Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Sezione dedicata alla tua CNC: Costruzione, descrizione, foto, accorgimenti ed errori di progettazione.
Rispondi
Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2623
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Junior73 » mercoledì 25 settembre 2019, 12:46

Non sono sicuro che Uccnc sia in grado di gestirlo. Comunque in genere il controllo di questi laser accetta Pwm 0-5v ed sono alimentati separatamente a 12v. Si attivano/disattivano con M3-m5 , comandi in genere usati per il mandrino , con il comando S ad indicare la potenza. Arduino ad esempio lo fa bene con Lasergrbl da cui si può anche estrarre il gode per una lavorazione laser da lanciare su altro programma di movimentazione.Se gli dai l'alimentazione ed m3 (senza gestire il pwm) parte alla massima potenza e puoi , entro certi limiti , gestire l'intensità con la velocità degli assi.
Lo facevo agli inizi.Meglio usare però il pwm.

Forse i 15w incidono qualcosa su alluminio ma non l'ho mai visto fare. I prezzi stanno lentamente scendendo....

Anche i fumi che si generano non sono un toccasana :) Necessaria aspirazione efficace verso l'esterno del garage o altro luogo nel quale si tiene la macchina. Per il raggio laser oltre ad indossare gli occhiali (cinesi di cui non mi fido neanche un po) di solito guardo con la webcam wifi tramite telefono da stanza adiacente o da fuori quello che sta combinando (lo uso anche per la fresa).Aggiungo quasi sempre una pausa di 10 secondi prima di partire (g4p10) in modo da darmi il tempo di uscire.

Saluti

Giuseppe1968
Junior
Junior
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 16 aprile 2019, 18:12
Località: Catania

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Giuseppe1968 » giovedì 26 settembre 2019, 12:42

Buongiorno a Tutti,

Grazie Junior73, ma in Pwm è usato per il mandrino o no?... Eventualmente posso fare un'altro profilo ma fisicamente dovrei scollegare i fili che vanno all'inverter e collegarli al laser ... mmm forse non ci ho capito niente :oops:

Oggi è arrivato il mandrino e il supporto. Quest'ultimo ha tre bulloni di fissaggio ma solo gli esterni "bloccano". Ecco le foto.
E' normale?, qualcuno di voi ha lo stesso supporto con lo stesso problema?

Avevo letto che si potrebbe usare un SB50 per montare il mandrino da 80mm .... ma in rete non riesco a trovarlo. Sapete dove posso prenderlo?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

billielliot
Senior
Senior
Messaggi: 1748
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2007, 23:23
Località: Trezzo sull'Adda

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da billielliot » giovedì 26 settembre 2019, 13:25

Ciao Giuseppe1968,

quella adottata per il supporto/collare del mandrino NON e' un problema ma una soluzione.

Per il PWM del mandrino, magari trovi spunti in questa discussione

Ciao :-)

Mauro
Amat victoria curam

xXx147
Junior
Junior
Messaggi: 123
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 9:52
Località: Udine

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da xXx147 » giovedì 26 settembre 2019, 21:05

il bullone centrale serve ad aprire leggermente il collare per sfilare o muovere il mandrino

Giuseppe1968
Junior
Junior
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 16 aprile 2019, 18:12
Località: Catania

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Giuseppe1968 » venerdì 27 settembre 2019, 2:08

Ah ecco! ... Grazie xXx147, la risposta di billielliot mi aveva lasciato un pò perplesso! :lol:

#billielliot grazie per il link ... mi sa che devo studiarci un pò ....

Giuseppe1968
Junior
Junior
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 16 aprile 2019, 18:12
Località: Catania

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Giuseppe1968 » martedì 3 dicembre 2019, 13:15

Buongiorno Ragazzi!!!

sono stato un pò incasinato e solo ora ho potuto trovare 10 min per aggiornarvi sulla mia, anzi "nostra" SicilySun Cnc :D

Finalmente ho inziato a lavorarci un pò (rompendo qualche fresa come prevedeva @Pumapiensa e studiando non poco il Cam) e vi posso assicurare che l'impressione è quella di una macchina robusta e affidabile con una discreta precisione.

