Tornio e Fresa con un solo inverter

Realizzazioni home made di attrezzature, macchine e/o parti di esse di qualsiasi tipologia diversa da quelle normalmente trattate nel Forum.
Rispondi
Sandro36
Junior
Junior
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46
Località: MB

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Sandro36 » sabato 13 novembre 2021, 19:28

Nella scatolina portatile conviene mettere un solo selettore rotativo a 3 posizioni stabili, senza ritorno a molla. Al centro motore fermo, a destra marcia avanti, a sinistra marcia indietro. Questa è la soluzione più semplice e comprende per natura anche l'interblocco fra i due comandi, però può essere criticata dal punto di vista della sicurezza: non c'è un pulsante a fungo di arresto di emergenza. Volendo si possono mettere nell'apparecchiatura della macchina due relè ad autoritenuta e interbloccati fra loro che comandano i due ingressi dell'inverter. Nella pulsantierina ci sarebbero due pulsanti di marcia nelle due direzioni e un pulsante di arresto a fungo.

Se nell'apparecchiatura c'è già un pulsante di arresto di emergenza, questo spegne, fra le altre cose, i nostri due relè e nella pulsantierina c'è un semplice pulsante di arresto rosso. In questo caso però bisogna considerare che se si comanda l'arresto dall'inverter il motore si ferma con una frenata (tempo di arresto programmabile coi parametri), se si stacca tutto probabilmente il motore viene lasciato libero e continua a girare per un po' per inerzia. Bisogna vedere il manuale dell'inverter e lo schema dell'apparecchiatura attuale.

Il cavo è un semplice cavetto a 3 fili, che può essere di sezione piccola. Occorre verificare nel manuale dell'inverter che non sia necessario che il cavetto sia schermato.
La scatolina si deve agganciare vicino o sulle diverse macchine in modo che non si muova girando il selettore, pur essendo facilmente spostabile.

Buon lavoro.

Zino87
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 7 ottobre 2021, 22:08

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Zino87 » domenica 14 novembre 2021, 22:41

Grazie per le risposte 😀 . Ci provo!

raunarde
Junior
Junior
Messaggi: 161
Iscritto il: sabato 25 settembre 2010, 21:46
Località: varese

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da raunarde » mercoledì 17 novembre 2021, 22:12

mi spiace aver dato info errate, ma è più di un anno che ho un inverter che uso per trapano a colonna oppure per la mola. Gli interruttori che ho io sezionano le 3 fasi sui macchinari, per cui l'iinverter non vede nulla, vede come se fossero contatti aperti. Non ho mai fatto partire insieme trapano e mola.

Dove ho collegato tornio e fresa con velocità variabili ho un selettore che mi sposta su una presa o sull'altra la 220V trifase

Sandro36
Junior
Junior
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46
Località: MB

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Sandro36 » mercoledì 17 novembre 2021, 23:16

Bene, buono a sapersi.
Penso che la manovra sulla linea trifase ai motori naturalmente si faccia solo a motore fermo o addirittura a inverter spento.

mario mariano
Senior
Senior
Messaggi: 774
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2014, 20:12
Località: Roma
Contatta:

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da mario mariano » mercoledì 17 novembre 2021, 23:24

e hai ragione, la commutazione si fa ad inverter spento altrimenti va in allarme

raunarde
Junior
Junior
Messaggi: 161
Iscritto il: sabato 25 settembre 2010, 21:46
Località: varese

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da raunarde » giovedì 18 novembre 2021, 10:04

la commutazione che faccio io tra fresa e tornio la faccio ad inverter acceso e non va in nessun allarme, passo sempre dallo 0 con contatti disalimentati uso un commutatore a 3 posizioni con 1 0 2 su 1 ho collegato tornio sul 2 la fresa.
Poi con un interruttore aziono 4 relè doppio contatto con funzione deviatori (non interruttori) e sposto il controllo della scatola comandi da una macchina all'altra

Avatar utente
hellfire39
Senior
Senior
Messaggi: 2240
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2012, 9:04
Località: AN

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da hellfire39 » giovedì 18 novembre 2021, 12:56

È una soluzione da cani, potenzialmente pericolosa.

Il carico di un inverter andrebbe scollegato *sempre* con l'inverter spento.
Il rischio non è tanto che ti vada in allarme, ma che si rompa proprio. Se tu, per sbaglio, scolleghi il motore quando l'inverter è in funzione rischi di romperlo.

Il fatto che tu lo faccia non è condizione tale da suggerire lo stesso comportamento ad altri.

Sandro36
Junior
Junior
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46
Località: MB

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Sandro36 » giovedì 18 novembre 2021, 19:11

Forse con motore fermo non c'è proprio tensione ai tre fili, dipende da come è fatto l'inverter, e si possono aprire, ma io non lo farei lo stesso.

wellington
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: domenica 4 luglio 2010, 16:35
Località: Viterbo

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da wellington » lunedì 10 gennaio 2022, 10:26

Sandro36 ha scritto:
martedì 27 aprile 2021, 0:25
Si comincia a vederci un po' più chiaro.

