Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si inizia..

Sezione dedicata a Mach3
Rispondi
Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si inizia..

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 12:25

Allora ragazzi, eccomi di nuovo qui a chiedere aiuto a voi sicuramente più esperti di me in materia...
ho acquistato tutto il kit di cambio automatico utensile per la mia cnc e come anticipavo già ad alcuni utenti sul forum, ora per la meccanica c'è tutto ma ho bisogno di voi per la macro da dare in pasto a mach3...
il suo funzionamento dovrà essere il seguente:

Passaggi cambio utensile automatico

1) Alza Z in posizione di cambio
2) Sposta tavola a coordinate X ed Y impostate
3) Spegne refrigerante
4) Arresta mandrino in posizione di cambio (da impostare tramite posizione encoder e freno DC da inverter)
5) Uscita carosello fino a sensore di limite “a”
6) Controlla sensore di limite “a” sia attivo
7) Apertura pinza petali
8) Alza Z fino a 0
9) Ruota carosello fino ad utensile Tx
10) Controlla il numero utensile tramite encoder
11) Abbassa Z a posizione di cambio utensile
12) Chiude pinza petali
13) Ritrae carosello fino a sensore di limite “b”
14) Controlla sensore di limite “b” sia attivo
15) Start+accensione mandrino+refrigerante

spero che la sequenza giusta sia questa (se avete suggerimenti o osservazioni in merito ben venga)... dalle foto sottostanti si può notare un sistema abbastanza semplice, in poche parole una centrale idraulica sempre accesa dà pressione alle valvole che in posizione di riposo deviano l'olio all'interno della vasca, mentre con l'attivazione dell'una o dell'altra valvola fanno si che il braccio si estenda o ritrai a seconda del bisogno...
a quel punto (come visibile anche dalle foto) un encoder montato sul carosello fa si che il motore in DC parta (anche sempre nello stesso senzo va bene) fino alla posizione desiderata.
a quel punto per la meccanica abbiamo belli belli che terminato :D :D Beati pezzi made in Italy di una volta

ho acquistato una espansione di in e out per mach3 (made in china) che spero funzioni a dovere, avendo questa anche 4 relè per l'attivazione di elettrovalvole, pompe ecc...
ECCO QUALCHE FOTO....


ora servirebbe la parte software cioè inserire una macro in mach3
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 12:28

altre foto :wink:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Pedro
Moderator
Moderator
Messaggi: 6163
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Pedro » martedì 8 ottobre 2013, 13:55

come dettoti in mp, ma preferirei proprio lasciare perdere le spiegazioni in mp :D manca parecchio da sapere prima di azzardare un aiuto. Quel motore come si pilota? hai un manuale del tutto? ce lo dai? che switch ci sono (posizione, azzeramento sull'utensile 1? o altro?)? insomma lasciamo le sfere di cristallo alle chiromanti :lol:

Poi: se vuoi lavorare con ATC ovvio che fai lo zero macchina, se no non lo trovi L'ATC

deciso poi cosa collegare e dove vediamo la macro se no ce la inventiamo e via ma poi non funziona e magari quel coso si danneggia pure...sarebbe un peccato 8)
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 15:17

hai ragione!!!!!! hai ragione! #-o

allora andiamo un pò per gradi e vediamo di spiegare il tutto....
per quanto concerne il braccio e i sistemi ATC:

1) il motore che si vede in foto, senza la vasca di raccolta dell'olio, è un motore che che dal momento dell'accenzione è sempre in funzione e manda in pressione il circuito (circa 25bar) fino alla valvola a due uscite del tipo che allego in foto, tutta la pressione in eccesso viene scaricata di nuovo in vasca tramite quella valvola a molla che si nota in primo piano rispetto al manometro...
il circuito ora è in pressione e all'attivazione dell'una o dell'altra valvola (alimentate a 24volt e comandate dalla scheda tramite le uscite relè) il braccio avanza in posizione di cambio, o si ritrae in posizione di sicurezza, (controllano le due posizione dei microswitch posti sul braccio che si attivano rispettivamente alla massima estenzione e alla minima)...

