tornio grazioli fortuna 150

Sezione dedicata alle macchine utensili tradizionali.
Subforum:
BF 20
MF 70
Restauro Macchine utensili

Moderatore: Mangusta

Rispondi
Sandro36
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46

Re:cinghie tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da Sandro36 » mercoledì 14 giugno 2017, 19:43

Continuazione.
Sfilati quanto basta l'albero e la leva del cambio. Non c'era alcun grano fra albero e forcella, ma una chiavetta.
Passate fuori dall'asta comando cambio le cinghie.
Mandrino.
Tolti i grani dal secondo ingranaggio (da destra) e dalla puleggia.
Dietro (a sinistra) tolta prolunga(corta) posteriore del mandrino. Tolta ghiera filettata.
Spinto avanti il mandrino: si muove bene per una quindicina di mm, avanti e indietro, poi il primo ingranaggio si appoggia alla ghiera della bronzina e picchiando si sente duro.
Domanda: c'è qualcos'altro che tiene o bisogna battere senza pietà il mandrino da dietro per scollarlo dal gruppo ingranaggi e poi dalla puleggia?
Per non danneggiare il filetto, sia pure col legno, gli ho riavvitato su la prolunga.
Resto sempre in attesa che qualche anima buona mi consigli.

Sandro

Sandro36
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46

Re: tornio grazioli fortuna 150 cambio cinghie

Messaggio da Sandro36 » domenica 25 giugno 2017, 11:10

Continuazione.
Visto che il forum rimane muto, mi è venuto in mente che conosco un vecchietto (probabilmente più giovane di me) che lavora nelle macchine da tutta la vita e ho chiesto consiglio a lui.
Bisogna battere forte, mediante un attrezzo con un gradino che si punta nel mandrino, senza la prolunga che io avevo lasciato montata.

Ho avuto un c. formidabile: avevo in giro un tondo di ottone di diametro giusto. Per fargli il gradino da introdurre nel mandrino non avevo più il tornio a motore e ho tornito un ribasso di 2mmx2 facendo girare l'autocentrante con la mano sinistra.

Battuto fuori il mandrino.
Tolte le vecchie cinghie. Col campione comprate le nuove.

Cominciato a rimontare il mandrino. Già infilato, mi accorgo che stavo lasciando fuori le nuove cinghie. "Pirla!" e fuori ancora.
Arrivato a infilare l'ingranaggio grande (primo a destra) questo non passa, non ci sono santi.

Telefonata al vecchietto: è normale che sia abbastanza forzato.
Una volta puntato l'ingranaggio, bisogna tenere spinto indietro il mandrino con la controtesta (interposto legno naturalmente) e da dietro con pazienza battere l'ingranaggio tutto intorno al mozzo.
Fatto così: effettivamente piano piano l'ingranaggio va su.
Arrivato a vedere la nicchia del grano centrata nel foro del secondo ingranaggio, messo il grano. Fine.

In realtà, a causa della mia distrazione, ho dovuto sfilare il mandrino e ricominciare tre volte.
La catenella di ottone pescaolio si vede dall'alto in una finestra della bronzina, va tenuta su per infilarci il mandrino all'inizio e poi ad ogni gradino va alzata e fatta salire a mano. Uno è tutto preso a infilare le cose serie, dimentica la catenella, sente solo un po' duro, spinge e la schiaccia.
A volte, con una pinza a becco lunghissimo e un cacciavitino sono riuscito a raddrizzare le maglie in posto attraverso la finestra a volte ho dovuto sfilare il mandrino e riparare la catenella sul banco,raddrizzando ad una ad una le maglie stortate e cambiando quelle rotte. Ho avuto la fortuna di trovare un 50 mm di catenella abbandonata nell'olio sul fondo della fusione, così non mi sono mancate le maglie di ricambio.

Rimontata la ghiera filettata che impacca i cuscinetti dietro, rimontata la piccola prolunga.
Tutto gira libero.

In basso, fatte passare le cinghie sopra l'asta di comando del cambio.
Rimontata la forcella. Difficile perché scomodo tenere insieme e infilare la forcella e i due pattini e infilare l'albero della leva, tutto alla cieca, ma alla fine sono riuscito.
Rimontata la ghiera che tiene dentro l'albero della leva, ritrovata in terra la sfera che avevo già data per perduta.

Regolata la tensione delle cinghie del mandrino.
Regolata la tensione delle cinghie fra motore e cambio.
Regolato il comando del freno.

Adesso per provare il tutto manca solo l'olio nuovo. Devo trovarlo in confezione da litro.

Sandro36
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da Sandro36 » sabato 7 ottobre 2017, 18:10

Continuazione.
Trovato l'olio, sia quello per la testa, sia quello per i vari oliatori in giro per la macchina (quest'ultimo regalato).
Regolate le frizioni (prima una slittava).
Provato tutto. Tutto OK.
Spinto di nuovo il tornio al suo posto vicino al muro.
Livellato in qualche modo con spessori (non è fissato a terra).
Riprovato tutto.
Fatto un vassoietto di legno sulla testa per chiave del mandrino, lima, tela, ecc. Prima dal coperchio arrotondato la roba continuava a cadere.

Mestiere fatto, anche se andato un po' in lungo.

William73
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 27 maggio 2018, 13:44

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da William73 » lunedì 11 marzo 2019, 20:15

Hai tutta la mia stima!

Ne ho portato a casa uno (quello con forma stondata)

Lo sto smontando
Mai fatto prima

Riconfermo la mia stima nei tuoi confronti.

Sandro36
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da Sandro36 » lunedì 11 marzo 2019, 23:39

Grazie per la stima (immeritata).
Anche il mio è del tipo più vecchio, con la forma stondata.

Lo smonti per restaurarlo bene, con verniciatura ecc.?

Sono convinto che un tornio così, anche se molto usato e con gli immancabili giochi e difetti dovuti all'età, valga dieci volte un tornietto da hobbystica nuovo, cinese, a prescindere da ogni considerazione economica.

Sandro

William73
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 27 maggio 2018, 13:44

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da William73 » martedì 12 marzo 2019, 22:18

Ho il dubbio che il mio sia il 180....
Comunque credo (con dubbio) che lo smontaghio per sost. cinghie sia uguale....
O no?
Il mio girare gira ma sono in fissa di smontarlo tutto e riverniciarlo

TIRZAN
Senior
Senior
Messaggi: 2089
Iscritto il: sabato 27 luglio 2013, 16:54
Località: AQ

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da TIRZAN » mercoledì 13 marzo 2019, 9:01

se è il 180 allora è il Dania (magari postaci una foto); cmq se funziona perfettamente io lo lascerei stare e lo userei così com'è

Sandro36
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2016, 16:46

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da Sandro36 » mercoledì 13 marzo 2019, 11:48

quoto TIRZAN

Anch'io

William73
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 27 maggio 2018, 13:44

Re: tornio grazioli fortuna 150

Messaggio da William73 » mercoledì 13 marzo 2019, 23:22

Ho iniziato a smontarlo....
Vi era solo 1 cinghia sulla puleggia....

Non so come vanno rimontate
Ho letto i tuoi post ma sono un po' in danger...
Posterò foto

Rispondi

Torna a “Macchine Utensili”