Il manico del PSTOP deve essere a sinistra.
Il nome del morsetto COM dell'inverter ci ho messo mezz'ora a trovarlo; dovrebbe essere uguale a X4 e X5 e al suo posto.
Ciao Sandro, ho modificato lo schema con il P-stop girato verso sinistra e formattato il COM come X4-X5.
Fino ad oggi non ho più messo mano allo schema , ma uscito dal letargo , :-) , ho iniziato a smantellare la vecchia pulsantiera e iniziare la nuova.. Un piccolo dubbio sui collegamenti , all'inverter e sui 2 relè di marcia..
Nello schema i contatti relè 8 e 7 , nella bobina di alimentazione di solito sono scollegati dai contatti degli scambi, ma invece sembra che il contatto della bobina 8 e 5 siano collegati tra loro, nella figura che allego il contatto 8 con il 5,, è possibile ? devo collegarli insieme ?
Altro dubbio, quali sono i collegamenti uscita dei relè che poi vanno riportati sui morsetti di X4 - X5 dell'inverter ? sulla foto il contatto COM è comune e li ci arrivo, poi però X4 e X5 come si collegano agli scambi ?
rele.jpg
marcia inverter.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Sandro36
Junior
Junior
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46
Località: MB

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Sandro36 » lunedì 10 gennaio 2022, 21:33

Guarda che nel pezzo di schema che hai mandato oggi il contatto di sinistra senza nome (1 e 5) sulla bobina del relè K AV non è dello stesso relè, ma del KIN, come nel tuo schema nel post del 25 aprile 2021.
Lo stesso per l’altro relè.

Comunque occorrono dei relè con tre contatti indipendenti: uno normalmente aperto per fare l’autoritenuta (4 e 6), uno normalmente chiuso per l’interblocco di sicurezza col senso di marcia opposto (1 e 5) e un altro normalmente aperto per il comando all’inverter (manca).

wellington
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: domenica 4 luglio 2010, 16:35
Località: Viterbo

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da wellington » giovedì 13 gennaio 2022, 19:34

quindi sono 3 relè , due con contatti NO e uno con NC ?
Il terzo che manca deve pilotare i morsetti inverter , COM, X$ e X5 ?

Sandro36
Junior
Junior
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46
Località: MB

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Sandro36 » giovedì 13 gennaio 2022, 22:57

Nooooooo.
Occorrono due relè con tre contatti ciascuno. I relè di solito hanno due o tre o più contatti di scambio separati, ogni contatto ha tre morsetti: comune, normalmente aperto e normalmente chiuso: C, NA, NC. Quando il relè è a riposo sono collegati solo C e NC, quando il relè è eccitato (cioè bobina in tensione) si apre C-NC e si chiude C- NA.
Nei tuoi relè i morsetti sono numerati così: per un contatto di scambio 5 è il comune, 1 il NC e 3 il NA.
Per l'altro contatto di scambio: 6 è il comune, 2 il NC e 4 il NA.

Di ogni scambio usi quello che ti serve (o NC o NA) e lasci perdere l'altro.
Nel tuo schema ogni relè, KAV o KIN ha usati tre contatti, due NA e uno NC.

Più di così non so cosa dirti, che poi è quello che era già scritto nel post precedente.

P.S. NA (Normalmente Aperto) e NO (Normally Open) sono la stessa cosa.

wellington
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: domenica 4 luglio 2010, 16:35
Località: Viterbo

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da wellington » venerdì 14 gennaio 2022, 11:10

Sandro36 ha scritto:
lunedì 10 gennaio 2022, 21:33
Comunque occorrono dei relè con tre contatti indipendenti: uno normalmente aperto per fare l’autoritenuta (4 e 6), uno normalmente chiuso per l’interblocco di sicurezza col senso di marcia opposto (1 e 5) e un altro normalmente aperto per il comando all’inverter (manca).
riepilogo: due relè : rispettivamente ognuno con 2 scambi , 1NA e 1NC.
Per lo scambio comando inverter NA , quello che "manca", serve un terzo scambio Com, NC,NA ?

Sandro36
Junior
Junior
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46
Località: MB

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da Sandro36 » sabato 15 gennaio 2022, 22:05

Si

wellington
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: domenica 4 luglio 2010, 16:35
Località: Viterbo

Re: Tornio e Fresa con un solo inverter

Messaggio da wellington » lunedì 17 gennaio 2022, 23:00

ho rinumerato lo schema in base al relè che ho trovato. Nella sezione comandi inverter non riesco a capire come collegare il terzo relè mancante con contatto NA di cui parli ai morsetti COM , X4 e X5
relè omron 2na+2nc jpg.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Rispondi

Torna a “Autocostruzioni meccaniche varie”