuale con un po di malizia.
la mia idea era montare servomotori AC e driver HIWIN.
sono indeciso se collegare i motori direttamente o con cinghia e rapporto di trasmissione; consigli?? pro e contro?? il dimensionamento dei motori va di conseguenza.
per le viti volevo sostituirle con viti a ricircolo di sfere, avete marche da consigliare? vale davvero la pena? (ricordo che il mio target non è tanto la velocità quanto la precisione)
una domanda a cui non ho trovato risposta da nessuna parte: una volta collegati i motori posso ancora usare la fresa in manuale per divertirmi "alla vecchia maniera"?
come controllo sto pensando a MACH3 ma non ho ancora capito se conviene un vecchio pc con seriale o il mio portatile di ultima generazione con una scheda via Ethernet.
questo è quello che avevo in mente, da valutare è il budget. vi prego di insultarmi se sto esagerando, non mi fa schivo risparmiare qualche soldo se non rinuncio a molto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
Fiveaxis
God
God
Messaggi: 4447
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da Fiveaxis » sabato 3 marzo 2018, 13:36

Da meccanico rispondo sulle viti:
Se vuoi ottenere movimenti precisi ti consiglio di sostituire le viti trapezioidali con viti a ricircolo di sfere di buona qualità. (Hiwin ad esempio)
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

mimoletti
Senior
Senior
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 17:56
Località: Torre del Greco (NA)

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da mimoletti » sabato 3 marzo 2018, 15:26

Ho due amici che hanno la tua stessa macchina convertita in cnc, usano le viti originali compensando il gioco di inversione via software, non è come avere le viti a ricircolo, ma i risultati sono più che buoni. Uno usa motori da 2A, l'altro motori da 4A. Entrambi hanno collegati i motori con cinghia, che credo sia la soluzione da preferire. Entrambi usano driver cinesi. Come software di controllo uno usa EMC2 l'altro Mach3.
Tornio Wabeco D6000; Fresa Wabeco F1210; Segatrice Nebes TM125 Inverter; Tavola a dividere Vertex HV-6,Morsa meccnica Allen MAP/78-N

https://www.youtube.com/watch?v=cobEZI8KvOk

Sganzo
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 14 febbraio 2018, 22:45
Località: Monza

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da Sganzo » sabato 3 marzo 2018, 16:08

@ mimoletti usano un rapporto di trasmissione?
in linea teorica il montaggio diretto mi garantisce più precisione?

@ Fiveaxis sto guardando le viti hiwi, non riesco a capire se ci sono versioni a gioco zero, quelle standard 16x5 dichiarano 0,04mm di gioco.
è un problema o un minimo di gioco non crea problemi?
conosci un rivenditore online?
sto aspettando un preventivo per viti e chiocciole SKF modello BND gioco zero (gioco zero sfere maggiorate) o PND (precaricate), ho chiesto perche abito a pochi metri da uno dei più grossi rivenditori SKF della lombardia e mi faccio fare sconti importanti ma ho il terrore della cifra finale.

mimoletti
Senior
Senior
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 17:56
Località: Torre del Greco (NA)

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da mimoletti » sabato 3 marzo 2018, 16:52

Il rapporto di trasmissione che dovrai eventualmente usare dipende dalle caratteristiche dei motori, ma anche se fosse 1:1, a mio avviso è meglio utilizzare una trasmissione su cinghia. Anche le viti a ricircolo hanno il gioco d'inversione, tranne i modelli con le chiocciole precaricate o sfere maggiorate, ma credo che costino una fucilata. Inoltre dimenticati di lavorare l'acciaio a controllo. Piuttosto soprattutto nelle lavorazioni a controllo è essenziale avere un impianto di refrigerazione.
Tornio Wabeco D6000; Fresa Wabeco F1210; Segatrice Nebes TM125 Inverter; Tavola a dividere Vertex HV-6,Morsa meccnica Allen MAP/78-N

https://www.youtube.com/watch?v=cobEZI8KvOk

alfre
Member
Member
Messaggi: 218
Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 20:08
Località: quarto d'altino(VE)

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da alfre » martedì 3 aprile 2018, 13:07

Ciao sganzo, per le madreviti dai un occhio alle isel perché probabilmente il problema maggiore lo troverai nell'asse x (asse lungo per intenderci) precisamente sotto la tavola. La isel produce una chiocciola particolarmente piccola che meglio si adatta allo spazio ristretto. Sulla mia l'ho montata facendo un lavoro poco invasivo.
Alfre

Tornio ceriani con inverter, fresatrice wabeco 1210E cnc e 4° asse con harmonic drive, 3d P. Anet A8

Sganzo
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 14 febbraio 2018, 22:45
Località: Monza

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da Sganzo » giovedì 3 maggio 2018, 21:05

scusate il ritardo ma sto ragionando a 360° sul progetto nel poco tempo libero che ho.

@mimmoletti
per il lubro-refrigerante ci sto già pensando ma.... una cosa alla volta...
mi spieghi per quale motivo consigli la cinghia, a ragionamento vedo più precisa la presa diretta anche se più difficile da realizzare.
non dico che non sia vero ma da bravo ingegnere mi piace capire le motivazioni dietro le scelte :)
stessa cosa per l'acciaio (intendo ferraccio non leghe speciali) pensavo che se riesco a lavorarlo a mano dovrei riuscire anche a controllo è solo questione di settare i parametri corretti, sono ignorante in materia, puoi spiegarmi?

