Restauro BRIDGEPORT Serie 1

Restauro e rivisitazione (Restyling) di Macchine Utensili tradizionali obsolete ma funzionanti

Moderatore: Mangusta

Rispondi
mark76
Junior
Junior
Messaggi: 167
Iscritto il: sabato 17 gennaio 2009, 21:20
Località: prov. di milano

Re: Restauro BRIDGEPORT Serie 1

Messaggio da mark76 » mercoledì 15 gennaio 2020, 22:44

Ti ringrazio Stefano,
Sul manuale ti fanno vedere di sollevare la macchina intera con due cinghie, sullo slittone fronte e retro.
Io volevo sezionarla dalla colonna, per muovere due pesi minori.
Una volta imbracato lo slittone, come a pag.1-4,del manuale del 2010, dopo ovviamente aver verificato il baricentro, avrei svitato i 4 bulloni.
Dopo, avrei appoggiato slitttone/testa e colonna, su due palett diversi.
Il problema grosso è che devo mettere la fresa su una soletta da 500Kg/mq, con sotto un piccolo magazzino.
Non posso entrare con tutto il peso della macchina (circa 1000KG BR2J2 con due motori 8F X-Y, me lo confermi?), Devo prima rinforzare la soletta dal di sotto con travi Ipe HEB 100, e poi rimontare la macchina, sempre appogiandola su travi ipe o upn 100, lunghe almeno 1,5m in modo da distribuire i pesi. La macchina la piazzerei in un angolo del garage. NoN mi fido a mettere una fresa di questo peso, seppur nell'angolo, con un peso cosi concentrato. forse la soletta la tiene , Forse………...
Devo quindi lasciare sezionata la macchina per un po' di tempo! L'idea di svitare i 4 bulloni era la più veloce secondo me! anche perché se me la consegnano non avrò molto tempo di portarla dentro.
I bulloni filettano direttamente nella colonna, o ci sono dei controdadi?
Ho già il tornio Weiler Matador piazzato sopra un pilastro, contro muro, avrai magari visto il restauro in questo bellissimo forum! E' pesantino ma non come la Bridgeport!

Grazie ancora,
Marco

Avatar utente
§tefano
Member
Member
Messaggi: 381
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 21:14
Località: Alassio

Re: Restauro BRIDGEPORT Serie 1

Messaggio da §tefano » giovedì 16 gennaio 2020, 0:12

Io ho lavorato sul Weiler Commodor, è una bomba!
Weiler sono macchine davvero ben fatte e precise.

Se segui la "Figure 1.4 - Lifting the machine" la testa per via del peso temo si inclinerá verso il basso, dovresti provare ed eventualmente intervenire sulla leva che sposta lo slittone per cercare il punto di equilibrio (come la bilancia stadera).

Per la soletta, non sono un geometra nè un ingegnere quindi non voglio azzardare ipotesi, ma penso che un paio di ipe, o heb che siano, messe a "T" sotto la macchina potrebbero essere sufficienti, fatti i dovuti calcoli di carico mi raccomando.

Nota: la macchina poggia a terra su 4 protuberanze ricavate sui 4 angoli della base, se hai le piastrelle e il sottofondo in magrone, c'è il rischio concreto che ti affondi nel pavimento, quindi prevedi una piastra che distribuisca il peso o dei piedini in gomma di dimensioni generose.

mark76
Junior
Junior
Messaggi: 167
Iscritto il: sabato 17 gennaio 2009, 21:20
Località: prov. di milano

Re: Restauro BRIDGEPORT Serie 1

Messaggio da mark76 » giovedì 16 gennaio 2020, 21:44

Grazie dei consigli Stefano,
La macchina la forniscono con 4 piedianti vibranti diam.200.
Spero che non affondi nelle piastrelle o peggio nelle pignatte! C'è una grossa rete elettrosaldata nel calcestruzzo.
Io invece pensavo di fare appoggiare la macchina su du travi hea/ipe 100x100, con gomma ad alta densità nel punto di contatto pavimento/trave/macchina lunghe m1,2 o 1,4, disposte ortogonalmente al lato stretto della macchina, che dovrebbe essere 60cm.
Mi permetto di insistere, ma i 4 bulloni tra slittone e colonna hanno dei controdadi? Mi sembra di vedere una crocera o qualcosa di simile all'interno della colonna, nel tuo restauro.
I bulloni sono metrici?
Grazie in anticipo,
Marco

Avatar utente
§tefano
Member
Member
Messaggi: 381
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 21:14
Località: Alassio

Re: Restauro BRIDGEPORT Serie 1

Messaggio da §tefano » giovedì 16 gennaio 2020, 22:28

Se hai la rete, quindi è una soletta recente e la metti nell'angolo, secondo come regge anche senza nessun accorgimento. Riguardo alle piastrelle, la rambaudi m3 di un mio amico è sprofindata ma era a pian terreno. Ma non conosci nessun geometra??

Le 4 viti sono in pollici come tutta la viteria della macchina e sino avvitate su quella crocera che gai altrettanti fori filettati.

mark76
Junior
Junior
Messaggi: 167
Iscritto il: sabato 17 gennaio 2009, 21:20
Località: prov. di milano

Re: Restauro BRIDGEPORT Serie 1

Messaggio da mark76 » venerdì 17 gennaio 2020, 13:55

Grazie Stefano,
pensavo che essendo la Bridgeport Hardinge del 1998, avesse già bulloneria metrica! era già standard mondiale!
La Rambaudi m3 pero pesa circa 2500KG!
Buona giornata

Rispondi

Torna a “Restauro Macchine utensili”