Ma andiamo per step: Ho montato il mandrino da 2,2k raff ad acqua (molto silenzioso) e configurato l'inverter Toshiba VFNC3S2022PL che, come consigliato da @Junior73, ho preso da Lordnes (https://www.lordnes.com/negozio/inverte ... fnc3-230v/) dove il prezioso "LORENZO" mi ha guidato passo passo nella configurazione oltre il limite della decenza dandomi anche il n di cellulare personale!!!
Questa la mia configurazione:
Cmod - 0 - Comandi morsettiera
Fmod - 0 - Segnale analogico
ACC- 10 - accellarazione partenza
dec- 5 - decellarazione arresto
FH- 400 - Frequenza massima
UL- 400 - limite max freq
uL- 400 - freq base
LL- 120 - freq minima (il mandrino non deve lavorare a menodi 7200rpm)
uLu- 230 - tensione di rete
Pt- 0 - coppia costante V/F
F109- 0 - comandato da ingresso analogico 0-10v
F130- 4 - morsetto di uscita relè interno (per azionare la pompa del refrigerante)
F132 - 4 - morsetto di uscita relè interno (per azionare la pompa del refrigerante)
F201- 0 -livello segnale analogico VI
F202- 0 - frequenza in percentuale del livello min di VI
F203- 100 - frequenza in percentuale del livello max di VI
F204- 400- frequenza punto di ingresso VI
F405- 2,2kw- potenza nominale motore
F415- 8,5A - Corrente nominale motore
F417- 24000 - Velocità nominale motore
F471- 165 -guadagno ingresso VI (serve a boostare il segnale di ingresso, che viene dalla scheda controllo, se quest'ultimo non riesce ad arrivare ai 10V per la max velocità)
F702- 0.60 -Fattore moltiplicativo (serve per visualizzare sul dispaly dell'inverter la velocità piuttosto che la frequenza )

ora, non ho capito bene come funzionano tutti i comandi mha!, ...funziona ... quindi ok!!! :D

Per il refrigerante ho usato acqua distillata. Secondo voi si può usare/conviene usare il liquido refrigerante per le automobili ? e se si, quale conviene prendere diesel o benzina?

Poi, è stato indispensabile un aspiratore e ne ho pensato uno che si alzasse/abbassasse automaticamente senza doverlo smontare per cambiare fresa. Così ho fatto un supporto dove ho messo due cuscinetti lineari. Dopo alcune prove ho fatto una base con due perni da 8mm in acciaio su cui ci sono due fori: uno per il mandrino e uno per la bocchetta dell'aspiratrucioli. Ho messo quindi la spazzola teneldola con una fascetta. Non è bellissimo ma funzione alla grande!
Qui sotto potete trovare alcune foto

Grazie ancora a tutti quelli che mi hanno aiutato con passione in questa avventura :D

Giuseppe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file e le foto allegati in questo messaggio. Per visualizzare tali file devi registrarti ed effettuare il Login

Avatar utente
arm
Senior
Senior
Messaggi: 1325
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2007, 13:21
Località: arborea (OR) e firenze
Contatta:

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da arm » martedì 3 dicembre 2019, 15:28

Per il liquido refrigerante ho sempre usato acqua distillata (secchio da 20 Lt) con un un pò di gocce di amuchina per evitare che marcisca. Ultimamente ho provato a riempire con liquido refrigerante, ma stranamente la pompa sommersa, nuova, ha smesso di funzionare dopo un'oretta. Non so se è stato un caso (presumo) o il liquido abbia rovinato qualcosa, quindi sono tornato all'acqua. Se lo tieni acceso diverse ore, scalda comunque; ho in parte risolto inserendo un tubo rilsan spiralato, quelli arancioni da aria compressa, per far raffreddare il liquido durante il tragitto. Ancora meglio sarebbe interporre un mini radiatore da pc con ventolina.
Buona norma, se non lo usi per diverso tempo, è soffiare aria all'interno del tubo per evitare ristagni nell'elettromandrino.
L'arte è l'espressione di piacere che l'uomo prova nel lavoro. (William Morris artigiano - architetto 1834-1896)
Cnc 3 assi per alluminio, 600x350, ponte fisso
Cnc 3 assi+1, 1200x800, doppia vite
Fresatrice verticale per acciaio