2) il carosello è mosso tramite il motore DC con dinamo tachimetrica (che poi toglierò) da un altro relè che lo attiva e disattiva a seconda della posizione dell'encoder incrementale che è provvisto di 0. e verrà quindi comandato da mach3 fino ad ogni posizione data dall'encoder.

3) il mandrino sarà comandato da una scheda PWM e quando si inserisce il comando M6 il mandrino dovrebbe rallentare fino per esempio a 30-40 giri per minuto e quando il secondo encoder montato sull'albero motore gli da la posizione allora interviene un relè o cmq un impulso che attiva sull'inverter la funzione DC Bracking che lo arresta all'istante.

4) l'attivazione e la disattivazione della elettrovalvola per il fissaggio del cono avviene sempre tramite relè comandato sempre dalla stessa scheda.

gli encoder sono degli elcis E5-1000 comandati a 5v
la scheda di espansione è una cinese con 16 input e 12 output (provo a caricare il file)
il braccio nn ha manuali purtroppo ma il suo funzionamento compreso quello della centrale è semplicissimo.
se vi serve altro da sapere vediamo di recuperarlo... :D

Avatar utente
Pedro
Moderator
Moderator
Messaggi: 6163
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Pedro » martedì 8 ottobre 2013, 15:42

non ho capito:il carosello ha un encoder incrementale che vuol dire? un incremento per ogni utensile? uno per giro? mille per giro? se lo deve leggere mach3 direttamente ed è 100 per giro o peggio la vedo dura...che intefaccia usi? parallela? non mi ricordo....

Quindi, incrementale più un sensore di posizione zero?


ok, il primo motore che descrivi sta acceso sempre e non ci interessa.... :D
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 16:12

come vedi nell'immagine seguente il braccio ha in cima un encoder del tipo http://sicod.elcis-encoder.com/old_site ... A%5CW5.PDF
e quello ha 1000 passi per giro più un sensore interno che gli segna lo 0 ma se difficile da utilizzare gli si può anche mettere un microswitch che gli faccia lo zero inmach3.

questo invece è il link della scheda che colloquia tramite USB http://pastelink.me/dl/48936b#sthash.8BA8uwys.dpuf

i motori invece sono comandati da scheda parallela.

considera che la scheda che utilizzo per l'ATC è solo una scheda di estensione e nulla più.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Pedro
Moderator
Moderator
Messaggi: 6163
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Pedro » martedì 8 ottobre 2013, 16:38

1000 passi giro e motore, mi sovviene la necessità di un driver per servo impellentamente necessario. Che driver? vedi tu, uno che vada bene per quel motore, mi pare a spazzole, e per quegli encoder. A quel punto si può vedere cosa si può fare: si crea un asse in più, comandato da mach3, che praticamente altro non è che il posizionatore del carosello. All'accensione gli si si fa fare lo zero come per gli altri assi e poi si calibra (una per tutte) la posizione di ogni posto utensile

Hai solo una parallela? hai pin liberi?
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 16:55

purtroppo si, ho solo una parallela che supporta 5 assi 3 occupati da X Y e Z... essendo il pc un pc dell sx260 nn ho la possibilità di montare una seconda parallela...

mi sembra che marcosin ne aveva inventati di nuovi e ben funzionali, ma tu avresti magari in mente di consigliarmene qualcuno che nn costi uno sproposito? sarebbe meglio in fatto di costi montare al posto dell'encoder (che è solidale col carosello) magari un motore stepper e il suo driver?

tutti i consigli son bene accetti, magari se si riuscisse a contenere i costi ma facendo sempre un lavoro a regola....

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9664
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Zebrauno » martedì 8 ottobre 2013, 16:58

Sarebbe un lavoro perfetto per Arduino...

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 17:04

:D :D dimmi dimmi zebrauno, come faresti tu?? considera che nn ho le vostre capacità quindi indirizzatemi magari passo passo!!!! :roll:

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9664
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Zebrauno » martedì 8 ottobre 2013, 17:10

Io renderei tutta la procedura del cambio automatica, dedicandole un plc o una scheda come Arduino Mega, lasciando arrivare a Mach3 solamente la conferma del caricamento dell'utensile richiesto e al limite facendo seguire, sempre in Mach3, la macro che azzera l'utensile tastandolo e calcolandone l'offset rispetto al precedente.

