Protezioni guide, soffietti, accordion, fisarmonica

Sezione dedicata alla meccanica delle CNC e delle macchine tradizionali.
Rispondi
Avatar utente
giacinto
Member
Member
Messaggi: 484
Iscritto il: giovedì 19 aprile 2007, 9:11
Località: (LT)

Messaggio da giacinto » lunedì 19 novembre 2007, 21:25

si potrebbe provare con lucidi trasparente formato a4 o più
Giacinto

Una scuola senza un buon maestro è come una casa senza tetto.
fai... del bene e fregatene... fai del male... e pensaci...

mark81
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 22:13
Località: Como

Risolto!

Messaggio da mark81 » mercoledì 21 novembre 2007, 15:00

Ho provato altre soluzioni oltre al soffietto in carta, ad esempio una fettuccina di film trasparente robusto (tipo quei rotoli per confezioni regalo o per sovracopertine dei libri) avvolta su se stessa a formare un cilindro con tanti strati. In teoria funziona: allontanando un estremo si torce e diventa "telescopica". In pratica ci sono molti più problemi da risolvere.

Allora sono tornato al soffietto. Ho fatto una modifica elementare e questo è il risultato. La modifica ha consistito nella foratura del soffietto e nell'introduzione di un robusto elastico che funge da guida.

Ora mi metto a piegare gli altri soffietti :P

Ciao!
Marco / iw2nzm


ps. non guardate come è fissato l'elastico e il soffietto! L'ho appiccicato lì alla peggio per poter verificare il funzionamento :lol:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
fabpri
Senior
Senior
Messaggi: 2117
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2006, 18:10
Località: AN

Messaggio da fabpri » mercoledì 21 novembre 2007, 15:02

questa cosa è molto utile per tutti.... + vai avanti e + fai del bene a questo forum per tutti

Avatar utente
CarloM
Senior
Senior
Messaggi: 2541
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 12:42
Località: Catania
Contatta:

Messaggio da CarloM » mercoledì 21 novembre 2007, 16:47

.....PERFETTO :D
se i buchi per l'elastico li fai sotto ......... penso che sia ancora meglio :wink:

Ciao

mark81
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 22:13
Località: Como

Messaggio da mark81 » mercoledì 21 novembre 2007, 19:50

CarloM ha scritto:se i buchi per l'elastico li fai sotto ......... penso che sia ancora meglio :wink:
Sotto dove, scusa? Se intendi in basso sulle pareti laterali è vero, ma ci vorrebbero due elastici. E ne servirebbe comunque un terzo come sostegno (vedi prime foto) altrimenti in mezzo si adagierebbe sulla barra.

Ciao e grazie a tutti per i complimenti :)

Stasera se riesco finisco tutto l'asse X. Posterò poi le foto generali.

Marco / iw2nzm

Avatar utente
CarloM
Senior
Senior
Messaggi: 2541
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 12:42
Località: Catania
Contatta:

Messaggio da CarloM » mercoledì 21 novembre 2007, 21:22

..hai ragione.......avevo dimenticato che sotto è vuoto :lol: :lol:
ma ....non si può incollare sotto un'altro soffietto simmetrico?

Ciao

mark81
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 22:13
Località: Como

Messaggio da mark81 » mercoledì 21 novembre 2007, 22:11

CarloM ha scritto:ma ....non si può incollare sotto un'altro soffietto simmetrico?
Certo che si può. Basta solo avere la pazienza necessaria a piegarli tutti :lol:

Marco / iw2nzm

mark81
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 22:13
Località: Como

Messaggio da mark81 » lunedì 26 novembre 2007, 19:18

Nella sezione "La mia CNC" ho inserito alcune foto a lavori (quasi) conclusi.

Marco / iw2nzm

Avatar utente
tornitore2
Senior
Senior
Messaggi: 745
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2006, 0:26
Località: Milano

Messaggio da tornitore2 » domenica 2 dicembre 2007, 11:18

Anche io stavo ragionando su un progetto simile di soffietto. Nel mio caso mi serve una protezione delle guide del tornio. Per il mio scopo preferisco una geometria diversa di piegatura che riporto (si ottiene piegando diversamente dallo stesso disegno di iw2nzm)