Giuseppe1968
Junior
Junior
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 16 aprile 2019, 18:12
Località: Catania

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Giuseppe1968 » martedì 3 dicembre 2019, 15:46

Grazie @arm !

si, io ne ho messo solo 5lt e un pò riscalda ma siamo sempre sotto i 45gradi. Non credo sia un problema per l'elettromandrino ! Dopo alcune ore di funzionamento l'elettromandrino è tiepido......
Farò come dici tu ... metto un pò di amuchina (candeggina) per evitare alghe e muffa ... vedrò di trovare quanlche radiatore allo spascio di quelli usati nei ciclomotori .... che dicii ? ;)

Avatar utente
arm
Senior
Senior
Messaggi: 1325
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2007, 13:21
Località: arborea (OR) e firenze
Contatta:

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da arm » martedì 3 dicembre 2019, 15:58

Si anche, ma se vai su amazon si trovano a neanche 20€.
Altrimenti immergi nel secchio una bottiglia di acqua presa dal congelatore... ho fatto anche questo :roll:

Domanda: ma usi UCCNC? ti trovi bene?
Io l'ho preso, ma mi sono trovato male per problemi di Jerk, cioè la sua interpretazione degli archi. Non mi è riuscito di settare i parametri giusti per avere movimenti fluidi, e ci ho perso un bel pò di tempo. Sono tornato a mach3
L'arte è l'espressione di piacere che l'uomo prova nel lavoro. (William Morris artigiano - architetto 1834-1896)
Cnc 3 assi per alluminio, 600x350, ponte fisso
Cnc 3 assi+1, 1200x800, doppia vite
Fresatrice verticale per acciaio

Avatar utente
MauPre75
Member
Member
Messaggi: 567
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da MauPre75 » martedì 3 dicembre 2019, 19:11

Io uso emulsione di olio da taglio , inizialmente ho usato il refrigerante per radiatore ma credo che sia un po irritante per la pelle,non mi fido della sola acqua , ed ho aggiunto un radiatore di circa 35x20 cm che risulta eccessivo , mi serve quasi un'ora per portare a 20° il mandrino e dopo ore al massimo prende qualche grado in più , anche in estate non va molto oltre la temperatura ambiente del locale , non ha mai raggiunto i 25°.
Se lo metti prendine uno piccolo .

Avatar utente
PumaPiensa
Senior
Senior
Messaggi: 876
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 19:30
Località: vicenza

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da PumaPiensa » martedì 3 dicembre 2019, 20:43

Solo acqua distillata senza amuchina o altro e dopo più di un anno nessun problema , ma c'è da dire che nella tana vado da 8° ai 26/28° quindi mai troppo caldo. Uso una vaschetta per l'umido (si vede nel link) e la temperatura dell'acqua arriva max a 30-35° , leggevo nel forum che dovrebbe restare intorno ai 25° ,ma si parlava di mandrini professionali quindi (spero) con i cinesi avendo tolleranze più ampie non ci sia problemi. Avevo provato anche radiatori tipo pc un 24x12 con due ventole ,ma causa la bassa differnza termica fra acqua e ambiente non faceva nulla. Mi sono fatto anche un accrocchio con 4 celle di peltiel da 120W l'una e una mega aletta e in questo modo restava dentro i 30° anche dopo ore di lavoro , ma comunque non mi convinceva. Alla fine prenderò un contenitore da almeno 20 o meglio 30l e dovrebbe bastare. Se il tuo arriva a 45° mi sembra decisamente troppo soprattutto ora che è abbastanza freddo, dovrebbe rimanere dentro i 30-35° idem per la partenza non dovrebbe andar sotto i 20- 15 ° in quel caso lo faccio partire piano e lo porto su in velocita un pò alla volta, tipo step da 5 min aumentando la velocità. Nei mandrini professionali ci sono delle tabelle e dei limiti nella temperatura dell'acqua min e max, nei cinesi no, ma un pò di riscaldamento e controllare la temperatura max male certo non gli fa. Sarà un caso , ma il primo mandrino che ho usato non lo riscaldavo e dopo qualche mese ha cominciato a fare un leggero rantolio ai cuscinetti, il secondo lo tratto bene ed è ancora come nuovo. Occhio ai termometri da pannello cinesi da pochi euro con sensore ntc, misurano tutti diverso, ho dovuto modificare il circuito e regolarli con uno campione, uno sballava di 4° #-o
La temperatura non la prendo nell'acqua nel serbatoio, ma dal punto di uscita provieniente dal mandrino , mi sembra sia un dato più veritiero che non viene influenzato dalla capacità termica dell'acqua contenuta nel serbatoio.