Se non predisponi quella macro sei sempre costretto a misurare a mano, in modo precisissimo, tutti gli utensili che monti sulle pinze e devi stare molto attento a come aggiorni la tabella utensili.

ciao

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 17:18

vediamo se ho capito!

mi stai dicendo di utilizzare una scheda arduino dedicata quindi al ATC? in poche parole questa avrà caricato al suo interno tutto il necessario per gestire il cambio utensili qualora mach3 glielo richieda? utilizzando una sorta di grblshield?
sai se c'é supporto di questo genere dagli stessi produttori?

zebrauno so che chiedo tanto ma avresti voglia di delineare magari a grandi linee come mi dovrei muovere e quello che realmente arduino dovrebbe fare?

servirebbe comunque stilare una macro in mach3 con i comandi M6 suppongo, oppure no?
nn conosco assolutamente la piattaforma arduino ne come funziona ne come dialoga con mach3!

meglio però sapere fin da subito, magari prima di spendere soldi, dove si arriverà a parare! :roll:

Avatar utente
Pedro
Moderator
Moderator
Messaggi: 6163
Iscritto il: domenica 6 aprile 2008, 18:44
Località: Roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Pedro » martedì 8 ottobre 2013, 17:39

io con un pic, arduino, un plc, un basic stamp, un rabit, un mc14500 o una manciata di integrati nel cassetto lo farei in 5 minuti (diciamo 5 ore più realisticamente va') ma per me...se devo farlo allora i discorsi cambiano :lol:

detto ciò, il nostro amico sa programmare arduino? se si allora un paio di consigli glieli diamo tutti, se no io non lo faccio (significherebbe fare tutto, firmware e prove...debug compresi con attenzione a non sfasciargli nulla)..se qualcuno ne ha voglia siamo tutti qui a leggere volentieri :D e io ho già la sedia a sdraio pronta

se invece una macro con mach non si nega a nessuno...
"Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda."

Avatar utente
pierpaolo
Senior
Senior
Messaggi: 1117
Iscritto il: martedì 19 giugno 2012, 1:10
Località: roma

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da pierpaolo » martedì 8 ottobre 2013, 18:18

ehehe Pedro, io di arduino ne so praticamente ZERO... quindiiiiii!!! mi affido a voi... oviamente le prove dovrò farle prima in offline poi pian pianino dal vivo... sfasciare???? nn penso ci si faccia a sfasciare qualcosa o almeno spero vista la robustezza... magari si vanno a far fottere una manciata di punte sbagliando le altezze!!!!

quindiiii, cosa mi consigliate??? :)

Avatar utente
Zebrauno
God
God
Messaggi: 9664
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 18:24
Località: Savigliano/Torino
Contatta:

Re: Funzionerà? Cerco aiuto per macro ATC con Mach3. Si iniz

Messaggio da Zebrauno » martedì 8 ottobre 2013, 18:26

Il mio approccio con le punte e' questo: zero tabella utensili e tastature singole dopo ogni cambio, per evitare a priori il rischio di sbagliare.

Il vantaggio del controllo esterno e' quello di realizzare un sistema autonomo, con tempi di risposta certi, e facilmente adattabile in futuro a qualsiasi alro controller (EMC2, Colibri', USBCNC etc..)
Abbinando ad Arduino un display lcd e un tastierino rudimentale potresti addirittura gestire tutta la procedura di carico e scarico degli utensili, o un ciclo di pulizia speciale dopo tot minuti di lavorazione, o ancora la gestione di un sistema di paratie etc. etc.

Tieni conto che esistono moltissimi forum specifici per Arduino e molte sono le applicazioni ormai sviluppate in tutti i campi dell'automazione, della robotica, del controllo di periferiche tra le piu' disparate.

Sarebbe piu' logico cercare supporto in quei luoghi, immaginando tu parta da zero.

Anche fare tutto in Mach3 avrebbe un vantaggio: gestisci tutto in una sola macro, semplificandoti dunque una sua modifica.

ciao

Rispondi

Torna a “Mach3”