Dilemma saldatrice industriale

Descrizione, problemi, tecniche, macchine, accessori e tutto ciò che riguarda le varie tipologie di saldatura, quali: MMA-TIG-MIG/MAG, etc.
Rispondi
Enri931
Newbie
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2020, 17:55

Dilemma saldatrice industriale

Messaggio da Enri931 » venerdì 13 novembre 2020, 18:14

Ciao a tutti,
sono da poco presente ma ho un dubbio relativo al mio ultimo acquisto.
Ho acquistato un lotto su cui faceva parte anche una vecchia saldatrice ad elettrodo, una TelWin linear 250, di quelle industriali a 380 per intenderci, abbastanza datata.
Mi chiedevo qual è la differenza tra questa e una piccola saldatrice a inverter moderna? È migliore? Quanto può valere?
Grazie a chi mi risponderà

torn24
God
God
Messaggi: 3391
Iscritto il: venerdì 1 febbraio 2008, 11:28
Località: Modena

Re: Dilemma saldatrice industriale

Messaggio da torn24 » sabato 14 novembre 2020, 8:46

Un prodotto per l'industria è generalmente migliore a parità di tecnologia, per intenderci una saldatrice industriale di 20 anni fa non è detto che sia migliore di una hobbistica dei giorni d'oggi.
A parte questo potrebbe essere appetibile se la saldatrice ha molti ampere massimi, ho visto saldare travi di carroponti ad elettrono, con cordoni di qualche centimetro e elettrodi molto grandi, magari in casi come questo o riparazione di macchine operatrici, potrebbe servire una saldatrice ad elettrodo da 380. Ma nella maggior parte dei casi si usa una saldatrice ad elettrodo per piccole saldature e ci si collega alla 220, come potrebbe fare un fabbro se necessita di saldature sul posto.
A parte il valore che non saprei quantificare, credo che non ci sia molta richiesta per saldatrici di questo genere, ipotizzando valesse 300 euro "valore di fantasia" non trovi nessuno che la voglia comprare.
CIAO A TUTTI !

Enri931
Newbie
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2020, 17:55

Re: Dilemma saldatrice industriale

Messaggio da Enri931 » sabato 14 novembre 2020, 21:10

Grazie gentilissimo

Rispondi

Torna a “La Saldatura e sue tecniche”