Giuseppe1968
Junior
Junior
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 16 aprile 2019, 18:12
Località: Catania

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Giuseppe1968 » mercoledì 4 dicembre 2019, 12:39

Buongiorno Ragazzi,

quindi la temperatura dell'acqua va regolata bene!!? .... olio emulsionabile? ... e quanto mi costa! però una bella idea :lol:
Mi sa che prendo un secchio più grande, magari in acciaio inox e metto dentro 20lt di acqua piuttosto che solo 5. Un pò di candeggina non credo faccia male e mi assicura che l'acqua risulti priva di alghe e funghi .... :wink:

arm ha scritto:
martedì 3 dicembre 2019, 15:58
Si anche, ma se vai su amazon si trovano a neanche 20€.
Altrimenti immergi nel secchio una bottiglia di acqua presa dal congelatore... ho fatto anche questo :roll:

ahahahah

Domanda: ma usi UCCNC? ti trovi bene?
Io l'ho preso, ma mi sono trovato male per problemi di Jerk, cioè la sua interpretazione degli archi. Non mi è riuscito di settare i parametri giusti per avere movimenti fluidi, e ci ho perso un bel pò di tempo. Sono tornato a mach3
Mi trovo benissimo! L'interfaccia è pulita e funzionale. Cerchi e archi perfetti ....ma sono un ignorante! No ho idea di che parli! Considera che i miei motori sono closed loop da 8N.
Per istinto credo che il software mandi semplicemente i gcode alla scheda controllo. Cordinate di spostamento di ciascun asse in sequenza determinata dal g-code stesso. Niente di più. Credo che tutti i software siano uguali in questo. Quello che cambia è l'interfaccia e la possibilità di cambiare e/o impostare più o meno parametri ... ma come ho detto : sono un ignorante quindi ... illuminatemi!
Forse tu parli di quei comandi generalizzati tipo G2 o G3 scritti direttamente sul software !? .... bhè ... non mi è ancora capitato di farlo se non nel primo test quando o fatto la spirale ... ma anche lì tutto è andato liscio ...
Come Cam sto imparando e uso sia RhinoCam che Artcam. In nessun lavoretto che ho mandato alla macchina erano presenti comandi di quel tipo ....

Avatar utente
MauPre75
Member
Member
Messaggi: 567
Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 14:43
Località: Castelbuono (Pa)

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da MauPre75 » mercoledì 4 dicembre 2019, 13:17

L'olio emulsionante non costa tanto ,non ricordo quanto , se vai da un fabbro con una bottiglietta da succhi di frutta te lo regalano e ne usi pochissimi, io ho un bidoncino da 2 litri come tanica

Junior73
Senior
Senior
Messaggi: 2623
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2014, 10:36
Località: Perugia

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Junior73 » mercoledì 4 dicembre 2019, 14:26

Quindi grazie ai perni scorrevoli la cappa aspirante è sempre a contatto con il legno rimanendo mobile , senza quindi doverla regolare per compensare la diversa lunghezza delle frese?

Saluti

Giuseppe1968
Junior
Junior
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 16 aprile 2019, 18:12
Località: Catania

Re: Nuova CNC per fresare legno e alluminio... forse

Messaggio da Giuseppe1968 » mercoledì 4 dicembre 2019, 16:43

Si, @Junior73, la regolo all'inizio giusto per dargli un punto 0 a contatto con il pezzo.. poi si alza e si abbassa autonomamente ...

@MauPre75 ... bho! ... in vista di voler mettere un nebulizzatore per tagliare l'alluminio mi sono informato e in ferramenta per 5lt m hanno chiesto 60€ !!!

Rispondi

Torna a “La mia CNC”