@alfre
hai magari una foto di come la hai montata?
hai messo un cuscinetto dalla parte opposta alla manopola?

io mi sono abbastanza messo l'anima in pace sul fatto di dover lavorare un po di componenti e sto valutando un piano ambizioso.
adesso sto facendo il cad dei vari pezzi della wabeco per capirci un attimo di più.
l'idea ambiziosa sarebbe di montare entrambe i motori dalla parte opposta alle manopole, in presa diretta, con un supporto che presenti anche la sede per un cuscinetto.
visto che la fresa è in 2 pezzi aggiungendo un distanziale si potrebbe aumentare di 40-50mm la corsa della Y (non ho ancora smontato la colonna dal basamento quindi non so se sia effettivamente fattibile.
fresa.PNG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

salvatore993
Senior
Senior
Messaggi: 1896
Iscritto il: giovedì 23 novembre 2006, 8:04
Località: Napoli-Tenerife
Contatta:

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da salvatore993 » venerdì 4 maggio 2018, 8:36

ho una bf 20 che convertirò, ed una ceriani david 403 motorizzata e visualizzata, in pratica manca solo il controllo, ma la movimentazione resta la stessa. sulla ceriani usandola in manuale ho avuto conferma che su macchine di questo tipo la riduzione è indispensabile, empiricamente ti potrei dire 1:2 con stepper, e 1:3 con servo (come sono montati sulla ceriani di serie). ho dedotto che il motivo è dato dal fatto che le velocità massime raggiungibili con queste macchine, e la coppia necessaria per fresature impegnative, non rientra per intero in nessuna curva di resa, di motori accessibili a prezzi umani. se dai un occhiata alle curve di motori ti renderai conto che gli stepper hanno coppia all'inizio della curva, quindi in diretta avresti difficoltà a tenere coppia alla massima veocità, infatti spesso per sfruttarli bene bisogna restare intorno ai 500 RPM, mentre con i servo avresti difficoltà a tenere coppia a bassi regimi. infatti sulla ceriani ci sono dei servo da 1,2 NM ridotti 1:3 scarrozzo 5/6 mm di alluminio ad un feed di 150/200 in diretta con un servo così sarebbe impossibile.
l'esigenza di ridurre, colma in buona parte queste lacune, ottenendo (ovviamente dopo averci ragionato un attimo, in base alla destinazione d'uso) un rapporto di riduzione che copra una buona parte del range di lavoro, riducendo i deficit nei range limite.

mimoletti
Senior
Senior
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 17:56
Località: Torre del Greco (NA)

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da mimoletti » venerdì 4 maggio 2018, 17:03

La cinghia è da preferire perché ti permette, di realizzare un collegamento meccanico dotato di una certa elasticità, che ti consente di smorzare le vibrazioni. Come spiegato da Salvatore avresti anche la possibilità di meglio adattare i tuoi motori, in funzione della loro curva di coppia.
Frese di questo tipo non sono abbastanza rigide e pesanti per poter lavorare l'acciaio a controllo con un certa soddisfazione. Non dico che non si possa fare, ma non le ritengo adatte.
Tornio Wabeco D6000; Fresa Wabeco F1210; Segatrice Nebes TM125 Inverter; Tavola a dividere Vertex HV-6,Morsa meccnica Allen MAP/78-N

https://www.youtube.com/watch?v=cobEZI8KvOk

troy21
Member
Member
Messaggi: 576
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 13:29
Località: alghero

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da troy21 » mercoledì 30 maggio 2018, 15:08

Parlo per. Mia esperienza ma la mia fresa è decisamente più grossa, monto degli stepper nema 34 3,5A e 42 8A moltiplicato x2 per via del. Basamento molto. Pesante ma raggiungo F1400 tranquillamente, gli altri 2 assi non moltiplicati arrivo F4000 questo ovviamente in rapido considerando che per il momento l asse x mi corre su lardone invece l Y su guide e pattini hiwin da 25mm..quindi la velocità non manca anzi...quanto ha coppia non mi posso lamentare tirano parecchio...pero hanno il difetto che rispetto ai dc servo che se c'è bisogno di più potenza non viene rilevato... Pro e contro... Ovviamente per. Una macchina un po' più professionale servono altri motori...

alfre
Member
Member
Messaggi: 218
Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 20:08
Località: quarto d'altino(VE)

Re: trasformazione fresa wabeco F1210

Messaggio da alfre » domenica 10 giugno 2018, 22:19

Questa è un immagine trovata in rete alla quale anch'io mi sono inspirato.. come puoi vedere la chiocciola è molto bassa come profilo e quindi poco invasiva come installazione sulla macchina. Per la madrevite, nonostante avessi predisposto la stessa per il cuscinetto, alla fine non è stato necessario metterlo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login
Alfre

Tornio ceriani con inverter, fresatrice wabeco 1210E cnc e 4° asse con harmonic drive, 3d P. Anet A8

Rispondi

Torna a “Retrofitting”