Manutenzione e warm up mandrini

Sezione dedicata alla meccanica delle CNC e delle macchine tradizionali.

Moderatore: Fiveaxis

Rispondi
Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2472
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Manutenzione e warm up mandrini

Messaggio da Junior73 » domenica 10 febbraio 2019, 19:40

Salve a tutti,
dopo aver letto alcune importanti raccomandazioni sul ciclo di riscaldamento dei nostri mandrini ad aria o ad acqua volevo sentire le vostre opinioni a riguardo , come vi comportante in genere nell'uso e nella manutenzione di questi componenti.
Ho un mandrino classico cinese Er20

https://it.aliexpress.com/store/product ... 4c67DPtarO

preso circa 4 anni or sono ormai. Dovrebbe avere i cuscinetti in ceramica. Ha la ventola di raffreddamento collegata all'albero con l'aria che dall'alto viene spinta verso il basso. Nel tempo ho poi potenziato la ventola per problemi di surriscaldamento in estate ed invertito il flusso dell'aria (dal basso verso l'alto) per evitare di alzare polveri dalla superficie di lavorazione. Questa estate ho addirittura aggiunto un dissipatore con ventola di un processore poichè nelle giornate calde estive tendeva comunque a scaldare troppo.

Purtroppo non mai eseguito cicli di riscaldamento :? ma mi sono limitato a far girare per qualche minuto il mandrino a 2000 giri quando nel garage la temperatura era sotto i 15 gradi. Più di una volta ho trovato condensa nel cono del collet Er20. Raramente sono andato a 24mila giri
Ad oggi il mandrino funziona ancora anche se girandolo a mano si sente "qualcosa" rispetto allo stesso modello nuovo (vari spindle nel tempo fatti comprare ad amici).
Avevo registrato i consumi usando sempre lo stesso misuratore nelle stesse condizioni

MANDRINO NUOVO

Elettronica pc motori spenti

Inverter Toshiba 2,2kw acceso 7 watt
+ mandrino a vuoto a 50hz 79 watt
mandrino a vuoto 100hz 87 watt
mandrino a vuoto 200hz 131 watt
mandrino a vuoto 300hz 197 watt
non vado oltre ai 400hz

CIRCA DUE ANNI OR SONO

Elettronica pc motori spenti

Inverter Toshiba 2,2kw acceso 7 watt
+ mandrino a vuoto a 50hz 76 watt
mandrino a vuoto 100hz 83 watt
mandrino a vuoto 150Hz 98 watt
mandrino a vuoto 200hz 118 watt
mandrino a vuoto 250hz 151 watt
mandrino a vuoto 300hz 172 watt
mandrino a vuoto 400hz 232 watt


ATTUALI FEBBRAIO 2019

Inverter Toshiba 2,2kw acceso 7 watt
+ mandrino a vuoto a 50hz 74 watt
mandrino a vuoto 100hz 81 watt
mandrino a vuoto 150Hz 98 watt
mandrino a vuoto 200hz 117 watt
mandrino a vuoto 250hz 151 watt
mandrino a vuoto 300hz 170 watt
mandrino a vuoto 400hz 230 watt


Nel tempo ho c'è stato una minore richiesta di corrente che si è poi stabilizzata. Non so capirne il motivo preciso.
Devo invece misurare l'eccentricità appena possibile. Non ho effettuato nessuna manutenzione ai cuscinetti .

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1249
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Manutenzione e warm up mandrini

Messaggio da pierpaolo » domenica 10 febbraio 2019, 22:17

Il grasso di solito è a vita e se di qualità dura quanto il mandrino stesso... Non so nei cinesi ma in quelli progettati con tutti i sacri crismi, il progettista prevede delle camere nelle quali il grasso durante il rodaggio, si deposita e fa da riserva per tutta la vita utile del mandrino.
La temperatura dei mandrini di centri di lavoro professionali si attesta in lavorazione tra i 37 e i 40 gradi della colonna che corrispondono ad un 35-40% in più sui cuscinetti stessi...
Per applicazioni particolari esistono grassi appositi e accoppiamenti sfere piste ibridi ma è bene rimanere sempre sotto gli 60gradi sui cuscinetti con grassi da centroccomerciale...