Il vantaggio sta nel fatto che lo spigolo evidenziato in giallo è continuo e posso inserire dei rinforzi fatti con foglio di plastica rigida (s=0,5 mm?), incollandoli all'interno dello spigolo stesso. Questi rinforzi si possono tagliare a C, a O o a U a seconda degli utilizzi oppure della forma delle guide che devono proteggere (magari a coda). Questa geometria ha anche il vantaggio di entroflettere un poco il lati liberi quando in massima estensione, mentre quella che ha proposto iw2nzm li estroflette leggermente, sempre se tirata al massimo.
Il mio problema (per cui non ho ancora realizzato queste protezioni) è il materiale, che nel caso di protezione delle guide di un tornio deve essere molto più resistente della carta. Avete suggerimenti?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
tornitore2
Senior
Senior
Messaggi: 745
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2006, 0:26
Località: Milano

Messaggio da tornitore2 » domenica 2 dicembre 2007, 11:26

Tela cerata? Ma non mantiene le pieghe. :(

ENGINE
Senior
Senior
Messaggi: 2734
Iscritto il: venerdì 12 gennaio 2007, 1:20
Località: Milano Milano

Messaggio da ENGINE » domenica 2 dicembre 2007, 11:31

Tornitore2 ci fai vedere lo schema passo-passo delle piegature ?
Speriamo che almeno queste riesca a farle, perche' con quelle di prima
riuscivo solo ad accartocciare il foglio :cry:


Per il materiale -in questo caso- userei fogli sottili in teflon, visto
che al tornio e' molto facile che vengano a contatto con truciolo rovente
o guasi....
Lavorare il metallo e' il piu' bel lavoro del mondo.
Giuseppe non era un falegname... era un fabbro.

mark81
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 22:13
Località: Como

Messaggio da mark81 » domenica 2 dicembre 2007, 11:48

tornitore2 ha scritto:Questa geometria ha anche il vantaggio di entroflettere un poco il lati liberi quando in massima estensione, mentre quella che ha proposto iw2nzm li estroflette leggermente, sempre se tirata al massimo.
Confermo quanto dici. Io per evitare il problema ho semplicemente calcolato il numero di pieghe in modo tale da non causare un'estensione eccessiva del soffietto.

Però la tua piegatura ha indubbi vantaggi.

Ciao!
Marco / iw2nzm

Avatar utente
tornitore2
Senior
Senior
Messaggi: 745
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2006, 0:26
Località: Milano

Messaggio da tornitore2 » domenica 2 dicembre 2007, 11:53

Ecco il procedimento:

1 piegare il foglio a pacchetto

2 piegare l'intero pacchetto secondo le due direzioni segnate e piegare in un verso e nell'altro. la piegatura verticale si può fare anche meglio con il foglio aperto, quella inclinata, invece, con il foglio aperto, non ci sono riuscito ( secondo me iw2nzm ci riesce, ma non ho capito come fa ad ottenere le pieghette oblique col foglio steso)

3 fase più difficile a dirsi che a farsi (comunque abbastanza difficile, almeno per me :D ), piegare uno spigolo alla volta aiutandosi con la foto
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

mark81
Member
Member
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 8 novembre 2007, 22:13
Località: Como

Messaggio da mark81 » domenica 2 dicembre 2007, 12:57

tornitore2 ha scritto:2 piegare l'intero pacchetto secondo le due direzioni segnate e piegare in un verso e nell'altro. la piegatura verticale si può fare anche meglio con il foglio aperto, quella inclinata, invece, con il foglio aperto, non ci sono riuscito ( secondo me iw2nzm ci riesce, ma non ho capito come fa ad ottenere le pieghette oblique col foglio steso)
Se effettui le pieghe con l'intero pacchetto già  compattato avrai delle differenze tra una piega e l'altra dovuta allo spessore della carta. Inoltre nel caso di lunghi soffietti l'impresa è quasi impossibile.

Le prepieghe si effettuano a foglio aperto, anche quelle oblique. Per farle è sufficiente invitare la piega avvolgendo il foglio lungo la direttrice e poi premere con decisione solo per il tratto effettivo della piega.

Per capirci facciamo un esempio semplice:

1) prendi un foglio di carta
2) unisci due angoli opposti come se volessi piegare in obliquo
3) premi con l'unghia solo qualche cm nella parte centrale della potenziale piega
4) riapri

Come puoi vedere la piega vera e propria c'è solo dove hai premuto, per il resto il foglio è ancora intatto. La carta è molto duttile sotto questo aspetto! :)

Ciao!
Marco / iw2nzm

Avatar utente
tornitore2
Senior
Senior
Messaggi: 745
Iscritto il: giovedì 28 dicembre 2006, 0:26
Località: Milano

Messaggio da tornitore2 » domenica 2 dicembre 2007, 13:49

:thumbright: Tutto chiaro!

Rispondi

Torna a “Meccanica”