domanda sull'inox

Sezione dedicata alla meccanica delle CNC e delle macchine tradizionali.
Rispondi
Buglio
Newbie
Newbie
Messaggi: 43
Iscritto il: sabato 28 aprile 2018, 11:38

domanda sull'inox

Messaggio da Buglio » giovedì 23 aprile 2020, 11:49

Volevo sapere, qual è la caratteristica meccanica dell'acciaio inox che lo rende così difficile da lavorare ?

TIRZAN
Senior
Senior
Messaggi: 2402
Iscritto il: sabato 27 luglio 2013, 16:54
Località: AQ

Re: domanda sull'inox

Messaggio da TIRZAN » giovedì 23 aprile 2020, 14:43

inox è molto generico, dovresti specificare la tipologia e distinguere innanzitutto tra le tipologie austenitiche(es AISI 304, 303, 316,ecc) e martensitiche o ferritiche (es AISI 410,420,430,ecc)
ognuno ha diverse caratteristiche meccaniche che lo rendono più o meno lavorabile.
martensitici e ferritici hanno un diagramma tensione/deformazione simile agli acciai al carbonio e si comportano in modo simile riguardo le lavorazioni meccaniche.
gli austenitici invece hanno un comportamento molto "elastico" essendo piuttosto duttili ed è quella una delle caratteristiche che li rendono più difficili da lavorare meccanicamente;hanno bassa conducibilità termica quindi smaltiscono poco il calore della lavorazione che si ripercuote in gran parte sull'utenile; per la lavorazione sarebbe meglio usare utensili dedicati che devono essere piuttosto rigidi e con geometrie di solito neutre o positive; foratura e maschiatura meglio se in metallo duro; in fresatura poi si preferisce la lavorazione a secco per evitare shock termico sugli utensili.
ci sono poi tipi di AISI migliorati per la lavorabilità (arricchiti di solito con zolfo)come il 303.
cmq non sono così difficili da lavorare, basta solo avere gli utensili adatti;dove lavoravo prima il 60% della produzione era in AISI304 :wink:
ti posto i diagrammi di cui ti dicevo in cui si vede appunto la differenza di comportamento
Diagrammi-carichi-AISI-1-pag15-1030x664.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Buglio
Newbie
Newbie
Messaggi: 43
Iscritto il: sabato 28 aprile 2018, 11:38

Re: domanda sull'inox

Messaggio da Buglio » giovedì 23 aprile 2020, 15:36

grazie mille molto esaustivo !

Avatar utente
Vecchietto67
Member
Member
Messaggi: 315
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2017, 7:28
Località: Bologna

Re: domanda sull'inox

Messaggio da Vecchietto67 » giovedì 23 aprile 2020, 18:10

Oltre a quanto detto aggiungo che uno dei problemi maggiori riguarda la "vetrificazione" (passatemi il termine non appropriato) delle superfici. Questo indurimento superficiale che si genera in caso di surriscaldamento dell'utensile e di conseguenza della superficie del materiale, provoca spesso la perdita del filo dell'utensile. Usare basse velocità di taglio spesso aiuta.
Non sono un genio ma voglio farvi credere che lo sono .........

TIRZAN
Senior
Senior
Messaggi: 2402
Iscritto il: sabato 27 luglio 2013, 16:54
Località: AQ

Re: domanda sull'inox

Messaggio da TIRZAN » giovedì 23 aprile 2020, 19:32

quello avviene con gli acciai che contengono anche carbonio e quindi in caso di surriscaldamento prendono una tempra superficiale che li fà indurire; nel caso degli inossidabili può accadere con quelli martensitici serie 400 che sono gli unici temprabili.
quelli austenitici rimangono sempre "morbidi" durante la lavorazione ma se si esagera coi parametri gli utensili durano molto poco :mrgreen:

Rispondi

Torna a “Meccanica”