Per gli assorbimenti possono esserci tantissime cause, dai cuscinetti del mandrino ai condensatori dell'inverter, dalla fornitura elettrica dell'enel non sempre 220v a mille altri motivi... l'unica cosa che puoi controllare è che la coppia che linverter invia rimanga invariata nel tempo... in modalità vettoriale e dopo autotuning gli inverter Toshiba restituiscono dei dati molto molto precisi...

Il warmup dovrebbe essere sempre fatto se il mandrino rimane fermo per più di 18 ore e questo non solo per la durata dei cuscinetti ma soprattutto perché ridistrubuendo il grasso nei cuscinetti si avrà sempre una repetibilità delle misure in lavorazione... macchine professionali come DMG hanno il controllo della distribuzione e della temperatura del grasso e se non è come da specifiche ti avvisa con messaggi dedicati...

Ovviamente queste particolari attenzioni e procedure possono non servire a nulla su elettromandrini cinesi che hannouna massa rotante minima e utilizzano punte Max da 10mm..

Come in tutte le cose è il costruttore che detta le regole del buon funzionamento e le attenzioni e procedure da eseguire affinché il prodotto acquistato restituisca i risultati voluti... e ovviamente la maggior parte dei produttori cinesi non si preoccupano di ciò un quanto a volte non utilizzano neanche componenti nuovi per l'assemblaggio di questi strumenti e in tutti i casi adattano i componenti esistenti utilizzato per altro su dispositivi che fanno tutt'altro lavoro... vien da se che tutti i discorsi di cui sopra non valgono
Ultima modifica di pierpaolo il domenica 10 febbraio 2019, 22:30, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
marcick
Member
Member
Messaggi: 414
Iscritto il: giovedì 21 agosto 2008, 13:02
Località: Canegrate - MI

Re: Manutenzione e warm up mandrini

Messaggio da marcick » domenica 10 febbraio 2019, 22:18

Seguo

troy21
Member
Member
Messaggi: 483
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 13:29
Località: alghero

Re: Manutenzione e warm up mandrini

Messaggio da troy21 » lunedì 25 febbraio 2019, 16:53

ciao a tutti
@pierpaolo ti volevo fare una domanda
ho da poco sostituito i cuscinetti sia del naso B7007 ETP4S UL 25°che quelli piu piccolini nella parte posteriore semplici
6003 sul mio mandrino elte 2,2kw er25 18000rpm
volevo sapere per fargli fare rodaggio/adattamento cosa mi consigli di fare in quanto a ciclo tempo/percentuale di velocita?
nel warmup andrebbe bene ogni step di 25% di potenza per 15min?
leggevo nel post di quell utente riguardante i problemi al suo ATC (non ricordo il nik esattamente) che si parlava di frecce di posizionamento cuscinetti... :?: nei miei che ho acquistato non ce nulla a parte dei numeri -1/-4 ecc cosa riguardano?
riguardano anche i miei?
grazie

Avatar utente
Fiveaxis
Moderator
Moderator
Messaggi: 3791
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 12:08
Località: Monza e Brianza

Re: Manutenzione e warm up mandrini

Messaggio da Fiveaxis » lunedì 4 marzo 2019, 20:44

@troy21
Evita di postare la stessa domanda in altri argomenti, questa pratica (cross-posting) è vietata dal Regolamento. Attendi qui una risposta.

Hai provato a sentire il produttore? Come avrai letto, pur esistendo delle raccomandazioni generiche, i migliori consigli li da il produttore stesso dell' elettromandrino.
La macchina conta...ma la differenza la fa il "manico"!

troy21
Member
Member
Messaggi: 483
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 13:29
Località: alghero

Re: Manutenzione e warm up mandrini

Messaggio da troy21 » martedì 5 marzo 2019, 10:13

Scusate non era mia intenzione..
No ancora non ho sentito il produttore proverò a contattarlo
Grazie!

Rispondi

Torna a “Meccanica”